E432... 041 scala 1:80

Locomotive - carrozze - carri - altri rotabili.

Moderatore: Fabrizio

Rispondi
Avatar utente
claudio_62
Messaggi: 31
Iscritto il: lun dic 11, 2017 10:46 pm
Nome: Claudio
Regione: Lombardia
Città: Milano
Età: 57
Stato: Non connesso

E432... 041 scala 1:80

Messaggio da claudio_62 » ven ago 10, 2018 6:07 pm

Dopo un po’ di tempo dall’ultimo post mi rifaccio vivo con un altro modellino risistemato.
L’ultimo della mia prima produzione che ho dovuto riassemblare per il cedimento del collante.
E’ il terzo da me realizzato e risale al 1979.
L’ho lasciato per ultimo perché, in tempi recenti, è diventato di produzione industriale.
Far qualcosa di inedito mi dà soddisfazione, mentre metter mano su qualcosa di già realizzato in modo industriale mi “spegne” la voglia di fare.
Ho rimontato il tutto solo perché la parte meccanica funziona in modo soddisfacente.

La voglia di trifase mi era già venuta durante il sopralluogo al Museo qui a Milano.
L’E330 mi piaceva, ma riuscii a realizzarlo più tardi.
Nel frattempo, avevo “agganciato” il padre di un mio compagno di classe all’ITIS, per il quale realizzai un po’ di edifici da montare sul plastico che stava realizzando.
Era un bravissimo fermodellista ed aveva anche molta documentazione.
Mi prestò una rivista con fotografie e figurino dell’E432, dal quale trassi il bozzetto per realizzare il modellino (scelsi questo perché le dimensioni della carrozzeria consentivano il montaggio di un motore di una calcolatrice che avevo “cannibalizzato”).
Inoltre, risolse il problema delle ruote, regalandomi un set ruote di vaporiera americana che aveva tolto da una sua macchina per montarne di nuove.
Il diametro è accettabile, 18 mm abbondanti, con le razze nere, ma del tipo BOX POK.
Recita il proverbio “a ruota donata non si contan razze”, mi misi all’opera e ne venne fuori un modellino orrendo con una discreta meccanica.

Rimontando il tutto, avrei voluto montare gli assali corretti, i ricambi HR si trovano sul web, ma non ho potuto.
Di tutte le macchine più datate, questa compresa, non ho più la dima di foratura per ricavare il telaio ed il biellismo.
Le ruote dell’E432 HR hanno alberi di diametro differente ed anche delle bussole su alcuni assi.
Per non rifare anche il telaio ed il biellismo ho tenuto la macchina… con il peccato originale.
lato 1.jpg
lato 2.jpg
fronte 1.jpg
fronte 2.jpg
Per il riallestimento mi sono ispirato alla 001, ritratta in livrea di fabbrica con i particolari ben visibili.
La configurazione della macchina è con le prese d’aria di ventilazione del tipo “ad orecchio” ed i tralicci di sostegno dei pantografi un po’ piatti, inoltre non era ancora comparsi il “camino” sul cassone del reostato e lo sfogo dell’interruttore/invertitore sul lato superiore dell’altro cassone.
Tutto quanto montato sulla carrozzeria è rifatto ex novo, ad eccezione dei respingenti, dei fanali e dei serbatoi sul tetto, perché mi sembravano accettabili quelli realizzati… nel secolo scorso.
La livrea è un po’ semplificata, non ho colorato in nero i serbatoi sul tetto perché non li ho realizzati smontabili.
I pantografi sono… così così, non ho riprodotto i conduttori per non appesantirli troppo e la parte centrale (leverismi, martinetti, etc.) è rimasta nell’armadio dei desideri.
cassone 1.jpg
cassone 2.jpg
cassone 3.jpg
cassone 4.jpg
pantografo.jpg
tetto.jpg
Il telaio ed il biellismo sono quelli originali, con gli assi molleggiati e la biella articolata operativa.
La trazione sull’albero di uno dei motori è una soluzione meccanicamente svantaggiosa (richiede un motore con molta coppia), ma consente la circolazione su curve molto strette, ovviamente mantenendo il biellismo un po’ largo per lasciare traslare gli assi.
Ciò può influire sulla larghezza del modello, rendendolo un po’ tozzo.
Per questo, al riscontro strumentale, la larghezza è in scala 1:80.
Ho solo rifatto le prese di corrente con le mie classiche finzioni dei tubi lanciasabbia ed ho aggiornato i carrelli di estremità, molto leggeri e muniti di molla pressoria.


Nel complesso, pur essendomi dimenticato i ganci, sono soddisfatto del lavoro.
Considerato che è da ritenersi free lance, lo immatricolerò E432 041.

Ringrazio tutti quanti leggeranno questo post.

Claudio
Claudio

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13977
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: E432... 041 scala 1:80

Messaggio da MrMassy86 » ven ago 10, 2018 6:40 pm

Considerando l'età di origine del modello mi sembra che hai ottenuto un risultato di tutto rispetto Claudio.
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
marione
Socio GAS TT
Messaggi: 1807
Iscritto il: lun mar 04, 2013 1:41 pm
Nome: mario
Regione: Lombardia
Città: treviglio
Età: 66
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: E432... 041 scala 1:80

Messaggio da marione » sab ago 11, 2018 8:22 pm

claudio_62 ha scritto:
ven ago 10, 2018 6:07 pm
Ringrazio tutti quanti leggeranno questo post.
Non solo letto, ma anche 'gustato' :wink: !
Grazie!

Marione
Mario Mancastroppa

Avatar utente
robiravasi62
Messaggi: 921
Iscritto il: mar dic 30, 2014 11:49 am
Nome: roberto
Regione: Lombardia
Città: belgioioso
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: E432... 041 scala 1:80

Messaggio da robiravasi62 » sab ago 11, 2018 9:12 pm

Sei un grande modellista, complimenti
Roberto

Avatar utente
claudio_62
Messaggi: 31
Iscritto il: lun dic 11, 2017 10:46 pm
Nome: Claudio
Regione: Lombardia
Città: Milano
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: E432... 041 scala 1:80

Messaggio da claudio_62 » dom ago 12, 2018 10:52 pm

Grazie a Tutti Voi e scusate per il ritardo alla risposta, ma sono rientrato a Milano mezz'ora fa.
E pensare che volevo accantonarlo definitivamente, l'HR ed il Roco sono enormemente più belli (a partire dalla qualità della pittura) e non hanno un prezzo proibitivo.
Ha vinto la voglia di rimettere sul binario l'ultima del mio trittico di macchine più datate.
La Alb Breda l'ho rimessa a posto nel 2001, l'E321 l'anno scorso e con questa ho completato il lavoro.
Dai, che ne ho quasi terminato un'altro, questa volta è un progetto nuovo!

Claudio
Claudio

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11785
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: E432... 041 scala 1:80

Messaggio da Egidio » lun ago 13, 2018 7:34 am

Hai svolto, Claudio, un lavoro egregio. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
claudio_62
Messaggi: 31
Iscritto il: lun dic 11, 2017 10:46 pm
Nome: Claudio
Regione: Lombardia
Città: Milano
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: E432... 041 scala 1:80

Messaggio da claudio_62 » lun ago 13, 2018 10:45 pm

Egidio, grazie anche a te!

Claudio
Claudio

Rispondi

Torna a “AUTOCOSTRUZIONI ED ELABORAZIONI ROTABILI”