Novità sui motori Marklin Z

Discussioni relative alla scala Z 1:220

Moderatori: v200, sal727

Rispondi
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da v200 » lun dic 11, 2017 1:01 pm

Sulla Märklin 88674 BR 101 è stato montato il nuovo motore dotato di volano tipo Faulhaber.
ecco un paio di brevi filmati

Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
acampanella
Socio GAS TT
Messaggi: 275
Iscritto il: lun ott 13, 2014 1:06 pm
Nome: Andrea
Regione: Friuli-Venezia Giulia
Città: Trieste
Età: 42
Stato: Connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da acampanella » lun dic 11, 2017 1:51 pm

è una buona notizia?
io vedo solo una complicazione dal comparire i fili di collegamento che prima erano solo contatti...
o sbaglio?
Andrea C.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da v200 » lun dic 11, 2017 3:32 pm

Si è no,
da un lato il volano permette partenze dolci e marce senza scatti in analogico, ma la presenza del volano gicaforza ha dovuto far rivedere il PCB.
Ovviamente occorrerà valutare con l' utilizzo i pro e contro
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
carlo mercuri
Messaggi: 3495
Iscritto il: sab nov 12, 2011 9:37 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Scandicci
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da carlo mercuri » lun dic 11, 2017 5:36 pm

v200 ha scritto:Si è no,
da un lato il volano permette partenze dolci e marce senza scatti in analogico, ma la presenza del volano gicaforza ha dovuto far rivedere il PCB.
Ovviamente occorrerà valutare con l' utilizzo i pro e contro
Per esperienza fatta sul campo, ti posso dire che, con quella massa, davvero minima, quel volano è praticamente ininfluente! :( :(
We will rock you! - Officine Mercuri

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da v200 » lun dic 11, 2017 5:40 pm

Alzo le mani davanti alla tua proverbiale sapienza in merito alle meccaniche.
Comunque sono curioso di vedere dal vivo questa nuova generazione di loco sia dalla parte meccanica che elettrica.
In digitale l'effetto volano rimane notevole per la scala anche se avviene per elettronica e non meccanica. Vediamo in futuro
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Stè56
Messaggi: 178
Iscritto il: ven set 08, 2017 1:39 pm
Nome: Stefano
Regione: Marche
Città: Agugliano
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da Stè56 » lun dic 11, 2017 9:43 pm

Forse il volano serve solo per avere una marcia più fluida, attenuando le incertezze dei contatti, cosa che alla vista aumenta di molto il realismo.

Avatar utente
Marshall61
Socio GAS TT
Messaggi: 7197
Iscritto il: mar nov 01, 2011 8:50 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Livorno
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da Marshall61 » mar dic 12, 2017 5:29 pm

Sono concorde con Carlo anche se Marklin quando adotta novità è a ragion veduta....credo che una fluidità ed una potenza come il 5 poli non l'abbia per la scala Z...poi tutto è da verificare.....in scala Ho ci fu una rivoluzione con il motore C Sinius wireless ed esente da manutenzione, ma parliamo al altre dimensioni, per poi ritornare al buon 5 poli con le spazzole, credo anche per motivi di costi al pubblico [98]

Ciao, Carlo
NON ESISTONO PROBLEMI, ESISTONO SOLO LE SOLUZIONI. E' LO SPIRITO DELL'UOMO A CREARE IL PROBLEMA DOPO. (Andrè Gide)

Avatar utente
carlo mercuri
Messaggi: 3495
Iscritto il: sab nov 12, 2011 9:37 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Scandicci
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da carlo mercuri » mar dic 12, 2017 6:44 pm

Marshall61 ha scritto:Sono concorde con Carlo anche se Marklin quando adotta novità è a ragion veduta....credo che una fluidità ed una potenza come il 5 poli non l'abbia per la scala Z...poi tutto è da verificare.....in scala Ho ci fu una rivoluzione con il motore C Sinius wireless ed esente da manutenzione, ma parliamo al altre dimensioni, per poi ritornare al buon 5 poli con le spazzole, credo anche per motivi di costi al pubblico [98]

Ciao, Carlo
Ciao Carlo,
per esperienza, già nella scala N alcuni volani con pochissima massa, montati su alcune marche di produttori noti, non davano nessun effetto.
L'influenza del volano è rapportata alla massa che ha e solo su alcune meccaniche Euromodell con doppio volano e massa ragguardevole, se ne percepiscono gli effetti.
In scala Z si potrebbe benissimo ottenere un certo effetto, ma la massa che dovrebbe avere il volano sarebbe probabilmente proibitiva per la maggior parte dei modelli.
Il discorso sul motore a 5 poli è abbastanza controverso e ne abbiamo discusso parecchio con Roberto, telefonicamente. Il succo è questo: per ottenere un motore a 5 poli nello spazio fisico di un motore a 3 poli, occorre ridurre, e di parecchio, la sezione del filo intorno agli avvolgimenti. Quindi i fili già quasi invisibili di un motore a 3 poli, nel motore a 5 poli, sono stati ridotti ulteriormente, con il risultato che puoi immaginare ma che ovviamente, non viene detto. Ovvero una drastica riduzione della vita del motore e la facilità di una sua "morte" improvvisa. Inoltre con gli alimentatori di oggi la marcia lenta è ottenibile, non tanto per più o meno quantità di poli, ma elettronicamente e da prove effettuate con locomotive a 3 poli e a 5 poli, con alimentatori elettronici (anche gli ultimi Marklin, quelli marroni per intenderci e PVM autocostruiti) la differenza sulla marcia sia lenta che normale, è praticamente... nulla. [98] [98] [98]
We will rock you! - Officine Mercuri

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da v200 » mar dic 12, 2017 7:29 pm

Per ora con il digitale sulle elettriche ho ottenuto un buon successo per regolazioni fini utilizzando i decoder Velmo.
Con l'analogico buoni risultati si hanno con alimentatori PWM o schede Arduino.
Ora senza avere la loco in mano per i test difficilmente si riesce a valutare un effettivo miglioramento, ma occorre anche precisare che l'alimentatore/regolatore in vendita con gli start set ed unico per la scala Z non è il massimo. Specialmente per la regolazione fine molto aleatoria dovuta alla bassa qualità odierna di questo elemento, anzi sono migliori i vecchi alimentatori molto più precisi. Auspico che Marklin provveda a mettere in commercio un alimentatore/regolatore con qualità migliori che quello odierno.
Vedi ad esempio quello proposto da Rokuhan o Gauge Master che in analogico danno un buon risultato.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Marshall61
Socio GAS TT
Messaggi: 7197
Iscritto il: mar nov 01, 2011 8:50 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Livorno
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da Marshall61 » mar dic 12, 2017 8:34 pm

carlo mercuri ha scritto: Ciao Carlo,
per esperienza, già nella scala N alcuni volani con pochissima massa, montati su alcune marche di produttori noti, non davano nessun effetto.
L'influenza del volano è rapportata alla massa che ha e solo su alcune meccaniche Euromodell con doppio volano e massa ragguardevole, se ne percepiscono gli effetti.
In scala Z si potrebbe benissimo ottenere un certo effetto, ma la massa che dovrebbe avere il volano sarebbe probabilmente proibitiva per la maggior parte dei modelli.
Il discorso sul motore a 5 poli è abbastanza controverso e ne abbiamo discusso parecchio con Roberto, telefonicamente. Il succo è questo: per ottenere un motore a 5 poli nello spazio fisico di un motore a 3 poli, occorre ridurre, e di parecchio, la sezione del filo intorno agli avvolgimenti. Quindi i fili già quasi invisibili di un motore a 3 poli, nel motore a 5 poli, sono stati ridotti ulteriormente, con il risultato che puoi immaginare ma che ovviamente, non viene detto. Ovvero una drastica riduzione della vita del motore e la facilità di una sua "morte" improvvisa. Inoltre con gli alimentatori di oggi la marcia lenta è ottenibile, non tanto per più o meno quantità di poli, ma elettronicamente e da prove effettuate con locomotive a 3 poli e a 5 poli, con alimentatori elettronici (anche gli ultimi Marklin, quelli marroni per intenderci e PVM autocostruiti) la differenza sulla marcia sia lenta che normale, è praticamente... nulla. [98] [98] [98]
Ciao Carlo,
intanto grazie delle spiegazioni sempre gradite, almeno per me che ne debbo ancora imparare parecchie di cose su motori e specialmente sulla corrente continua ed è inopinabile ciò che affermi, ora mi spiego perchè i motori a cinque poli li trovi tutti come pezzi di ricambio mentre quelli a 3 poli sono di difficile reperibilità, vedasi uno per tutti quello della Br 216.
Mi scuso peril mio post precedente il Sinius esssendo senza spazzole è brushless e non wireless....chissà dove avevo la testa!!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Carlo
NON ESISTONO PROBLEMI, ESISTONO SOLO LE SOLUZIONI. E' LO SPIRITO DELL'UOMO A CREARE IL PROBLEMA DOPO. (Andrè Gide)

Avatar utente
Marshall61
Socio GAS TT
Messaggi: 7197
Iscritto il: mar nov 01, 2011 8:50 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Livorno
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da Marshall61 » mar dic 12, 2017 8:42 pm

v200 ha scritto:Per ora con il digitale sulle elettriche ho ottenuto un buon successo per regolazioni fini utilizzando i decoder Velmo.
Con l'analogico buoni risultati si hanno con alimentatori PWM o schede Arduino.
Ora senza avere la loco in mano per i test difficilmente si riesce a valutare un effettivo miglioramento, ma occorre anche precisare che l'alimentatore/regolatore in vendita con gli start set ed unico per la scala Z non è il massimo. Specialmente per la regolazione fine molto aleatoria dovuta alla bassa qualità odierna di questo elemento, anzi sono migliori i vecchi alimentatori molto più precisi. Auspico che Marklin provveda a mettere in commercio un alimentatore/regolatore con qualità migliori che quello odierno.
Vedi ad esempio quello proposto da Rokuhan o Gauge Master che in analogico danno un buon risultato.
Non ho avuto ancora modo di provare ne il PWM ne Arduino, ma una certa differenza, non solo nella potenza, l'ho notata con gli alimentatori Marklin di tipo bianco, non quelli che ora sono in catalogo con l'alimentatore esterno, ma quello, per intenderci, che ha spina per il collegamento diretto alla presa di corrente di casa li trovo più precisi e regolari.....

Ciao, Carlo
NON ESISTONO PROBLEMI, ESISTONO SOLO LE SOLUZIONI. E' LO SPIRITO DELL'UOMO A CREARE IL PROBLEMA DOPO. (Andrè Gide)

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da v200 » mar dic 12, 2017 9:37 pm

Si Carlo ( Marshall ) quello è ottimo il vecchio trafo dato in dotazione nelle vecchie confezioni top oppure quello marrone con il manopolone giallo.
Questo in dotazione oggi soffre molto nella regolazione del reostato, alle tacche basse sovente non da immediatamente energia.
Ho notato che invece portandolo quasi al massimo e ridiscendendo si riesce ad avere una migliore regolazione, una operazione un po assurda non proprio consona. L' erogazione deve essere graduale dal basso verso l' alto.
In Germania alcuni artigiani propongono ottimi regolatori per una gestione fine più consona ad un esercizio regolare.
Su eBay i trafo sopra descritti per una gestione migliore si trovano a prezzi onesti, spero a presto di prendere il Rokuhan per farne una piccola recensione/valutazione
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Marshall61
Socio GAS TT
Messaggi: 7197
Iscritto il: mar nov 01, 2011 8:50 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Livorno
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da Marshall61 » mer dic 13, 2017 12:35 am

Accidenti Roby!, un difetto non certo trascurabile.... [105] non sapevo di questo problema ho solamente gli alimentatoridi vecchio tipo....ho visto il Rokuran ha la possibilità di essere alimentato anche a batterie, mi domandavo nel caso utilizzando questo alimentatore come fai per alimentare gli articoli elettromagnetici:

http://www.lokmuseum.de/shopwg2.php?SWg ... a3&suchen=

Ciao, Carlo
NON ESISTONO PROBLEMI, ESISTONO SOLO LE SOLUZIONI. E' LO SPIRITO DELL'UOMO A CREARE IL PROBLEMA DOPO. (Andrè Gide)

Avatar utente
carlo mercuri
Messaggi: 3495
Iscritto il: sab nov 12, 2011 9:37 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Scandicci
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da carlo mercuri » mer dic 13, 2017 11:06 am

v200 ha scritto:Si Carlo ( Marshall ) quello è ottimo il vecchio trafo dato in dotazione nelle vecchie confezioni top oppure quello marrone con il manopolone giallo.
Questo in dotazione oggi soffre molto nella regolazione del reostato, alle tacche basse sovente non da immediatamente energia.
Ho notato che invece portandolo quasi al massimo e ridiscendendo si riesce ad avere una migliore regolazione, una operazione un po assurda non proprio consona. L' erogazione deve essere graduale dal basso verso l' alto.
In Germania alcuni artigiani propongono ottimi regolatori per una gestione fine più consona ad un esercizio regolare.
Su eBay i trafo sopra descritti per una gestione migliore si trovano a prezzi onesti, spero a presto di prendere il Rokuhan per farne una piccola recensione/valutazione
Quoto tutto!! Vedi Carlo che anche Marklin (quella di oggi intendo) qualche abbaglio lo prende? Vedi anche i difetti degli scambi e dei binari attuali, il motore 5 poli molto delicato ecc.! Io infatti prendo solo materiale degli anni d'oro! Riguardo agli alimentatori, io ho adottato quelli di Klaus Steuer, su FB, con selettore per motori Fhaulhaber o tradizionali Marklin, credo siano inarrivabili! Praticamente adottano il famoso Sistem Jorger!! il top! [98]
We will rock you! - Officine Mercuri

Avatar utente
Marshall61
Socio GAS TT
Messaggi: 7197
Iscritto il: mar nov 01, 2011 8:50 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Livorno
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da Marshall61 » mer dic 13, 2017 12:36 pm

Grazie della dritta Carlo, vado a darci un'occhiata..... :wink:

Ciao, Carlo
NON ESISTONO PROBLEMI, ESISTONO SOLO LE SOLUZIONI. E' LO SPIRITO DELL'UOMO A CREARE IL PROBLEMA DOPO. (Andrè Gide)

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da v200 » mer dic 13, 2017 12:55 pm

Molto semplice al regolatore connetti gli appositi interruttori ad innesto posto sui lati elettroconduttori.
interruttore
https://www.1zu220-shop.de/ROKUHAN/Elek ... ::213.html
video
https://www.youtube.com/watch?v=CGqxMnj8g3E
canale video Rokuhan per tutti i suoi accessori
https://www.youtube.com/user/Rokuhan65/videos
Meglio che tradurre
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da v200 » mer dic 13, 2017 12:59 pm

Inoltre i deviatoi in base alla posizione degli aghi alimentano solo un ramo del tracciato, il che molto comodo in manovra nei piazzali di carico o incroci con binari di precedenza
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Marshall61
Socio GAS TT
Messaggi: 7197
Iscritto il: mar nov 01, 2011 8:50 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Livorno
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da Marshall61 » mer dic 13, 2017 2:24 pm

Dovrei cambiare tutte le pulsantiere Marklin....una bella spesa! Intanto continuo con quello che ho, poi si vedrà..... [98]

Ciao, Carlo
NON ESISTONO PROBLEMI, ESISTONO SOLO LE SOLUZIONI. E' LO SPIRITO DELL'UOMO A CREARE IL PROBLEMA DOPO. (Andrè Gide)

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da v200 » mer dic 13, 2017 3:20 pm

Penso di no, il Rokuhan lo mantieni solo per la trazione con i binari Marklin, mentre per i deviatoi utilizzi un alimentatore Marklin.
Devi solamente eliminare dal cavetto di collegamento Rokuhan il proprio connettore per i suoi binari. Poi con un paio di spinette a banana o un mammut porti un paio di fili ai binari Marklin.
Mi raccomando se tagli il connettore Rokuhan lasciarci un po di cavetto cosi puoi alimentare ambedue i binari
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Ernes
Messaggi: 42
Iscritto il: dom feb 26, 2017 7:14 pm
Nome: Ernesto
Regione: Lombardia
Città: Milano
Età: 28
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da Ernes » gio feb 08, 2018 1:17 pm

Ciao a tutti, scusate della banalita' della domanda, ma e' possibile usare un trafo rokuhan pur avendo una loco marklin?
Ernesto

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da v200 » gio feb 08, 2018 1:27 pm

Si certamente, ma non va bene con la BR 89 e V 60 degli start kit hanno un differente condensatore che interferisce con il pwm
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Ernes
Messaggi: 42
Iscritto il: dom feb 26, 2017 7:14 pm
Nome: Ernesto
Regione: Lombardia
Città: Milano
Età: 28
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da Ernes » gio feb 08, 2018 1:30 pm

Grazie roby, e sai se andrebbe bene con la Br 139?
Ernesto

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Novità sui motori Marklin Z

Messaggio da v200 » gio feb 08, 2018 1:36 pm

Si in analogico con i led ma non con decoder. PWM e decoder digitali non vanno daccordo
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Rispondi

Torna a “SCALA Z”