Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Discussioni relative alla scala N 1:160

Moderatori: cararci, v200, sal727

Rispondi
Avatar utente
Charlie63
Messaggi: 262
Iscritto il: dom apr 08, 2012 1:06 pm
Nome: Carlo
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 56
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Charlie63 » mar feb 12, 2019 9:49 am

uscito fascicolo n° 94 con trasformatore, chassis Ciwl mancante e bigliettino di scuse...
Delusione, il trasformatore assomiglia piu' a un caricatore per cellulari [106]
Allegati
20190212_085847-900x1200a.jpg
Carlo

Avatar utente
Peppe Petronio
Messaggi: 831
Iscritto il: mer lug 17, 2013 9:37 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Sicilia
Città: ENNA
Età: 70
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Peppe Petronio » mar feb 12, 2019 11:21 am

Ma perchè deluso,forse ti aspettavi un trasformatore tipo Fleischmann???? :D :D :D :D (scherzo naturalmente) con questo ci puoi far girare forse un piccolo convoglio ultraleggero.
Peppe
Peppe Petronio

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3065
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da sal727 » mar feb 12, 2019 11:57 am

Questo è il trasformatore più regolatore fornito negli start-set analogici della Piko, può tranquillamente condurre un convoglio, per come è strutturato in San Gottardo è più che sufficiente, non dimentichiamo che l'opera è stata creata per chi inizia.
Ciao, Salvatore

Avatar utente
Charlie63
Messaggi: 262
Iscritto il: dom apr 08, 2012 1:06 pm
Nome: Carlo
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 56
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Charlie63 » mar feb 12, 2019 12:16 pm

e' 700mA, spero almeno che basti per alimentare le luci... ma ne dubito
Carlo

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4428
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Età: 71
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Excalibur » mar feb 12, 2019 12:24 pm

Carlo, considerato che stai allestendo un plastico doppio del nostro ed avrai, suppongo, diversi convogli in marcia contemporaneamente, io ti consiglio di acquistare un buon Fleischmann, come ho fatto io, non avrai così nemmeno bisogno di quel carica-cellulari per gli ausiliari.
Alceo - La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre. (Albert Einstein)

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 8963
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da v200 » mar feb 12, 2019 1:01 pm

Come avevo scritto il regolatore/alimentatore è al minimo sindacale, ma bisogna tenere in conto che è adeguato per l'esercizio del plastico. Come da progetto il tracciato prevede che sia impegnato da una sola loco in marcia mentre la seconda è ferma , più che sufficiente per alimentare la loco marciante anche con le luci. Solitamente una loco in scala N analogica assorbe 350 mA come picco massimo. Ovvio che se noi aggiungiamo carrozze illuminate o una seconda loco non si avrà sufficiente alimentazione, per questo si è consigliato di procurarsi un alimentatore analogico più prestante
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4428
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Età: 71
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Excalibur » mar feb 12, 2019 2:42 pm

v200 ha scritto:
mar feb 12, 2019 1:01 pm
Come da progetto il tracciato prevede che sia impegnato da una sola loco in marcia mentre la seconda è ferma
Non è propriamente esatto Roberto, possono andare anche due loco contemporaneamente, infatti io mi sono divertito a posizionare due loco nello stesso senso, una distanziata di mezzo giro dall'altra e vanno tutte e due.
Il problema è che se una è più veloce dell'altra, prima o poi la raggiunge e la spinge, se fossero tarate e calibrate alla stessa velocità, potrebbero girare in eterno senza mai intralciarsi l'una con l'altra.
Un altro esperimento interessante che ho fatto è che, quando la più veloce sta per raggiungere la più lenta, devio questa sul terzo/quarto binario, affinchè avvenga il sorpasso dell'altra più veloce, dopodiché la più lenta si immette di nuovo sul tracciato principale dietro l'altra quando questa è già passata e la giostra continua. [102]
Alceo - La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre. (Albert Einstein)

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 8963
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da v200 » mar feb 12, 2019 6:11 pm

Questo avviene perchè i motori non sono sincronizzati, non solo per l'attrito tra gli ingranaggi che accelerano o rallentano ma per l'assorbimento elettrico. Inoltre va preso in considerazione l'angolo di inclinazione delle rampe pertanto alla fase di salita si ha una fase di discesa in cui aumenta la velocità. Se vuoi fare un test valido basta utilizzare un ovale in piano porre le loco in posizione equidistante è si vedrà sempre una loco che viaggia leggermente più velocemente che l'altra.
Tornando al tracciato ognuno di noi lo utilizza come desidera, ma il progetto prevede che una loco impegni il tracciato in modo alternato , proprio per la limitata capacità del alimentatore , uno switching sviluppa calore fino a degradare l'erogazione costante di elettricità per non parlare della qualità con cui viene erogata la corrente ricca di sbalzi è interferenze. ( Francesco potrà integrare meglio questa spiegazione ). Un consiglio anche con un buon trafo controllate sempre la temperatura delle loco quando utilizzate un unico trafo per alimentare un tracciato su cui fate girare più loco, un assorbimento eccessivo che porta a surriscaldare il motore fa consumare prima i carboncini o in casi limite danneggia l'elettronica di bordo
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
ClaBos
Messaggi: 178
Iscritto il: mer lug 06, 2016 10:01 pm
Nome: Claudio
Regione: Friuli-Venezia Giulia
Città: Martignacco
Età: 41
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da ClaBos » mar feb 12, 2019 6:49 pm

A forza di leggere tutte queste pagine sul Gottardo mi è scattato un raptus convulsivo e ho ordinato pure io le uscite...la prima è già arrivata..ne mancano ancora 23...così nel frattempo vado avanti con il plastico grande e tra due anni inizierò a montare questo.
Claudio - Volere é potere!!

Avatar utente
Charlie63
Messaggi: 262
Iscritto il: dom apr 08, 2012 1:06 pm
Nome: Carlo
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 56
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Charlie63 » mar feb 12, 2019 8:58 pm

Excalibur ha scritto:
mar feb 12, 2019 12:24 pm
Carlo, considerato che stai allestendo un plastico doppio del nostro ed avrai, suppongo, diversi convogli in marcia contemporaneamente, io ti consiglio di acquistare un buon Fleischmann, come ho fatto io, non avrai così nemmeno bisogno di quel carica-cellulari per gli ausiliari.
Grazie del consiglio, ma ho già una alimentatore più potente che uso con la mobile station marklin e con cui viaggiano tranquillamente almeno 6 locomotive.
Quello che speravo era qualcosa di più potente, (visto il bassissimo costo di un trasformatore a 14v AC.) da utilizzare per gli scambi, evitando di acquistarne uno appositamente.

Tieni poi presente che usando un buon controller con alimentatore separato, si può utilizzare (con notevole risparmio) un qualsiasi trasformatore comprato in un negozio di elettronica, anziché quelli più costosi dedicati al modellismo.
Carlo

Avatar utente
Charlie63
Messaggi: 262
Iscritto il: dom apr 08, 2012 1:06 pm
Nome: Carlo
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 56
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Charlie63 » mar feb 12, 2019 9:03 pm

Comunque oggi ho fatto una prova con il trasformatore DeA collegato alla mobile station, 2 loco (senza vagoni) girano tranquillamente senza problemi di surriscaldamento sia del trasformatore che delle loco.
Carlo

Avatar utente
FraPis
Messaggi: 1633
Iscritto il: dom mar 19, 2017 7:32 pm
Nome: Francesco
Regione: Sardegna
Città: Quartu Sant'Elena
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da FraPis » mer feb 13, 2019 10:42 am

v200 ha scritto:
mar feb 12, 2019 6:11 pm
Tornando al tracciato ognuno di noi lo utilizza come desidera, ma il progetto prevede che una loco impegni il tracciato in modo alternato , proprio per la limitata capacità del alimentatore , uno switching sviluppa calore fino a degradare l'erogazione costante di elettricità per non parlare della qualità con cui viene erogata la corrente ricca di sbalzi è interferenze. ( Francesco potrà integrare meglio questa spiegazione ). Un consiglio anche con un buon trafo controllate sempre la temperatura delle loco quando utilizzate un unico trafo per alimentare un tracciato su cui fate girare più loco, un assorbimento eccessivo che porta a surriscaldare il motore fa consumare prima i carboncini o in casi limite danneggia l'elettronica di bordo
L'argomento era già stato trattato in questa discussione, per evitare ripetizioni ripropongo il link diretto alla pagina viewtopic.php?f=132&t=14534&start=1800
*Francesco* - Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso. (Albert Einstein)

Avatar utente
tender60
Messaggi: 67
Iscritto il: mer dic 06, 2017 3:06 pm
Nome: Alfio
Regione: Lombardia
Città: Lecco
Età: 59
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da tender60 » gio feb 14, 2019 4:13 pm

Ciao, per chi non ha ricevuto il n° 90 .......avete novità o siete sempre in attesa?
Arrivato il numero 94 contenente anche lo chassis della carrozza che doveva esserci nel n°92
Alfio

Avatar utente
cisalpino
Messaggi: 44
Iscritto il: mer gen 30, 2013 10:23 pm
Nome: Angelo
Regione: Piemonte
Città: Casale Monferrato
Età: 73
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da cisalpino » lun feb 18, 2019 2:51 pm

buon pomeriggio
io ho tutti i fascicoli dal numero 1 al numero 93. attendo adesso, che mi arrivano i fascicoli 94-95,
così inizio a costruire il plastico
Marchese Angelo

Avatar utente
cisalpino
Messaggi: 44
Iscritto il: mer gen 30, 2013 10:23 pm
Nome: Angelo
Regione: Piemonte
Città: Casale Monferrato
Età: 73
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da cisalpino » lun feb 18, 2019 2:53 pm

io devo ancora ricevere il pacco con i fascicoli 94-95
Marchese Angelo

Avatar utente
cisalpino
Messaggi: 44
Iscritto il: mer gen 30, 2013 10:23 pm
Nome: Angelo
Regione: Piemonte
Città: Casale Monferrato
Età: 73
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da cisalpino » lun feb 18, 2019 2:57 pm

io ho già tagliato l'asse per fare il plastico, che avevo in cantina, adesso, vado a prendere dei bancali, per ricavare i sostegni per l'asse che ho tagliato
Io ho anche dei binari della De agostini di una vecchia opera, che aveva fatto, ma con carrozze, carri merci, locomotori americani, che hanno un sostegno per ogni binario quello di spugna provo se le curve vanno bene
Marchese Angelo

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3065
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da sal727 » lun feb 18, 2019 3:06 pm

cisalpino ha scritto:
lun feb 18, 2019 2:57 pm
...
Io ho anche dei binari della De agostini di una vecchia opera, che aveva fatto, ma con carrozze, carri merci, locomotori americani, che hanno un sostegno per ogni binario quello di spugna provo se le curve vanno bene
non ho idea se possano essere compatibili, la DeA non utilizza sempre lo stesso produttore di materiale.
Ciao, Salvatore

Avatar utente
FraPis
Messaggi: 1633
Iscritto il: dom mar 19, 2017 7:32 pm
Nome: Francesco
Regione: Sardegna
Città: Quartu Sant'Elena
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da FraPis » lun feb 18, 2019 5:47 pm

cisalpino ha scritto:
lun feb 18, 2019 2:57 pm
io ho già tagliato l'asse per fare il plastico, che avevo in cantina, adesso, vado a prendere dei bancali, per ricavare i sostegni per l'asse che ho tagliato
Io ho anche dei binari della De agostini di una vecchia opera, che aveva fatto, ma con carrozze, carri merci, locomotori americani, che hanno un sostegno per ogni binario quello di spugna provo se le curve vanno bene
Personalmente non conosco l'opera precedente ma ho letto da qualche parte che il materiale precedente era molto scarso quindi non so se ti conviene utilizzarli
*Francesco* - Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso. (Albert Einstein)

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 8963
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da v200 » lun feb 18, 2019 5:59 pm

Si esatto, era decisamente inferiore come binari specialmente i deviatoi, se si vuole ampliare il tracciato si possono utilizzare i binari della casa inglese Peco, visto che i dartstaed del opera sono una copia fabbricata in cina
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 8963
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da v200 » lun feb 18, 2019 6:44 pm

Carlo avendo un decoder con termointerruttore, controllo di carico , stabilizzazione erogazione corrente difficilmente il piccolo alimentatore switching andrà in sovra carico fino a surriscaldarsi. avviene più facilmente in analogico.
Fortunatamente la Mobile station Trix/Marklin ( per i vari modelli ) viene alimentata con un alimentatore non molto potente altrimenti non potresti far funzionare la centrale
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 8963
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da v200 » mar feb 19, 2019 1:26 pm

Finalmente con il numero 95 siamo giunti alla fine del la raccolta, dal 21 febbraio 2017 è stata una lunga maratona dove lentamente si è appreso come costruire un plastico ferroviario in scala N o meglio in 1:160 .
Credo che nella storia del forum sia stato il più lungo post aperto su un particolare argomento è che abbia avuto il più grande consenso , pertanto vorrei ringraziare Tutti Voi che avete condiviso le vostre esperienze costruttive del plastico ( addirittura creando delle sottosezione anche molto seguite ) , senza dimenticare chi ci ha seguiti fino a questo punto con molta attenzione e pazienza.
Spero che come moderatore assieme ai miei colleghi di esservi stati di aiuto per il proseguimento dei lavori è avervi portato dentro a questo fantastico mondo modellistico invogliandovi poi a proseguire nel futuro con un plastico più complesso , personalmente oltre al puro svolgimento della mia mansione è stato piacevole poter condividere le mie esperienze modellistiche con voi e fare la Vostra conoscenza.
Non penso che il post finirà qui anzi qualche modellista che ha terminato di raccogliere tutti i fascicoli con i vari materiali inizierà ora le fasi di montaggio quindi saremo lieti di rispondere ai vari questi che ci porrà per risolvere i suoi problemi non solo noi moderatori ma anche Voi come modellisti o meglio fermodellisti visto che ora siete stati promossi è avete maturato una buona esperienza in merito.
Mi auguro che seguiate il forum anche in futuro , contiamo su di Voi per aumentare con nuove leve di appassionati è far conoscere a più persone il nostro mondo.
Vi auguro un mare di ore felici di divertimento con il vostro plastico.
Roberto Trecca alias V 200
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4428
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Età: 71
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Excalibur » mar feb 19, 2019 3:05 pm

Sono io a dover ringraziare te Roberto, per la pazienza dimostrata nei confronti di noi principianti.
Sei stato, insieme agli altri Moderatori e Specialisti, di valido aiuto e senza il quale saremmo riusciti a realizzare ben poco.
Ho appreso molto da Voi, grazie ai vostri appropriati suggerimenti ed all'esperienza fin qui acquisita, sono riuscito a realizzare qualcosa che riesca a soddisfare le mie esigenze ed aspettative.
Grazie infinite di cuore. [145] [143]
Alceo - La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre. (Albert Einstein)

Avatar utente
FraPis
Messaggi: 1633
Iscritto il: dom mar 19, 2017 7:32 pm
Nome: Francesco
Regione: Sardegna
Città: Quartu Sant'Elena
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da FraPis » mar feb 19, 2019 3:31 pm

Confermo e condivido quanto scritto da Alceo e anch'io vorrei ringraziarvi per la vostra pazienza e disponibilità nei nostri confronti, sicuramente continuerò a seguirvi e non vi libererete di me tanto facilmente
Grazie di cuore
*Francesco* - Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso. (Albert Einstein)

Avatar utente
aleps
Messaggi: 160
Iscritto il: mar feb 28, 2017 8:33 pm
Nome: alessandro
Regione: Marche
Città: pesaro
Età: 33
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da aleps » mar feb 19, 2019 3:38 pm

Spero che la pagina in questione rimanga attiva ancora per parecchio tempo :D , io ho iniziato a costruire da poco e di dubbi me ne verranno tantissimi quindi spero di trovar sempre qualcuno in grado di rispondere.
Detto questo un ringraziamento a tutti per vostra disponibilità e vostri insegnamenti che mi hanno permesso di conoscere questo mondo/passione fino a poco tempo fa sconosciuta.

P.S. Secondo voi in futuro la Dea riproporrà delle nuove uscite con un nuovo tracciato? :D
Alessandro

Avatar utente
Charlie63
Messaggi: 262
Iscritto il: dom apr 08, 2012 1:06 pm
Nome: Carlo
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 56
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Charlie63 » mar feb 19, 2019 3:47 pm

Ho visto che qualcuno ha digitalizzato le loco Dea/Darstaed.
Si potrebbero avere info dettagliate? io ho trovato solo questo video su youtube https://www.youtube.com/watch?v=_CVzy2gJ2fY
Grazie
Carlo

Rispondi

Torna a “SCALA N”