Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Discussioni relative alla scala N 1:160

Moderatori: cararci, v200, sal727

Rispondi
Avatar utente
marione
Socio GAS TT
Messaggi: 1757
Iscritto il: lun mar 04, 2013 1:41 pm
Nome: mario
Regione: Lombardia
Città: treviglio
Età: 65
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da marione » sab feb 25, 2017 8:21 pm

Penso di essere stato una dei primi negli anni 60/70 quando messo in vendita da RIVAROSSI l'allora nuovissimo INVERTITORE appositamente per le 'RACCHETTE':
mai più !!! Un disastro nella circolazione dei treni!
Ho visto che col digitale i problemi sono stati superati, ma con l'analogico non ci siamo proprio !
Fidatevi gente, fidatevi !


Marione
Mario Mancastroppa

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9181
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » sab feb 25, 2017 9:30 pm

OK Mauro basta levare i deviatoi in più, grazie a Te per la consulenza e a Mario per averlo notato
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Nonno49
Socio GAS TT
Messaggi: 281
Iscritto il: ven lug 12, 2013 8:00 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 70
Stato: Non connesso

Messaggio da Nonno49 » sab feb 25, 2017 9:46 pm

Ciao Salvatore, sono Nonno49, volevo chiederti come si fa a fare la
verifica del circuito ?
come da video che hai postato.
Ti ringrazio.
In Salutone
Chiesa Giuseppe

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3176
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Non connesso

Messaggio da sal727 » sab feb 25, 2017 11:07 pm

Segui la procedura a video, fai tutto con il mouse

devi avere una versione recente di scarm, dalla finestra clicchi su Ampliamenti>Modeltrains simulator, ti appare la pagina del simulatore sulla sinistra il convoglio, nella versione free hai solo una loco, 5 carri passeggeri e 5 merci, clicchi su un pezzo di rotaia dove vuoi posizionare il convoglio e selezioni con il mouse quello che vuoi inserire, poi a destra hai la console dei comandi , la attivi in alto dove leggi alimentazione e poi inizi, per posizionare i deviatoi usi sempre il mouse e li metti nella direzione che desideri, se vuoi passare in 3D hai tutto, riattivi l'alimentazione e puoi continuare con la verifica, se c'è qualche errore il convoglio si ferma e devi correggerlo, chiudi la finestra del simulatore e torni in quella normale.
Ultima modifica di sal727 il dom nov 19, 2017 11:49 am, modificato 1 volta in totale.
Ciao, Salvatore

Avatar utente
Nonno49
Socio GAS TT
Messaggi: 281
Iscritto il: ven lug 12, 2013 8:00 pm
Nome: Giuseppe
Regione: Piemonte
Città: Torino
Età: 70
Stato: Non connesso

Messaggio da Nonno49 » dom feb 26, 2017 9:38 am

Ciao Salvatore, Ti Ringrazio molto.
Salutoni
Nonno49
Chiesa Giuseppe

Avatar utente
Ernes
Messaggi: 42
Iscritto il: dom feb 26, 2017 7:14 pm
Nome: Ernesto
Regione: Lombardia
Città: Milano
Età: 28
Stato: Non connesso

Messaggio da Ernes » dom feb 26, 2017 8:00 pm

Ciao!
Inizio col dire grazie a tutti per le utilissime informazioni che sono state scritte a riguardo, navigavo in internet da ieri alla ricerca di qualche dettaglio o discussioni approfondite per la scelta di questa nuova uscita. Non ho mai utilizzato la scala N ma devo dire che l'idea e' molto stuzzicante considerando anche le ridotte dimensioni necessarie rispetto un H0.. tuttavia essendo abituato alla ricerca del dettaglio e del realismo.. e sopratutto ai magnifici modelli della marklin ad esempio.. mi viene il dubbio che possa restarne deluso dalla qualita' un po' giocattolosa.. in ogni caso vorrei farci un pensierino anche se economicamente e' una spesa non trascurabile.. obiettivamente pensate ne valga veramente la pena? E' facilmente reperibile materiale N in Italia?
Ernesto

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9181
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » dom feb 26, 2017 9:12 pm

Ciao Ernesto,
da ennista posso dirti che in scala N da noi trovi molto DB, poi SBB, OBB ed infine Italiano( poco il più da autocostruirsi e prodotti artigianali di media / alta qualità). Qualche loco e rotabile SNCF.
Per la qualità in base alla marca ed anno di produzione da cosicosìcosì a ottima, due ottimi negozi on line per reperire rotabili in N sono DM Toys ( tutto N) e LIPPE
Qualità dei marchi,
Kato
Brawa
Fulgurex
Fleischman
Minitrix
Jagerndorf
Arnold
Ed altre ancora.
Questo plastico della De Agostini è per chi inizia quindi basico e discreto come qualità, ma interessante come tracciato, il prezzo finale rimane allineato ad un plastico medio piccolo costruito da se poi spalmato sul lungo tempo un po meno dispendioso.
Una buona palestra per avvicinarsi alla N senza patemi.
Per altre info sono qui.
Roby
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Ernes
Messaggi: 42
Iscritto il: dom feb 26, 2017 7:14 pm
Nome: Ernesto
Regione: Lombardia
Città: Milano
Età: 28
Stato: Non connesso

Messaggio da Ernes » dom feb 26, 2017 9:38 pm

Grazie mille.. domani vedo se lo trovo ancora..
Ernesto

Avatar utente
gnokketto
Messaggi: 56
Iscritto il: lun feb 27, 2017 6:09 pm
Nome: Luca
Regione: Lazio
Città: Tarquinia
Età: 45
Stato: Non connesso

Messaggio da gnokketto » lun feb 27, 2017 7:58 pm

Sarebbe possibile avere il progetto in scam ? :grin:
sal727 ha scritto:

Segui la procedura a video, fai tutto con il mouse

devi avere una versione recente di scarm, dalla finestra clicchi su Ampliamenti>Modeltrains simulator, ti appare la pagina del simulatore sulla sinistra il convoglio, nella versione free hai solo una loco, 5 carri passeggeri e 5 merci, clicchi su un pezzo di rotaia dove vuoi posizionare il convoglio e selezioni con il mouse quello che vuoi inserire, poi a destra hai la console dei comandi , la attivi in alto dove leggi alimentazione e poi inizi, per posizionare i deviatoi usi sempre il mouse e li metti nella direzione che desideri, se vuoi passare in 3D hai tutto, riattivi l'alimentazione e puoi continuare con la verifica, se c'è qualche errore il convoglio si ferma e devi correggerlo, chiudi la finestra del simulatore e torni in quella normale.
Luca

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3176
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Non connesso

Messaggio da sal727 » lun feb 27, 2017 9:17 pm

Eccolo qui
Gottardo.zip (2,16 KB)
Ciao, Salvatore

Avatar utente
gnokketto
Messaggi: 56
Iscritto il: lun feb 27, 2017 6:09 pm
Nome: Luca
Regione: Lazio
Città: Tarquinia
Età: 45
Stato: Non connesso

Messaggio da gnokketto » lun feb 27, 2017 10:19 pm

Gentilissimo Grazie
:wink:
sal727 ha scritto:

Eccolo qui
Gottardo.zip (2,16 KB)
Luca

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9181
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » mar feb 28, 2017 8:36 am

Luca,
con il tracciato originale nessun problema mentre con la variante binari Minitrix si creano due cappi il che occorre fare un paio di circuiti in modo da invertire le polarità.
Altrimenti si eliminano.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
gnokketto
Messaggi: 56
Iscritto il: lun feb 27, 2017 6:09 pm
Nome: Luca
Regione: Lazio
Città: Tarquinia
Età: 45
Stato: Non connesso

Messaggio da gnokketto » mar feb 28, 2017 9:39 am

ok, spero di aver capito, tornando al plastico in edicola, ho due domande:

- Secondo voi sarebbe possibile realizzarlo in autonomia in scala N0 lasciando simili le dimensioni finali ? (la spesa finale orientativamente a quanto sarebbe ?)

- Ho visto che ci sono due opzioni di abbonamento alla raccolta del Gottardo, la prima quella standard prevede qualche regalo ma nulla di interessante, mentre quella PREMIUM prevede al costo di circa 1€ in più a numero (facendo un calcolo veloce sono circa 90€ in +) diverse costruzioni, accessori e personaggi, sul sito non è menzionato, si trovano info solo sull'allegato al primo numero, allego una foto spero sia di aiuto per capire se il materiale in più valga i soldi extra.

Immaginehosting immagini

Questo invece è il link al minisito della ferrovia

https://www.deagostini.com/it/collezion ... -gottardo/
Luca

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9181
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » mar feb 28, 2017 12:46 pm

Mantenere in scala N =1:160 le medesime misure no visto che ogni casa utilizza misure differenti per gli spezzoni di binario specialmente per i raggi di curva e le deviate ( non si ha il prospetto tecnico delle misure per le rotaie Darstaed ), potrebbe essere fattibile utilizzando i flessibili ma non facili da posare per chi inizia.
La proposta premium può essere interessante per la presenza del carro pulitore Minitrix nuovo viene sui 30,00 Eu. per i micro diorami potrebbe interessare visto che alcuni accessori presentati sono in set della Vollmer , faller. Noch e Busch a prezzi ben più cari ( qui sono stati divisi e miscelati)
Costo del plastico ?
Qui purtroppo non si può sinceramente dire una cifra X le variabili sono moltissime in base alla qualità dei materiali il che può essere minore o maggiore del plastico presentato in linea di massima si ha uno scarto sui 200,00 Eu. senza contare che ci si deve fare il telaio quindi da aggiungere il costo per il legname, per esempio per un mio plastico in scala Z ( 1:220 ) racchiuso in una valigetta e avente misure di 47 x 30 la spesa finale risulta essere stata di 610.00 Eu vedi qui topic.asp?TOPIC_ID=13933
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
gnokketto
Messaggi: 56
Iscritto il: lun feb 27, 2017 6:09 pm
Nome: Luca
Regione: Lazio
Città: Tarquinia
Età: 45
Stato: Non connesso

Messaggio da gnokketto » mar feb 28, 2017 1:32 pm

Grazie direi che la risposta è stata esaustiva, a questo punto aspetto una tua recensione del numero 2 e poi mi abbonerò
le misure del Telaio di quanto devono essere più grandi rispetto al plastico (di solito) ?
Luca

Avatar utente
ampers
Messaggi: 14
Iscritto il: lun feb 27, 2017 7:25 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Milano
Età: 53
Stato: Non connesso

Messaggio da ampers » mar feb 28, 2017 1:41 pm

Ciao a tutti,

sono anch'io impegnato con la Ferrovia del Gottardo DeAgostini.

Segnalo che a questo link è pubblicato il diario di costruzione del nostra diorama:

http://forum.model-space.com/default.as ... pics&f=396

E' in tedesco ma direi che si capisce piuttosto bene il tipo di lavoro da compiere.

Ciao, ampers
Andrea

Avatar utente
gnokketto
Messaggi: 56
Iscritto il: lun feb 27, 2017 6:09 pm
Nome: Luca
Regione: Lazio
Città: Tarquinia
Età: 45
Stato: Non connesso

Messaggio da gnokketto » mar feb 28, 2017 1:46 pm

Grazie Ampers interessantissimo.. noto con piccolo disappunto che nel numero 1 Tedesco c'èra più ,materiale.. :sad:
Luca

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9181
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » mar feb 28, 2017 2:13 pm

Un 5 cm sono sufficienti a patto di aver ben posato le rotaie.
Quando le rotaie sono ben posate in piano, senza troppo spazio tra una giunzione e l' altra per ogni spezzone, pulite al interno della rotaia in modo che il bordino della ruota non sia ostacolato da granelli della ghiaietta ( ballast ) non si hanno problemi di svii ( deragliamenti) con conseguente caduta del rotabile.
Un minimo di margine e più utile in caso di un urto involontario nostro mentre armeggiamo sul plastico, può essere utlile porre una lastrina di plexiglass a protezione.
@ Ampere
Grazie per il link.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9181
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » mar feb 28, 2017 2:21 pm

Interessante,
Gli edifici sono preassemblati solo qualche piccola parte da aggiungere molto utili per chi non ha mai montato un modello in kit.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9181
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » mar feb 28, 2017 2:27 pm

Chiesa di Wassen


Immagine:
Immagine
76,17 KB

Quella della collana



Immagine:
Immagine
135,11 KB

La mia della Kibri leggermente modificata e dotata di lampioni funzionanti



Immagine:
Immagine
40,82 KB
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
gnokketto
Messaggi: 56
Iscritto il: lun feb 27, 2017 6:09 pm
Nome: Luca
Regione: Lazio
Città: Tarquinia
Età: 45
Stato: Non connesso

Messaggio da gnokketto » mar feb 28, 2017 2:28 pm

la qualità non sembra male, x le montagne ecc.. invece mi sembra siano da auto costruirsi.. speriamo con qualche indicazione
Luca

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9181
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » mar feb 28, 2017 2:36 pm

Penso di si altrimenti integreremo con qualche nostro contributo :wink:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13802
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » mar feb 28, 2017 6:15 pm

ampers ha scritto:

Ciao a tutti,

sono anch'io impegnato con la Ferrovia del Gottardo DeAgostini.

Segnalo che a questo link è pubblicato il diario di costruzione del nostra diorama:

http://forum.model-space.com/default.as ... pics&f=396

E' in tedesco ma direi che si capisce piuttosto bene il tipo di lavoro da compiere.

Ciao, ampers


Ciao Andrea, benvenuto sul forum TT, come da nostra consuetudine lo staff del forum ti invita a presentarsi nell'apposita sezione :wink:

forum.asp?FORUM_ID=44

E' un modo per darti il benvenuto e conoscersi meglio :cool:
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3176
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Non connesso

Messaggio da sal727 » mar feb 28, 2017 7:17 pm

Seguendo il link tedesco, si nota che hanno cominciato a gennaio del 2016, sono arrivati alla 58, la De Agostini ha pensato bene di iniziare dove sicuramente vendeva di più, adesso a noi sono rimasti gli avanzi :cool: .
Non ho capito se le basette di compensato da mettere sotto i binari sono comprese nei fascicoli oppure li ha fatti lui, se è così ha fatto un lavoretto da professionista, tagliati sicuramente al laser ed a misura perfetta :wink: .
Ho anche notato che il numero di alcuni binari non corrisponde a quelli che ho letto nel piano dell'opera, a me risultano 24 S2 e 12 S1, invece leggo che sono 26 S2 e 9 S1 [8], i curvi C222 a me risultano 3 invece leggo 4

Immagine


Immagine
Ciao, Salvatore

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9181
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » mar feb 28, 2017 9:03 pm

Ottimo ,
Salvatore vedo che stai spulciando molto bene il plastico , interessante domani butto un occhiata :wink:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Rispondi

Torna a “SCALA N”