Ferrovia ionica calabrese

Ferrovie in esercizio e dismesse, stazioni, impianti, segnalamento e infrastrutture.

Moderatori: Fabrizio, MrMassy86

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11631
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » lun feb 13, 2017 6:03 pm

Lo credo anch' io.......... Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » mer mag 17, 2017 6:21 pm

E' stato siglato, tra Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Regione Calabria e Rete Ferroviaria Italiana un protocollo d'intesa per interventi di potenziamento infrastrutturale della linea ferroviaria "ionica" Taranto-Reggio Calabria.

http://www.fsnews.it/fsn/Sala-stampa/Co ... interventi

L'accordo prevede interventi di potenziamento infrastrutturale volti ad aumentare sopratutto la velocità commerciale dei treni, ma anche a favorire una migliore efficienza. Si tratta di potenziamenti infrastrutturali sull'armamento, segnalamento e opere civili volti ad aumentare la velocità della linea, eliminazione di alcuni passaggi a livello, realizzazione di sottopassaggi in alcune stazioni, sostituzione di alcuni scambi nei punti di incrocio e razionalizzazione degli stessi. Sono previsti poi interventi di riqualificazione di alcune stazioni, sopratutto al fine di aumentare il livello di decoro. Non sono previsti interventi di grande portata, come per esempio l'elettrificazione della intera linea.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » mar mag 23, 2017 9:13 pm

Maggiori informazioni sui lavori che saranno eseguiti.

E' previsto l'adeguamento di sicurezza per tutte le gallerie e la modifica della sagoma, ottenuta con abbassamento del piano del ferro. Le rotaie esistenti saranno sostituite con nuove rotaie del tipo 60 UNI, permettendo così l'attivazione del rango C, mentre oggi la ferrovia ammette circolazione solo nei ranghi A e B. Saranno eliminati tutti i passaggi a livello privati, che ad oggi impongono limiti di velocità e, nelle stazioni di incrocio, il segnalamento sarà modificato per permettere l'ingresso in contemporanea dei treni.

I lavori saranno eseguiti nella stagione estiva, con interruzione totale del servizio per le prossime tre estati. Nel 2017 gli interventi riguardano la tratta tra Sibari e Catanzaro Lido e la ferrovia rimarrà chiusa, tra Sibari e Catanzaro Lido, dal 9 Giugno al 10 Settembre. Nel 2018 gli interventi riguarderanno la tratta Catanzaro Lido e Rocella Ionica mentre nel 2019 si interverrà tra Roccella Ionica e Melito di Porto Salvo.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » lun ott 02, 2017 10:12 pm

E' stata riaperta con alcune settimane di ritardo la tratta ferroviaria tra Sibari e Catanzaro Lido. Il primo step dei lavori si è concluso con il rifacimento completo di 40 km di binari, il consolidamento della galleria Cutro, la razionalizzazione e il potenziamento del piano del ferro di diverse stazioni.

I prossimi interventi saranno eseguiti nelle estati del 2018 e 2019.

L'allungamento dei tempi del lavori è stato dovuto agli interventi all'interno della galleria Cutro, che hanno richiesto tempi effettivi maggiori di quelli preventivati.
Fabrizio Borca

Avatar utente
benigni99
Socio GAS TT
Messaggi: 1129
Iscritto il: dom ago 10, 2014 2:42 pm
Nome: Filippo
Regione: Toscana
Città: Firenze
Età: 16
Stato: Non connesso

Messaggio da benigni99 » mar ott 03, 2017 8:15 am

Ciao Fabrizio, grazie per gli ottimi aggiornamenti :wink:
P.S. se posso fare cosa gradita, quando torno a casa pubblico le foto che ho fatto questa estate della stazione di Roccella jonica.
Filippo Benigni - Il mio canale YouTube - Il mio profilo Instagram

"Imparare a vedere è il tirocinio più lungo in tutte le arti." Edmond De Goncourt

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da Fabrizio » mer mag 16, 2018 10:30 pm

Rimarrà chiusa per lavori di potenziamento infrastrutturale, dal 10 Giugno al 10 Settembre 2018, la tratta ferroviaria Metaponto-Rossano della linea "Jonica" Taranto-Reggio Calabria.

La chiusura è prevista nell'ambito del programma di potenziamento infrastrutturale della ferrovia, già avviato nelle scorse stagioni estive e che proseguirà anche nei prossimi anni. Tra i lavori previsti anche la posa di plinti e pali per l'installazione della linea elettrica, poiché è stata prevista anche l'elettrificazione della linea tra Sibari e Catanzaro Lido. Prevista anche l'elettrificazione della linea Catanzaro Lido-Lamezia Terme Centrale.

I lavori per la posa di plinti e pali proseguiranno anche sulla tratta Rossano e Catanzaro Lido, ma senza interruzione del traffico. In questo caso i lavori saranno eseguiti durante gli orari notturni.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da Fabrizio » dom giu 10, 2018 7:13 pm

Sono iniziati oggi i lavori di ammodernamento della ferrovia ionica calabrese. I lavori, che si protrarranno fino al 10 Settembre, riguardano la tratta tra Metaponto e Rossano.

Tra Trebisacce e Rossano saranno sostituiti 38 km di binari e massicciata, nonché saranno posati i plinti per ospitare i pali della successiva elettrificazione, mentre nelle stazioni di Trebisacce e Villapiana-Torre Cerchiara saranno sostituiti gli attuali deviatoi con nuovi scambi percorribili a 60 km/h. Gli interventi mirano a velocizzare il transito in entrata e in uscita dei treni. Sempre nelle stazioni di Trebisacce e Villapiana saranno realizzati marciapiedi ad altezza 55 centimetri e nuovi sottopassaggi.

Per consentire i lavori la circolazione ferroviaria è limitata alla tratta Reggio Calabria-Catanzaro Lido - Rossano, con prosecuzione per Sibari con bus sostitutivi. Previsti bus sostitutivi tra Catanzaro e Sibari per i treni a lunga percorrenza.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da Fabrizio » mar lug 17, 2018 11:58 pm

Sono giunti nelle stazioni di Corigliano e Catanzaro Lido i pali per l'elettrificazione della linea "Jonica", nel tratto tra Sibari e Catanzaro Lido.

Foto: http://www.ferrovieincalabria.it/index. ... li-cz-lido
P1010633.jpg
Pali LS a Catanzaro Lido
Foto: http://www.ferrovieincalabria.it/index. ... corigliano
IMG-20180717-WA0002.jpg
Pali LS e mensole a Corgliano

Proseguono anche i lavori per il rinnovo dell'armamento, con sostituzione di rotaie, traversine e massicciata.

Foto: http://www.ferrovieincalabria.it/index. ... corigliano
IMG-20180712-WA0010.jpg
Fabrizio Borca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da Fabrizio » sab set 01, 2018 6:29 pm

Iniziata la posa dei pali della linea elettrica lungo la tratta tra Sibari e Catanzaro Lido
IMG-20180830-WA0047.jpg
Pali LS posati nei pressi di Corigliano
La tratta sarà riaperta al traffico il 10 Settembre, ma i lavori per la posa della linea elettrica proseguiranno anche con la ferrovia in esercizio e saranno condotti in orario notturno o durante i periodi senza traffico.
Fabrizio Borca

Avatar utente
benigni99
Socio GAS TT
Messaggi: 1129
Iscritto il: dom ago 10, 2014 2:42 pm
Nome: Filippo
Regione: Toscana
Città: Firenze
Età: 16
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da benigni99 » dom set 02, 2018 12:47 am

Grazie delle info Fabrizio.
Filippo Benigni - Il mio canale YouTube - Il mio profilo Instagram

"Imparare a vedere è il tirocinio più lungo in tutte le arti." Edmond De Goncourt

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da Fabrizio » lun set 03, 2018 3:20 pm

Una locomotiva D 445 di terza serie è stata dotata di sistema di lateralizzazione idoneo all'utilizzo con materiali per treni a lunga percorrenza (carrozze tipo Z ed IC 270). La modifica è stata effettuata presso l'impianto Trenitalia di Rimini ed un treno composto dalla D 445 e due vetture tipo IC 270 di seconda classe, in livrea Intercity, sarebbe pronto ad entrare in servizio sulla relazione Taranto-Reggio Calabria.

Il treno composto dalla D445.1104 e due vetture tipo IC 270 in trasferimento da Rimini a Reggio Calabria



La locomotiva attrezzata per l'utilizzo di carrozze per treni a lunga percorrenza è la D 445.1104, locomotiva costruita da Omeca nel 1987.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11631
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da Egidio » ven set 07, 2018 1:47 pm

Grazie per il filmato e l'aggiornamento Fabrizio. :wink: Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da Fabrizio » sab set 08, 2018 8:51 pm

Una ulteriore locomotiva D 445 attrezzata con dispositivi di lateralizzazione è giunta a Reggio Calabria. Si tratta della D 445.1056, modificata con dispositivi per lateralizzazione utilizzabili con vetture per treni a lunga percorrenza nell'impianto Trenitalia di Rimini. La locomotiva è una macchina di terza serie, costruita da Omeca nel 1985.

La locomotiva, assieme alla D 445.1086 e due carrozze tipo IC 901 già giunte in precedenza, è stata utilizzata per delle prove lungo la linea Reggio Calabria - Taranto.




Le due locomotive, assieme alle carrozze, entreranno in servizio da 10 Settembre sugli Intercity 559 (Taranto 8.13 - Reggio Calabria 14.40) e 562 (Reggio Calabria 11.55 - Taranto 19.07). In Calabria sono finora 3 le locomotive D 445 attrezzate con dispositivi di lateralizzazione, ma è previsto che in futuro il loro numero salga a 8. Arriveranno anche ulteriori vetture, in modo da espletare tutti e 4 i treni Intercity sulla ferrovia ionica con carrozze tipo IC 901.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11631
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da Egidio » dom set 09, 2018 7:51 am

Bene grazie per l' informazione..... Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da Fabrizio » mar set 11, 2018 9:58 pm

Grazie a te, Egidio.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da Fabrizio » mar set 11, 2018 10:27 pm

Tutte le locomotive diesel D 445 attrezzate per il servizio Intercity sulla ferrovia ionica (relazioni Reggio Calabria - Taranto e viceversa) non sono più dotate di condotta a 78 poli e dispositivi per il comando da vettura semipilota. In occasione dell'attivazione dei dispositivi per la lateralizzazione, infatti, sono stati disabilitati telecomando e condotta a 78 poli. Le locomotive non sono quindi più idonee per la formazione di treni "navetta" reversibili. I connettori della condotta a 78 poli rimangono installati, ma sono disabilitati. Le macchine interessate dal provvedimento sono le D 445 1056, 1063, 1086, 1101, 1104, 1126, 1128 e 1141.

Foto: http://andreadeberti.blogspot.com/2017/
445-20.jpg
Una D 445 in spinta ad una composizione reversibile con carrozza semipilota in testa (non visibile in foto)

I convogli "navetta" reversibili con D 445, soprannominati navettoni, sono (erano) utilizzati per espletare treni regionali ad elevata capienza su linee non elettrificate.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11631
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da Egidio » mer set 12, 2018 1:37 pm

Bene...... Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
benigni99
Socio GAS TT
Messaggi: 1129
Iscritto il: dom ago 10, 2014 2:42 pm
Nome: Filippo
Regione: Toscana
Città: Firenze
Età: 16
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da benigni99 » mer set 12, 2018 9:02 pm

Fabrizio ha scritto:
mar set 11, 2018 10:27 pm
I convogli "navetta" reversibili con D 445, soprannominati navettoni, sono (erano) utilizzati per espletare treni regionali ad elevata capienza su linee non elettrificate.
Ora come ora "erano" non lo direi proprio, poiché se in alcune province come quella di Torino i navettoni sono scomparsi (a causa della soppressione di molti "rami secchi" mi pare), mentre in altre province come quelle di Firenze e Siena o in Veneto nelle zone di Belluno e Treviso (mi pare) sono ancora in servizio regolare, qui da noi si vedono regolarmente sui servizi Firenze-Borgo S.L. (via Pontassieve) e sui Firenze-Siena nelle corse con maggior affluenza di viaggiatori, mentre nelle ore di morbida vengono utilizzate triple di Aln 668/663 o i minuetti. Ah, inoltre, parlando di soprannomi... qui le le diesel unificate (in particolare modo le D445) le abbiamo soprannominate "Bubboli" [102]
Filippo Benigni - Il mio canale YouTube - Il mio profilo Instagram

"Imparare a vedere è il tirocinio più lungo in tutte le arti." Edmond De Goncourt

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da Fabrizio » mer set 12, 2018 9:16 pm

Ciao Filippo, il mio "erano" voleva riferirsi alla situazione complessiva di circa 20-25 anni fa. Sicuramente in alcune zone sono ancora usate le composizioni di D 445 e vetture tipo Medie Distanze, ma valutando appunto la situazione complessiva, il loro numero è diminuito notevolmente negli ultimi anni (compreso il caso dei servizi nel Veneto, dove la cosa ha anche suscitato la tristezza di molti).
Fabrizio Borca

Avatar utente
benigni99
Socio GAS TT
Messaggi: 1129
Iscritto il: dom ago 10, 2014 2:42 pm
Nome: Filippo
Regione: Toscana
Città: Firenze
Età: 16
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da benigni99 » mer set 12, 2018 9:45 pm

Fabrizio ha scritto:
mer set 12, 2018 9:16 pm
Ciao Filippo, il mio "erano" voleva riferirsi alla situazione complessiva di circa 20-25 anni fa. Sicuramente in alcune zone sono ancora usate le composizioni di D 445 e vetture tipo Medie Distanze, ma valutando appunto la situazione complessiva, il loro numero è diminuito notevolmente negli ultimi anni (compreso il caso dei servizi nel Veneto, dove la cosa ha anche suscitato la tristezza di molti).
Allora perdonami, non avevo compreso a pieno la tua frase... :shock:
Filippo Benigni - Il mio canale YouTube - Il mio profilo Instagram

"Imparare a vedere è il tirocinio più lungo in tutte le arti." Edmond De Goncourt

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da Fabrizio » mer set 12, 2018 9:56 pm

Figurati Filippo, nessun problema. Diciamo che si, voleva intendere che ormai anche se alcune D 445 non hanno più i dispositivi per il telecomando non è un grosso problema, visto il ridimensionamento del loro ruolo alla trazione dei treni regionali.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9950
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da Fabrizio » dom nov 03, 2019 8:51 pm

Procedono i lavori per l'elettrificazione della ferrovia ionica

Foto: https://flic.kr/p/2hDPdUa
Catturae.JPG
Pali tipo LS e nuovo armamento in opera nei pressi di Corigliano Calabro, tra Sibari e Catanzaro Lido.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11631
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia ionica calabrese

Messaggio da Egidio » dom nov 10, 2019 12:41 pm

Bene.......Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Rispondi

Torna a “LINEE ED IMPIANTI”