Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Discussioni relative alla scala Z 1:220

Moderatori: v200, lorelay49, sal727

Rispondi
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9610
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da v200 » dom lug 05, 2020 6:15 pm

Ciao a TuTTi.
in questo periodo di pausa forzata per alcuni acciacchi di salute sui miei lavori in Z( qualche difficoltà [101] di manipolazione sul piccolo ) ho voluto mantenermi attivo cercando di costruirmi un tester voltometro/amperometro in digitale a CC da banco per controllare lo stato delle nostre loco.
In Z le piccole dimensioni dei componenti elettronici o meccanici soffrono moltissimo di decadimento delle prestazioni, che non sempre notiamo dalla velocità o rumore che emettono durante la marcia.
La causa più comune è lo sporco da ossidazione delle lamelle prendi corrente, residui carboniosi sul indotto motore, consumo carboncini.
Per individuare in tempo il problema ( in base al consumo elettrico, il segnale principale per i problemi su citati ) ho pensato ad un metodo più tecnico basandomi su un tester da banco il voltometro/amperometro digitale in CC collegato a un tracciato di prova oppure al plastico.
Dopo una ricerca su ebay ho trovato un modello a basso costo di importazione cinese ( ideale per un primo esperimento ), unico neo che questi strumenti non sono mai corredati di istruzioni pertanto ho dovuto capire dopo una ricerca sul web come collegarlo. Questo modello poi è dotato solo di 5 cavetti al contrario di 6 dei modelli più costosi.
Può essere alimentato da 4 a 30 V in CC fino ad un massimo di 10 A,esistono modelli più performanti ma per il mio fabbisogno è più che sufficiente.
voltmetro-e-amperometro-1.jpg
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9610
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da v200 » dom lug 05, 2020 6:21 pm

Il primo passo è stato collegare gli spinotti , uno a tre refori ed uno a due .
Poi visto che lo sposterò di volta in volta al bisogno ho pensato di utilizzare un contenitore, in modo da mantenerlo stabile è al sicuro.
Per questo ho preso una scatola per componenti elettrici dove inserirlo creando un apposito scasso.
IMG_6097_800x600.JPG
Retro con spinotti inseriti
IMG_6098_800x600.JPG
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9610
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da v200 » dom lug 05, 2020 6:23 pm

Ovviamente saranno create le entrate è uscite dei cavetti di alimentazione strumento è cablaggio controllo
IMG_6099_800x600.JPG
IMG_6100_800x600.JPG
IMG_6101_800x600.JPG
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9610
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da v200 » dom lug 05, 2020 6:25 pm

Ho scelto per la connessione degli spinotti jack dedicati al alimentazione, ovvero a 2 vie .
Quindi dotati solo di due punti di connessione a lamella
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9610
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da v200 » dom lug 05, 2020 6:29 pm

IMPORTANTE
per poter alimentare correttamente il nostro teste occorre fare le connessioni polarizzate !
Quindi avere un POSITIVO ed un NEGATIVO ben distinguibili dove poi collegare i cavetti di alimentazione del tester.
A questo scopo sarà utile un ponte diodi da 12 V - 3 A per avere l'uscita polarizzata .
IMG_6102_800x600.JPG
IMG_6103_800x600.JPG
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9610
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da v200 » dom lug 05, 2020 6:31 pm

A presto con le prossime lavorazioni
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3448
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da sal727 » dom lug 05, 2020 6:40 pm

Non vorrei deluderti, ma quei strumentini già pronti non sono molto attendibili come valori e non è possibile tararli, li ho usati anche io ed ho riscontrato valori differenti con quelli del tester.
Ciao, Salvatore

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9610
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da v200 » dom lug 05, 2020 6:44 pm

Si ho visto anche se hanno i trimmer di settaggio si hanno dei valori differenti, comparati a un multimetro.
Voglio fare un qualcosina di semplice da utilizzare tutti i giorni senza collegamenti complessi anche solo per avere delle indicazioni di massima.
Alcuni modelli non di fascia bassa possono dare letture corrette, pertanto in un domani potrò fare qualcosa di più tecnico.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4364
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 44
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da MrPatato76 » dom lug 05, 2020 6:57 pm

Argomento interessante!
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12178
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da Egidio » lun lug 06, 2020 3:58 pm

MrPatato76 ha scritto:
dom lug 05, 2020 6:57 pm
Argomento interessante!
Concordo anch' io.......
Domanda da inesperto, lo stesso strumento e' applicabile per rotabili in H0 ?
Intendo dite che per rotabili in H0 nonE' che bisogna prenderne un' altra tipologia con caratteristiche diverse ?
Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Criss Amon
Messaggi: 2356
Iscritto il: gio ott 01, 2015 11:14 pm
Nome: Francesco Maria
Regione: Sicilia
Città: Catania
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da Criss Amon » lun lug 06, 2020 11:36 pm

Possono applicarsi ovunque in corrente continua, purché non si superi il fondo scala strumentale!
Roby, dai una conferma se ho detto giusto, per cortesia! Grazie!!!
Francesco Maria Spampinato - Viaggio fantastico - Canale Video

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9610
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da v200 » mer lug 08, 2020 6:58 pm

Esatto , va dalla Zeta alla G come scritto da Francesco non bisogna superare i valori di massima ;)
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9610
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da v200 » mer lug 08, 2020 7:03 pm

Con pazienza è stato fatto il cablaggio, con mia sorpresa non è andato a fuoco nulla [101] :lol: :lol: :lol: .
Ho creato i fori per i due jack di collegamento saldando poi i vari cavetti ( più avanti vi posterò lo schema ).
Fatto un test con una comune lampadina per controllare se avevo fatto bene i vari contatti è MIRACOLO ! il voltmetro/amperometro funziona [99] [99]
IMG_6104_800x600.JPG
IMG_6105_800x600.JPG
IMG_6106_800x600.JPG
IMG_6107_800x600.JPG
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9610
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da v200 » mer lug 08, 2020 7:06 pm

Prima di postare lo schema ecco il video tutorial dove ho studiato come fare , attenzione è per il modello a 5 cavetti .

Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12178
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da Egidio » mer lug 08, 2020 7:18 pm

Ottimo Roby !! Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9610
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da v200 » gio lug 09, 2020 6:45 pm

in questo modello di voltmetro/amperometro digitale troviamo 5 fili tre sottili è tre spessi.
Tre sottili di colore rosso,nero è giallo ( a volte blu)
Due spessi di colore rosso è nero.
Immagine.png
Immagine.png (7.46 KiB) Visto 319 volte
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9610
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da v200 » gio lug 09, 2020 6:52 pm

Uniamo i fili sottile rosso è giallo,
Uniamo il filo nero sottile è il filo spesso nero.
Immagine.png
Immagine.png (9.19 KiB) Visto 318 volte
Con questo primo collegamento alimentiamo lo strumento.Occorre alimentare lo strumento con la corretta polarizzazione quindi servirà un ponte diodi
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9610
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da v200 » gio lug 09, 2020 7:16 pm

Cablaggio finale,
ora creiamo il cablaggio finale dove potremo connettere ciò che vogliamo misurare.
Io ho utilizzato un jack, quindi un cavo partirà dal jack è andrà al positivo del ponte diodi dove sono collegati i fili rosso è giallo sottili.
Un secondo filo partirà dal jack è si collegherà al filo rosso spesso ( N.B questo sarà il negativo del uscita ).
Finalmente siamo pronti a rilevare le misurazioni che desideriamo.
Immagine.png
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Criss Amon
Messaggi: 2356
Iscritto il: gio ott 01, 2015 11:14 pm
Nome: Francesco Maria
Regione: Sicilia
Città: Catania
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da Criss Amon » ven lug 10, 2020 11:43 am

Roby due domande.
Se in ingresso c'è un generatore in alternata, la presenza del ponte diodi, consente allo strumento di funzionare regolarmente? Se così fosse misurerebbe grossomodo anche il valore efficace di una tensione alternata; infatti misurerebbe il valor medio di una pulsante a 100 Hz (se proviene da una 50 Hz AC), che è circa uguale al valore efficace dell'alternata. E con l'uso di un condensatore all'uscita del ponte diodi, verrebbe misurato il valore massimo dell'alternata!
Grazie!!! Ciao!!!
Francesco Maria Spampinato - Viaggio fantastico - Canale Video

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9610
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da v200 » ven lug 10, 2020 5:35 pm

Esperimento empirico di collegamento al uscita in alternata del trafo Marklin .
IMG_6108_800x600.JPG
IMG_6109_800x600.JPG
IMG_6110_800x600.JPG
La lettura dei valori può essere molto diversificata in base al alimentatore utilizzato se toroidale , switching, stabilizzato, da laboratorio avendo alcuni elementi elettronici differenti con valori di assorbimento variabile. Qui ho collegato al uscita alternata( deviatoi ) del regolatore Marklin alimentato da un switching bay passando il reostato o manopola. I valori si discostano di poco.
Quindi il ponte diodi non influisce sulla lettura di molto ( ovviamente chi più preparato di me potrà dare indicazioni maggiormente precise )
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9610
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Voltometro/Amperometro da banco per le nostre loco

Messaggio da v200 » ven lug 10, 2020 5:37 pm

Tester collegato a una pila da 9 V ,
IMG_6111_800x600.JPG
IMG_6112_800x600.JPG
IMG_6113_800x600.JPG
IMG_6114_800x600.JPG
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Rispondi

Torna a “SCALA Z”