Home Fotostorie plastici Guide on-line Plastici in diretta Idee per tracciati

"Treni a Cervatto" - Monica - Piemonte

Cervatto è un plastico digitale in scala 1:87, realizzato  con armamento Piko e con scambi elettrici riassunti in un comodo ed intuitivo quadro comandi con interruttori e led luminosi. Un piacevole sfondo è stato inserito sul retro dando cosi una continuità visiva che confonde il paesaggio del plastico con la realtà fotografata.

Veduta aerea del plastico che misura 200cm x 130cm.

Cervatto è una ridente cittadina agricola e di villeggiatura estiva con parco giochi per i bambini e percorso vita per i più grandicelli, una magnifica passeggiata che si snoda dal centro paese ad un piccolo promontorio tra abeti e funghi da cui si può apprezzare una vista spettacolare.

La vita nel paese è sostanzialmente tranquilla; campi arati e coltivati, poco traffico, e un impianto cava che da il lavoro a molte persone.

Inquadratura ravvicinata della cava e del magazzino merci.

A Cervatto transitano 3 convogli con locomotori digitalizzati:

un moderno convoglio intercity trainato da un potentissimo elektrolok BR 182 in livrea rossa con 2 carrozze a due piani al seguito;

"infilata" in stazione del BR 182...

Un affidabile locomotore diesel  BR 218 al traino di ben 3 carri merci;

Il BR 218 che affianca la locomotiva elettrica nel centro del paese...

Il dettagliatissimo automotore da manovra della Lilliput con al seguito 4 carri trasporto a sponde alte carichi di pietra rossa appena estratta dalla locale cava.

Nel plastico ci sono nove scambi, tutti elettrificati e comandati da un quadro comando posto in basso a destra nel plastico. Nel quadro è rappresentato l'intero tracciato e il percorso viene evidenziato dall'accensione dei led verdi e rossi presenti. Taluni scambi sono in sequenza per facilitare le manovre.

Nel circuito vi sono tre linee intercambiabili che consentono il movimento ai  tre treni, oltre a tre binari morti che conducono rispettivamente all'autorimessa delle loco, al magazzino merci dove arrivano giornalmente gli approvvigionamenti, alla cava dove l'automotore da manovra trasporta i suoi vagoni carichi.

Ampi e specifici movimenti di manovra sono stati studiati , per rendere veramente interessante il circuito.

Il circuito esterno  è il tracciato del veloce intercity che sosta nella stazione  per far scendere i passeggeri. Facendo andare in senso inverso i vari  convogli, si ottiene un effetto molto piacevole.

Al binario 3 in attesa del treno.

Locomotive in parata.

Il plastico è stato realizzato da Monica Pozza del negozio on-line Capotrenomodels.