consigli per un saldatore.

Il sistema tradizionale di gestione locomotive e plastico.

Moderatore: roy67

Rispondi
Avatar utente
dany023
Messaggi: 278
Iscritto il: sab set 20, 2014 5:28 pm
Nome: daniele
Regione: Sicilia
Città: mascalucìa
Età: 51
Stato: Non connesso

consigli per un saldatore.

Messaggio da dany023 » ven lug 08, 2016 8:46 am

un caro saluto a tutti, sto cercando un saldatore a pistola di piccole dimensioni, ma non so come raccapezzarmi. qualcuno di voi più esperti di me puo consigliarmi qualcosa di discreta qualità? grazie a tutti, daniele.
Daniele

Avatar utente
marioscd
Socio GAS TT
Messaggi: 4516
Iscritto il: lun lug 23, 2012 12:56 pm
Nome: Mario
Regione: Lombardia
Città: Valera Fratta
Età: 58
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da marioscd » ven lug 08, 2016 9:54 am

perchè un saldatore a pistola? a meno che tu non debba stagnare roba grossa questo tipo di saldatore è altamente sconsigliato.

ciao
Mario Scuderi - C.M.P. Club Modellismo Pavese ...ciò che è piccolo a volte diventa grande...

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9194
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » ven lug 08, 2016 11:56 am

Meglio una piccola stazione saldante con temperatura costante, utile per componenti elettroniche.
Roby
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
dany023
Messaggi: 278
Iscritto il: sab set 20, 2014 5:28 pm
Nome: daniele
Regione: Sicilia
Città: mascalucìa
Età: 51
Stato: Non connesso

Messaggio da dany023 » ven lug 08, 2016 2:16 pm

ciao ragazzi, e grazie per le risposte. pensavo a un piccolo saldatore a pistola per avere qualcosa di maneggevole e anche più comodo anche per i miei problemi alla vista. una piccola stazione saldante l'ho comprata diversi mesi fa, se non ricordo male è la ssr5 della Lafayette, ma mi sembra un giocattolo. e poi ci sono un sacco di cineserie in giro, che sinceramente ho paura di acquistare. a me serve essenzialmente un piccolo saldatore che possa fare delle buone saldature e che non costi una fortuna. qualche buon consiglio???
Daniele

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4050
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da MrPatato76 » ven lug 08, 2016 3:00 pm

Io ho una stazione saldante a temperatura variabile con cui saldo i vari modelli in ottone/alpaca.
Il costo si aggira su 14€.
Quelle piccole le scarterei perchè poco potenti (appunto solo per piccoli componenti elettronici).
Comunque le stazioni in generale sono comode perchè dotate anche di supporto integrato per la sezione calda.
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
dany023
Messaggi: 278
Iscritto il: sab set 20, 2014 5:28 pm
Nome: daniele
Regione: Sicilia
Città: mascalucìa
Età: 51
Stato: Non connesso

Messaggio da dany023 » ven lug 08, 2016 3:27 pm

ciao Roberto, anche quella che ho acquistato io si aggira su quel prezzo, ed ha una potenza di circa 50 w, ma non saprei se riesce a saldare anche l'ottone.
Daniele

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4050
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da MrPatato76 » ven lug 08, 2016 4:51 pm

Se di piccole dimensioni può essere ancora sufficiente.
Per le fusioni o grandi spessori serve la microtorcia a gas.
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
marioscd
Socio GAS TT
Messaggi: 4516
Iscritto il: lun lug 23, 2012 12:56 pm
Nome: Mario
Regione: Lombardia
Città: Valera Fratta
Età: 58
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da marioscd » ven lug 08, 2016 6:43 pm

la ssr5 Lafayette funzione in maniera più che dignitosa. Al CMP abbiamo quasi tutti o questo modello o addirittura quello più datato, sempre da 48W con temperatura regolata, e lo utilizziamo senza problemi sia per lavori di saldatura elettrici sia per la saldatura su ottone. Ovviamente, per questi ultimi, specialmente se le superfici sono piuttosto ampie, sarebbe meglio una centrale termocontrollata "vera" ovvero in grado non solo di regolare la temperatura ma di farlo in punta con controllo automatico della potenza. Questo tipo di centraline di saldatura garantiscono una temperatura costante anche quando c'è forte dissipazione termica. Un esempio è questo:
http://it.rs-online.com/web/p/stazioni- ... a/8003022/

Immagine

ciao
Mario Scuderi - C.M.P. Club Modellismo Pavese ...ciò che è piccolo a volte diventa grande...

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9194
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » ven lug 08, 2016 10:17 pm

Una volta per saldare grosse superfici a stagno si usava il saldatore " a testa di martello" o saldatore con la punta cilindrica tronca.
Ancora oggi si trovano saldatori elettrici con punta tronca da 40/50W
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
dany023
Messaggi: 278
Iscritto il: sab set 20, 2014 5:28 pm
Nome: daniele
Regione: Sicilia
Città: mascalucìa
Età: 51
Stato: Non connesso

Messaggio da dany023 » ven lug 08, 2016 11:03 pm

grazie a tutti per le risposte, evidentemente la mia stazione saldante l'ho testata superficialmente, ma rimedierò al più presto. la torcia a gas l'ho comprata, ma ancora giace nella valigetta degli attrezzi in attesa del suo primo impiego. e per finire con i saldatori a testa tronca e simili, non so se è ancora nella cassa dei ferri di quando lavoravo in edilizia, e lo utilizzavamo per saldare le giunture delle grondaie...... che bei tempi erano
Daniele

Rispondi

Torna a “ANALOGICO”