Tri-mouse, ovvero un palmare multi loco per sistemi Lenz/Roco [for Arduino smanettons]

Il sistema digitale (DCC) applicato al modellismo ferroviario.

Moderatore: roy67

Rispondi
Avatar utente
antogar
Messaggi: 56
Iscritto il: mer dic 31, 2014 1:52 pm
Nome: Antonino
Regione: Campania
Città: C.mare
Età: 53
Stato: Non connesso

Tri-mouse, ovvero un palmare multi loco per sistemi Lenz/Roco [for Arduino smanettons]

Messaggio da antogar » dom feb 10, 2019 3:13 pm

Buongiorno a tutti,
è da parecchio tempo che andavo cercando il modo di avere la possibilità di controllare più loco con un solo palmare... beh c' è il multimouse, il lokmouse, le varie App direte voi. Certo, ma io cercavo qualcosa che mi permettesse di avere subito sotto mano il controllo della loco senza dover cambiare indirizzo, premere "ESC", selezionare la loco dal menù etc etc. cioè per passare una una loco all'altra senza armeggiare con il palmare. Questo perché, chi come me ha impianti di dimensioni medio/piccole (sto parlando del plastico [102] !!!), quando circolano due o più treni hai due possibilità: ti doti di tanti palmari quante sono le loco oppure fai andare le loco molto lentamente in modo che passare da una all' altra, fra cambio di indirizzo e/o selezione dal menù la loco intanto non abbia già raggiunto la destinazione o sia andata a sbattere.

Avete presente la Intellibox con le sue due belle manopolone, oppure la hornby Elite ? Ebbene, ho cercato per anni qualcosa di simile per il mondo Roco/Lenz basato su Xpressnet. La soluzione ? non c'è ! e allora se vuoi una cosa che nessuno ha fatto per te, la cosa migliore è farsela da sè [99] ... ed ecco appunto che vi presento il Tri-mouse, ovvero un palmare che, connesso come un lokmouse o multimouse, ha tre manopole indipendenti che controllano una loco ciascuno. Il palmare non è altro che un Arduino Mega, con un sw basato sulle librerie di Philipp Gathow (http://pgahtow.de), LCD 20x4, tastiera, encoder rotativi e interfaccia con XpressNet basata su MAX485.

Immagine

Lo so... non non presenta bellissimo (purtroppo non ho la stampante 3D [105], il case è fatto con scarti di forex), ma vi assicuro che fa il suo dovere: le tre loco sono controllare dalle tre manopole in basso (tre encoder rotativi, non potenziometri [100] ), la tastiera 4x4 va vista "per colonne" ovvero la prima colonna di tasti "1", "4", "7" e "*" controlla rispettivamente indirizzo +/-, direzione e luci della prima loco. Analogamente le atre colonne. Dell' ultima colonna, quella delle lettere "A", "B", "C" e "D" al momento è usato il solo tasto "A" per togliere tensione ai binari (non si sa mai...). In altre parole ogni tasto fa una cosa sola e non ci sono menù :mrgreen:. Ho posto l' attenzione sulle cose essenziali, controllo della velocità del senso di marcia, delle luci e tasto stop-loco (premendo la monopala, tramite il pulsante dell' encoder, la velocità è posta a 0)
Soltanto all' inizio, tenendo premuto "D" è possibile scegliere gli step per il controllo, 14, 27, 28 o 128. Ho provato il palmare sia con il vecchio lokmaus che con la mia cemtrale, la NanoX di Paco Canada.

Immagine Immagine Immagine Immagine

Lo sketch è semplice, ed anche la libreria messa a disposizione da Philipp è veramente chiara ed essenziale.
Per coloro che fossero interessati (anche soltanto a parlarne, o per variazioni sul tema...), non hanno altro da fare scrivere qui sul forum o contattarmi [98]

saluti
antogar
Antonino

Rispondi

Torna a “DIGITALE”