Civita di Borgonaccio e la sua ferrovia

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: cararci, adobel55, MrMassy86

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11430
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 54
Stato: Non connesso

Re: Civita di Borgonaccio e la sua ferrovia

Messaggio da Egidio » mer mar 06, 2019 9:35 am

Alla grande Alessio. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
aleroma
Messaggi: 55
Iscritto il: lun ott 29, 2018 5:45 pm
Nome: alessio
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 41
Stato: Non connesso

Re: Civita di Borgonaccio e la sua ferrovia

Messaggio da aleroma » lun apr 15, 2019 9:45 pm

Buonasera a tutti...

ho ripreso un po' di attività e in attesa di completare il borgo cittadino, ho iniziato la parte industriale....
qui un paio di immagini durante l'inizio lavori.

Alessio
Allegati
IMG_4477.JPG
IMG_4476.JPG
Alessio

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 8196
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso

Re: Civita di Borgonaccio e la sua ferrovia

Messaggio da adobel55 » lun apr 15, 2019 11:20 pm

Si prospetta un bel angolo industriale.
Ciao

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11430
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 54
Stato: Non connesso

Re: Civita di Borgonaccio e la sua ferrovia

Messaggio da Egidio » mar apr 16, 2019 4:00 pm

[264] Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13525
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Civita di Borgonaccio e la sua ferrovia

Messaggio da MrMassy86 » mar apr 16, 2019 5:16 pm

adobel55 ha scritto:
lun apr 15, 2019 11:20 pm
Si prospetta un bel angolo industriale.
Ciao

Concordo :D
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
aleroma
Messaggi: 55
Iscritto il: lun ott 29, 2018 5:45 pm
Nome: alessio
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 41
Stato: Non connesso

Re: Civita di Borgonaccio e la sua ferrovia

Messaggio da aleroma » mer apr 17, 2019 12:45 am

ciao a tutti...
ecco l'angolo industriale, posizionata in modo definitivo, la fabbrica vetraria comincia a vedersi...mancano ancora un' infinità di particolari, i muri perimetrali, la pesa e gli uffici, ma piano piano si riuscirà a fare tutto.

un po' di storia:
lo stabilimento in questione nasce nei primi del '900, come fabbrica di bottiglie e bicchieri in vetro, nacque appunto nei pressi dell'allora piccolo centro abitato di Borgonaccio Terme e divenne ben presto il fornitore di recipienti per le sorgenti del posto. La posizione strategica fece si che riuscii a servire anche tante aziende vinicole del Lazio.
La struttura rimase inalterata fino ai primi anni 60, quando fu ampliato per costruire i nuovi forni fusori e le nuove linee di produzione tecnologicamente (all'epoca) più avanzate dei macchinari di inizio secolo. La parte più vecchia in muratura, fu inglobata nella nuova struttura in cemento e metallo tipica delle costruzioni anni 60.
Le richieste di vetro crebbero sempre di più, dai grandi marchi nazionali alle piccole cantine e oleifici, tanto da dover ampliare i magazzini e sfruttare al massimo il raccordo ferroviario che già serviva lo stabilimento da molti anni, la movimentazione dei carri all'interno dello stabilimento divenne da settimanale a giornaliera, tanto che dovettero acquistare una locomotiva da manovra ad accumulatore di vapore, sostituita in tempi più recenti da una loco diesel.
Intorno al 2000 la proprietà dello stabilimento divenne in compartecipazione con una multinazionale americana che la rilevò definitivamente qualche anno dopo, in tutto ciò la vicina ferrovia, la FAICargo in particolare, è partner per il trasporto delle materie prime e per il prodotto finito quando questo non viene caricato su automezzi.

continua....
Allegati
IMG_4646.JPG
IMG_4645.JPG
IMG_4644.JPG
IMG_4643.JPG
IMG_4641.JPG
IMG_4640.JPG
IMG_4639.JPG
IMG_4633.JPG
IMG_4632.JPG
IMG_4630.JPG
IMG_4629.JPG
IMG_4628.JPG
IMG_4627.JPG
IMG_4626.JPG
Alessio

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 8196
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso

Re: Civita di Borgonaccio e la sua ferrovia

Messaggio da adobel55 » mer apr 17, 2019 7:14 am

Direi che è venuto bene.
Come detto è un bello scorcio e darà soddisfazione di manovre.
La torre dell'acqua come è fatta ?
Ciao

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13525
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 32
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Civita di Borgonaccio e la sua ferrovia

Messaggio da MrMassy86 » mer apr 17, 2019 1:17 pm

Come dissi tempo fa hai una velocità di realizzazione davvero notevole, bel lavoro!!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
aleroma
Messaggi: 55
Iscritto il: lun ott 29, 2018 5:45 pm
Nome: alessio
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 41
Stato: Non connesso

Re: Civita di Borgonaccio e la sua ferrovia

Messaggio da aleroma » mer apr 17, 2019 6:09 pm

adobel55 ha scritto:
mer apr 17, 2019 7:14 am
Direi che è venuto bene.
Come detto è un bello scorcio e darà soddisfazione di manovre.
La torre dell'acqua come è fatta ?
Ciao
Grazie Adolfo,
si è previsto un bel giro di manovre, con i treni carichi di sabbia in arrivo e con i carri chiusi in uscita pieni di bottiglie...
per la torre dell'acqua mi sono ispirato allo stabilimento vero (la vetreria da cui ho preso l'idea), in realtà ho solo riverniciato (cercando di farla sembrare di cemento, ma devo ancora fare le finiture) una torre in commercio della Walthers, comprata qualche tempo fa in America.
Anche lo stabilimento è un riadattamento di due kit commerciali, ovvero la parte in muratura è della Piko (birreria), mentre il resto è sempre della Walthers (cementificio).
In Italia è difficile trovare gli articoli Walthers, qualcosa la si trova i Germania tramite Ebay o direttamente dai rivenditori americani, sono ottime realizzazioni e in alcuni casi non troppo costose, certo è che bisogna aggiungere la spedizione.

Alessio
Alessio

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11430
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 54
Stato: Non connesso

Re: Civita di Borgonaccio e la sua ferrovia

Messaggio da Egidio » mer apr 17, 2019 6:35 pm

Ben fatto Alessio. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
aleroma
Messaggi: 55
Iscritto il: lun ott 29, 2018 5:45 pm
Nome: alessio
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 41
Stato: Non connesso

Re: Civita di Borgonaccio e la sua ferrovia

Messaggio da aleroma » mar mag 28, 2019 4:28 pm

Buongiorno a tutti,
qualcuno conosce se nella zona di Roma esistono negozi che eseguono il montaggio dei decoder su locomotive non dotate di prese NEM? Praticamente come il servizio che esegue Portigliatti.
Lo so molti di voi diranno di farlo da solo, ma causa lavoro mi ritrovo con pochissimo tempo a disposizione, vorrei approfittare di tale servizio durante le mie trasferte, in modo da ritrovarmi con il lavoro fatto al mio ritorno.
grazie a tutti.
Alessio
Alessio

Rispondi

Torna a “SCALA H0”