Progetto Zen 1:220

Discussioni relative alla scala Z 1:220

Moderatori: v200, sal727

Rispondi
Avatar utente
Stè56
Messaggi: 178
Iscritto il: ven set 08, 2017 1:39 pm
Nome: Stefano
Regione: Marche
Città: Agugliano
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da Stè56 » sab dic 02, 2017 7:10 pm

Pensavo di usare i fori sulle traversine, dove ci dovrebbero andare i chiodini 8999 da 0,5 mm di diametro.

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3180
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Connesso

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da sal727 » sab dic 02, 2017 7:18 pm

fai attenzione che le traversine sono molto fragili, si spezzano facilmente
Ciao, Salvatore

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9186
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da v200 » sab dic 02, 2017 7:32 pm

Meglio a cavallo con delle rondelline al limite, utilizzo sovente i chiodini in N per i binari in Z della Fleischmann è non ho mai avuto problemi con le traversine.
Per le viti non ho ancora provato
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Stè56
Messaggi: 178
Iscritto il: ven set 08, 2017 1:39 pm
Nome: Stefano
Regione: Marche
Città: Agugliano
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da Stè56 » gio dic 07, 2017 12:07 pm

Stavo cercando un'alternativa al binario di sganciamento Marklin 8587 per l'uso manuale, per vari motivi: è molto scomodo comandarlo, non è affidabile ed è anche costoso. Allora ho fatto un mio progettino e ho realizzato un prototipo (sempre in cartone ;-)), di cui questo sotto è il video di funzionamento:


Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9186
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da v200 » gio dic 07, 2017 12:57 pm

Una bella idea!
Non sarebbe male avere un progettino
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Stè56
Messaggi: 178
Iscritto il: ven set 08, 2017 1:39 pm
Nome: Stefano
Regione: Marche
Città: Agugliano
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da Stè56 » gio dic 07, 2017 1:57 pm

Il disegnino che ho fatto è impresentabile... stasera lo metterò in bella.

Riguardo il fissaggio dei binari, ho trovato queste micro viti per la scala Z:
http://zscalehobo.com/photos/peter_post/08056_zsh_3.jpg
http://www.peter-post-werkzeuge.de/0000 ... 11dad6.php
http://www.peter-post-werkzeuge.de/0000 ... /index.php

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13804
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da MrMassy86 » gio dic 07, 2017 4:26 pm

Molto ingegnoso il sistema di sgancia vagoni!!!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9186
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da v200 » gio dic 07, 2017 5:37 pm

Grazie per i Link
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Stè56
Messaggi: 178
Iscritto il: ven set 08, 2017 1:39 pm
Nome: Stefano
Regione: Marche
Città: Agugliano
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da Stè56 » gio dic 07, 2017 10:32 pm

Penso che si più chiaro spiegare il mio sganciatore con un commento e delle foto.

Il principio è quello di sollevare con una piastra da sotto un'estremità del carro, quel tanto che basta per far scattare i ganci. Tale piastra, nelle due posizione di riposo, deve stare entro l'altezza delle rotaie, deve essere sufficientemente lunga per abbracciare un carrello a due assi e deve essere un pochino più stretta della distanza tra le ruote (è anche smussata sugli angoli per agevolare l'ingresso delle ruote).
L'asse di rotazione delle due manovelle sta tra le rotaie e le traversine (ho messo del nastro adesivo come isolante). Comunque, la versione definitiva sarà reingegnerizzata.
IMG_20171207_212228866_1400.jpg
IMG_20171207_213523609_1400.jpg
IMG_20171207_213654671_1400.jpg
IMG_20171207_215717756_1400.jpg
IMG_20171207_213934396_1400.jpg
IMG_20171207_214014535_1400.jpg
IMG_20171207_214058710_1400.jpg

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9186
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da v200 » gio dic 07, 2017 11:23 pm

Un bel progettino, potresti fare delle guide in materiale isolante come i tubetti Evergreen o le guaine termoretraibili per elettronica/elettricità.
Basta incollare nella parte inferiore delle rotaie e far scorrere il filo metallico.
Oltre ad isolare elettricamente evita che la ghiaia possa incollarvisi
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Stè56
Messaggi: 178
Iscritto il: ven set 08, 2017 1:39 pm
Nome: Stefano
Regione: Marche
Città: Agugliano
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da Stè56 » ven dic 08, 2017 9:36 am

Per la piastra di sollevamento pensavo di utilizzare la vetronite ramata da 0,6 mm, lasciando il rame in tre zone, due vicino alle estremità e una al centro, dove ci salderei tre tubetti in ottone da 0,8x0,4.
Poi, nel vuoto tra le traversine, ci fisserei, alla stessa distanza dei due tubetti alle estremità dalla piastra, due piastrine con tubetti saldati e sagomerei dei fili di acciaio per collegare questi con quelli alle estremità della piastra.
Infine, per il comando, una terza piastrina con tubetto tra le traversine e il filo di acciaio con una estremità infilata nel tubetto al centro della piastra di sollevamento e l'altra uscente di lato nello spazio tra la rotaia e le traversine (essendo da un solo lato non ci sarebbe un corto circuito) poi piegato per creare la levetta di comando.

Avatar utente
Stè56
Messaggi: 178
Iscritto il: ven set 08, 2017 1:39 pm
Nome: Stefano
Regione: Marche
Città: Agugliano
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da Stè56 » ven dic 08, 2017 12:05 pm

***vetronite ramata da 0,8 mm***

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9186
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da v200 » ven dic 08, 2017 1:24 pm

Soluzione tecnica mi piace
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Stè56
Messaggi: 178
Iscritto il: ven set 08, 2017 1:39 pm
Nome: Stefano
Regione: Marche
Città: Agugliano
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da Stè56 » ven dic 08, 2017 11:12 pm

Sto continuando a cercare di fare tutti i comandi in manuale sul mio Zen. Stasera ho saldato un anellino sul deviatoio curvo. Siccome questo sarà posizionato in un punto difficilmente accessibile, all'anellino ci collegherò un'astina di filo di acciaio o due cavetti di nylon per il comando in remoto.
Il materiale della levetta del deviatoio curvo si presta benissimo per la saldatura a stagno, sembra di rame, mentre quello dritto è in plastica e quello inglese è color acciaio e non so se è saldabile.
IMG_20171208_214021161_1400.jpg
Una nota riguardo il taglio del policarbonato col seghetto alternativo: è necessaria la presenza della sua pellicola protettiva sul lato superiore (dove escono i trucioli), altrimenti si forma una bava fusa che grippa la lama. Nella foto sotto ho fatto diversi tagli di prova. In sequenza da destra: uno con la sua pellicola, poi con il nastro di carta, quello trasparente da cancelleria e infine senza nastro, con la lama grippata e spezzata (ho visto che col policarbonato quando è lunga si spezza molto facilmente).
IMG_20171208_215732735_1400.jpg
IMG_20171208_220020174_1400.jpg

Avatar utente
Stè56
Messaggi: 178
Iscritto il: ven set 08, 2017 1:39 pm
Nome: Stefano
Regione: Marche
Città: Agugliano
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da Stè56 » sab dic 09, 2017 3:01 pm

Ho convertito alla filosofia Zen anche i sezionamenti: ho montato un interruttore a slitta su una piastrina forata, che a sua volta fisserò con due microviti vicino al sezionamento. Il tutto sarà colorato in nero.
IMG_20171209_144127258_1400.jpg

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9186
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da v200 » sab dic 09, 2017 3:26 pm

Grazie per la condivisione delle tue modifiche, molto interessanti da tenere a mente [98] :wink:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Stè56
Messaggi: 178
Iscritto il: ven set 08, 2017 1:39 pm
Nome: Stefano
Regione: Marche
Città: Agugliano
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da Stè56 » gio dic 14, 2017 8:14 pm

Ho fatto il montaggio di prova della struttura, ancora grezza:
IMG_20171214_182138702_1400.jpg
IMG_20171214_182335932_1400.jpg
Poi, ho prodotto la seconda versione dello sganciatore, più semplice:
IMG_20171214_184647729_1400.jpg
IMG_20171214_184234175_1400.jpg
https://youtu.be/3HP8liuf9HM

La linguetta è in Polikristal da 0,75 mm, la leva è in filo da 0,35 mm preso da un cavo per stendere il bucato [99] , mentre i due manicotti isolanti sotto le rotaie sono dei pezzettini di guaina di filo elettrico.
Nella versione definitiva, la linguetta, sagomata un po' diversamente, sarà lunga quanto l'intero binario 8503 e fissata con una sola microvite in corrispondenza del foro di una traversina.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9186
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da v200 » gio dic 14, 2017 8:41 pm

Imponente il complesso della elicoidale, mentre l' idea dello sgancia vagoni fatto da se mi piace per l' inventiva che costo.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
robiravasi62
Messaggi: 913
Iscritto il: mar dic 30, 2014 11:49 am
Nome: roberto
Regione: Lombardia
Città: belgioioso
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da robiravasi62 » gio dic 14, 2017 9:49 pm

Molto elegante l'elicoidale!
Roberto

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13804
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da MrMassy86 » ven dic 15, 2017 10:21 am

Tutto molto bello e ben studiato :D
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11631
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da Egidio » ven dic 15, 2017 11:39 am

Bravo Stefano, originale e funzionale lo sgancia vagoni. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Stè56
Messaggi: 178
Iscritto il: ven set 08, 2017 1:39 pm
Nome: Stefano
Regione: Marche
Città: Agugliano
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da Stè56 » lun dic 18, 2017 11:58 am

Altri piccoli passi verso la meta.
Sono riuscito a forare il piccolo perno di comando dei deviatoi, in plastica trasparente dura (foro da 0,5 mm), per poterci collegare un'astina:
IMG_20171218_014409175_HDR_1400.jpg
Ho poi fissato un paraurti direttamente al binario (la vite standard di fissaggio è enorme e di colore chiaro), per poter poi fissare quest'ultimo sul piano con le microviti (le lo già ordinate). Ho usato un filo di colore rosso per evidenziarlo in foto:
IMG_20171216_232108642_HDR_1400.jpg
IMG_20171216_232127636_HDR_1400.jpg
IMG_20171216_232324898_HDR_1400.jpg
Infine, ho modificato il comando dello sgancia-vagoni. Adesso è del tipo "a pulsante", più comodo:

https://www.youtube.com/watch?v=dm26N_WPdWQ
IMG_20171215_095619623_1400.jpg

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11631
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da Egidio » mar dic 19, 2017 11:16 am

Ottimi aggiornamenti. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Stè56
Messaggi: 178
Iscritto il: ven set 08, 2017 1:39 pm
Nome: Stefano
Regione: Marche
Città: Agugliano
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da Stè56 » ven dic 29, 2017 3:44 pm

Ho finito la costruzione della struttura. Il passo successivo sarà il suo smontaggio e rifinitura dei bordi del policarbonato e varie. Poi la rimonterò una spira alla volta con i binari.
Sotto, alcuni particolari.

Barra di irrigidimento (da un elettrodo inox satinato con spugna abrasiva) fissato con morsetti (da mammut):
IMG_20171229_143737602_1400.jpg
IMG_20171229_143436537_1400.jpg
Ganci e supporti da muro (li ho costruiti per un rapido smontaggio):
IMG_20171229_143305814_1400.jpg
IMG_20171229_151511183_1400.jpg
Attacchi per l'alimentazione (sotto - uso due colonne per portare la corrente al livello di ogni stazione):
IMG_20171229_142607860_1400.jpg
Mi sono arrivate le viti per il fissaggio dei binari. Sono da 0,9 mm e ho visto che se faccio dei fori da 0,8 col trapano ci scivolano dentro perché il policarbonato si fonde. Dovrò farli a mano o usare punte più piccole.

Infine, ho deciso di non usare delle foto come sfondo, almeno per il momento, però ho comunque trovato un modo per usare le immagini di Google Street View.
Dopo aver posizionato nel punto desiderato Pegman (l'omino in basso a destra su Maps), si può scaricare l'intera immagine panoramica (in formato equirettangolare) col programma StreetViewGrabber, impostandolo alla massima qualità:
2017-12-29_150031.jpg
Una foto del porto di Ancona:
nRNqbMUhM3cJUd-U44gVWg_welded_1400.jpg
Poi si può usare un programma di fotoritocco per ritagliare e correggere le distorsioni (io uso Gimp)

Avatar utente
robiravasi62
Messaggi: 913
Iscritto il: mar dic 30, 2014 11:49 am
Nome: roberto
Regione: Lombardia
Città: belgioioso
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Progetto Zen 1:220

Messaggio da robiravasi62 » ven dic 29, 2017 4:34 pm

Molto bello!!
Roberto

Rispondi

Torna a “SCALA Z”