grave incidente alle porte di Milano quale causa?

Locomotive, carri, carrozze, servizi ferroviari e treni in generale.

Moderatori: Fabrizio, MrMassy86

Avatar utente
marione
Socio GAS TT
Messaggi: 1764
Iscritto il: lun mar 04, 2013 1:41 pm
Nome: mario
Regione: Lombardia
Città: treviglio
Età: 66
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: grave incidente alle porte di Milano quale causa?

Messaggio da marione » gio dic 13, 2018 1:16 pm

Ho appena visto al telegiornale il filmato: erano giorni che in quel punto al passaggio dei treni
si vedevano scintille ... addirittura una squadra di operai aveva segnalato la malformazione...
Davvero senza parole ...

Marione
Mario Mancastroppa

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11640
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: grave incidente alle porte di Milano quale causa?

Messaggio da Egidio » gio dic 13, 2018 1:45 pm

Accipicchia ma perche' se sapevano non sono intervenuti ? La solita superficialita' italiana......... [105] Saluti. Egidio.
Egidio Lofrano

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9954
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: grave incidente alle porte di Milano quale causa?

Messaggio da Fabrizio » gio dic 13, 2018 9:46 pm

Ho visto anche io le immagini delle scintille provocate dai treni precedenti. Chiaramente non sono un esperto di manutenzione e non so quali siano le procedure da adottare in questi casi, ma sicuramente, per uno che non sa, la cosa lascia pensare ad un problema abbastanza serio.




Nel video si vede un treno che transita nel punto di inizio del deragliamento e si notano diverse scintille. Da quel che si può capire dal video, sembra che il transito sia della Domenica precedente all'incidente, ovvero quattro giorni prima. Il treno in transito sembra un ETR 610. In ogni caso, non è quello coinvolto nell'incidente. Successivamente si vede un altro treno, che dicono essere quello transitato prima del treno deragliato.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11640
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: grave incidente alle porte di Milano quale causa?

Messaggio da Egidio » ven dic 14, 2018 12:24 pm

Grazie Fabrizio per l' aggiornamento. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Criss Amon
Messaggi: 2194
Iscritto il: gio ott 01, 2015 11:14 pm
Nome: Francesco Maria
Regione: Sicilia
Città: Catania
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: grave incidente alle porte di Milano quale causa?

Messaggio da Criss Amon » mer ott 30, 2019 6:20 pm

Francesco Maria Spampinato - Viaggio fantastico - Canale Video

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 21302
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 56
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: grave incidente alle porte di Milano quale causa?

Messaggio da Andrea » mer ott 30, 2019 7:10 pm

Impressionante.
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9954
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: grave incidente alle porte di Milano quale causa?

Messaggio da Fabrizio » mer ott 30, 2019 7:41 pm

Molto interessante. Il punto cruciale è ben individuato al minuto 3:10 circa, quando il frammento di rotaia si stacca e si infila sotto il piano di rotolamento della ruota, sollevandola.

Da più parti, infatti, si è discusso del fatto che la sola rottura di un giunto non può causare un deragliamento. Il carrello ha delle dimensioni tali da far si che, anche la mancanza di un breve tratto di rotaia, non possa causare uno svio, anche se si tratta chiaramente di una situazione critica e da evitare. La rottura di un giunto o il cedimento di parti di rotaia, seppur evento critico, non sono infatti rarissimi, ma solitamente il treno che transita è in grado di affrontare il problema e la situazione non evolve in uno svio. In questo caso, invece, c'è stato un elemento in più che concatenandosi con il resto ha provocato l'incidente. Solitamente la dinamica degli incidenti comporta infatti la correlazione di più eventi concatenati e qui lo si vede molto bene.
Fabrizio Borca

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4050
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 43
Stato: Non connesso

Re: grave incidente alle porte di Milano quale causa?

Messaggio da MrPatato76 » gio ott 31, 2019 10:42 am

Una condizione aggravante è che la locomotiva fosse in spinta e non in trazione.
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9194
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Re: grave incidente alle porte di Milano quale causa?

Messaggio da v200 » gio ott 31, 2019 5:55 pm

Fa pensare non poco, dai segnali la situazione era più che nota
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9954
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: grave incidente alle porte di Milano quale causa?

Messaggio da Fabrizio » gio ott 31, 2019 7:25 pm

Da quel che ho potuto capire, il problema a monte di tutto è proprio la manutenzione. Il problema era già stato segnalato e comunque, qualunque sia la causa, le procedure che sono state messe in atto non sono state efficaci al fine di evitare l'incidente. Da altri casi già chiusi è emerso che ci siano stati dei problemi sulla efficacia della manutenzione, non solo legati al farla o no, ma soprattutto legati alla efficacia dei controlli e della manutenzione stessa, talvolta eseguita in maniera da non risolvere la situazione. E' emerso che talvolta è stata la mancanza di conoscenze e personale adeguatamente formato a far si che alcune condizioni non potessero essere individuate, tutto questo unito a procedure talvolta troppo incentrate sulla parte burocratica e non del tutto adatte a far emergere e risolvere le situazioni critiche.

Nel caso in oggetto sembra che il problema sia nato proprio da un intervento di manutenzione non eseguito in modo corretto, il quale ha poi causato dei problemi elettrici (le scintille che si vedono i giorni prima sembra non siano di origine meccanica, ma elettrica) che hanno ammalorato pesantemente il giunto, probabilmente già di per se non sanissimo. Anche i problemi elettrici avrebbero dato dei segnali, ma non sarebbero stati recepiti. In tutto questo, quindi, sembra ci sia un problema con la manutenzione. Sarà interessante leggere il resoconto finale della inchiesta per capire se ci siano delle valide indicazioni sul come intervenire per far si che la manutenzione diventi un tema centrale e curato. Personalmente spesso mi sembra di vedere (ma è una mia impressione personale) che su molti fronti ci si muova nella direzione giusta, raggiungendo dei buoni obbiettivi, mentre per quel che riguarda la manutenzione mi sembra che ci sia ancora parecchio da fare.
Fabrizio Borca

Rispondi

Torna a “MATERIALE ROTABILE E CIRCOLAZIONE FERROVIARIA”