Plastico Gottardo Dea N esteso by geluc

Discussioni relative alla scala N 1:160

Moderatori: cararci, v200, sal727

Avatar utente
FraPis
Messaggi: 1646
Iscritto il: dom mar 19, 2017 7:32 pm
Nome: Francesco
Regione: Sardegna
Città: Quartu Sant'Elena
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo Dea N esteso by geluc

Messaggio da FraPis » sab set 28, 2019 7:06 pm

Molto bene Maurizio, ottimo lavoro :wink:
*Francesco* - Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso. (Albert Einstein)

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4675
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Età: 71
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo Dea N esteso by geluc

Messaggio da Excalibur » lun set 30, 2019 3:31 pm

Maurizio, se vuoi mantenere le giuste proporzioni fra i vari elementi del plastico, a mio avviso dovresti alzare i binari, od abbassare i marciapiedi della stazione, questi sono troppo alti, quasi ad altezza uomo. [104]
Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3157
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo Dea N esteso by geluc

Messaggio da sal727 » lun set 30, 2019 3:47 pm

Alceo, non ho idea dove hai notato i marciapiedi ad altezza uomo, ha usato banchine commerciali, che si presume siano già all'altezza idonea.
Ciao, Salvatore

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9132
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo Dea N esteso by geluc

Messaggio da v200 » lun set 30, 2019 6:41 pm

L'altezza banchine che sembra più alta del solito è dovuta dalla mancanza di terra ed erba tra le rotaie , questo fa si che abbiano una altezza maggiore.
Ricordiamo che la massicciata sui piazzali delle stazioni tra i binari ha un volume minore che in piena linea. Noi per simulare questo effetto aggiungiamo un po di terra ed erba come nei prati, erba poca solo qualche ciuffo molto diradato . Deve apparire più terreno frammisto a ghiaia
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4675
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Età: 71
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo Dea N esteso by geluc

Messaggio da Excalibur » lun set 30, 2019 7:38 pm

sal727 ha scritto:
lun set 30, 2019 3:47 pm
Alceo, non ho idea dove hai notato i marciapiedi ad altezza uomo, ha usato banchine commerciali, che si presume siano già all'altezza idonea.
Ho detto quasi Salvatore, facendo un fermo immagine del video si nota che sono eccessivamente alti, non ne sono ben sicuro, ma credo che debbano essere intorno al mezzo metro di altezza, dalle immagini li giudicherei oltre il metro.
Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)

Avatar utente
geluc
Messaggi: 196
Iscritto il: mar apr 11, 2017 1:46 pm
Nome: MAURIZIO
Regione: Liguria
Città: GENOVA
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo Dea N esteso by geluc

Messaggio da geluc » dom ott 06, 2019 3:28 am

Maurizio - in ogni Genoano c’è un po’di masochismo e quindi anche di voler essere fermodellista in enne

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4675
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Età: 71
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo Dea N esteso by geluc

Messaggio da Excalibur » dom ott 06, 2019 2:36 pm

Maurizio, trovo il tutto ben realizzato e mi piace molto, ma considerato che in un Forum vanno condivise le varie esperienze ed espresse le proprie opinioni, ti dico quello che io trovo discutibile.
La strada è mal disegnata, sia come come contorni che come segnaletica orizzontale, io prima di posizionarla ho tracciato il profilo e disegnato le righe con l'ausilio di righello e curvilinee a tavolino ed ho ottenuto un risultato nettamente migliore.
Lo chalet a sinistra del laghetto è abbarbicato su di un costone, tanto che le mura fuoriescono da questo, sospese nel vuoto e la porta d'ingresso si affaccia su di un precipizio.
Capisco bene che sono soltanto dei particolari, ma sono appunto i particolari che rendono un plastico verosimile ed apprezzabile.
Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13757
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Plastico Gottardo Dea N esteso by geluc

Messaggio da MrMassy86 » dom ott 06, 2019 5:11 pm

Maurizio come già detto nel precedente post nel complesso è venuto un bel lavoro!!
Da quest'ultimo video postato ho notato che non ha steso la massicciata, mi immagino sia un lavoro che devi ancora fare inoltre per migliorare ulteriormente ti consiglio di schiarire le rocce con varie tonalità di grigio e colori pertinenti magari con la tecnica del pennello a secco, personalmente così sono troppo uniformi e scure.
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
geluc
Messaggi: 196
Iscritto il: mar apr 11, 2017 1:46 pm
Nome: MAURIZIO
Regione: Liguria
Città: GENOVA
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo Dea N esteso by geluc

Messaggio da geluc » dom ott 06, 2019 9:05 pm

Trovo le vs. osservazioni assolutamente pertinenti e condivisibili e quindi vi ringrazio per la vs sincerità e trasparenza. Detto questo sul colore delle rocce ci ho pensato un sacco, trovavo quello proposto un pò troppo neutro per i miei gusti cromatici e quindi mi rendo conto di aver poi pigiato forse un po’ troppo sulla tonalità , ma poi il muro dietro la stazione e tutto quello molto + lungo che io ho aggiunto dietro in più, fatto con il materiale inviato in raccolta, ha quella tonalità grigio scura di pietra e quindi alla fine collima abbastanza con le rocce+ scure tutto intorno.
La strada l’ho voluta fare e colorare già in loco per timori di errori di taglio ma,con il senno di poi,era meglio rischiare a tavolino, difatti la tua Alceo mi piace di + per precisione e linearità rispetto alla mia.
Lo chalet a sinistra del lago nel video è rimasto posizionato male dopo uno spostamento in corso di posizionamento degli alberi, ma siccome io ho deciso di fissare il meno possibile per eventuali futuri sviluppi, l’ho riposizionato correttamente, semmai ho in mente di fare delle scalette esterne alla bisogna.
Max la massicciata è quella che vedi, è una “querelle” che è iniziata da subito.L’ho vista sul sito tedesco e poi l’ho trovata in u negozio in Italia, posandola mi ha convinto subito per “pulizia” insieme a quella di non usare i chiodini ma le vitine della fleischmann.
Questo perché ho privilegiato la libertà di mano libera per eventuali interventi futuri o forzosi ,sul tracciato e sui paesaggi tutti rimovibili, alla maggior aderenza alla realtà. Liberi di non condividerlo ovv.
Io sono molto soddisfatto, come mio primo vero lavoro di ferro modellismo, di essere riuscito a + che raddoppiare il circuito originale di testa mia e declinarne il completo interscambio,non facile a farsi, con un paesaggio ricco e con varianti personalizzate.Tutto in digitale, quasi triplicando il volume dei mezzi su rotaia movimentabili.
Ovvio che con + esperienza e sicurezza non avrei forse commesso certe imperfezioni in qualche particolare.
Per esempio, non me la sono sentita di realizzare la manovra motorizzata,con plancia, dei 18/19 scambi presenti sul circuito.
Chapeau per chi l’ha fatto anche sui 5 originali.
Grazie e b divertimento a chi mi legge.
Maurizio - in ogni Genoano c’è un po’di masochismo e quindi anche di voler essere fermodellista in enne

Avatar utente
geluc
Messaggi: 196
Iscritto il: mar apr 11, 2017 1:46 pm
Nome: MAURIZIO
Regione: Liguria
Città: GENOVA
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo Dea N esteso by geluc

Messaggio da geluc » dom ott 06, 2019 9:09 pm

Maurizio - in ogni Genoano c’è un po’di masochismo e quindi anche di voler essere fermodellista in enne

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13757
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Plastico Gottardo Dea N esteso by geluc

Messaggio da MrMassy86 » mar ott 08, 2019 3:53 pm

Maurizio grazie per le risposte, il primo che deve essere soddisfatto del proprio lavoro sei tu che lo hai sottomano quotidianamente, tu ti ritieni soddisfatto e questo è l'importante.
Giusto per precisare, quella che hai messo sotto i binari è un tipo di sughero modellistico che simula la massicciata e quindi facilita il successivo passaggio di stesura del ballast, l'ho avuto anch'io tra le mani, se ha te piace sei libero di tenerlo cosi ma giusto perché tu lo sappia mancherebbe un passaggio, la massicciata stessa, questo ti permetterebbe poi in seguito di rimuovere le viti di fissaggio nei punti a vista che onestamente sono antiestetiche, parere mio, pensaci sarebbe un ulteriore miglioramento :wink:
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
geluc
Messaggi: 196
Iscritto il: mar apr 11, 2017 1:46 pm
Nome: MAURIZIO
Regione: Liguria
Città: GENOVA
Età: 60
Stato: Non connesso

Re: Plastico Gottardo Dea N esteso by geluc

Messaggio da geluc » dom ott 13, 2019 4:37 pm

Vero quello che dici anzi è esattamente quello che si dovrebbe fare.Io ho pensato di lasciarlo così perché potrei forse in futuro trasferire il diorama in altra stanza e ampliarlo ulteriormente sia in lungh che largh e se metto anche il ballast sopra, ho paura che potrei avere problemi nel modificare e/o recuperare i singoli binari eventualmente da trasf o modificare. Anche le vitine fhleishman sarebbe meglio sostituirle con i chiodini appositi ma mi è già capitato che nel toglierli mi si rompesse la traversina a metà.Saranno forse anche mie paure ma me ne faccio una ragione
Ciao grazie b divertimento
Maurizio - in ogni Genoano c’è un po’di masochismo e quindi anche di voler essere fermodellista in enne

Rispondi

Torna a “SCALA N”