Circuiti elettronici per giochi luminosi con led

Tutto ciò che è elettricità applicata al fermodellismo.

Moderatori: liftman, roy67

Rispondi
Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6380
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 53
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » ven set 06, 2013 9:33 pm

Questo non è un utilizzo modellistico.. però è ancora più semplice.
metti una barriera I.R. (oppure un sensore di movimento) che alimenta un TIMER. l'uscita del timer accende i led (e non l'ed... LED è acronimo della sigla Light Emittig Diode) per un numero "x" di secondi, tarabile sul timer stesso. Con € 20,00 acquisti un Timer della Omron per l'accensione della "luce scale condominiali"... pilotato da un sensore di movimento. L'uscita del TIMER lo colleghi ad una striscia LED acquistabile ai Brico.... Ed hai risolto. :wink:

Considerazione mia:

Mettere i led che accendono le scale... non serve a nulla. sono soldi buttati nel "WC". Servono Watt perché ci si veda bene. Ed una legge ben precisa italiana dichiara che la "luminosità" non sia inferiore ad "x" lumen.

Metti una lampada da 100 Watt... E nessuno inciamperà all'ultimo scalino... :wink:
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Giuliano12
Messaggi: 7
Iscritto il: gio set 05, 2013 7:44 pm
Nome: Giuliano
Regione: Campania
Città: Sessa cilento
Età: 56
Stato: Non connesso

Messaggio da Giuliano12 » sab set 07, 2013 2:04 pm

Si sono d'accordo, ma la mia e più una cosa scenografica, io ho già predisposto tubi e cassette quando ho fatto l'impianto, quindi con due deviatori accendo e spengo lampadario sulle scale, i led li metto solo come scena,,, grazie, quindi non hai qualcosa di più scenografico? Anche questa e un'idea buona, ma io sto cercando qualcosa di particolare, sai tipo led che si accendono in sequenza uno dietro l'altro...... Ecc.... Ciao grazie
Giuliano

Avatar utente
Digtrain
Messaggi: 1597
Iscritto il: gio dic 20, 2012 11:47 pm
Nome: Walter
Regione: Lombardia
Città: Casarile
Età: 61
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Digtrain » sab set 07, 2013 5:27 pm

Ciao Giuliano, :grin:

secondo me questo fa al caso tuo:http://www.ebay.it/itm/Catena-Luminosa- ... 442wt_1328 mi sembra abbastanza scenografico.
Prova a cercare lo stesso anche in Cina.

Ciao Walter :geek:
Walter - Club Modellismo Pavese - Steamtown National Historic Site - Het Spoorwegmuseum Utrech - Loxx Berlino - "Il mio fisico è stato scolpito e modellato nelle migliori trattorie della Lomellina"

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6380
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 53
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » sab set 07, 2013 10:58 pm

Sto preparando alcuni schemi con giochi luminosi in sequenza. Ma sono appunto per uso modellistico. Tipo l'effetto "pista aeroporto", semaforo stradale, etc.
Per un uso più "consistente" bisogna poi apportare modifiche. Un conto è comandare un led o due. Un altro conto è il comando di trenta led in simultanea. Necessitano transistor di pilotaggio in quanto gli integrati non reggono carichi oltre gli 0,2 ampere. Ma il transistor tradizionale filtra le rampe.. quindi necessita l'utilizzo di altri componenti più performanti e specifici.

I Circuiti consigliati da Walter con led RGB sono già abbastanza "coreografici".

Questo è un forum di modellismo ferroviario. Se t'interessa il circuitino di comando per qualcosa di modellistico sei nel posto giusto... ma se devi illuminare la discoteca..... Mandami una mail e ti mando un offerta :grin:
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Giuliano12
Messaggi: 7
Iscritto il: gio set 05, 2013 7:44 pm
Nome: Giuliano
Regione: Campania
Città: Sessa cilento
Età: 56
Stato: Non connesso

Messaggio da Giuliano12 » lun set 09, 2013 8:59 am

grazie ragazzi ma non ci siamo, mi spiego meglio, io l'impianto (tubi, cassette rotonde + una cassetta 503 ai piedi della scale + una cassetta 503 al piano superiore della scala) è già fatto, cerco qualcosa che devo costruire io, la striscia luminosa è da escludere, dove la metto? non potrei proprio.. quindi posso comprare dei led da inserire nelle cassette rotonde quelli già fatti con le linguette laterali, in ottone o cromati che fanno la loro scena, mi manca proprio uno schema che faccia quello che ho spiegato in precedenza, con un sensore che attivi il tutto inserito nella cassetta 503 uno ai piedi della scala e uno al capo della scala, spero di essere stato chiaro e chiedo ancora scusa e saluto tutti del forum..... vedo che siete tutti molto bravi--
Giuliano

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6380
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 53
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » lun set 09, 2013 6:56 pm

Chiarissimo. :grin:

Per quanto riguarda i sensori di movimento, li puoi trovare a basso costo nei magazzini che trattano forniture elettriche od elettrotecniche. Li trovi già assemblati, con un costo irrisorio (10-15 €uro).
Se hai un poco di pazienza sto preparando altri schemi per creare effetti luminosi in sequenza regolabile. Però mi serve tempo.. in quanto, oltre che a "pensare" lo schema del circuito, devo costruirlo e tararlo per poter pubblicare un circuito funzionante e collaudato, con tutte le varianti ed varie opzioni che ne possono conseguire.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Giuliano12
Messaggi: 7
Iscritto il: gio set 05, 2013 7:44 pm
Nome: Giuliano
Regione: Campania
Città: Sessa cilento
Età: 56
Stato: Non connesso

Messaggio da Giuliano12 » mer set 11, 2013 6:31 am

Grazie, aspetto, non ho fretta, a presto
Giuliano

Avatar utente
pica55
Messaggi: 30
Iscritto il: mer nov 07, 2012 1:36 pm
Nome: Pietro
Regione: Puglia
Città: Foggia
Età: 65
Stato: Non connesso

Messaggio da pica55 » ven nov 15, 2013 2:15 pm

Grandissimo Roberto gli schemi pratici sono facili e ituitivi , vedo che hai usato arduino. Magari fosse così tutto un plastico con questi schemi pratici sarebbe una manna per chi non capisce niente come me di schemi elettrici e circuiti. Bravissimo
Pietro

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6380
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 53
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » ven nov 15, 2013 3:14 pm

Grazie Pietro.
Non ho usato arduino. Quella che vedi è una basetta per esperimenti elettronici. Ha solo le piste predefinite per collegamenti rapidi, senza saldare.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
pica55
Messaggi: 30
Iscritto il: mer nov 07, 2012 1:36 pm
Nome: Pietro
Regione: Puglia
Città: Foggia
Età: 65
Stato: Non connesso

Messaggio da pica55 » ven nov 15, 2013 3:32 pm

Scusa Roberto ma come fai a fare questi disegni di schemi pratici così perfetti e intuitici esiste qualche software in materia?
Pietro

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6380
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 53
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » ven nov 15, 2013 5:03 pm

I miei disegni sono stati creati con Corel Draw. Verso la fine degli anni '90 non esistevano software free per la creazione di circuiti elettronici, anzi, erano molto costosi. Quindi creai i simboli con Corel Draw (un software di grafica vettoriale) e poi, tramite il copia incolla mi facevo tutti gli schemi e circuiti.
Oggi ho una marea di schemi, ed ancora utilizzo molto spesso quel programma, anche se ho installato "ExpressSCH" ed "ExpressPCB".

Oggi però vi sono software gratuiti molto facili da utilizzare, se n'è parlato in questa discussione: topic.asp?TOPIC_ID=9379
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
fabio
Messaggi: 1255
Iscritto il: lun dic 17, 2012 2:16 pm
Nome: fabio
Regione: Lazio
Città: roma
Età: 59
Stato: Non connesso

Messaggio da fabio » lun nov 18, 2013 8:42 pm

dopo aver passato una mezzora a cercare uno schema per un particolare circuito led,mi è capitata ,nelle ricerche,questa discussione,e mi son detto,che imbecille,non facevo prima a chiamere Roberto? :)
ma veniamo al dunque.
Il figlioccio minore,si è lanciato nella costruzione di un modellino della Revell,riproducente l'astronave Enterprise,che sicuramente tutti ricorderete.
navigando sul web,ha trovato un filmato di un modellista,che ha dotato il modello di un centinaio di led[:0],
e naturalmente ne è rimasto folgorato,e mi ha coinvolto.......

leggendo questa discussione,credo di aver trovato quello che mi occorre,ma prima di iniziare,meglio approfittare delle conoscenze degli amici del forum,e in particolare di Roy :)
il circuito che mi occorre deve far accendere circa dieci led per motore(2per le gondole),in modo sequenziale,così da riprodurre,con un pò di immaginazione,il funzionamento dei motori stellari dell'astronave,in pratica si deve accendere un led per volta in modo circolare,e possibilmente poterne regolare la velocità della sequenza,potrebbe essere il caso dell'esempio n° 2,ma vi starebbe bene un potenziometro che mi permetta di variare il tempo di accensione,ma non credo sia il caso di metterne uno a led,pertanto come lo dovrei modificare?

il secondo circuito deve riprodurre l'accensione delle luci di posizione dell'astronave,che lampeggiano sequenzialmente,avendone circa una decina,queste dovranno funzionare non contemporanemente,magari in due blocchi da 5,che poi distribuirò tra sotto e sopra la nave.

Robè help me?
Fabio - plastico H0 epoca II-III -
GFRS Gruppo Fermodellistico Romano Sogliola

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6380
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 53
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » lun nov 18, 2013 9:14 pm

Fabio... Non problem!!!

Puoi usare 2 circuiti simili. Uno che crea la sequenza infinita per i motori, l'altro per creare i lampeggi di posizione.

Dovrò costruire lo stesso circuito (un po' diverso, ma simile) per il mio modulo gasTT. Appena l'ho pronto e testato lo pubblico. Poi metto anche le varianti che ti servono. Non è complicato :wink:
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Loris Marcuzzo
Messaggi: 13
Iscritto il: dom nov 10, 2013 11:05 pm
Nome: Loris
Regione: Veneto
Città: San Biagio di Callalta
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da Loris Marcuzzo » mer gen 22, 2014 11:50 pm

<font color="red">Salve a tutti ed in particolare ad ROY67,</font id="red">

mi presento mi chiamo Loris è da poco che ho iniziato a sperimentare con semlici circuiti e FORTUNATAMENTE mi sono imbattuto in questo sito :smile: e meglio ancora nella lezione che ha presentato ROY67 e devo dire che l'ho trovata INTERESSANTISSIMA e molto completa, anche perchè non la si trova da nessuna parte una cosa spiegata cosi.

Non scrivo tutto ciò solo per fare i complimenti a roy67, maaa......
vorrei chiedere se posso se riuscirebbe spiegare come fare un circuito sempre che già non lo abbia presentato e sbadatamente non ciò fatto caso.

<font color="blue">Non credo che tale circuito sia tanto piu complicato degli altri presentati comunque sia avre bisogno di far si che una riga di 10 led si acendessero uno alla volta uno dopo laltro.
</font id="blue">
Faccio ancora una volta i complimenti per il sito davvero bello.
Loris

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7437
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Età: 65
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da liftman » gio gen 23, 2014 12:04 am

Loris, cortesemente dovresti presentarti anche nell'area apposita forum.asp?FORUM_ID=44
Ciao! Rolando

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6380
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 53
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » gio gen 23, 2014 8:06 am

Ciao Loris e grazie per i complimenti.

Come ha già detto Rolando, puoi presentarti nell'area "Presentiamoci", parlando un po' di te (se ti va) e della tua passione.
In questo modo la tua presenza sarà conosciuta da tutti gli utenti del forum e questi potranno darti il benvenuto.

Parlando della tua domanda, Sto preparando altri schemi, fra i quali la sequenza di 10 led. Mi serve solo il tempo per fare gli schemi e testare i circuiti, per poterli filmare. In questo modo chiunque può avere un idea ben precisa dell'effetto luminoso che si crea.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Fulvio Zanda
Messaggi: 1348
Iscritto il: mar mag 15, 2012 1:55 pm
Nome: Fulvio
Regione: Lombardia
Città: Morengo
Età: 56
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Fulvio Zanda » gio gen 23, 2014 12:37 pm

roy67 ha scritto:

Sto preparando alcuni schemi con giochi luminosi in sequenza.....



caro Roberto

quando ho visto il tuo circuito, mi sono sentito teletrasportato alla fine degli anni 70, quando da scarso studente di elettronica dovevo sviluppare un progetto simile per realizzare un orologio elettronico a led, doveva esserci l'accensione dei led ad ogni secondo, minuto ed ogni ora e dovevano rimanere accesi fino al raggiungimento delle ore 12,00 per poi spegnersi e ripartire il conteggio.

In questi giorni stavo pensando a cosa potesse servirmi un circuito simile, poi mi è venuta una malsana idea..... :geek:

da un paio di mesi mi è partito il fotone per le auto in scala 1:18 , ed ho acquistato anche queste due favolose Giulia



Immagine:
Immagine
7,88 KB

Immagine:
Immagine
23,89 KB

Il lampeggiante in quei tempi era con luce girevole, ed allora mi è venuto in mente di provare ad inserire nel lampeggiante dei modelli 4 led smd, uno per ogni punto cardinale, ed utlizzare il tuo circuito per accenderli in sequenza per realizzare l'effetto della luce girevole.

che ne dici ?

ciao

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6380
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 53
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » gio gen 23, 2014 10:19 pm

Potrebbe funzionare. Bisogna verificare la riflessione della plastica della sirenza. Certe soluzioni bisogna provarle per sapere se funzionano. :grin:

Come promesso, ecco un paio di interessanti circuiti con led sequenziali.

Come spiegato nei circuiti precedenti, ci avvarremo del "solito" integrato NE555 per generare l'onda quadra di comando, ma questa volta, tale onda, piloterà un integrato logico. Il CD4017.
Tale integrato, alimentato nei suoi piedini, genera una sequenza di 10 uscite. Ad ogni segnale di "clock" verra attivata l'uscita successiva e disattivata la precedente.
La sequenza è generata nei piedini: 3-2-4-7-10-1-5-6-9-11. Collegando così i led avremo la giusta sequenza.

Ecco lo schema (circuito che sarà installato nel modulo "faro di caprazoppa"):

Immagine:
Immagine
203,9 KB

Facendo alcune piccole modifiche, inserendo dei diodi, potremo generare altri effetti ottici, quale, ad esempio, il mitico effetto di "supercar".

Immagine:
Immagine
222,65 KB

Questo un breve video per verificare l'effettivo gioco di luci.

Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
fabio
Messaggi: 1255
Iscritto il: lun dic 17, 2012 2:16 pm
Nome: fabio
Regione: Lazio
Città: roma
Età: 59
Stato: Non connesso

Messaggio da fabio » gio gen 23, 2014 11:28 pm

bella robè :wink:
vado a realizzare,sperando di riuscirci [:I]
Fabio - plastico H0 epoca II-III -
GFRS Gruppo Fermodellistico Romano Sogliola

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6380
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 53
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » ven gen 24, 2014 1:54 am

Certo che ci riuscirai, Fabio. :grin:

Aggiungo una variante al tema.

Giocando con i diodi sulle uscite possiamo creare anche asincronie sequenziali. Circuito che piloterà il "carrello lavori in corso" sul mio modulo GASTT.

Questo è uno schema d'esempio, giocando di fantasia con i diodi si possono creare decine di varianti:

Immagine:
Immagine
206,04 KB

E questo è l'effetto:

Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Loris Marcuzzo
Messaggi: 13
Iscritto il: dom nov 10, 2013 11:05 pm
Nome: Loris
Regione: Veneto
Città: San Biagio di Callalta
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da Loris Marcuzzo » dom feb 02, 2014 1:51 pm

Salve, :smile:

vorrei chiedere un aiutino su come impostare in maniere leggermente differente un circuito allegato sopra e sarebbe SEQUENZA 10 LED A VELOCITà REGOLABILE.

In pratica il circuito mi andrebbe bene cosi comè solo che vorrei che i led mentre si accendono uno dopo l'altro rimanessero accesi invece di spegnersi come fanno.
Loris

Avatar utente
Loris Marcuzzo
Messaggi: 13
Iscritto il: dom nov 10, 2013 11:05 pm
Nome: Loris
Regione: Veneto
Città: San Biagio di Callalta
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da Loris Marcuzzo » mer feb 05, 2014 2:31 pm

Salve,

non è possibile avere una semplice spiegazione, spero di non eseere troppo insistente altimenti chiedo scusa.
Loris

Avatar utente
Digtrain
Messaggi: 1597
Iscritto il: gio dic 20, 2012 11:47 pm
Nome: Walter
Regione: Lombardia
Città: Casarile
Età: 61
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Digtrain » mer feb 05, 2014 9:53 pm

Ciao Roberto, ciao Loris, :grin:
in rete ho trovato questo schema:



Immagine
222,05 KB

Spero che possa essere utile.

Ciao Walter :geek:
Walter - Club Modellismo Pavese - Steamtown National Historic Site - Het Spoorwegmuseum Utrech - Loxx Berlino - "Il mio fisico è stato scolpito e modellato nelle migliori trattorie della Lomellina"

Avatar utente
cybergianni
Messaggi: 320
Iscritto il: lun giu 17, 2013 5:50 pm
Nome: giovanni maria
Regione: Piemonte
Città: ceres
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da cybergianni » mer feb 05, 2014 10:54 pm

Ciao Walter, accipicchia sarà utilissimo pure a me.. :cool: :cool: :cool: :cool:
Gianni Visentin --- se fosse vero che sbagliando si impara io sarei come minimo premio Nobel

Avatar utente
pichi
Messaggi: 81
Iscritto il: mar ago 28, 2012 3:04 pm
Nome: pietro
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 66
Stato: Non connesso

Messaggio da pichi » gio feb 06, 2014 10:34 am

mi aggiungo anch'io alla lunga lista dei richiedenti, visto che stai trattando l'accensione consecutiva di 10 led, ricordo di aver letto di un circuito che provoca l'accensione in sequenza dei led e sfruttando la velocità di accensione sembrano sempre accesi tutti insieme, ma chiaramente essendo uno solo alla volta il consumo scende molto e sarebbe ottimo per illuminare le carrozze senza sovraccarico per l'alimentatore. Che ne dici? :cool:
Pietro

Rispondi

Torna a “COLLEGAMENTI ELETTRICI”