Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Discussioni relative alla scala N 1:160

Moderatori: cararci, v200, lorelay49, sal727

Avatar utente
Fausto_1960
Messaggi: 72
Iscritto il: dom ago 16, 2020 7:56 pm
Nome: Fausto
Regione: Turin
Città: Nole
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Fausto_1960 »

Docdelburg ha scritto: mer ago 19, 2020 8:06 pm Per rocrail:
1) sembra che tu non abbia dato nessun indirizzo ai sensori (per il programma non esistono)
2) se metti un solo sensore in un blocco deve essere di tipo "enter2in" e non solo "in" (che vuole un sensore precedente).
3) dopo ogni significativa impostazione su rocrail bisogna salvare, uscire e rilanciare il programma per fargli "digerire" e applicare le modifiche.
Sono fuori e non posso verificare il punto 1
Ma il 2 ed il 3... Li ho certamente non fatti... Stasera provo...
Se riesco a farle muovere, virtualmente, una birretta non me la leva nessuno.
Per quanto riguarda la motivazione... Uhmm.. non mi demotivo facilmente, l'idea del plastico modulare mi sembra sempre di più una ottima idea.
Fausto
Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 377
Iscritto il: sab feb 15, 2020 5:45 pm
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da FrancoV »

Visto che i miei consigli sono (per il momento) bene accetti, ti direi di lasciar perdere tutte le menate "elettroniche" perchè se non sai posare bene i binari i treni non vanno da nessuna parte, tu smeni un sacco di soldi e t'in..zzi che i vicini ti mandano un esorcista.
Parti dal piano di binari della stazione di Nole che ti permette già di far incrociare due treni e comincia "farti la mano" che a complicarsi la vita c'è sempre tempo.
:-)
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!
Avatar utente
IpGio
Messaggi: 398
Iscritto il: dom mag 20, 2018 9:22 am
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da IpGio »

Mauro... ho scritto "possibilmente" e non ho nulla in contrario allo scambio in curva... ho solo esperienze negative con scambi in curva, relative motorizzazioni e stesura di catenaria, inoltre una certa visione antiestetica nel vedere in vista tali deviatoi.
Di positivo lo scambio in curva permette di avere più spazio per lo sviluppo del piano binari di una stazione.
Assolutamente mi piace il tracciato che hai proposto come approccio per Fausto quindi avanti con questa interessante esperienza.
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it
Avatar utente
Fausto_1960
Messaggi: 72
Iscritto il: dom ago 16, 2020 7:56 pm
Nome: Fausto
Regione: Turin
Città: Nole
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Fausto_1960 »

Ho questa vecchia locomotiva della Fleischmann comprata anni fa, volevo sapere se è possibile digitalizzarla.
Il numero di articolo a catalogo era il 7333.
A proposito di digitale, per l'acquisto della centrale ero orientato sull'acquisto di uno starter kit della Fleischmann, ma eventuali altri suggerimenti e/o proposte sono gradite.

Immagine
Fausto
Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5518
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Docdelburg »

Trattandosi di una loco non predisposta al digitale leggiti questa mia guida:

http://www.scalatt.it/bottega%20plastic ... sa_nem.htm

Per la centrale prendi in considerazione solo quelle che possono interfacciarsi con un computer e abbiano la possibilità di leggere le CV.
Oppure per cominciare spendi poco e divertiti....

https://www.ebay.it/itm/ROCO-CENTRALINA ... Swnr5fPP2g
Avatar utente
Fausto_1960
Messaggi: 72
Iscritto il: dom ago 16, 2020 7:56 pm
Nome: Fausto
Regione: Turin
Città: Nole
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Fausto_1960 »

Docdelburg ha scritto: ven ago 21, 2020 4:44 pm Trattandosi di una loco non predisposta al digitale leggiti questa mia guida:

http://www.scalatt.it/bottega%20plastic ... sa_nem.htm

Per la centrale prendi in considerazione solo quelle che possono interfacciarsi con un computer e abbiano la possibilità di leggere le CV.
Oppure per cominciare spendi poco e divertiti....

https://www.ebay.it/itm/ROCO-CENTRALINA ... Swnr5fPP2g
Grazie Doc... sempre puntuale e disponibilie.
Fausto
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9639
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da v200 »

Se serve ecco una guida per digitalizzare le E10/110 Fleischmann .
https://www.1zu160.net/digital/einbaubsp/gfn-110.php
Eaploso https://www.nsesoftware.nl/vdweerdt_nl/ ... /7333.html
Qui un interessante forum tedesco per la N https://www.1zu160.net/index.php dove trovare vari argomenti interessanti.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
Fausto_1960
Messaggi: 72
Iscritto il: dom ago 16, 2020 7:56 pm
Nome: Fausto
Regione: Turin
Città: Nole
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Fausto_1960 »

v200 ha scritto: sab ago 22, 2020 5:47 pm Se serve ecco una guida per digitalizzare le E10/110 Fleischmann .
https://www.1zu160.net/digital/einbaubsp/gfn-110.php
Eaploso https://www.nsesoftware.nl/vdweerdt_nl/ ... /7333.html
Qui un interessante forum tedesco per la N https://www.1zu160.net/index.php dove trovare vari argomenti interessanti.
grazie mille... leggerò con attenzione i link
Fausto
Avatar utente
Fausto_1960
Messaggi: 72
Iscritto il: dom ago 16, 2020 7:56 pm
Nome: Fausto
Regione: Turin
Città: Nole
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Fausto_1960 »

oggi prove tecniche dopo pulizia binari.... anche dopo anni sembra che tutto funzioni, forse un po' d'olio agli ingranaggi delle locomotive non guasterebbe.
Allegati
foto 1.jpg
foto 2.jpg
Fausto
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9639
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da v200 »

Prima di oliare conviene fare una pulizia profonda per eliminare olio o grasso vecchio impastato con polvere dagli ingranaggi . Oltre a pulire bene le lamelle prendi corrente e ruote che si ossidano facilmente con un lungo inutilizzo.
Qui un esempio di pulizia profonda di un mio modello in scala Z viewtopic.php?f=146&t=16294 su un locomotore di oltre 10 anni
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
Fausto_1960
Messaggi: 72
Iscritto il: dom ago 16, 2020 7:56 pm
Nome: Fausto
Regione: Turin
Città: Nole
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Fausto_1960 »

v200 ha scritto: dom ago 23, 2020 6:46 pm Prima di oliare conviene fare una pulizia profonda per eliminare olio o grasso vecchio impastato con polvere dagli ingranaggi . Oltre a pulire bene le lamelle prendi corrente e ruote che si ossidano facilmente con un lungo inutilizzo.
Qui un esempio di pulizia profonda di un mio modello in scala Z viewtopic.php?f=146&t=16294 su un locomotore di oltre 10 anni
Caspita.... il neofita che è in me, si è demoralizzato a vedere la mole di lavoro che c'è da fare per pulire una locomotiva.
Ho apprezzato nel tuo 3d di spiegazione l'ingénio e la manualità... e la vista, io dovrò procurarmi una lente di ingrandimento 100x, la mia vista se ne andata dipingendo soldatini napoleonici...
Fausto
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9639
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da v200 »

Si arriva a fare tutto con calma, da ex figurinista sono curioso di vedere un tuo napoleonico
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
Fausto_1960
Messaggi: 72
Iscritto il: dom ago 16, 2020 7:56 pm
Nome: Fausto
Regione: Turin
Città: Nole
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Fausto_1960 »

v200 ha scritto: lun ago 24, 2020 7:13 pm Si arriva a fare tutto con calma, da ex figurinista sono curioso di vedere un tuo napoleonico
Volentieri... Adesso sono fuori casa per lavoro, appena torno posto una foto. Tieni conto che saranno dei 6 mmm.
Fausto
Avatar utente
Fausto_1960
Messaggi: 72
Iscritto il: dom ago 16, 2020 7:56 pm
Nome: Fausto
Regione: Turin
Città: Nole
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Fausto_1960 »

buongiorno,
su suggerimento ricevuto ho acquistato su ebay una centralina digitale della Roco con multimause.... il primo passo verso il digitale.
Ovviamente dovrò acquistare anche una locomotiva digitale... secondo passo, anche qui ho qualche incertezza data la molteplicità dell'offerta.
Il progetto del tracciato è in fase di elaborazione, invece il progetto di digitalizzazione è ancora in fase embrionale.
Oggi vorrei chiedervi dei consigli sui sensori e sul loro collegamento con il decoder. Quali utilizzare? Di che marca?
Vorrei fare delle prove per capirne il funzionamento e lo spazio di frenata necessario per la piccola stazione nascosta prevista in progetto.
Fausto
Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5518
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Docdelburg »

Buongiorno Fausto, mi permetto di consigliari una rapida lettura di questa mia discussione:

viewtopic.php?f=117&t=7351&hilit=DIFFER ... O&start=75

Ti renderai conto che stai saltando una parte importante dell'esercizio digitale e stai andando direttamente alla retroazione (sensori) che implica una dotazione strutturale ben più complessa e costosa del semplice Roco Multimaus.
Credo che tu debba imparare a conoscere man mano le caratteristiche e le funzioni del digitale per quanto riguarda il comando delle locomotive e a seguire quello dei deviatoi e di eventuali accessori (segnali, passaggi a livello, piattaforme). In particolare dovrai imparare a gestire in modo semplice e immediato la formazione degli itinerari, cioè la corretta disposizione di una serie di deviatoi perchè una locomotiva vada là dove tu desideri.
Dovrai imparare anche a gestire la polarizzazione dei cuori dei deviatoi perchè in digitale non venga mai a mancare, nenche per un istante, la continuità dell'alimentazione al decoder della loco.
In sostanza con il Multimaus hai tra le mani quello che in moltissimi ritengono il miglior comando palmare esistente sul mercato con cui comandare locomotive, deviatoi e quant'altro e questo, come detto, ti impegnerà non poco....
Il passo successivo sarà quello di acquistare una centrale più evoluta (attualmente ti direi la DR5000 che ti permette di usare ancora il Multimaus o la Claudia di DCCWorld), collegarla al personal computer su cui gira un programma informatico specifico (e qui ti direi Rocrail che è pure gratuito) e allora potrai pensare di inserire nel tuo tracciato una serie di sensori che invieranno le informazioni direttamente alla centrale (e non ai decoder come scrivi tu...).
Per sensori i più affidabili sono quelli che registrano assorbimento di corrente nei tratti di binario opportunamente sezionati e qui di nuovo ti consiglierei quelli della Digikeijs o quelli di DCCWorld.
Spero di averti chiarito qualche punto un pò confuso... :wink:
Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5518
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Docdelburg »

Aggiungo, come ebbi a dire prima, la raccomandazione di crearti una qualche forma di tracciato di prova su cui andrai a testare tutte le novità con cui dovrai imparare a relazionarti. Ti servirà per capire come progettare al meglio il tracciato definitivo con gli opportuni spazi, le opportune geometrie e i sezionamenti più efficienti.
Avatar utente
Fausto_1960
Messaggi: 72
Iscritto il: dom ago 16, 2020 7:56 pm
Nome: Fausto
Regione: Turin
Città: Nole
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Fausto_1960 »

Doc, quindi, dovrei comprarmi dei decoder per provare il funzionamento in digitale dei deviatoi.
Sul sito della Digikeijs ho visto che la sezione digitale è fornita di cose di cui non ho la più pallida idea di cosa servano...
Mi pare che lo switch decoder serva per gli scambi... DR4018 16-channel switch decoder, questo ad esempio dovrebbe comandare fino a 8 scambi..
Come avrei ampiamente capito, non ho idea di quale sia la dotazione minima di base iniziare una seppur minima e semplice digitalizzazione.Visto i costi, non vorrei fare acquisti azzardati...
Fausto
Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5518
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Docdelburg »

Permettimi di ricordarti che stiamo parlando di gioco o hobby che dir si voglia, quindi curiosità e voglia di scoprire cose nuove.
Credo quindi che la fretta sia la cosa più inopportuna.
Spero che insieme al Multimaus ti abbiano dato anche il manuale cartaceo (sotto in formato pdf) e quindi, quando avrai una loco digitalizzata, impara a conoscere e gestire la principali CV (Configurazioni Variabili) che regolano velocità massima e minima, accelerazione e rallentamento. Per questo basta un semplice ovale.
Poi dovrai decidere come motorizzare i deviatoi e lì la scelta sarà tra diversi tipi di motore o di servomotore e in base al tipo che sceglierai (consigli a parte, vedi link sotto) prenderai un decoder apposito. Il DR4018 comanda bobine e quindi deviatoi o segnali, il DR4024 invece comanda servomotori, ma per questo, ripeto, tempo al tempo. Comincia a procurarti una loco digitale!
Per tutto il resto giusto chiedere, informarsi e studiare le varie possibilità; gli acquisti solo a idee chiare.

viewtopic.php?f=88&t=11660&start=50

https://www.roco.cc/uploads/documents/p ... AUS_IT.pdf
Avatar utente
IpGio
Messaggi: 398
Iscritto il: dom mag 20, 2018 9:22 am
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da IpGio »

Mauro... condivido i tuoi consigli.
Fausto io personalmente sono partito dal Multimaus poi sono passato alla Intellibox basic e infine alla Ecos Esu.
Quindi per gradi e oggi mi trovo a lavorare sul mio ultimo progetto ancora con il Multimaus.
Quindi parafrasando "del DCC non si butta via niente" [178].
Passo per passo con tanta voglia di divertirsi e anche seguendo i consigli si evitano molte sorprese.
[253] Buon lavoro!
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it
Avatar utente
Fausto_1960
Messaggi: 72
Iscritto il: dom ago 16, 2020 7:56 pm
Nome: Fausto
Regione: Turin
Città: Nole
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Fausto_1960 »

ecco la mia prima loco digitale acquistata su ebay per 110 €
Allegati
s-l1600.jpg
Fausto
Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5518
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Docdelburg »

Fausto_1960 ha scritto: sab ago 29, 2020 7:08 pm ecco la mia prima loco digitale acquistata su ebay per 110 €
Ottimo! Adesso però, di digitale, oltre alla loco, usa solo in tuo dito indice per muovere i deviatoi..... :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
Fausto_1960
Messaggi: 72
Iscritto il: dom ago 16, 2020 7:56 pm
Nome: Fausto
Regione: Turin
Città: Nole
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Fausto_1960 »

Docdelburg ha scritto: sab ago 29, 2020 8:40 pm
Fausto_1960 ha scritto: sab ago 29, 2020 7:08 pm ecco la mia prima loco digitale acquistata su ebay per 110 €
Ottimo! Adesso però, di digitale, oltre alla loco, usa solo in tuo dito indice per muovere i deviatoi..... :lol: :lol: :lol:
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Fausto
Avatar utente
Fausto_1960
Messaggi: 72
Iscritto il: dom ago 16, 2020 7:56 pm
Nome: Fausto
Regione: Turin
Città: Nole
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da Fausto_1960 »

buongiorno,
La centralina digitale funziona ed anche la loco.... la prima sensazione è di essere entrato in un altro mondo, la velocità delle loco mi pare molto più realistica, con un inizio lento sino ad arrivare alla velocità di crociera. A bassa velocità la loco non ha strappi... davvero magnifico.
E' aumentato, mi pare, anche l'abbrivio in fase di frenatura, questo implicherà uno studio sullo spazio di frenata necessario nella stazione nascosta.
Su suggerimento di Doc ho predisposto un tracciato con una coppia di deviatoi, che ho digitalizzato, come da suggerimento, con il dito indice della mani sinistra, mentre la destra manovrava la rotella le multimause.
Per quanto riguarda il tracciato ho deciso che lo farò a moduli, partendo da un tracciato semplice, eventualmente ampliabile in seguito. Probabilmente sbaglierò ma il mio tracciato prevede pochi binari, privilegiando il paesaggio.
Ovviamente sto cercando di capire come dare continuità elettrica ai binari nei punti di congiunzione dei moduli... la prima idea che mi è venuta è di saldare dei fili nell'ultimo tratto di binario e collegarli tramite morsettiera ai corrispettivi del binario posato sul modulo adiacente.
Fausto
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9639
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da v200 »

Per farti un idea di " Modulore puoi vedere quello del GasTT nella apposita sezione http://www.scalatt.it/forum/viewforum.php?f=109
trovi tutte le informazioni dalla costruzione dei moduli,al impianto elettrico è connessioni tra essi
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9639
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Presentazione e discussione su l'idea di plastico

Messaggio da v200 »

Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Torna a “SCALA N”