Una piccola centrale DCC con Arduino

Il sistema digitale (DCC) applicato al modellismo ferroviario.

Moderatore: roy67

Rispondi
Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4465
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Una piccola centrale DCC con Arduino

Messaggio da Edgardo_Rosatti » mar mag 03, 2016 1:50 am

Apro questa discussione per parlare di un piccolo progetto che ho realizzato con successo e che mi ha permesso di avvicinarmi al mondo del DCC.

Premetto che personalmente conosco ancora molto poco questo sistema, anzi, francamente ne sono totalmente ignorante. Tutto questo mi stimola molto e siccome la voglia di sperimentare è tanta, ho acquistato una piccola loco in scala TT della Roco completa di decoder DCC (NEM651) per fare qualche esperienza.

La piccola centrale che ho realizzato è un progetto open source che usa una scheda Arduino Uno, un display LCD, un sensore a raggi infrarossi tipo TSOP4838 per gestire i comandi inviati da un comune telecomando IR e un circuito integrato tipo LMD 18200 per la gestione di 2 o 3 locomotive.

Le funzioni di questa centrale sono molto limitate, ma dalle prove che ho effettuato funziona bene.

Il progetto originale è stato realizzato dal sig. David. G. Bodnar del sito Trainelectronics:
http://www.trainelectronics.com/
ed è visibile a questo link
http://www.trainelectronics.com/DCC_Ard ... roller.htm

Dave mi ha gentilmente concesso di parlare del suo progetto in un articolo che ho pubblicato sul GAS TT Lab:
http://gasttlab.altervista.org/gasttlab ... nfrarossi/
dove viene spiegato nei dettagli come realizzare il circuito.

Le funzioni di questa piccola centrale si limitano nell'impostazione di un indirizzo per il controllo delle loco (1-99) e per l'attivazione delle funzioni ausiliare.
Sul sito di Dave è possibile vedere qualche video esplicativo.

Qui un paio di foto della centrale che ho realizzato:

Shield DCC:
Immagine
87,9 KB

Mini centrale DCC:
Immagine
87,64 KB

Ed
ED

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4166
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 44
Stato: Non connesso

Messaggio da MrPatato76 » mar mag 03, 2016 8:06 am

Quindi sei riuscito a farla funzionare?
Molto promettente!!!
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
Digtrain
Messaggi: 1598
Iscritto il: gio dic 20, 2012 11:47 pm
Nome: Walter
Regione: Lombardia
Città: Casarile
Età: 60
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Digtrain » mar mag 03, 2016 8:17 am

Grande Ed!!! :grin:

Ciao Walter :geek:
Walter - Club Modellismo Pavese - Steamtown National Historic Site - Het Spoorwegmuseum Utrech - Loxx Berlino - "Il mio fisico è stato scolpito e modellato nelle migliori trattorie della Lomellina"

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5235
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 64
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » mar mag 03, 2016 10:43 am

Ah però, bravo il nostro Ed! :grin:
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano! Viva gli onnivori consapevoli.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9452
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » mar mag 03, 2016 1:59 pm

Bravo ED! :cool: :cool: :wink:
Così a naso mi ricorda il sistema PIKO.
Roby
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
SteaMarco
Socio GAS TT
Messaggi: 831
Iscritto il: dom dic 06, 2015 8:30 am
Nome: Marco
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da SteaMarco » mar mag 03, 2016 11:41 pm

Ora ho capito cosa bolle in pentola! :grin:

Bravo Ed, appena posso studio cos'hai fatto. :geek:

Marco
Marco - Non è il mezzo che fà la differenza ma l'uomo

Avatar utente
SteaMarco
Socio GAS TT
Messaggi: 831
Iscritto il: dom dic 06, 2015 8:30 am
Nome: Marco
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da SteaMarco » mer mag 04, 2016 12:24 am

Lo sapevo mi sono già infognato! :cool: :cool: :cool:

Da quel che ho visto il ponte ad H usato è una ciofeca,l'ho provato pure io per far altro.
Sono gli stessi che si usano sempre per Arduino per controllare motori in DC o stepper costano tanto e valgono poco... Se si cercano i driver per le stampanti 3D c'è qualcosa di più interessante... Ora sono cotto, per chi conosce bene l'elettronica sà che un ponte ad H si può fare con degli ottimi Mosfet di potenza (sempre se il gioco ne vale la candela) collegati in un certo modo e gli amper di erogazione sono più elevati di 3A... :geek:

Notte a tutti, Marco
Marco - Non è il mezzo che fà la differenza ma l'uomo

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4465
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Edgardo_Rosatti » mer mag 04, 2016 1:22 am

Grazie a tutti ma il merito va a Dave che ha fatto il progetto iniziale, io ho solo adattato telecomando e lcd alle mie esigenze.

Roberto: il malfunzionamento era sui pin di collegamento tra Arduino e scheda DCC, praticamente le schede non comunicavano tra loro. Ho risolto cambiando scheda Arduino :grin:
Dovrei riuscire a venirvi a trovare a Mantova domenica, così porto la centrale e la proviamo. Se avete loco digitalizzate portatele, io porto la mia :wink:

Marco: a me l'integrato LMD 18200 funziona molto bene, non so a cosa ti riferisci quando dici che è una ciofeca. Costa parecchio se lo comperi qui in Italia (circa 25 euro), ma su internet lo trovi anche a 4 euro (ne ho presi 3).
Comunque ho specificato nell'articolo (se lo avete letto) che tale centrale è molto limitata e le funzioni che controlla sono poche.
Sempre nell'articolo c'è l'indicazione per un progetto chiamato DCC++ realizzato sempre da Dave e che consente di gestire fino a 40 ampere di corrente e molte funzioni DCC. Spero di realizzare anche quel progetto che usa schede e integrati diversi.

Ed
ED

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4166
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 44
Stato: Non connesso

Messaggio da MrPatato76 » mer mag 04, 2016 8:06 am

Ti aspettiamo a Mantova allora :wink:
Purtroppo non ho nulla in TT digitalizzato....ancora.....
Se vuoi posso portare qualcosa in H0.
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4465
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Edgardo_Rosatti » mer mag 04, 2016 9:23 pm

Va bene Roberto, porta pure l'H0, un flessibile per delle prove in H0 ce l'ho, è quello che il CMP mi ha dato a Bologna per i test sul progetto delle solette.
Verrò con la famiglia al completo, Kira compresa, quindi nascondete soppressate varie :cool:
Speriamo anche che il tempo sia buono per visitare Mantova :geek:

Ed
ED

Avatar utente
SteaMarco
Socio GAS TT
Messaggi: 831
Iscritto il: dom dic 06, 2015 8:30 am
Nome: Marco
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da SteaMarco » gio mag 05, 2016 12:09 am

Rieccomi,
tra poco vado a dormire perchè sono appena stanco![8]

Non ti dimentitare EdGardo, come mi ha suggerito Fabio C
c'è anche questo forum che tratta arduino + ferromodellismo
https://rudysmodelrailway.wordpress.com/software/ :wink:

Io ho acquistato il modello prima di questo :https://www.futurashop.it/arduino/shiel ... hield-md10
E come gli davi un pò di "gas" scaldava come un termosifone secondo me già 2A e scaldava.. Comunque è ancora nella scatola delle cianfrusaglie...

Guarda questo che bellino, invece è un raspberry dopato! Sò che programi open girano su questa piattaforma, ma quà fà girare addirittura ubuntu e ha il sensore infrarosso... :geek:
https://www.futurashop.it/ORANGEPIPLUS2 ... ame=orange

Ora vado, non sparo più cavolate che è meglio... Ciao a tutti. :grin: Marco
Marco - Non è il mezzo che fà la differenza ma l'uomo

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4465
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Edgardo_Rosatti » gio mag 05, 2016 12:30 am

Nessuna cavolata Marco, anzi grazie per i link che sono sempre interessanti. Raspberry ho provato ad usarlo tempo fa, ma poi l'ho messo nel cassetto delle cosa da fare.

OT:
Per lo shift register ho buttato giù uno schemino molto semplice e appena possibile lo monto. L'ho concepito per interfacciarsi con altri moduli uguali e con i led per la lettura degli stati.
Devo ancora sistemarlo ma ci siamo quasi.

Qui una anteprima:

74HC595:
Immagine
16,26 KB

Ciao neh!
Ed
ED

Avatar utente
SteaMarco
Socio GAS TT
Messaggi: 831
Iscritto il: dom dic 06, 2015 8:30 am
Nome: Marco
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da SteaMarco » gio mag 05, 2016 3:43 pm

Ottimo Ed!

Questo è il massimo come dimensioni che ti permette Eagle? Sarebbe Superfighissimo aggiungere il posticino per un paio di mosfet... :grin:
Non ho avuto il tempo di vedere come funziona per moltiplicare i segnali di entrata... Sono ancora nella nebbia, ma finirà prima o poi l'inverno! HAhaha!

Marco.
Marco - Non è il mezzo che fà la differenza ma l'uomo

Avatar utente
Marshall61
Socio GAS TT
Messaggi: 7197
Iscritto il: mar nov 01, 2011 8:50 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Livorno
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da Marshall61 » gio mag 05, 2016 9:36 pm

Fantastico Edgardo!!!!...purtroppo vedo solamente ora, per motivi di famiglia ultimamente sto seguendo poco il Forum, come ti avevo accennato mi sono procurato una scheda Arduino (la due era in offerta quando ho effettuato l'acquisto, ma non ho avuto ancora il tempo materiale per poter apprendere almeno i primi rudimenti.....ti seguirò con vivo interesse e ti faccio i più siceri complimenti per le tue realizzazioni elettroniche!

Ciao, Carlo
NON ESISTONO PROBLEMI, ESISTONO SOLO LE SOLUZIONI. E' LO SPIRITO DELL'UOMO A CREARE IL PROBLEMA DOPO. (Andrè Gide)

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4465
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Edgardo_Rosatti » gio mag 05, 2016 11:24 pm

Marco:
no Eagle free permette un po' di più, 10x8 centimetri, ma se inizio ad inserire altri componenti diventa difficile usare pcb monofaccia; se noti in questo c'è un ponticello in giallo da inserire.
Il circuito l'ho fatto così per un uso puramente didattico; in futuro basterà sostituire resistenze e led con un ponticello e collegare quello che vuoi (mosfet o relè) al connettore "shift out".

Carlo:
grazie :grin: , Arduno due è compatibile come connettori alla versione uno, ma usa livelli logici differenti, cioè 3,3 volt anzichè i 5 della versione uno e non so dirti se può funzionare con questo progetto perchè non l'ho mai provato.
Qui trovi la scheda che ho usato per questo progetto:
http://it.aliexpress.com/item/UNO-R3-CH ... 66108.html
E' una versione compatta e leggermente potenziata di Arduino uno.

RobotDyn UNO:
Immagine
117,2 KB

Ed
ED

Avatar utente
SteaMarco
Socio GAS TT
Messaggi: 831
Iscritto il: dom dic 06, 2015 8:30 am
Nome: Marco
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da SteaMarco » gio mag 05, 2016 11:47 pm

Eccomi,

secondo me :grin: (Wide Operating Voltage Range of 2 V to 6 V9 )si può usare con arduino 2, ma non è una scheda per neofiti, bisogna andare cauti... Quì il link del datasheet https://www.sparkfun.com/datasheets/IC/SN74HC595.pdf :wink:
Marco - Non è il mezzo che fà la differenza ma l'uomo

Avatar utente
Marshall61
Socio GAS TT
Messaggi: 7197
Iscritto il: mar nov 01, 2011 8:50 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Livorno
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da Marshall61 » ven mag 06, 2016 8:16 pm

Grazie Ed per le dritte, poi ti faccio sapere!!!! :wink: :smile:

Ciao, Carlo
NON ESISTONO PROBLEMI, ESISTONO SOLO LE SOLUZIONI. E' LO SPIRITO DELL'UOMO A CREARE IL PROBLEMA DOPO. (Andrè Gide)

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4465
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Edgardo_Rosatti » ven mag 06, 2016 9:31 pm

SteaMarco ha scritto:

Eccomi,

secondo me :grin: (Wide Operating Voltage Range of 2 V to 6 V9 )si può usare con arduino 2, ma non è una scheda per neofiti, bisogna andare cauti... Quì il link del datasheet https://www.sparkfun.com/datasheets/IC/SN74HC595.pdf :wink:


Mi scuso per la confusione Marco, ma io mi riferivo al progetto del DCC di questa discussione abbinato ad Arduno Due che citava Carlo.

Per quanto riguarda invece lo shift register siamo in OT (mea culpa).
Direi di aprire una nuova discussione che parla di questo dispositivo, in quanto potrebbe interessare anche altri utenti :smile:

Ed
ED

Avatar utente
SteaMarco
Socio GAS TT
Messaggi: 831
Iscritto il: dom dic 06, 2015 8:30 am
Nome: Marco
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da SteaMarco » gio giu 02, 2016 12:15 am

Aspettavo News!!!!

:grin: :grin: :grin:

Marco
Marco - Non è il mezzo che fà la differenza ma l'uomo

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4465
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Edgardo_Rosatti » lun lug 11, 2016 1:38 am

Segnalazione:

Leggo solo oggi che sul blog del GAS TT Lab sono stati postati 2 commenti in merito al progetto della centrale DCC citata qui; uno da Marco e uno da Fabiano.
I commenti sono moderati, cioè prima di essere pubblicati vengono inviati alla mia casella di gmail per una verifica, poi sta all'autore dell'articolo decidere cosa fare.

Purtroppo, a volte gmail considera alcuni messaggi come spam. Non so bene con quale criterio lo faccia, ma lo fa. Quindi ho potuto rendermi conto solo ora dei messaggi di Marco e Fabiano.
Mi scuso per l'accaduto e ho già provveduto a certificare come attendibili i messaggi provenienti da altervista.
I vostri commenti sono stati pubblicati con tanto di risposta da parte mia [:I]

Per la cronaca, il blog GAS TT Lab è ospitato da altervista e attualmente io e Rolando siamo utenti certificati, mentre Carlo (Gavinca) è l'amministratore.
Chiunque può collaborare a questo blog dove si parla di applicazioni Arduino e Processing correlate al modellismo ferroviario. Chi è interessato può inviare una email o un mp.

Grazie per l'attenzione.

Edgardo
ED

Rispondi

Torna a “DIGITALE”