Disperazione TT

Parliamo della nostra scala preferita.

Moderatore: Andrea

Avatar utente
Alessandro Pol
Messaggi: 56
Iscritto il: mar gen 24, 2017 12:47 pm
Nome: Alessandro
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 53
Stato: Non connesso

Disperazione TT

Messaggio da Alessandro Pol » dom mar 10, 2019 5:11 pm

Ciao a tutti ragazzi...
Sono vicino ad una crisi di nervi; dopo aver realizzato uno splendido plastico su più livelli, come già ho illustrato in altri post,plastico a soffitto elettrico, automatismi, illuminazione strade, scambi e sganciavagoni sottoplancia, bellissimi edifici con illuminazione in alcuni casi con singola accensione delle finestre, ecc ecc, insomma dopo circa 1500 ore di lavoro in tre anni, e dopo aver acquistato svariato materiale rotabile, mi sono trovato di fronte ad una tristissima realtà.
Tutti i binari sui vari anelli testati con locomotive e a maggior garanzia attaccando un passeggeri silberling ( particolarmente lungo) per poter testare anche i passaggi nelle gallerie e nei portali, l'altro IERI PER LA PRIMA VOLTA, avendo quasi ultimato il plastico, ho voluto provare un convoglio; premetto che è stato studiato tutto per massimo 3 vagoni + locomotiva.
EBBENE SI...COSA SUCCEDE?
senza nemmeno lasciare la stazione, dopo essersi inserito nella prima curva, UDITE UDITE , i vagoni si sganciano; inutile provare ad invertire il senso di marcia dei vagoni, cambiare l'ordine degli stessi, cambiare locomotiva... NIENTE TUTTO INUTILE, i vagoni si sganciano uno con l'altro in continuazione; e NON SOLO, spesso deragliano pure; ho provato a far girare dei vagoni epoca III leggermente più corti, ma NIENTE nessun MIGLIORAMENTO. Premetto di essere stato molto attento nei raggi di curvatura( minimo R2), nelle pendenze ( max 3%), nelle connessioni dei binari, INSOMMA TUTTO.
Sono disperato e ho una voglia matta di dar via tutto perchè non vedo soluzione. Eppure ho comprato tutto nuovo, vagoni locomotive, proprio per non avere problemi di nessun genere e non è che il rotabile TILLIG e ROCO siano particolarmente economici anzi alla stregua della H0 e in alcuni casi anche più onerosi.
CHE FARE ? ma voi non avete questi problemi? ho visto spesso in fiera i Vs. plastici che non hanno questi problemi (però camminano tutti in piano)
grazie per qualsiasi aiuto
Alessandro

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 7979
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da adobel55 » dom mar 10, 2019 5:27 pm

Li abbiamo questi problemi, abbiamo provato vari tipi di ganci, quelli che, secondo me danno meno problemi, sono quelli a occhiello.
Altrimenti bisogna utilizzare i ganci a barra unica e fissa, se non togli e metti treni spesso sul tracciato si può fare.
Con i ganci a occhiello abbiamo provato a mettere sopra nel mezzo una piccola calamita che ha dato un buon risultato.
Per caso non è che il ballast urta sulle ruote ?
I sobbalzi o continue fermate e riparteze provocano sganciamento.
Controlla se in curva i respingenti si urtano potrebbero essere un po' corti i ganci oppure non funzionano bene i timoni di allontanamento questo provoca deragliamento.
Io sul mio treno cantiere ho modificato i ganci rendendoli come fossero a barra unica.
Controlla quando inizia la salita che non abbia uno stacco netto tra il piano ed inizio salita invece di un primo acclivio dolce.
Ciao
Ultima modifica di adobel55 il dom mar 10, 2019 5:31 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9513
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da Fabrizio » dom mar 10, 2019 5:30 pm

Ciao Alessandro. Il problema degli sganciamenti e deragliamenti è a noi tutt'altro che estraneo e ci ha dato grossissimi problemi. Ad ogni modo, tutto si risolve. Dici che in fiera non hai visto problemi sui nostri plastici, forse perché non hai visto le edizioni precedenti, dove il problema che citi era diffussissimo e ci ha dato filo da torcere.

In generale il problema è stato risolto con un attento montaggio dei moduli e verifica degli allineamenti. In pratica, ci va molta cura nella posa dell'armamento. Oltre ad avere cura nei raggi di curvatura, pendenze e connessioni, bisogna verificare che i cambi di pendenza e gli ingressi in curva siano ben realizzati, le curve ben legate tra loro e sopratutto che i cambi di pendenza avvengano con dei gradienti piccoli, evitando salti e variazioni troppo repentine. In generale, serve un collaudo dell'intera struttura.

In generale, occorre procedere per gradi, realizzando parti di plastico e collaudarle di volta in volta.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Alessandro Pol
Messaggi: 56
Iscritto il: mar gen 24, 2017 12:47 pm
Nome: Alessandro
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 53
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da Alessandro Pol » dom mar 10, 2019 5:59 pm

Grazie per adesso del confortevole sostegno; i cambi di pendenza sono ben curati; succede anche in pieno rettilineo basta che la lok sobbalzi minimamente et voilà, sgancio nelle peggiori posizioni delle stazioni fantasma( menomale che sono tutte relativamente ispezionabili), non riesco a fare un giro completo senza problemi.
Ad intuito pensavo di sostituire i ganci con dei piccoli magneti al neodimio ma sicuramente con grosse modifiche da rovinare il rotabili!!
Ma i vecchi ganci tillig sono meglio?
Ho comprato anche dei vagoni Kuehn nuovi con il gancio vecchio ma anche quelli non sono una meraviglia; spesso neanche si agganciano uno con l'altro.
Ma anche in H0 ci sono questi problemi?
Disperazione sigh
Alessandro

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13239
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Disperazione TT

Messaggio da MrMassy86 » dom mar 10, 2019 6:07 pm

Oltre agli ottimi consigli già dati potrebbe aiutare anche qualche immagine del punto o punti dove hai problemi, magari con le foto si vede qualcosa che ha parole sfugge
Se non sbaglio il plastico è questo, giusto?
http://www.scalatt.it/forum/viewtopic.p ... 59#p259959
In HO aumentando le grandezze il problema si riduce ma non scompare se comunque non si ha buona posa del binario
Sicuramente la soluzione si trova, Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9513
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da Fabrizio » dom mar 10, 2019 6:11 pm

Alessandro Pol ha scritto:
dom mar 10, 2019 5:59 pm
.....basta che la lok sobbalzi minimamente et voilà, sgancio .....
Secondo me occorre capire perché c'è il sobbalzo e se possibile eliminarlo. Sicuramente un gancio più resistente aiuta, ma il sobbalzo sarebbe meglio non ci fosse. Il fatto che lo sgancio avvenga in pieno rettilineo non è indice del fatto che non ci siano problemi. Magari il gancio viene sollecitato in altra zona, anche molto lontana dal punto di sgancio, in una curva, un cambio di pendenza, un sobbalzo, poi arriva in rettilineo o in un punto dove c'è un difetto all'apparenza minimale (ma magari anche in un punto dove non c'è proprio nulla) e cede anche senza motivo apparente perché già in precedenza sollecitato oltremodo.

I ganci più resistenti aiutano, ma una connessione più rigida può prevenire gli sganci favorendo i deragliamenti. In pratica, se c'è difetto nell'armamento, il treno non si sgancia ma deraglia.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Alessandro Pol
Messaggi: 56
Iscritto il: mar gen 24, 2017 12:47 pm
Nome: Alessandro
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 53
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da Alessandro Pol » dom mar 10, 2019 6:23 pm

Si Massimiliano, il plastico è quello; sono andato molto avanti con il paesaggio. Diciamo che non c'è un punto specifico dove succede, ripeto a volte anche già alla partenza dalla stazione in pieno rettilineo si sganciano.
Si Fabrizio sicuramente avviene in un altro punto e poi succede!!! In un punto avevo trovato un cambio di pendenza eccessiva ma non sempre succedeva; l'ho corretto e nonostante ciò all'inserimento in curva 3 volte su 5 si sgancia.
Ma perchè non migliorano il gancio? non ci vuole una scienza!!! Anche un gancio tipo i vecchi Lima, Rivarossi, magari più piccoli ma efficaci!! no ehhh?
Sono molto amareggiato; penso mollerò tutto!!! Sigh
Alessandro

Avatar utente
Alessandro Pol
Messaggi: 56
Iscritto il: mar gen 24, 2017 12:47 pm
Nome: Alessandro
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 53
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da Alessandro Pol » dom mar 10, 2019 6:24 pm

Ho trovato in rete questo: http://www.mhouben.de/bahn/TT-Kupplung3.php
ma mi sembra di capire che alla fine il gancio principale è lo stesso che abbiamo sui Tillig.
Alessandro

Avatar utente
Alessandro Pol
Messaggi: 56
Iscritto il: mar gen 24, 2017 12:47 pm
Nome: Alessandro
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 53
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da Alessandro Pol » dom mar 10, 2019 6:28 pm

Caro Adolfo, grazie per la risposta; avevo pensato anche ai timoni, ma come potrai vedere nelle foto il mio plastico è focalizzato principalmente su una stazione di testa ,mi piace smanettare nelle manovre piuttosto che vedere i treni sfrecciare, rischio che mi pare di non incorrere.
Alessandro

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 3788
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 42
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da MrPatato76 » dom mar 10, 2019 7:34 pm

Scusa ma con tutto quel popò di plastico, solo adesso ti sei accorto dei problemi.
Prima di procedere col paesaggio non hai verificato nulla??
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4263
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 54
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Disperazione TT

Messaggio da Edgardo_Rosatti » dom mar 10, 2019 10:28 pm

Roberto, probabilmente lo ha fatto, anzi, avrà fatto anche mille prove come noi prima di parlarne :wink:

Io penso che siano proprio i tipi di ganci Tillig ad essere inefficienti; sia quello ad occhiello che l'altro con il gancino.
Non esiste che un gancio si "sganci" appena trova un'asperità o una pendenza particolare.
Tutti gli altri ganci H0 ed N non hanno questi problemi.

In alternativa, esistono anche ganci Tillig senza parti mobili:
23777_b.jpg
Gancio Tillig fisso 23777
23777_b.jpg (7.17 KiB) Visto 241 volte
https://www.modellbahnshop-lippe.com/pr ... odukt.html

Su questi non ricordo se abbiamo fatto delle prove.

Usare piccoli magneti al neodimio si è rivelato essere buono, ma a volte i magneti si perdono o si spostano e rimangono attaccati da qualche altra parte:
https://www.supermagnete.it/blocchi-mag ... 5-1.5-01-N
ma non sarà mai una soluzione pratica e definitiva.

Poi ci sono i ganci Roco TT:
https://www.modellbahnshop-lippe.com/pr ... odukt.html
Anche questi non ricordo se li abbiamo provati, comunque sono costosissimi (2 euro l'uno).

Sarebbe interessante provare ad usare i ganci della scala N, ma andrebbero adattati tutti portaganci.
In alternativa, si potrebbe inventare da zero un gancio da montare sui portaganci a norme NEM 358:
nem358.pdf
NEM 358
(49.5 KiB) Scaricato 4 volte
Ma qui passiamo al lato "oscuro" del problema

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 3788
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 42
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da MrPatato76 » dom mar 10, 2019 10:49 pm

Ed vai a chiedere a quelli dell’ASN se non hanno problemi con i loro ganci...
Comunque durante la fiera di Verona non abbiamo avuto quasi nessun problema, ne con la soluzione adottata da Adolfo , ne con i ganci ad occhiello, ne con i Tillig classici.
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4263
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 54
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Disperazione TT

Messaggio da Edgardo_Rosatti » lun mar 11, 2019 12:02 am

A me non sembra che i ganci della N abbiano problemi come i Tillig TT.
Se a Verona non avete avuto problemi tanto meglio. Ma allora di cosa stiamo parlando? É o non è il nostro tallone di achille in tutte le manifestazioni a cui abbiamo partecipato?

É un dato di fatto che i ganci in scala TT abbiano sempre avuto problemi, o meglio, sono tra i più problematici.

In qualsiasi caso, se io devo creare composizioni di treni in base ai ganci, allora non va bene. io non devo essere succube di un sistema di aggancio perchè questo è farlocco. Ergo: i ganci Tillig fanno schifo!

Avatar utente
marione
Socio GAS TT
Messaggi: 1576
Iscritto il: lun mar 04, 2013 1:41 pm
Nome: mario
Regione: Lombardia
Città: treviglio
Età: 65
Stato: Connesso
Contatta:

Re: Disperazione TT

Messaggio da marione » lun mar 11, 2019 11:59 am

.. apprendo solo adesso da Roberto che noi della scala N abbiamo avuto problemi :mrgreen: ...
Indagherò :roll: , durante i miei turni sull'impianto, tutto è filato via liscio con composizioni anche
di sette vetture a carrelli :wink: .
Ovviamente anche noi abbiamo i nostri problemi [100] , che però sappiamo quali essere :shock: ......
Alessandro non demordere mai [99] !

Marione
Mario Mancastroppa

Avatar utente
Alessandro Pol
Messaggi: 56
Iscritto il: mar gen 24, 2017 12:47 pm
Nome: Alessandro
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 53
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da Alessandro Pol » lun mar 11, 2019 2:12 pm

Ciao ragazzi.
intanto ringrazio tutti per i numerosi commenti che comunque servono a sentirti meno solo di fronte al problema.
Detto questo vorrei precisare che ho 54 anni e sono un fermodellista da circa 48 anni. È vero che questo è stato il mio primo plastico Ma è anche vero che prima di procedere in tale realizzazione e passare ai paesaggi ho provato tutti i binari con una locomotiva, per la precisione una br 232 è un silberling sempre attaccato . Ciò è stato eseguito centinaia di volte e non ci sono mai stati problemi se non qualche piccolo deragliamento dovuto a qualche connessione dei binari fatta male
Non avrei mai pensato che attaccando più di un vagone mi sarei trovato di fronte a questa banalità assurda per dei prodotti di fascia medio-alta, lo trovo assolutamente ridicolo. Posso fare un mea culpa per non aver provato un convoglio ma ripeto trovo assurdo che dopo aver speso quasi €6000 tra tillig e roco trovarsi in questa situazione.
Case così importanti che producono modelli di un certo livello non dovrebbero perdersi in queste cazzate, Scusate il termine. Derto questo, concedetemi lo sfogo, sarei curioso di sapere se eventualmente avete esperienza con i ganci roco, anche perché di fronte a una spesa del genere €2 a gancio potrebbero passare inosservati.
Grazie in anticipo per le risposte
Ultima modifica di Alessandro Pol il lun mar 11, 2019 2:18 pm, modificato 1 volta in totale.
Alessandro

Avatar utente
Alessandro Pol
Messaggi: 56
Iscritto il: mar gen 24, 2017 12:47 pm
Nome: Alessandro
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 53
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da Alessandro Pol » lun mar 11, 2019 2:14 pm

Sempre sui ganci Roco... ma per la sostituzione basta smontare il tillig e mettere il Roco? Stessa lunghezza? Da una valutazione a naso mi sembrano più lunghi i tillig
Alessandro

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 3788
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 42
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da MrPatato76 » lun mar 11, 2019 4:43 pm

Ahhh Ok avevi già verificato prima...mi sembrava strano…
Questo però infittisce il mistero.
Azzardo un paio di suggerimenti.
-Verifica la flessibilità dei timoni portagancio: può essere che la molla sia troppo dura o che siano impuntati e questo comporta una sollecitazione a flessione che i ganci, soprattutto tillig, non sopportano tanto bene.
-Spazio tra i binari: verifica che non ci sia niente che sfiori o tocchi sotto i ganci quando i vagoni circolano. Per esperienza diretta abbiamo visto che sul modulare su alcuni moduli i ganci toccavano sulle contro rotaie, strade di attraversamento etc.. facendo aprire i ganci sia tillig che a occhiello.
-Lunghezza convogli: se hai un numero elevato di vagoni, l'effetto compressione del convoglio quando esso si ferma, può far aprire i ganci soprattutto ad occhiello!!
Sono tutte cose che ho osservato nelle varie fiere e mostre a cui abbiamo partecipato con il Modulare….ci vuole solo un po' di malizia ed osservazione.
Se hai ulteriori dubbi posta pure delle foto, così potremo aiutarti meglio.
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
Alessandro Pol
Messaggi: 56
Iscritto il: mar gen 24, 2017 12:47 pm
Nome: Alessandro
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 53
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da Alessandro Pol » lun mar 11, 2019 6:55 pm

Ragazzi forse ho risolto [99]
Sono stato tutto il giorno a rimuginare una soluzione; forse l'ho trovata. Montaggio di piccole calamite al neodimio direttamente sui ganci; ho asportato la parte con il gancio metallico e ho lasciato solo la linguetta guida per l'accoppiamento. Incollato le calamite con attack facendo attenzione alla polarità; Risultato? ottima marcia , nessun sganciamento, anche con strappi della lok. Unico handicap? lo sganciamento dei vagoni deve avvenire manualmente. Inoltre, cosa molto vantaggiosa, avendo il plastico impestato di reed , non danno nessun problema perchè più alti.
CHE DIRE ? per adesso sono soddisfatto ho provato con solo tre vagoni passeggeri con buoni risultati. Costo irrisorio, vanno soltanto modificati i ganci tillig facilmente reperibili nuovamente. Testerò a lungo il sistema e vi terrò aggiornati.
:P
20190311_181923 (FILEminimizer).jpg
20190311_181855 (FILEminimizer).jpg
20190311_181303.jpg
20190311_181331 (FILEminimizer).jpg
20190311_181357 (FILEminimizer).jpg
20190311_181422 (FILEminimizer).jpg
Alessandro

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 3788
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 42
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da MrPatato76 » lun mar 11, 2019 7:46 pm

Scusa ma dove sono le lamelle metalliche dei ganci??
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
Alessandro Pol
Messaggi: 56
Iscritto il: mar gen 24, 2017 12:47 pm
Nome: Alessandro
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 53
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da Alessandro Pol » lun mar 11, 2019 8:08 pm

MrPatato76 ha scritto:
lun mar 11, 2019 7:46 pm
Scusa ma dove sono le lamelle metalliche dei ganci??
levate non servono; l'aggancio lo fa il magnete
Alessandro

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 7979
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da adobel55 » lun mar 11, 2019 9:44 pm

Una buona soluzione però per treni fissi.
Eventuali sganci per manovre solo manuale quindi.
Ciao

Avatar utente
Alessandro Pol
Messaggi: 56
Iscritto il: mar gen 24, 2017 12:47 pm
Nome: Alessandro
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 53
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da Alessandro Pol » mar mar 12, 2019 5:59 am

Caro Adolfo,
Purtroppo si. Non vedo alternative.
Alessandro

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 3788
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 42
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da MrPatato76 » mar mar 12, 2019 8:13 am

….e soprattutto non ottimale per il nostro modulare per via delle false letture che potrebbero dare ai reed...
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
Alessandro Pol
Messaggi: 56
Iscritto il: mar gen 24, 2017 12:47 pm
Nome: Alessandro
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 53
Stato: Non connesso

Re: Disperazione TT

Messaggio da Alessandro Pol » mar mar 12, 2019 9:53 am

Anche io ne ho disseminati tanti di Reed sul plastico però essendo notevolmente più alto non disturbano.
Alessandro

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4263
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 54
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Disperazione TT

Messaggio da Edgardo_Rosatti » mar mar 12, 2019 10:57 pm

Quando ho montato i magneti sui ganci l'anno scorso a Novegro non si sono verificati problemi con i reed; male che vada, i redd si attiverebbero un po' prima e non sull'ultimo vagone/carrozza.

Rispondi

Torna a “SCALA 1:120 - DI TUTTO DI PIU'”