Le SBB accantonano gli ETR 470

Locomotive, carri, carrozze, servizi ferroviari e treni in generale.

Moderatori: Fabrizio, MrMassy86

Rispondi
Avatar utente
schunt
Messaggi: 533
Iscritto il: gio apr 03, 2014 8:19 am
Nome: Enzo
Regione: Toscana
Città: cascina
Età: 74
Stato: Non connesso

Le SBB accantonano gli ETR 470

Messaggio da schunt » dom mar 08, 2015 3:26 pm

E' ormai cosa concreta !!!!

Le SBB hanno iniziato ad accontonare gli ETR 470 per cui l'ETR 470 004 e' stato ricoverato su di un binario a Dttikon fuori uso.

Di fatto, con la scadenza della garanzia, quegli elettrotreni non verranno piu'sottoposti a revisione generale, gia' si parla di un eventuale vendita di tutto il parco a qualche amministrazione ferroviaria dell'est.
Enzo

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10263
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » dom mar 08, 2015 4:05 pm

Grazie delle info Enzo.

Qui http://www.sguggiari.ch/4_foto_varie_1. ... lo=ETR+470
ho trovato alcune foto del treno 4, accantonato a Dottikon dal 11 Dicembre 2014.

Immagine
Foto:http://www.sguggiari.ch/4_foto_varie_1. ... lo=ETR+470

Altre immagini del complesso 04

http://www.sguggiari.ch/4_foto_varie_1. ... lo=ETR+470

http://sguggiari.ch/1_archivio_news_201 ... 5-dottikon

I treni ETR 470 furono costruiti tra il 1994 e il 1997 in nove esemplari costituiti da nove elementi cadauno. Possono raggiungere i 200 km/h e sono alimentabili a 3 kV c.c. e 15 kV 16,7 Hz per rete svizzera. Sono dotati di assetto variabile.

Erano stati costruiti per la società Cisalpino. Cessata l'attività della società i convogli sono stati divisi fra Trenitalia e SBB.
Fabrizio Borca

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14533
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 34
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » dom mar 08, 2015 4:17 pm

Su altro forum si parlava del possibile acquisto degli ETR470 SBB da parte di NTV, vedremo... :wink: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Andreacaimano656
Messaggi: 1914
Iscritto il: lun mar 04, 2013 7:23 pm
Nome: Andrea
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 20
Stato: Non connesso

Messaggio da Andreacaimano656 » dom mar 08, 2015 5:36 pm

Speriamo bene che qualcuno li compri, sono ancora piuttosto nuovi[8]
Ciao
Andrea
Andrea Ferreri

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10263
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » mer mar 11, 2015 11:08 am

Ho sempre saputo che gli ETR 470 non godessero di una buona fama in territorio svizzero, famosi per i loro guasti e relativi disservizi che si avevano sulle relazioni che li vedevano impegnati.

Ora, fermo restando che in ogni campo della industria (e non) può esserci il prodotto non proprio ben riuscito (non tutte le ciambelle riescono col buco :wink: ), era la loro cattiva fama davvero meritata? Quali erano gli inconvenienti che affliggevano (o affliggono?) questi treni? Si trattava di carenze costruttive, carenza di manutenzione o un misto delle due?

Ciao
Fabrizio Borca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10263
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » mer mar 11, 2015 6:28 pm

Rettifico il mio post precedente dicendo che il treno accantonato di cui avevo inserito le foto è il numero 5.

Immagine
Foto:http://sguggiari.ch/1_archivio_news_201 ... 5-dottikon

Quindi, con la segnalazione di Enzo, dovrebbero essere due i treni accantonati a Dottikon. Il treno 4 e il treno 5.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10263
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » mer apr 22, 2015 11:17 pm

Pare che il servizio degli ETR 470 per SBB sia ora del tutto cessato

http://www.ferrovie.it/portale/leggi.php?id=772
Fabrizio Borca

Avatar utente
Andreacaimano656
Messaggi: 1914
Iscritto il: lun mar 04, 2013 7:23 pm
Nome: Andrea
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 20
Stato: Non connesso

Messaggio da Andreacaimano656 » gio apr 23, 2015 2:48 pm

Grazie per la notizia Fabrizio, speriamo che questi Pendolini vengano rimpatriati o venduti ad altre compagnie ferroviarie estere[8]
Ciao
Andrea
Andrea Ferreri

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14533
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 34
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » gio apr 23, 2015 4:11 pm

Era ventilata l'ipotesi di vendita a NTV tempo fa [:I]
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10263
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » lun dic 14, 2015 12:42 pm

Iniziano le demolizioni dei treni ETR 470 di SBB

Immagine
Foto:http://schweizer-bahnen.ch/berichte/hommage-etr470.html

http://schweizer-bahnen.ch/berichte/hommage-etr470.html

Tutti gli ETR 470 passati a Trenitalia, invece, continuano a rimanere in servizio.
Fabrizio Borca

Avatar utente
matteob
Messaggi: 895
Iscritto il: ven giu 12, 2015 12:06 pm
Nome: matteo
Regione: Veneto
Città: San Bonifacio
Età: 41
Stato: Non connesso

Messaggio da matteob » lun dic 14, 2015 1:02 pm

Grazie Fabrizio. Se si potessero rimpicciolire in scala h0 me li terrei stretti stretti dentro al mio plastico, per sostituire l'ETR480 giocattolo Lima cina! Questi elettro-terni mi sono diventati simpatici anche se all'inizio non mi piacevano.
Matteo

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14533
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 34
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » lun dic 14, 2015 5:28 pm

Gli svizzeri non perdono tempo :cool: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
schunt
Messaggi: 533
Iscritto il: gio apr 03, 2014 8:19 am
Nome: Enzo
Regione: Toscana
Città: cascina
Età: 74
Stato: Non connesso

Messaggio da schunt » dom gen 17, 2016 2:10 pm

L'ETR 47003 ex Cisalpino ritirato abbastanza prematuramente dal servizio regolare, e' stato immediatamente inviato alla rottamazione !

Il fatto stupisce poiche' sembrava che ci fossero offerte di acquisto, ma evidentemente le cose sono andate differentemente

Immagine:
Immagine
256,41 KB
Enzo

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10263
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Le SBB accantonano gli ETR 470

Messaggio da Fabrizio » mer giu 21, 2017 7:30 pm

Tre elementi del treno ETR 470 009, l'unico treno di SBB non ancora demolito, sono stati inviati dalla Svizzera a Chiasso e quindi a Bologna.

Immagine
Foto:http://www.sguggiari.ch/1_archivio_news ... -in-italia




http://www.sguggiari.ch/1_archivio_news ... -in-italia

Qualcuno ne sa qualcosa sul perché di questo invio? A cosa serviranno questi tre pezzi?

Ciao

Fabrizio
Fabrizio Borca

Avatar utente
Andreacaimano656
Messaggi: 1914
Iscritto il: lun mar 04, 2013 7:23 pm
Nome: Andrea
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 20
Stato: Non connesso

Messaggio da Andreacaimano656 » mer giu 21, 2017 10:26 pm

Non saprei Fabrizio, a Bologna so che fanno lavorazioni sugli ETR (Di fatto l'ETR 450 03 della Fondazione FS è proprio lì in revisione), forse l'hanno inviato qui in Italia solo per fornire ricambi per gli ETR 470 italiani :cool:
Ciao
Andrea
Andrea Ferreri

Avatar utente
Criss Amon
Messaggi: 2418
Iscritto il: gio ott 01, 2015 11:14 pm
Nome: Francesco Maria
Regione: Sicilia
Città: Catania
Età: 62
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Criss Amon » gio giu 22, 2017 5:53 pm

Fabrizio ha scritto:

Ho sempre saputo che gli ETR 470 non godessero di una buona fama in territorio svizzero, famosi per i loro guasti e relativi disservizi che si avevano sulle relazioni che li vedevano impegnati.

Ora, fermo restando che in ogni campo della industria (e non) può esserci il prodotto non proprio ben riuscito (non tutte le ciambelle riescono col buco :wink: ), era la loro cattiva fama davvero meritata? Quali erano gli inconvenienti che affliggevano (o affliggono?) questi treni? Si trattava di carenze costruttive, carenza di manutenzione o un misto delle due?

Ciao


La cattiva fama di questi treni, famosi e invidiati in tutto il mondo (guarda che contraddizione) cominciò nel 1997 con un treno pendolino molto simile: mi pare che il disastro accadde a Piacenza, ricordo che sul treno viaggiava l'ex presidente Cossiga.
I rotabili erano ottimi, in grado di correre in ogni tipo di percorso: costituivano il meglio del materiale leggero veloce. Potevano raggiungere anche i 270 km/h, ma come ogni gioiello, richiedevano attenzione.
Peccato!!
Ciao!!!
Francesco Maria Spampinato - Viaggio fantastico - Canale Video

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10263
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » sab giu 24, 2017 4:14 pm

Può essere, Andrea. Forse, le casse dell'ETR 470 n° 09 arrivato a Bologna, possono essere usate per ripristinare l'ETR 485 incidentato a Cisternino.

Il treno coinvolto nell'incidente di Piacenza era un ETR 460. Nonostante i treni Pendolino di seconda generazione si somiglino, ci sono però alcune sostanziali differenze. Gli ETR 460 sono antecedenti gli ETR 470, sono monotensione 3kVcc e raggiungono i 250 km/h. Gli ETR 470 sono stati costruiti dopo (dal 1997), sono bitensione 3kVcc 15 kV c.a. e raggiungono i 200 km/h.

Per quel che riguarda l'assetto variabile, è una tecnica valida ed ingegnosa, anche se occorre sempre usarla bene e dove serve. Questo dispositivo consente di aumentare la velocità del 20-30% in curva rispetto ai treni ordinari, ma è efficace sotto opportune condizioni. Inanzi tutto la ferrovia deve essere stata certificata e dichiarata idonea a poter essere percorsa da treni dotati di assetto variabile, ossia la linea deve ammettere la circolazione al "Rango P". Affinché i guadagni in nei tempi di percorrenza siano apprezzabili, la parte in curva della linea deve essere prevalente e la linea stessa deve comunque ammettere velocità medio-alte (medio-alte inteso per una ferrovia tradizionale), nonché la relazione sufficientemente lunga. Diversamente, se la ferrovia ammette velocità comunque molto limitate, la ferrovia è corta o le parti in curva sono poche, il guadagno in termini di percorrenza derivante dall'uso dell'assetto variabile non giustifica la spesa per l'utilizzo di tale tecnologia. Inoltre è bene ricordare che, con l'uso dell'assetto variabile, non si possono raggiungere le velocità e le riduzioni di percorrenza ottenibili dalle ferrovie ad alta velocità. La costruzione e delle ferrovie ad alta velocità ha infatti ridimensionato molto il ruolo dei treni ad assetto variabile, che però rimangono idonei per l'utilizzo sul alcune relazioni. Non a caso, i Pendolini di terza generazione, sono forniti anche senza assetto variabile (casi dei treni per NTV, PKP, CRCe Renfe).
Fabrizio Borca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10263
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Cerca... Le SBB accantonano gli ETR 470

Messaggio da Fabrizio » dom giu 25, 2017 4:36 pm

I tre pezzi dell'ETR 470 giunti a Bologna, serviranno proprio per il ripristino dell'ETR 485 n° 36, rimasto danneggiato in un incidente ad un passaggio a livello a Cisternino, nel 2012.

http://www.ferrovie.it/portale/articoli/6446

Il treno ETR 485 36 coinvolto nell'incidente di Cisternino
Immagine

Il treno aveva urtato un tir che aveva attraversato il passaggio a livello con semaforo rosso e sbarre in chiusura.
Fabrizio Borca

Rispondi

Torna a “MATERIALE ROTABILE E CIRCOLAZIONE FERROVIARIA”