Progetto nuova stazione AV a Milano

Ferrovie in esercizio e dismesse, stazioni, impianti, segnalamento e infrastrutture.

Moderatori: Fabrizio, MrMassy86

Rispondi
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10225
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Progetto nuova stazione AV a Milano

Messaggio da Fabrizio » dom ago 02, 2020 3:58 pm

La Regione Lombardia ha approvato uno stanziamento per un progetto di fattibilità tecnico-economica per la realizzazione di una nuova stazione dell'alta velocità a Milano. La nuova stazione dovrebbe sorgere ad est di Milano, lungo la linea AV Milano-Venezia nei pressi di Segrate e denominata Hub metropolitano Segrate Porta Est Milano. La nuova stazione dovrebbe essere raggiunta anche da una estensione della linea 4 della metropolitana e fungere da stazione porta periferica. La nuova stazione serve la vasta area dell'hinterland est e funge da interscambio con altri mezzi pubblici, l'aeroporto di Linate e parcheggi per automobili.

La linea ad alta velocità Milano-Venezia è già operativa tra Milano e Brescia e tra Padova e Venezia, i cantieri sono aperti tra Brescia e Verona mentre la tratta tra Verona e Padova è in progettazione.
Fabrizio Borca

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9130
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Progetto nuova stazione AV a Milano

Messaggio da adobel55 » dom ago 02, 2020 4:01 pm

È un bel progetto, quanti anni ci vorranno ??

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 21917
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 56
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto nuova stazione AV a Milano

Messaggio da Andrea » dom ago 02, 2020 4:29 pm

Fabrizio ha scritto:
dom ago 02, 2020 3:58 pm
...lungo la linea AV Milano-Venezia nei pressi di Segrate e denominata Hub metropolitano Segrate Porta Est Milano.
Notizia interessante, non lo sapevo.
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10225
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Progetto nuova stazione AV a Milano

Messaggio da Fabrizio » dom ago 02, 2020 5:13 pm

Non saprei quanti anni ci vorranno. Per adesso è stato finanziato uno studio di fattibilità, il quale stabilirà se è conveniente o meno fare questa stazione. Secondo me, essendo lo studio di fattibilità il primo passo di tutto l'iter, qualora sia stabilito che la cosa è conveniente, il tutto potrà essere realizzato in circa 10 anni per arrivare a vedere i treni in stazione e funzionare tutto il sistema collegato, sempre se si farà. Sicuramente l'idea è buona e questa soluzione di avere stazioni poste in aree decentrate delle aree metropolitane credo sia ciò che servirà nel futuro. In questo modo si possono integrare i vari metodi di trasporto, differenziare i collegamenti e servire un maggior numero di utenti, con alcuni treni a servizio delle stazioni centrali ed altri che usano stazioni di questo tipo.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12178
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Progetto nuova stazione AV a Milano

Messaggio da Egidio » dom ago 02, 2020 5:22 pm

Notizia interessante. Grazie per averla condivisa Fabrizio. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9130
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Progetto nuova stazione AV a Milano

Messaggio da adobel55 » dom ago 02, 2020 5:51 pm

Si Fabrizio, però la carta vincente rispetto all"aereo era centro città verso centro città, così dalle stazioni satelliti arrivare alle destinazioni si allungano i tempi.
Interpreto msle ?

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10225
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Progetto nuova stazione AV a Milano

Messaggio da Fabrizio » dom ago 02, 2020 6:30 pm

Credo che le stazioni nel centro delle città rimarranno sempre e saranno sempre una carta vincente rispetto all'aereo. Tuttavia, accanto a queste, il servizio ferroviario, con questa tipologia di stazione, può offrire anche un servizio rivolto a chi invece abita nelle grosse aree urbane ma non nel centro delle città, clienti che finora sono un po' in difficoltà nel raggiungere le stazioni poste nei centri. Per loro, nella situazione attuale, può essere lo stesso raggiungere la stazione in centro o l'aeroporto e allora si indirizzano verso la il secondo. Il numero di treni ad alta velocità in circolazione è oggi abbastanza sostenuto, per cui possono esserci soluzioni differenziate con treni che usano le stazioni nei centri (che credo rimarranno comunque la maggioranza), treni che le usano entrambe (ma con allungo dei tempi di percorrenza) e alcune relazioni che potrebbero evitare l'uso delle stazioni nei centri e fermare solo in quelle dell'hinterland. Questo potrebbe permettere anche di risolvere alcuni problemi di capacità nei nodi (anche se in modo solo parziale, perché oltre alle stazioni centrali sono sovraffollate sopratutto le ferrovie di accesso) e l'apertura a tariffe differenziate con prezzi più concorrenziali per quei treni che impegnano stazioni meno richieste (un po' come avviene nel campo aereo dove i voli per gli aeroporti meno frequentati costano meno).

Per esempio, con questa stazione, potrebbero esserci dei servizi "premium" Torino/Milano Centrale - Venezia Santa Lucia e altri da Torino verso Venezia con fermata a Rho e Segrate che non servirebbero la città di Milano ma il suo hinterland nord-ovest ed est, permettendo anche di liberare un po' di slot nella sovraffollata stazione centrale (ma non nel nodo e questo permane un problema).
Fabrizio Borca

Avatar utente
IpGio
Messaggi: 211
Iscritto il: dom mag 20, 2018 9:22 am
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Età: 63
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto nuova stazione AV a Milano

Messaggio da IpGio » dom ago 02, 2020 7:18 pm

Scusate ma mi scappa da ridere!!!
La notizia non la conoscevo e ora la metto in abbinata con l'idea che Milano ha bisogno di un'altro stadio.
Ma le pensano di notte e di giorno fanno gli studi di fattibilità.
La Milano ferroviaria ha già tutto dal secolo scorso a disposizione per risolvere i problemi dell'esercizio del trasporto ferroviario.
Mi riferisco alla cintura ferroviaria con estese aree dismesse.
Ha già tre portali AV virtuali e mai sfruttati Certosa, Lambrate e Rogoredo.
Tempo fa era venuta fuori la notizia che Milano avrebbe bisogno di 7 dico 7 passanti di cui 5 dico 5 realizzabili da subito sistemando appunto la cintura ferroviaria con costi decenti e tempi alla "Genova".
Dunque che piffero di studio di fattibilità si parla, perdonatemi.
Ripeto questa notizia la abbino a quella del nuovo stadio... nella classica "ho soldi da buttare dalla finestra" (con sotto i soliti noti ad aspettare a braccia aperte).
Grazie per la condivisione e per l'attenzione.
[263][253]
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it

Avatar utente
IpGio
Messaggi: 211
Iscritto il: dom mag 20, 2018 9:22 am
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Età: 63
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto nuova stazione AV a Milano

Messaggio da IpGio » dom ago 02, 2020 7:51 pm

Scusate aggiungo una cosa riguardo le difficoltà di raggiungere Milano, dall'interland oggi "Città Metropolitana di Milano".
Prendere l'Atlante Ferroviario d'Italia e Slovenia edito da Schweers + Wall e studiatevi la zona di Milano e Lombardia.
In passato era costellata di ferrovie e tranvie che arrivavano al centro città letteralmente "brasate via" o fatte morire dal trasporto su gomma.
Oggi ne paghiamo le conseguenze... quando il mondo si sta spostando dal trasporto privato a quello pubblico.
E non si prende in considerazione di rimette binari la dove prima c'erano....e guai a voi se dite che è impossibile, perchè dalla sola Europa di esempi di ritorno al binario ci sono.
Certo ed è certo che ci vuole la volontà politica per cambiare direzione.
Ci vuole che chi progetta, pianifica e gestisce il trasporto ferroviario per almeno qualche anno della sua vita lo abbia passato girando il paese... necessarimente non al volante.
Volete che vi descriva un mio ipotetico viaggio da casa mia al centro di Torino con un convoglio... almeno uno in AV per spiegare che cosi come oggi siamo messi non può o non si vuole far funzionare le cose.
Azz uno stadio e una stazione AV a Milano... ci vuole tutta [107] e magari un cosmodromo per i voli su Marte.
Ogni riferimento a "Ospedali in Fiera"... è puramente casuale.
Ancora grazie per l'attenzione.
[253]
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4364
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 44
Stato: Non connesso

Re: Progetto nuova stazione AV a Milano

Messaggio da MrPatato76 » dom ago 02, 2020 9:19 pm

...mmmm...una stazione AV come quella potrebbe avere senso solo se servisse a sgravare il traffico su Centrale...
Ad oggi la stazione di Rho è una cattedrale nel deserto che viene aperta solo in determinati momenti dell’anno.
La stazione mediopadana la usa qualcuno??
Trovo l’analisi di Giorgio coerente.
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Rispondi

Torna a “LINEE ED IMPIANTI”