luci led /lampadine su lima motore g

Tutto ciò che è elettricità applicata al fermodellismo.

Moderatori: liftman, roy67

Rispondi
Avatar utente
barzotto80
Messaggi: 24
Iscritto il: mer lug 02, 2014 6:38 pm
Nome: federico
Regione: Toscana
Città: lucca
Età: 39
Stato: Non connesso

luci led /lampadine su lima motore g

Messaggio da barzotto80 » gio ago 14, 2014 7:14 pm

Salve a tutti del forum , mi facevo una domanda insieme ad un amico , se avessi 3/4 loco lima motore "G" , è possibile montare fanali/led.
esistono schemi o qualcosa del genere ??
Mi metto nelle mani di voi Maestri grazie

In rete ho visto qualcosa con illuminazione in etrambi i sensi di marcia (quindi si illumina tutta) :cool:
oppure illuminazione in un solo senso di marcia :cool:
Federico

Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 2419
Iscritto il: ven gen 25, 2013 6:32 pm
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Età: 70
Stato: Non connesso

Messaggio da lorelay49 » gio ago 14, 2014 7:52 pm

I led li puoi montare ovunque e con qualsiasi motore..... se cerchi nel forum troverai anche gli schemi per il montaggio sia in analogoco che in digitale :wink:
Giuliano

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » gio ago 14, 2014 8:34 pm

Puoi montare sia led che lampadine senza problemi.

I led sono migliori in quanto generano un inferiore assorbimento elettrico, mentre una sola lampadina assorbe come 10-15 led. :wink:

Ecco uno schema doi massima:

Luci nella stessa cabina, per illuminare l'altra cabina eseguire lo stesso schema ma con i colorim dei led invertiti.

Immagine:
Immagine
92,78 KB
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
barzotto80
Messaggi: 24
Iscritto il: mer lug 02, 2014 6:38 pm
Nome: federico
Regione: Toscana
Città: lucca
Età: 39
Stato: Non connesso

Messaggio da barzotto80 » ven ago 15, 2014 2:26 am

E questo schema le luci sono in senso di marcia della loco? grazie dei consigli ragazzi.

p.s questo schemino và fatto su una basetta giusto? poi da incollare in cabina ? grazie
Federico

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11631
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » ven ago 15, 2014 8:34 am

roy67 ha scritto:

Puoi montare sia led che lampadine senza problemi.

I led sono migliori in quanto generano un inferiore assorbimento elettrico, mentre una sola lampadina assorbe come 10-15 led. :wink:

Ecco uno schema doi massima:

Luci nella stessa cabina, per illuminare l'altra cabina eseguire lo stesso schema ma con i colorim dei led invertiti.

Immagine:
Immagine
92,78 KB


Grazie per il piccolo tutorial, Roberto. Per un totale "ignorante" in materia, queste sono informazioni davvero preziose...... :wink: Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
catgio7
Messaggi: 524
Iscritto il: dom ago 25, 2013 8:31 pm
Nome: Giovanni
Regione: Puglia
Città: Monopoli
Età: 64
Stato: Non connesso

Messaggio da catgio7 » ven ago 15, 2014 9:00 am

Grazie Roberto per aver riproposto quest'ottimo schema. Ciao Giovanni :smile:
Giovanni

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » ven ago 15, 2014 9:44 am

Grazie ragazzi, sono semplicissimi schemi.
Vorrei sottolineare una cosa.
L'applicazione di led per l'illuminazione fanali, sensibile alla direzione di marcia, per quanto semplice possa sembrare, non lo è affatto.

Perché colleghiamo in parallelo dei componenti a basso assorbimento elettrico ad un componente che assorbe 1000 volte di più... Il motore.
Un errata connessione, puù mandare il motore in stallo, la loco si ferma, e si accendono tutte le luci.

Ecco perché, nonostante i led siano dei diodi, serve un secondo diodo in serie.

Questo un altro schema che mette in serie i led direzionali (cabina A e cabina B)

Immagine:
Immagine
28,69 KB

Lo metto per completare la spiegazione. Ma sappiamo che al vero, le locomotive hanno i fanali spenti dal lato carrozze.

Questo è il PCB che ho costruito per la rimorchiata Le 601

Immagine:
Immagine
217,7 KB

I led rossi sono 2 in quanto sono da 70 mcd, mentre il led bianco è da 800 mcd, anche troppo luminoso. :wink:
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
barzotto80
Messaggi: 24
Iscritto il: mer lug 02, 2014 6:38 pm
Nome: federico
Regione: Toscana
Città: lucca
Età: 39
Stato: Non connesso

Messaggio da barzotto80 » ven ago 15, 2014 2:45 pm

Grazie Roberto credo che la tua spiegazione sia stta utile a molti [:X]
Soprattutto a me che non ci capisco una mazza [:I]
Federico

Avatar utente
catgio7
Messaggi: 524
Iscritto il: dom ago 25, 2013 8:31 pm
Nome: Giovanni
Regione: Puglia
Città: Monopoli
Età: 64
Stato: Non connesso

Messaggio da catgio7 » sab ago 16, 2014 10:52 am

Ciao Roberto. I led si avanti che dietro sono bicolori ( rosso -bianco) vero? Grazie :grin:
Giovanni

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » sab ago 16, 2014 12:29 pm

No, Giovanni. Per quanto comodi siano i led bicolore bianco/rosso, è meglio installare led separati.

I led bianchi, molto spesso, hanno un emissione luminosa troppo elevata, che fanno sembrare le luci della locomotiva fari da stadio.
E' meglio installare led separati, in modo da poter schermare il bianco in modo indipendente, senza compromettere il rosso, che, molto spesso, ha un emissione luminosa molto bassa.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
catgio7
Messaggi: 524
Iscritto il: dom ago 25, 2013 8:31 pm
Nome: Giovanni
Regione: Puglia
Città: Monopoli
Età: 64
Stato: Non connesso

Messaggio da catgio7 » dom ago 17, 2014 1:25 pm

Capisco Roberto. Una precisazione. I led, bianchi e rossi separati, vanno collocati da ambo le parti dei frontali delle loco, perchè devono segnalare il senso di marcia. Ma se devono uscire dai minuscoli due fori, credo ci sia poco spazio. Poi un'altra cosa. Vedo nell'ultima foto proposta due led rossi e uno solo bianco. Come mai? Forse avrò scritto delle inesattezze, cmq grazie dell'attenzione. Ciao Giovanni [:I]
Giovanni

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » dom ago 17, 2014 4:24 pm

Se vogliamo essere pignoli, o corretti e vogliamo rispettare il realismo, le luci si devono accendere solo dalla parte anteriore della locomotiva. Il lato rivolto verso carri o carrozze non ha alcuna luce accesa.
Considerando anche che, molto spesso attrezziamo i modelli con il lato "realistico" (con tubi, prese REC, etc..) ed il lato "modellistico" con il gancio per le carrozze, consiglio di inserire i led solo dal lato "realistico". Inoltre bisogna valutare anche l'epoca di riproduzione.
Le E 326, E626, E428, E636, E646 e tutte le vaporiere, non avevano le luci rosse. :wink: Queste sono state inserite nei primi convogli reversibili.
Infatti la rimorchiata Le 601, della quale ho messo la foto del PCB luci, ha solo la testata realistica dotata di luci.... Anche rosse... :wink:

I led non devono uscire dai "buchi della carrozzeria", ma devono illuminare il "portaluce" interno, oppure una fibra ottica.

Ecco perché i led, nella foto sono 3. Il led bianco, avendo un emissione luminosa molto alta (800 mcd), è più che sufficiente per illuminare la fibra ottica di entrambi i fari. Mentre i led rossi, avendo un emissione luminosa molto bassa (70-80 mcd) devono essere 2, installati proprio di fronte alle fibre di uscita luminosa.

Questo un video della modifica:

Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
catgio7
Messaggi: 524
Iscritto il: dom ago 25, 2013 8:31 pm
Nome: Giovanni
Regione: Puglia
Città: Monopoli
Età: 64
Stato: Non connesso

Messaggio da catgio7 » dom ago 17, 2014 4:44 pm

Grazie Roberto per la spiegazione esaustiva :grin:
Giovanni

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » dom ago 17, 2014 5:42 pm

roy67 ha scritto:

Se vogliamo essere pignoli, o corretti e vogliamo rispettare il realismo, le luci si devono accendere solo dalla parte anteriore della locomotiva. Il lato rivolto verso carri o carrozze non ha alcuna luce accesa.
Considerando anche che, molto spesso attrezziamo i modelli con il lato "realistico" (con tubi, prese REC, etc..) ed il lato "modellistico" con il gancio per le carrozze, consiglio di inserire i led solo dal lato "realistico". .....


Infatti io elimino i led dal lato con gancio modellistico, anche se la locomotiva ne è provvista.
Fabrizio Borca

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » lun ago 18, 2014 10:55 am

Esatto Fabrizio. Anch'io elimino le lampade (le mie loco sono per la mggior parte datate) dal lato modellistico, tenendole come ricambi.

Nella E 626 ed E 636 e tutte le vaporiere ho eliminato solo le lampade rosse da entrambi i lati.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » lun ago 18, 2014 11:15 am

Non so se in alcuni tipi di locomotive o con alcuni decoder sia possible escludere le luci posteriori rosse. Forse su quelle di ultima generazione è possibile.
Fatto sta che nella E 402B di Rivarossi, con decoder Hornby (che per le mie esigenze di marcia a bassa velocità e luci acceso/spento è sufficiente :cool: ) non era possibile. Così ho eliminato il pcb delle luci dal lato modellistico.

Purtroppo, non rendendomi conto che la resistenza di limitazione era sul pcb della loco, ho poi collegato questa piastrina led direttamente ad un decoder su una altra E 402B (questa era proprio la prima uscita, quella "Rivarossi Como") che in origine aveva le lampadine, bruciando tutto :cool:

Pazienza.... il ricambio è andato in fumo :twisted:

Invece, sulla "nuova" E 655 che è in lavorazione (da oltre un anno :cool: ) i led dal lato modellistico proprio non li metterò.
Fabrizio Borca

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » mar ago 19, 2014 11:43 am

Alcune locomotive di ultima generazione hanno all'interno un selettore per l'attivazione luci. Ma, purtroppo è un opzione imnserita da poco tempo e solo da alcuni costruttori.

Queste alcune delle mie modifiche:

Tender 2'2' T34 autocostruito (per la BR 39 DB)

Immagine:
Immagine
211,33 KB

Immagine:
Immagine
311,16 KB

Modifica luci anteriori Rh 693 OeBB

Immagine:
Immagine
147,88 KB

Immagine:
Immagine
153 KB
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
ivan59
Messaggi: 11
Iscritto il: dom ago 31, 2014 8:20 am
Nome: Ivan
Regione: Lombardia
Città: Pavia
Età: 60
Stato: Non connesso

Messaggio da ivan59 » dom set 28, 2014 6:21 pm

ciao Roberto ottime spiegazioni fai sembrare tutto così semplice ma mi rendo conto che di elettronica se non ci capisci una mazza come me , forse è meglio che lascio perdere con alcune idee .
Volendo riavvicinarmi al plastico , avevo in mente di fare alcuni acquisti di macchine anche datate e poi di aggiornarle ma mi rendo conto che non è per nulla facile :sad:
Ivan

Avatar utente
Roberto58n
Messaggi: 72
Iscritto il: dom mar 05, 2017 9:57 am
Nome: Roberto
Regione: Lazio
Città: ROMA
Età: 61
Stato: Non connesso

Messaggio da Roberto58n » lun mar 20, 2017 3:48 pm

ciao,
esiste qualche kit la scala N ?
Roberto - I fratelli Capone, che siamo noi.

Rispondi

Torna a “COLLEGAMENTI ELETTRICI”