Rotaie bianche

Ferrovie in esercizio e dismesse, stazioni, impianti, segnalamento e infrastrutture.

Moderatori: Fabrizio, MrMassy86

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Rotaie bianche

Messaggio da Fabrizio » mar lug 29, 2014 8:01 pm

Forse spesso vi siete chiesti come mai alcune rotaie sono verniciate di bianco.

Immagine
Foto:http://www.trenomania.org/fotogallery/d ... at=2&pos=8

Come potete notare, il fungo della rotaia, è colorato di bianco.

Si tratta di un trattamento che serve per limitare la dilatazione termica della rotaia nel periodo estivo. Infatti, il colore bianco, riflette i raggi solari e di conseguenza è possibile limitare la temperatura della rotaia. All'aumentare della temperatura, la rotaia, si dilata e questo può causare dei problemi tecnici quali deformazioni e conseguenti pericoli per la circolazione. La temperatura e le deformazioni delle rotaie sono costantemente monitorare e, qualora le temperature superino certi livelli, si hanno dapprima limitazioni di velocità e in casi estremi sospensione del servizio.

Diverse misure sono messe in atto per rispondere a questo problema, dall'inserzione di giunti espandibili fino all'uso di queste vernici che sono applicate nel periodo estivo durante le operazioni di manutenzione.

Un mezzo anfibio strada/rotaia per l'applicazione della vernice bianca
Immagine
Foto:https://www.flickr.com/photos/113090965 ... 774505501/


Il trattamento non è da confondere con la disinfezione della sede ferroviaria, che porta a quest'altro effetto
Immagine
Foto:http://www.trenomania.org/fotogallery/d ... =70&pos=20

In questo caso, il trattamento riguarda tutta la sede ferroviaria ed è usato nelle stazioni per ragioni igieniche.

Viene sparsa della calce liquida sull'intera massicciata per abbattere la carica batterica derivante dagli scarichi dei servizi igienici dei treni in transito. Il trattamento però è eseguito solo nelle stazioni e riguarda l'intera sede ferroviaria, diversamente dal trattamento anti-dilatazione che riguarda l'intera estensione della linea ed è limitato alle rotaie.
Fabrizio Borca

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4166
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 44
Stato: Connesso

Messaggio da MrPatato76 » mar lug 29, 2014 8:04 pm

Avevo letto un articolo tempo fa su "I treni" che spiegava tutto lo studio che ha portato alla verniciatura in bianco delle rotaie.
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
Andreacaimano656
Socio GAS TT
Messaggi: 1914
Iscritto il: lun mar 04, 2013 7:23 pm
Nome: Andrea
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 19
Stato: Non connesso

Messaggio da Andreacaimano656 » mar lug 29, 2014 9:32 pm

Grazie per le interessanti informazioni Fabrizio, conoscevo già il motivo della vernice bianca sulle rotaie ma mi sono sempre chiesto come veniva applicata :wink: :wink:
Ciao
Andrea
Andrea Ferreri

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » mar lug 29, 2014 9:52 pm

Andreacaimano656 ha scritto:
..... mi sono sempre chiesto come veniva applicata :wink: :wink:


Questo del mezzo bimodale è uno dei modi, ma ne esistono anche altri, come per esempio con carrelli ferroviari trainati o draisine.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Massimo Salvadori
Socio GAS TT
Messaggi: 2554
Iscritto il: mar nov 01, 2011 12:01 am
Nome: Massimo
Regione: Lombardia
Città: Peschiera Borromeo
Età: 71
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Massimo Salvadori » mar lug 29, 2014 10:00 pm

Interessante , sempre grazie Fabrizio !
Massimo Salvadori - la mia collezione in scala TT

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7352
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da liftman » mar lug 29, 2014 10:32 pm

Io ero uno di quelli che se lo domandava ogni volta che le vedeva.... [8] Grazie per l'informazione :cool:
Ciao! Rolando

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » mar lug 29, 2014 10:54 pm

Grazie a voi :wink:

Ciao

Fabrizio
Fabrizio Borca

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11889
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » mer lug 30, 2014 10:59 am

Ottimo Fabrizio !! Proprio gioni fa, tornando a casa da lavoro e costeggiando la linea adrtiatica, ho
notato le rotaie bianche. E non riuscivo a capire il perche' di tale colorazione.... Sembra proprio che
tu mi abbia letto nel pensiero. :wink: Complimenti perche' sei sempre preciso e chiaro nelle tue puntializzaizoni....
Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
Andreacaimano656
Socio GAS TT
Messaggi: 1914
Iscritto il: lun mar 04, 2013 7:23 pm
Nome: Andrea
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 19
Stato: Non connesso

Messaggio da Andreacaimano656 » mer lug 30, 2014 1:49 pm

Fabrizio Borca ha scritto:
Andreacaimano656 ha scritto:
..... mi sono sempre chiesto come veniva applicata :wink: :wink:


Questo del mezzo bimodale è uno dei modi, ma ne esistono anche altri, come per esempio con carrelli ferroviari trainati o draisine.


Grazie mille per l'informazione Fabrizio :wink: :wink:
Ciao
Andrea
Andrea Ferreri

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » lun lug 13, 2015 9:31 am

Ecco come viene applicata la vernice bianca a scopo di limitazione dilatazioni termiche del binario



Video dal forum di ferrovie.info :wink:
Fabrizio Borca

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4166
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 44
Stato: Connesso

Messaggio da MrPatato76 » lun lug 13, 2015 10:04 am

...sempre con il KOF in spinta....
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
matteob
Messaggi: 895
Iscritto il: ven giu 12, 2015 12:06 pm
Nome: matteo
Regione: Veneto
Città: San Bonifacio
Età: 40
Stato: Non connesso

Messaggio da matteob » lun lug 13, 2015 10:57 am

Grazie fabrizio per le info che ci dai. Tante curiosità le sto apprendendo da te. Domanda: questo tipo di trattamento viene effettuato in certe tratte importanti con convogli consistenti o anxhe su linee secondarie? Da me che transitano solo aln o atr ogni mezz'ora circa non l'ho mai visto, a differenza di una tratta poco lontana ed elettrificata con transiti merci.
Matteo

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14192
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » lun lug 13, 2015 11:21 am

Video molto interessante :wink: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » lun lug 13, 2015 11:24 am

Ciao Matteo, grazie, per me è un piacere condividere informazioni che vi interessano.

Non saprei darti una risposta certa, anche se credo che questo trattamento sia riservato alle linee principali. Credo che possa dipendere dal tipo di treni in transito. Linee su cui transitano treni pesanti e/o veloci credo siano soggette al trattamento. In caso di eccessive temperature sui binari si hanno limitazioni di velocità.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11889
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » lun lug 13, 2015 12:28 pm

Ottimo filmato di condivisione, Fabrizio !! :wink: Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
Andreacaimano656
Socio GAS TT
Messaggi: 1914
Iscritto il: lun mar 04, 2013 7:23 pm
Nome: Andrea
Regione: Lazio
Città: Roma
Età: 19
Stato: Non connesso

Messaggio da Andreacaimano656 » dom lug 26, 2015 10:00 pm

Bel video, grazie per la condivisione Fabrizio :wink:
Ciao
Andrea
Andrea Ferreri

Avatar utente
matteob
Messaggi: 895
Iscritto il: ven giu 12, 2015 12:06 pm
Nome: matteo
Regione: Veneto
Città: San Bonifacio
Età: 40
Stato: Non connesso

Messaggio da matteob » lun ago 17, 2015 11:04 am

Come non detto Fabrizio, sono arrivati anche da me... ciao.

Immagine:
Immagine
361,2 KB

Immagine:
Immagine
320,28 KB

Immagine:
Immagine
363,5 KB

Immagine:
Immagine
362,88 KB

Immagine:
Immagine
354,35 KB
Matteo

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » lun ago 17, 2015 7:57 pm

Interessante Matteo. Si tratta di un mezzo che applica la vernice alle rotaie a scopo di diminuire la dilatazione termica o è il trattamento di disinfezione con calce?
Fabrizio Borca

Avatar utente
matteob
Messaggi: 895
Iscritto il: ven giu 12, 2015 12:06 pm
Nome: matteo
Regione: Veneto
Città: San Bonifacio
Età: 40
Stato: Non connesso

Messaggio da matteob » lun ago 17, 2015 9:02 pm

No, applica la vernice! Hanno usato un carro per trasportare il compressore con il miscelatore e taniche di vernice e catalizzatore, il tutto trainato dal mezzo di servizio. Sembra un ripiego artigianale.
Matteo

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » lun ago 17, 2015 9:07 pm

Grazie Matteo. Da come hanno imbrattato il mezzo sembrava più l'applicazione di calce per la disinfezione :cool: Si, deve essere un ripiego artigianale in assenza di apposito mezzo.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Andrew245
Messaggi: 3368
Iscritto il: lun gen 23, 2012 9:12 pm
Nome: Andrea
Regione: Veneto
Città: Venezia
Età: 60
Stato: Non connesso

Messaggio da Andrew245 » lun ago 17, 2015 9:34 pm

Infatti , anch'io , Fabrizio, mi chiedevo di questo trattamento non sospettando la sua utilità ; grazie della spiegazione , del resto come tutti i tuoi interventi sempre aggiornati ed utili ! :cool: :cool: :cool:

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10116
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Rotaie bianche

Messaggio da Fabrizio » dom giu 17, 2018 3:14 pm

A proposito di rotaie bianche, c'è da segnalare un fatto interessante.

Il 7 Luglio 2017, nella tratta tra Teramo e Giulianova, lungo la linea adriatica, due treni si ritrovarono accodati nella medesima sezione di blocco. Questo fatto, molto pericoloso poiché può portare ad un tamponamento, è stato messo sotto inchiesta e la causa è stata individuata.

Un treno merci proveniente da Modane e diretto a Fossacesia si è trovato davanti, a breve distanza non di sicurezza, un treno regionale che percorreva la linea nella stessa direzione, ovvero verso sud. Secondo le ricostruzioni, il treno merci, avrebbe trovato i segnali a via libera e si sarebbe quindi inoltrato quindi sulla tratta occupata dal treno regionale. Il macchinista del treno merci, vista la coda del treno regionale, ha azionato la frenatura rapida arrestandosi ad alcune decine di metri dalla coda del regionale.

Durante le verifiche in fase di indagine si scopre che nessuno dei due treni ha violato alcun regolamento, entrambi hanno rispettato il segnalamento, mentre nessuna avaria sarebbe stata individuata nei sistemi di regolazione della circolazione. Non sono state attivate, da parte dei regolatori della circolazione, procedure alternative previste in caso di guasti, non essendoci appunto nessuna avaria ai sistemi. I sistemi di bordo dei treni hanno funzionato in maniera corretta.

La causa è poi stata individuata nella difforme procedura per la verniciatura dei binari, realizzata appena prima del transito del treno regionale. Gli operatori, infatti, avrebbero irrorato con la vernice anche il piano di rotolamento della rotaia, interponendo così uno strato isolante tra gli assi del mezzo e le rotaie. Questo ha reso impossibile agli apparati di regolazione delle circolazione rilevare la presenza in linea del treno regionale, poiché è venuta a mancare la cortocircuitazione delle rotaie, che si realizza quando l'assile di un mezzo è posto fra le due rotaie.

La linea, infatti, è attrezzata con Blocco Automatico a Correnti Codificate e la presenza di un treno sulla sezione di blocco viene rilevata poiché l'assile del treno mette in contatto le due rotaie. Così facendo, la corrente immessa nelle rotaie a monte, non giunge al fondo della sezione di blocco, facendo diseccitare opportuni relè che indicano la presenza di un treno in linea. Funzionava invece regolarmente la ripetizione segnali, poiché basata sulla trasmissione di segnali tramite induzione magnetica, fenomeno non influenzato dalla presenza dello strato isolante di vernice.

Non essendo stato possibile rilevare la presenza del treno regionale, la sezione di blocco è stata considerata libera, quindi il treno merci ha potuto inoltrarsi in coda al treno regionale.

Le raccomandazioni riguardano il rispetto delle procedure per l'irrorazione della vernice, che deve essere posata solo su suola, gambo e il fianco del fungo della rotaia, evitando la posa sul piano di rotolamento.
Fabrizio Borca

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7352
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Rotaie bianche

Messaggio da liftman » dom giu 17, 2018 4:31 pm

Me li immagino i "tecnici" con la gomma roco a pulire i binari... :-P
Scherzi a parte... questa cosa rende l'idea di come basti un niente per provocare un incidente, che perlomeno, in barba a tutti gli automatismi del caso, è stato evitato per l'intervento dell'uomo.
Ciao! Rolando

Avatar utente
robiravasi62
Messaggi: 930
Iscritto il: mar dic 30, 2014 11:49 am
Nome: roberto
Regione: Lombardia
Città: belgioioso
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Rotaie bianche

Messaggio da robiravasi62 » dom giu 17, 2018 10:11 pm

Molto interessante !!
Roberto

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11889
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Rotaie bianche

Messaggio da Egidio » lun giu 18, 2018 5:55 pm

liftman ha scritto:
dom giu 17, 2018 4:31 pm
Me li immagino i "tecnici" con la gomma roco a pulire i binari... :-P
Scherzi a parte... questa cosa rende l'idea di come basti un niente per provocare un incidente, che perlomeno, in barba a tutti gli automatismi del caso, è stato evitato per l'intervento dell'uomo.
Infatti. E' davvero molto curioso e inusuale che sia successo, comunque. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Rispondi

Torna a “LINEE ED IMPIANTI”