Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Discussioni relative al modellismo di ogni tipo, ad eccezione di quello ferroviario

Moderatori: liftman, v200

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da cf69 » sab gen 27, 2018 10:09 pm

Continuano le grandi manovre con la vernice…. questa volta tocca a: Carrozzeria e Cerchi.

P1240387.JPG
P1240388.JPG
P1240389.JPG
P1240390.JPG
P1240391.JPG
P1240392.JPG
P1240393.JPG
P1240394.JPG
P1240409.JPG
P1240411.JPG

Nell’attesa che i vari strati di vernice asciughino, inizio il recupero di Pilota e Abitacolo.
Lo sterzo ha ricevuto una prima livrea color alluminio ed il sedile ingiallito dal tempo è ritornato bianco candido.

P1240397.JPG
P1240398.JPG
P1240399.JPG
P1240400.JPG
Continua…
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13808
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da MrMassy86 » dom gen 28, 2018 10:41 am

Un lavoro grandioso Fabio, bravissimo!!!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da cf69 » dom gen 28, 2018 7:01 pm

Graie Massy, poco alla volta vedremo il rottame arruginito trasformarsi.....
Alla prossima!
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 2419
Iscritto il: ven gen 25, 2013 6:32 pm
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Età: 70
Stato: Non connesso

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da lorelay49 » lun gen 29, 2018 12:46 pm

Lavoro impeccabile fino ad ora Fabio, complimenti [94] [94] [94] [264]
Giuliano

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da cf69 » lun gen 29, 2018 9:59 pm

[101] [101]
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da cf69 » lun gen 29, 2018 10:31 pm

Con tanta pazienza e l’aiuto di diversi utensili appuntiti, svernicio il pilota per prepararlo alla lavorazione successiva.

P1240401.JPG
P1240402.JPG
P1240403.JPG
P1240404.JPG
P1240405.JPG
P1240406.JPG
P1240407.JPG
P1240408.JPG
P1240412.JPG
P1240414.JPG
P1240415.JPG

Nell’attesa che il colore asciughi, completo il volante, adesso ha la sua corona color legno.

P1240416.JPG

Dopo diversi passaggi, posso completare l’abbigliamento del pilota… chissà che freddo doveva fare alla guida di queste auto, senza il cappotto!

P1240417.JPG
P1240418.JPG
P1240420.JPG
P1240421.JPG

Che ne dite del risultato?
Sul pilota c’è da raccontare un aneddoto, dopo qualche tempo dalla fine del restauro, mi è stato chiesto di restituire il personaggio deforme e malandato, per ricordo!

Incredibile, non si sono accorti che quello in auto era..., l’originale restaurato!

Continua...
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13808
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da MrMassy86 » mar gen 30, 2018 9:40 am

Spettacolare il pilota, sembra vero!!!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 2419
Iscritto il: ven gen 25, 2013 6:32 pm
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Età: 70
Stato: Non connesso

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da lorelay49 » mar gen 30, 2018 12:09 pm

A però che manina...... [264]
Giuliano

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da cf69 » mar gen 30, 2018 9:04 pm

Il merito è degli ottimi colori Tamiya..... [104]
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da cf69 » mer gen 31, 2018 1:22 pm

Altro step e nuova difficoltà da superare, motore elettrico e supporto.
Recuperato un motore elettrico che avevo conservato da una ventina d'anni e sagomato un cavallotto metallico per tubo plastico, eseguo la seguente lavorazione.

P1240422.JPG
P1240423.JPG
P1240424.JPG
P1240425.JPG
P1240426.JPG
P1240427.JPG
P1240428.JPG
P1240429.JPG
P1240430.JPG
P1240431.JPG

Come avete potuto notare dalla sequenza fotografica, per potere saldare il supporto sulla cassa del motore elettrico, ho preventivamente smontato tutto al suo interno. Ciò per evitare che il forte calore potesse danneggiare gli elementi più deboli come: il portaspazzole, il collettore e gli avvolgimenti.
Dopo aver rimontato tutti gli elementi e verificato il funzionamento, eccolo nel suo alloggiamento sul telaio interno.

P1240432.JPG
P1240433.JPG
P1240434.JPG

Dopo un trattamento nella resina bicomponente, gli pneumatici possono tornare sui cerchioni.

P1240435.JPG

E per finire, una vista d'insieme degli elementi finiti, pronti per il montaggio finale.

P1240444.JPG
Continua…
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da cf69 » gio feb 01, 2018 11:07 pm

Il prossimo traguardo di tappa da raggiungere, è la ricostruzione di cruscotto e parabrezza...

P1240436.JPG
P1240437.JPG
P1240438.JPG
P1240439.JPG
P1240440.JPG
P1240441.JPG
P1240442.JPG
P1240443.JPG

Nella serie di foto precedenti, dopo aver costruito delle sagome in cartoncino, aver “scucito” il parabrezza dal cruscotto originariamente costituito da un unico pezzo trasparente ed inserito un nuovo elemento di policarbonato sul supporto originale tagliato; occorre sagomare alla perfezione il parabrezza con la sua particolare forma.
Costruisco quindi una sagoma in legno e la modello fino a farla coincidere perfettamente con la curvatura del vecchio parabrezza, poi una bottiglia in plastica trasparente mi darà un grosso aiuto; il risultato è nella sequenza fotografica seguente.

P1250195.JPG
P1250195b.JPG
P1250195c.JPG
P1250196.JPG
P1250197.JPG
P1250198.JPG
Continua…
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13808
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da MrMassy86 » ven feb 02, 2018 10:48 am

Fabio non intervengo ogni volta perché sarei ripetitivo, stia facendo un lavoro grandioso che sto seguendo con piacere passo dopo passo!!!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da cf69 » ven feb 02, 2018 12:57 pm

Grazie Massy, nei prossimi aggiornamenti del topic, si vedranno i frutti di tutte le singole lavorazioni.
Purtroppo, ho dovuto spezzettare l'argomento, per rispettare i limiti dimensionali della piattaforma che ospita il forum; ma anche così facendo si riesce ottimamente a documentare il lavoro passo dopo passo.
Appuntamento alla prossima puntata.
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da cf69 » dom feb 04, 2018 10:18 pm

E’ arrivato il momento di assemblare telaio e scocca inferiore dell’auto, un ritocco alla griglia del radiatore sarà l’ulteriore chicca.

P1240445.JPG
P1240446.JPG

Utilizzando l’attrezzatura del mio amico dentista, ho potuto realizzare i mozzi ruote in microfusione, prima di poterli installare occorre però forarli e filettarli.
Al motore, grazie allo scalettatore di Roy, viene sostituito il pignone in plastica con uno in ottone recuperato dalla meccanica di una stampante.

P1250190.JPG
P1250191.JPG
P1250192.JPG
P1250193.JPG
P1250194.JPG

Dopo un notevole taglia e cuci, riesco ad installare il serbatoio del nostro carburante, il porta batterie che necessita di parecchi aggiustamenti al fine di far passare liberamente gli organi della trasmissione, inserendosi nell’angusto vano sotto il cofano posteriore.

P1250199.JPG
P1250200.JPG
P1250201.JPG
P1250202.JPG
P1250203.JPG
P1250204.JPG
Continua…
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13808
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da MrMassy86 » lun feb 05, 2018 9:56 am

Si comincia a rivedere il modello, ottimo!!!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da cf69 » lun feb 05, 2018 9:52 pm

Prima di poterlo ammirare completo, con tutti i particolari al loro posto, occorre aggiungere qualcos'altro sotto il cofano o se vuoi sotto il sedile...

Massy se ti ricordi, tra i post iniziali, c'era una lunga lista di cose da fare: [100]

- Ripristinare le filettature del frame telaio in alluminio; OK
- Ricostruire le sedi delle viti sulle parti in lamiera; OK
- Installare nuove viti, rondelle e bulloni agli organi meccanici e alla carrozzeria; OK
- Eliminare difetti di fusione/assemblaggio/taglio delle lamiere; OK
- Eliminare/trattare la ruggine su tutte le parti in metallo; OK
- Ricostruire/ripristinare parti di carrozzeria in lamiera; OK
- Ripristinare funzionamento organi dello sterzo; OK
- Verniciare tutte le parti; OK
- Fornire motore elettrico da 3V mancante; OK
- Realizzare supporto motore mancante; OK
- Installare nuovo pignone al motore elettrico e ripristinare la trasmissione; OK
- Fornire e montare nuovo porta batterie per due pile tipo C (½ torcia); OK
- Realizzare interruttore di accensione mancante;
- Realizzare impianto elettrico ex novo perchè totalmente assente;
- Realizzare nuovo cruscotto e quadro strumenti; OK
- Realizzare nuovo parabrezza; OK
- Restaurare sedile di guida e figurino del pilota (Ascari?); OK
- Recuperare/ricostruire pneumatici decomposti; OK
- Ricostruire dado/i del mozzo ruota (due mancanti); OK
- Ricostruire un cerchione (coppa ruota che simula i raggi); OK
- Realizzare nuove decals con numeri gara e quadro strumenti;
- Realizzare nuovo piedistallo per l’esposizione statica.

Come ben si può notare, manca ancora qualcosa all'appello e qualche lavorazione già eseguita, andrà necessariamente perfezionata nel montaggio finale!
Appuntamento al prossimo aggiornamento. [253]
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da cf69 » lun feb 05, 2018 10:17 pm

Prossima sfida in lista, l’interruttore di accensione del motore mascherato da leva del cambio e relativo impianto elettrico.

P1250210.JPG
P1250211.JPG
P1250212.JPG
P1250213.JPG
P1250214.JPG
P1250215.JPG
P1250216.JPG
P1250217.JPG
P1250218.JPG
P1250219.JPG
Leva ridotta nelle dimensioni e sagomata nella parte a vista

Unendo un pezzetto di plasticard e una levetta metallica, scarto di non so cosa, ecco in posizione il nuovo interruttore; pronto ad assolvere il suo compito.
Per l'impianto elettrico basta solo un filo, l'altro conduttore di chiusura del circuito è il telaio metallico (nero), su cui è fissato sia il motore che l'interruttore.

Continua…
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da cf69 » gio feb 08, 2018 9:08 pm

Nonostante tutti i lavori effettuati, il da fare per completare il modello non manca, l’auto ancora non si puo chiudere e il pilota deve trovare posto sul suo sedile di guida. Per evitare di incollarlo, ho deciso di inserire un pezzetto di rondella in ferro nella piccola fessura già presente in origine sul fondo dei pantaloni del pilota e al di sotto del sedile incollare un piccolo supermagnete al neodimio, così rimarrà in posizione senza colla e si potrà rimuoverlo a piacimento; neppure in origine il pilota era vincolato al sedile.

P1250205.JPG
P1250206.JPG
P1250207.JPG
P1250220.JPG
P1250221.JPG
P1250222.JPG

Un tocco di finitura, due rivetti nuovi per fissare il cruscotto alla carrozzeria, uguali agli originali del 1953!

Con un pò della pazienza rimasta, partendo dalle misure e dalla ricostruzione grafica della decal del quadro strumenti, ottengo un nuovo foglietto di decals pronte per l’installazione. Un numero 6, rovinatosi nella fase di stampa, verrà aggiunto successivamente.

P1250223.JPG

L'effetto della nuova decal sul cruscotto, è notevole. Il punto in bianco è il segnale dove praticare il foro per il piantone dello sterzo

P1250224.JPG

Perfezionato l’abitacolo, posso finalmente iniziare a ricomporre i vari pezzi dell’auto.

P1250225.JPG
P1250226.JPG
P1250227.JPG
P1250228.JPG
P1250229.JPG
P1250230.JPG
P1250231.JPG
P1250232.JPG

Sull’interruttore/leva del cambio, un piccolo pezzo di guaina di un filo elettrico, una goccia di ciano acrilato e un’altra di vernice, generano un piccolo pomello per non ferire la mano del pilota durante i frequenti cambi di marcia.

P1250234.JPG
Continua… con il gran finale!!
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13808
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da MrMassy86 » ven feb 09, 2018 10:43 am

Aspetto impaziente di ammirare il gran finale!!!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
58dedo
Socio GAS TT
Messaggi: 1826
Iscritto il: mer dic 19, 2012 5:17 pm
Nome: diego
Regione: Lombardia
Città: Rovellasca
Età: 61
Stato: Non connesso

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da 58dedo » ven feb 09, 2018 1:46 pm

buongiorno Ingegnere,
non la facevo così poliedrico, ora pure carrozziere/restauratore di veteran car, veramente un lavoro da cesellatore, che dire.....chapeau!!!! Veramente un lavoro ottimamente riuscito [104]
Diego

Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 2419
Iscritto il: ven gen 25, 2013 6:32 pm
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Età: 70
Stato: Non connesso

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da lorelay49 » ven feb 09, 2018 2:17 pm

Bravissimo Fabio, aspettiamo il gran finale [253] [253]
Giuliano

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da cf69 » ven feb 09, 2018 4:18 pm

Buongiorno a lei, Diego..... Presidentissimo Quaterman, quale onore!!
Ti ringrazio per il commento, diciamo che il campo dei miei interessi è abbastanza vasto, anche se a fasi alterne (ormai dipende molto dall'umore) ho sempre voglia di apprendere cose nuove e muovere le mani.
Per fortuna la vista e il cervello vanno daccordo con le mani, regalandomi una buona riuscita dei vari progetti che intraprendo. [104]
Invito te, Massy e Giuliano ad ammirare l'ultima serie di foto, nel gran finale.
Rimanete sintonizzati!
Grazie


EDIT: Dato che siamo in dirittura di arrivo, possiamo eliminare qualche voce, dalla lunga lista iniziale: [100]

- Ripristinare le filettature del frame telaio in alluminio; OK
- Ricostruire le sedi delle viti sulle parti in lamiera; OK
- Installare nuove viti, rondelle e bulloni agli organi meccanici e alla carrozzeria; OK
- Eliminare difetti di fusione/assemblaggio/taglio delle lamiere; OK
- Eliminare/trattare la ruggine su tutte le parti in metallo; OK
- Ricostruire/ripristinare parti di carrozzeria in lamiera; OK
- Ripristinare funzionamento organi dello sterzo; OK
- Verniciare tutte le parti; OK
- Fornire motore elettrico da 3V mancante; OK
- Realizzare supporto motore mancante; OK
- Installare nuovo pignone al motore elettrico e ripristinare la trasmissione; OK
- Fornire e montare nuovo porta batterie per due pile tipo C (½ torcia); OK
- Realizzare interruttore di accensione mancante; OK
- Realizzare impianto elettrico ex novo perchè totalmente assente;OK
- Realizzare nuovo cruscotto e quadro strumenti; OK
- Realizzare nuovo parabrezza; OK
- Restaurare sedile di guida e figurino del pilota (Ascari?); OK
- Recuperare/ricostruire pneumatici decomposti; OK
- Ricostruire dado/i del mozzo ruota (due mancanti); OK
- Ricostruire un cerchione (coppa ruota che simula i raggi); OK
- Realizzare nuove decals con numeri gara e quadro strumenti;OK
- Realizzare nuovo piedistallo per l’esposizione statica.

Manca ancora qualcosina....
Appuntamento al prossimo aggiornamento. [253]
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9187
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da v200 » mar feb 13, 2018 1:07 pm

In pratica stai facendo un modello ex novo, complimenti per la pazienza è manualità. Oltre a come Ti ingegni per superare i vari problemi usciti fuori
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da cf69 » mar feb 13, 2018 4:28 pm

Grazie Roby, è proprio vero, più che un restauro.... il modello ha richiesto un lavoro di ristrutturazione/ricostruzione quasi totale, viste le numerose parti andate perdute o distrutte.
Esattamente come si fà al vero con le macchine d'epoca ridotte a rottami, sotto amorevoli cure, ritornano a nuova vita.
Qui però tutto è in scala ridotta ad 1/15, rispetto al vero.
A presto, con l'ultima serie di foto [253]
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Avatar utente
cf69
Messaggi: 2002
Iscritto il: ven gen 20, 2012 1:37 pm
Nome: Fabio
Regione: Sicilia
Città: Palermo
Età: 50
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il restauro della Ferrari 500F2 del 1953 in scala1/15

Messaggio da cf69 » gio feb 15, 2018 7:52 pm

Come promesso, ecco il risultato finale…. Con tutti i pezzi al loro posto (tranne il numero per il cofano da rifare).

P1250236.JPG
P1250237.JPG
P1250238.JPG
P1250239.JPG
P1250240.JPG
P1250241.JPG

Ma se ricordiamo i vari punti della lista, rimane l’ultimo da cancellare, il piedistallo per l’esposizione.
Questo eviterà di far gravare il peso del modello, sulle fragili ruote in gomma che hanno risentito notevolmente il “peso”, di questi 63 anni trascorsi nell’oblio.
Sono partito da una base in plastica di un’auto Burago in scala 1/24 e qualche pezzo di listello in plastica di recupero.

P1250242.JPG
P1250243.JPG
P1250244.JPG
P1250245.JPG

La forma strana del supporto, serve ad evitare che tocchi contro qualsiasi elemento dell’auto quali sterzo, ingranaggi e albero della trasmissione. Il modello ha finalmente un posto "comodo" (poggia su di una spugna), su cui stare.

P1250246.JPG
P1250248.JPG
P1250249.JPG
P1250250.JPG
Continua…
Fabio Cuccia - La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme la teoria e la pratica: non c'è niente che funzioni... e nessuno sa il perché! (Albert Einstein)
La Mia “Sottostazione Elettrica F.S.” - La Mia "PACIFIC 6001 P.L.M." - Il Mio Canale Youtube

Rispondi

Torna a “MODELLISMO VARIO”