Corbellini scala TT

Autocostruzioni ed elaborazioni realizzate in scala TT

Moderatore: Andrea

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9941
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » gio dic 19, 2013 12:07 am

giuseppe_risso ha scritto:

....
La sfortuna è che di tante cose meno importanti che c'erano, solo quella è andata persa [:(!].


Ma solo i files relativi alla Corbellini sono andati persi? [:0]
Fabrizio Borca

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7353
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » gio dic 19, 2013 8:57 am

Fabrizio Borca ha scritto:
giuseppe_risso ha scritto:

....
La sfortuna è che di tante cose meno importanti che c'erano, solo quella è andata persa [:(!].


Ma solo i files relativi alla Corbellini sono andati persi? [:0]


Si, gli altri sono integri.
Il file in realtà c'è, l'ho fatto con Inkscape, e da lì non si apre (appare un messaggio che non si può importare).
Se invece lo trasferisco dalla chiavetta alla scrivania e lo apro senza passare per Inkscape, si apre, ma sono persi tutti i disegni fatti dopo il primo salvataggio (praticamente solo la pianta della carrozza).

Avatar utente
Andrew245
Messaggi: 3322
Iscritto il: lun gen 23, 2012 9:12 pm
Nome: Andrea
Regione: Veneto
Città: Venezia
Età: 59
Stato: Non connesso

Messaggio da Andrew245 » gio dic 19, 2013 8:32 pm

-Comunque Giuseppe, desidero correggere il mio intervento..mi dispiace davvero per ciò che ti è successo , spero tu riesca a risolvere senza problemi questo spiacevole inconveniente :wink:
Andrea

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7353
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » gio dic 19, 2013 10:51 pm

Andrew245 ha scritto:

-Comunque Giuseppe, desidero correggere il mio intervento..mi dispiace davvero per ciò che ti è successo , spero tu riesca a risolvere senza problemi questo spiacevole inconveniente :wink:
Andrea


Grazie, ma anche il primo andava bene... :grin: .

Avatar utente
Giacomo
Messaggi: 1172
Iscritto il: dom lug 28, 2013 7:40 pm
Nome: Giacomo
Regione: Toscana
Città: Siena
Età: 61
Stato: Non connesso

Messaggio da Giacomo » ven dic 20, 2013 2:48 pm

Molto strano che siano spariti solo quei files.... di solito se una chiavetta tira le cuoia lo fà in toto, perdi tutto e via andando (mi è successo ovviamente). Se sono spariti solo quei files può essere stato un problema durante la copia.... a volte succede, io ho preso l'abitudine di controllare sempre la copia prima di, eventualmente, cancellare il file originale, sai anni e anni di programmazione e assistenza sui PC a qualcosa son serviti, anche se ogni tanto svarieggio pure io......
Giacomo - free climber modellista, attore, motociclista ecc ecc...

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7353
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » ven dic 20, 2013 3:09 pm

Grimdall ha scritto:

Molto strano che siano spariti solo quei files.... di solito se una chiavetta tira le cuoia lo fà in toto, perdi tutto e via andando (mi è successo ovviamente). Se sono spariti solo quei files può essere stato un problema durante la copia.... a volte succede, io ho preso l'abitudine di controllare sempre la copia prima di, eventualmente, cancellare il file originale, sai anni e anni di programmazione e assistenza sui PC a qualcosa son serviti, anche se ogni tanto svarieggio pure io......

Io non facevo una nuova copia, se avessi fatto così avrei perso solo l'ultima serata di lavoro.
Io facevo semplicemente salva per cui il file era sempre quello.
D'ora in poi salverò ogni volta un file nuovo in modo che se succede qualcosa avrò quello precedente.

Avatar utente
massimobertocci
Messaggi: 417
Iscritto il: ven set 07, 2012 4:28 pm
Nome: Massimo
Regione: Toscana
Città: Bagno di Gavorrano
Età: 39
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da massimobertocci » dom dic 22, 2013 10:11 pm

Ciao, mi dispiace molto per quello che ti è seccesso. :sad:

Io l'hanno scorso ho perso il contenuto di tutta una chiavetta e così ho studiato un sistema diverso per trasportare dati da casa a lavoro;

praticamente utilizzo la mia posta elettronica per inviarmi un messaggio:

-Apro la mia mail,
-Creo un nuovo messaggio,
-Al nuovo messaggio allego i files che intendo avere sempre con me,
(-Conviene scrivere nell"oggetto" cosa riguarda la mail,)
-Metto come indirizzo il mio stesso indirizzo mail,
-Invio

Dopo poco la mail mi arriva e non faccio altro che spostarla nella mia cartella dedicata "Bozze"

In qualsiasi parte del mondo basta che accenda un PC, apra la mail, e nella cartella sopracitata Ho tutti i dati che mi servono.
Ricerco la mail desiderata, salvo l'allegato sul PC e sono pronto a lavorarci.

Sembra complicato ma in realtà è velocissimo.
Unico Neo ci vuole la connessione internet...

Ciao e buon lavoro.

Massio

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7353
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » dom dic 22, 2013 10:45 pm

E' una soluzione anche questa.
Ma il prossimo lavoro lo salvo da tutte le parti.

Avatar utente
mikros
Messaggi: 4
Iscritto il: lun nov 04, 2013 2:29 pm
Nome: Francesco
Regione: Campania
Città: Caserta
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da mikros » lun dic 23, 2013 2:09 pm

Se ho capito bene il problema è capitato salvando direttamente sulla chiavetta USB. In questo caso è proprio quello il problema: qualsiasi dispositivo di memorizzazione di massa, dall'HD alle schede SD passando per le chiavette USB, ha un proprio numero di cicli di salvataggio, esauriti i quali il prodotto può anche essere buttato nel sacchetto dell'indifferenziata. Conviene sempre salvare sul proprio PC e copiare/inviare i file alle memorie esterne solo alla fine del lavoro in modo da ridurre al minimo il rischio di perdita di dati e di utilizzo dei supporti.

P.S.
Ho alcune foto delle Corbellini se servono
Francesco - Tu tuuuu! Ciuf ciuf...

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7353
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » lun dic 23, 2013 2:19 pm

mikros ha scritto:

Se ho capito bene il problema è capitato salvando direttamente sulla chiavetta USB. In questo caso è proprio quello il problema: qualsiasi dispositivo di memorizzazione di massa, dall'HD alle schede SD passando per le chiavette USB, ha un proprio numero di cicli di salvataggio, esauriti i quali il prodotto può anche essere buttato nel sacchetto dell'indifferenziata. Conviene sempre salvare sul proprio PC e copiare/inviare i file alle memorie esterne solo alla fine del lavoro in modo da ridurre al minimo il rischio di perdita di dati e di utilizzo dei supporti.

P.S.
Ho alcune foto delle Corbellini se servono


Si, purtroppo, nella mia immensa ignoranza in materia, salvavo direttamente sulla chiavetta.
Se hai foto della Corbellini sono graditissime :grin: .

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7353
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » lun gen 20, 2014 2:40 pm

Qulcuno ha foto di dettagli delle corbellini, in generale, e delle scalette del vestibolo in particolare?
Grazie.
Dovrei andare a La Spezia a fare delle foto, ma non riesco a trovare il tempo

Avatar utente
carlo mercuri
Messaggi: 3495
Iscritto il: sab nov 12, 2011 9:37 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Scandicci
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da carlo mercuri » lun gen 20, 2014 6:37 pm

Ciao Giuseppe,
perdonami ma ... quali Corbellini?, perché ce ne sono vari tipi ... Le tipo 1947, le tipo 1947 T, le 1951 R e le 1951 RT, e hanno differenze abbastanza significative, alcune anche con differenze nei carrelli (alcuni montavano il tipo AA, altre il tipo AM).
Comunque la differenza più vistosa tra le 47 e le 47 T è che le prime sono a due assi e le seconde sono a carrelli, mentre la particolarità tra le 47, o anche le 47 T, e le 51 è la diversa rastrematura estrema della cassa.
Inoltre, nelle tipo 51 R e RT, oltre alla rastrematura meno aerodinamica agli estremi della cassa, l'imperiale è anche più sporgente su tutti e due lati (praticamente hanno più aggetto).
C'è poi l'ordinazione del '55, sempre su base delle 1951 R, che dovrebbero avere qualche altra differenza. Non ultima, ed è probabilmente qualcosa che in molti non sanno, c'è anche la tipo 57 R, la cosiddetta "Corbellini lunga", che è di 22800 mm contro i 18534 della 51 R/RT.
Purtroppo comunque, al di fuori di queste notizie prese dal mio libriccino "Carrozze FS" delle edizioni Elledi, non ho disegni.
We will rock you! - Officine Mercuri

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7353
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » lun gen 20, 2014 9:35 pm

Grande Carlo, come al solito sei preciso ed esaustivo :grin: .
Ma a me vanno bene un po' tutti i dettagli che, chiunque, avesse da sottopormi. e mi spiego.
Date le molteplici tipologie di Corbellini, ho fatto, naturalmente, una scelta:le BI35000 a 2 assi del Museo di La Spezia dove, prima o poi, conto di andare.
Quindi quelle con la carenatura più ampia sulle estremità e 2 serie di 5 finestrini tutti uguali su un lato e 5+ 4+1 piccolo per il bagno sull'altro.
Mi vanno bene tutti i dettagli possibili perché, dopo questa serie, con qualche modifica, ne potrei fare anche altre e quindi tutto serve.
Oltretutto, per i gradini di salita, tra un modello e l'altro le differenze sono minime.
Ma ci sono piccole cose che non sono chiare, come lo spazio sotto il gradino più alto che non riesco a capire se è chiuso sul fondo o no e la cui tipologia dovrebbe essere comune a tutti i tipi.
In alcuni modelli H0 l'ho visto chiuso, ma non mi fido...
I disegni della pianta e della vista laterale, dell'intera carrozza, li ho, così come tante foto che sono su internet.
Ho anche il libro "Le carrozze corbellini" di Michele Mingari edizioni ACME, ma stranamente non c'è nessuna foto che chiarisca questi miei dubbi.
Quindi, rinnovo l'invito a chi avesse foto di particolari.
Grazie

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7353
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » sab mar 22, 2014 8:36 pm

Qualcuno ha qualche foto dal vero o qualche modello di Corbellini tipo BI35000 (quelle con la carrozzeria maggiormente avvolgente, per intenderci) dove si veda come sono posizionati i porta lanterne nelle testate?
Dalle foto del libro non è chiaro.
Grazie

Avatar utente
g.briotti
Messaggi: 428
Iscritto il: dom mag 26, 2013 8:05 am
Nome: Giuseppe
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 56
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da g.briotti » dom mar 23, 2014 1:37 am

Giuseppe, mi permetto di suggerirti di usare Dropbox per queste cose. E' un servizio gratuito che ti mette a disposizione uno spazio disco. Ha il vantaggio che sui tuoi computer lo vedi come una cartella locale, puoi comunque accederci via web (quindi se vai a trovare un amico puoi comunque scaricarti il file sulla sua macchina) ed automaticamente sottoposto a backup.
Giuseppe Briotti - I miei rotabili

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » dom mar 23, 2014 8:35 am

giuseppe_risso ha scritto:

Qualcuno ha qualche foto dal vero o qualche modello di Corbellini tipo BI35000 (quelle con la carrozzeria maggiormente avvolgente, per intenderci) dove si veda come sono posizionati i porta lanterne nelle testate?
Dalle foto del libro non è chiaro.
Grazie


Per capirci, ti servono le foto delle tipo 1947 a 2 assi, di 2° classe.

Vedo cosa trovo. Ma credo d'avere poco materiale fotografico sulle "2 assi".
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7353
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » dom mar 23, 2014 9:05 pm

g.briotti ha scritto:

Giuseppe, mi permetto di suggerirti di usare Dropbox per queste cose. E' un servizio gratuito che ti mette a disposizione uno spazio disco. Ha il vantaggio che sui tuoi computer lo vedi come una cartella locale, puoi comunque accederci via web (quindi se vai a trovare un amico puoi comunque scaricarti il file sulla sua macchina) ed automaticamente sottoposto a backup.


Grazie, io, ora, sto usando drive di crome.
Dropbox è diverso?

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7353
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » dom mar 23, 2014 9:06 pm

roy67 ha scritto:
giuseppe_risso ha scritto:

Qualcuno ha qualche foto dal vero o qualche modello di Corbellini tipo BI35000 (quelle con la carrozzeria maggiormente avvolgente, per intenderci) dove si veda come sono posizionati i porta lanterne nelle testate?
Dalle foto del libro non è chiaro.
Grazie


Per capirci, ti servono le foto delle tipo 1947 a 2 assi, di 2° classe.

Vedo cosa trovo. Ma credo d'avere poco materiale fotografico sulle "2 assi".


Si intendo quelle.
Dal libro sulle corbellini sembrerebbe attaccato a uno dei fazzoletti interni della sporgenza curvata della carrozzeria, ma la foto non è chiara.

Avatar utente
marioscd
Socio GAS TT
Messaggi: 4516
Iscritto il: lun lug 23, 2012 12:56 pm
Nome: Mario
Regione: Lombardia
Città: Valera Fratta
Età: 58
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da marioscd » dom mar 23, 2014 10:53 pm

ho guardato sul libro di Voltan ma le foto delle 1947 sono quasi tutte con la carrozza in composizione, non si riesce a vedere il particolare che ti serve... in compenso posso confermarti l'altro dubbio, ovvero che le alzate dei gradini di accesso ai vestiboli sono tutte chiuse (in alcune carrozze la lamiera sembra essere in posizione più profonda all'interno di altre ma potrebbe essere un'impressione e basta).
Dropbox funzione più o meno come i cosiddetti "clouds" (ovvero spazi su server online che tu puoi utilizzare per archiviare dati e recuperare da qualsiasi computer quando ti servono) però in più ti consente di avere dei link specifici a files o cartelle per poterle condividere via mail verso chi vuoi. E' un sistema comodo per trasferire files di grosse dimensioni che non conviene allegare a messaggi mail.

ciao
Mario Scuderi - C.M.P. Club Modellismo Pavese ...ciò che è piccolo a volte diventa grande...

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7353
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » dom mar 23, 2014 11:04 pm

marioscd ha scritto:

ho guardato sul libro di Voltan ma le foto delle 1947 sono quasi tutte con la carrozza in composizione, non si riesce a vedere il particolare che ti serve... in compenso posso confermarti l'altro dubbio, ovvero che le alzate dei gradini di accesso ai vestiboli sono tutte chiuse (in alcune carrozze la lamiera sembra essere in posizione più profonda all'interno di altre ma potrebbe essere un'impressione e basta).


Il dubbio sui gradini è stato chiarito, ho trovato delle foto che mostrano proprio quello che dici tu e l'ultima alzata in alto è rientrante.
Per il porta lanterna, non riesco a trovare nulla, ma da una foto che proietta l'ombra sulla cassa sembra proprio che sia fissata con una staffa al fazzoletto che dicevo.

Avatar utente
roy67
Socio GAS TT
Messaggi: 6355
Iscritto il: dom gen 27, 2013 8:13 am
Nome: Roberto
Regione: Emilia Romagna
Città: Parma
Ruolo: Moderatore
Età: 52
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da roy67 » lun mar 24, 2014 1:51 am

giuseppe_risso ha scritto:

Per il porta lanterna, non riesco a trovare nulla, ma da una foto che proietta l'ombra sulla cassa sembra proprio che sia fissata con una staffa al fazzoletto che dicevo.


Sembrerebbe.
Da una fotografia che ne ritrae una, già in grigio ardesia però, sembrerebbe che il gancio sia attaccato con una staffa al fazzoletto più basso di rinforzo alla carena laterale.

Ma essendo foto datate, sono anche a scarsa risoluzione... Si capisce male.
Ciao. Roberto Alinovi - L'uomo non teme ciò che in lui non c'è. (Hermann Hesse)

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 8444
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso

Messaggio da adobel55 » mar mar 25, 2014 7:12 am

Giuseppe,
spero di rimediare le foto delle testate delle Corbellini su cortese concessione dalla Fondazione FS.
Speriamo siano quelle di tuo interesse.
Ciao
Adolfo

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7353
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » mar mar 25, 2014 8:14 am

@ Roy: si credo anch'io siano fissate così.

@ Adolfo: grazie :grin:

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 8444
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso

Messaggio da adobel55 » ven mar 28, 2014 9:33 am

Giuseppe,
purtroppo la foto della testata è della Corbellini a carrelli, per quella a due assi per ora la Fondazione non ne ha.
Non è escluso che possano reperirla, ma non so dirti quando.
Mi dispiace ci ho provato.
Ciao.
Adolfo

Immagine:
Immagine
572,4 KB

Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7353
Iscritto il: gio ott 27, 2011 10:44 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Età: 74
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da giuseppe_risso » ven mar 28, 2014 9:43 am

Grazie lo stesso, ma credo proprio che sia come dice Roy.

Rispondi

Torna a “AUTOCOSTRUZIONI ed ELABORAZIONI IN SCALA 1:120”