Home Fotostorie plastici Guide on-line Plastici in diretta Idee per tracciati

"Villa Ida"  -  Roberto - Sardegna

Rieccomi... sono Roberto da Cagliari e la mia prima pubblicazione è stata "La casa di Valy e Fede" in scala 1:43.

Vi presento ora un diorama in scala 1:24 interamente autocostruito, la cui realizzazione mi è stata appositamente richiesta da un amico. 

Anche in questa fotostoria nessun treno ma vi prometto che la prossima pubblicazione sarà a carattere ferroviario ed in rigorosa scala 1:87.

Per questa realizzazione avevo carta bianca e mi sono pertanto ispirato alla totale fantasia. Nessun progetto o schizzo, ho improvvisato dall’inizio alla fine ("freestyle" come si direbbe in inglese).

Ho chiaramente rispettato le proporzioni per la scala 1:24, facendo sì che fosse realistico il tutto.

Ho pensato e immaginato di vedere una villa costruita sulla roccia che risultasse in alto e che avesse piscina e posto auto e diversi dislivelli. A me, infatti, non piacciono le cose piatte, lineari, e troppo scontate. Secondo i miei gusti doveva essere una cosa rustica.

Le dimensioni del diorama sono di cm 100 x cm 50 con altezza massima di cm 50 nel punto più alto e sollevato da terra da dei piedini.

Viste le dimensioni per il tipo di scala di riduzione, sono dovuto scendere a diversi compromessi per farci stare tutto quello che avevo immaginato ci fosse, quindi la casa è solo uno scorcio.

Infatti, come si può notare, sul lato destro (terrazzini e giardino) è priva di muretti e recinzioni e neppure un cancelletto in modo da poter lavorare di fantasia come se ci fosse un continuo di questa villa.

Villa "Ida" appare scenografica per via della sua particolarità e dall’architettura tipica di una casa di mare.

Al numero civico 69 azionando ipoteticamente il telecomando si apre il cancello elettrico e si entra nel  passo carraio che risulta a livello zero anche se leggermente in salita fino al piano del posto auto con delle leggere curvature, parcheggiamo l’Audi TT sotto al pergolato fiorito e saliamo dei gradini che ci portano al livello della piscina.

La piscina, di forma rettangolare, è stata smorzata modificando leggermente la forma, creando delle curvature per farla apparire meno monotona ed è posizionata leggermente in diagonale. Non poteva mancare la scaletta in acciaio inox il lettino e il materassino.

Dal livello piscina si può salire fino alla casa, oppure ridiscendere al livello zero dalla parte opposta. La forma e la posizione delle rampe di scale è venuta in modo naturale adattandomi alla conformazione del terreno provando e riprovando vari modi fin quando il risultato mi appagava.

Sia i gradini che il bordo piscina richiamano il tipico rivestimento di cotto. I rivestimenti di vera pietra di bordi e bordini sono stati incastonati in modo armonioso tra i muri di contenimento per avere il giusto effetto.

La casa con la facciata tondeggiate segue la curvatura del loggiato e per dare continuità, i muretti ad archetti rovesciati sono riportati anche al piano del terrazzino come anche di fianco al passo carraio. Idem per l’intonaco che è uguale anche per la parte del cancello e delle inferriate.

Dentro casa un caminetto con la legnaia delle mensoline, il lampadario, una credenza e una panca danno vita all’ingresso di questo salone che dovrebbe condurre ad una cucina e al resto della casa.

Il terrazzino, sempre con pergolato al piano più alto, è il punto ideale per godersi il panorama e gustarsi un aperitivo in compagnia degli amici magari rilassandosi sul divano a dondolo.  Il carrellino dei coktail e il tavolino con sgabelli ci calzano a pennello.

La vegetazione che ricopre le rocce, i fiori e i rampicanti, si è rilevata fondamentale per dare un tocco di reale. Il prato verde è indispensabile ed ho voluto farne dove c'era lo spazio per evitare che fosse troppo "cementificata".  La palma nel complesso ci sta, ma sono sempre stato titubante su come l’ho realizzata, forse avrei potuto farla meglio.

Il giardino e l’interno casa è illuminato con dei lampioncini funzionanti. Può essere irrigato con il carrellino porta tubo a ruote che ho deciso di realizzare per dare un tocco di realismo in più.

REALIZZAZIONE:

Per realizzare il lavoro, ci ho impiegato un mese. Sono partito con la costruzione della struttura della piscina rivestendola ed isolandola per far si che ci andasse l’acqua senza avere infiltrazioni.

Una volta posizionata definitivamente in loco, ho realizzato i rilievi rocciosi preoccupandomi di fare le varie rampe di scale per arrivare al punto più alto.

Successivamente è stata la volta dei muri di contenimento e delle pietre.  Fatti questi lavori grossolani, sono passato alla fase del piano casa e successivamente alle rifiniture di scale, recinzioni, lastricati, accessori e tutto quello che completa il diorama.

ELABORAZIONE AUTO:

Il modello di auto è un'Audi TT cabrio in scala 1:24 di marca "Cararama" ed è stata elaborata lievemente aggiungendogli i tappetini e le targhe attualmente in uso, di per se è un modello completo e ben realizzato che non ha bisogno di tante modifiche. Volendo si potrebbe anche arricchire il bagagliaio con delle valigie o con la cassa del subwoofer dell’impianto stereo.

Sono dispiaciuto perché nei giorni in cui ho scattato le foto, il tempo era nuvoloso ed è un peccato... con una piscina così!

A proposito della piscina, qualcuno potrebbe pensare che manchi il trampolino, oltre all'ombrellone e qualche bibita sul carrellino del terrazzino...

Ma chissà... il padrone di "Villa Ida" non so esattamente chi sia... forse un ricco imprenditore od addirittura un attore cinematografico! In ogni caso si può permettere un cameriere che gli serva champagne e caviale a bordo vasca!

A tal proposito, aggiungo che mancano anche i personaggi, difficili però da reperire in scala 1:24. Magari un giorno, con calma e sangue freddo, ne auto costruirò qualcuno!

Si è ben capito che ho giocato un pò, non sono infatti ne un ricco imprenditore ne un (aimè) famoso attore ma... nel modellismo si può sognare liberamente e andare anche oltre, perché tutto ciò è gratis!

Ringrazio l’amico Andrea Altrocchi per la simpatia e la disponibilità e ricordo che chi mi volesse contattare mi può scrivere al seguente indirizzo e-mail : robycop682@gmail.com

Un salutone a tutti da Roberto