Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Discussioni relative alla scala N 1:160

Moderatori: cararci, v200, lorelay49, sal727

Avatar utente
aleps
Messaggi: 270
Iscritto il: mar feb 28, 2017 8:33 pm
Nome: alessandro
Regione: Marche
Città: pesaro
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da aleps »

Come mai è consigliabile posarla dopo? Non è più complicato?
Alessandro
Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4905
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Excalibur »

Perchè potrebbe intralciare, o rovinarsi nel lavorarci attorno per costruire le alture e riempirsi di piccoli residui di polistirolo, difficili poi da rimuovere.
Non è più complicato se decidi di usare lo spargi ballast, se invece vai manualmente sarà sufficiente usare un aspira briciole per togliere l'eccesso che si verrebbe a creare tra e ai lati dei binari.
Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)
Avatar utente
sal727
Messaggi: 3501
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da sal727 »

Excalibur ha scritto: sab set 21, 2019 12:21 pm Perchè potrebbe intralciare, o rovinarsi nel lavorarci attorno per costruire le alture e riempirsi di piccoli residui di polistirolo, difficili poi da rimuovere.
Non è più complicato se decidi di usare lo spargi ballast, se invece vai manualmente sarà sufficiente usare un aspira briciole per togliere l'eccesso che si verrebbe a creare tra e ai lati dei binari.
Quando ci lavori attorno per evitare di sporcarlo oppure rovinarlo è suifficiente coprirlo con carta e nastro.
Ciao, Salvatore
Avatar utente
aleps
Messaggi: 270
Iscritto il: mar feb 28, 2017 8:33 pm
Nome: alessandro
Regione: Marche
Città: pesaro
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da aleps »

In effetti quello che pensavo, per quello avrei intenzione di stenderlo ovunque..
Alessandro
Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4905
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Excalibur »

Scusami tanto Alessandro, ma non riesco proprio a capire perchè tu chieda dei consigli sul Forum ed allo stesso tempo mi chiedi dei suggerimenti in Mp, pertanto ti consiglierei di continuare a postare i tuoi dubbi ed i tuoi quesiti sul Forum, in modo tale che tutti possano prenderne visione e darti i consigli più appropriati.
Comunque, per incollare il ballast, ti consiglio di cospargere la miscela prima nella parte centrale dentro i binari, poi dopo aver lasciato che asciughi, di cospargerla anche sulle parti laterali.
Così' facendo, la miscela si propagherà anche lateralmente attivando un primo incollaggio anche delle parti laterali, mentre se tu agissi contemporaneamente, le parti laterali, sotto l'influsso e la spinta della miscela, crollerebbero, dilagherebbero e si appiattirebbero, eliminando del tutto l'effetto trapezoidale della massicciata.
Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)
Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4905
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Excalibur »

sal727 ha scritto: sab set 21, 2019 12:43 pm Quando ci lavori attorno per evitare di sporcarlo oppure rovinarlo è suifficiente coprirlo con carta e nastro.
Giusto quello che suggerisci, ma mi permetto di dissentire, sarebbe un lavoro in più da effettuare ed andrebbe fatto in una maniera certosina, seguendo in maniera precisa e maniacale i contorni della massicciata, se la copri troppo ti resteranno delle zone scoperte da riempire comunque in seguito con erba, o terriccio, se la copri poco resteranno delle zone di massicciata soggette a deterioramento, per cui io suggerisco di lasciare come ultima operazione la stesura della massicciata, ma ognuno è libero di scegliere come meglio crede il "modus operandi".
Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)
Avatar utente
aleps
Messaggi: 270
Iscritto il: mar feb 28, 2017 8:33 pm
Nome: alessandro
Regione: Marche
Città: pesaro
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da aleps »

Excalibur ha scritto: sab set 21, 2019 3:23 pm Scusami tanto Alessandro, ma non riesco proprio a capire perchè tu chieda dei consigli sul Forum ed allo stesso tempo mi chiedi dei suggerimenti in Mp, pertanto ti consiglierei di continuare a postare i tuoi dubbi ed i tuoi quesiti sul Forum, in modo tale che tutti possano prenderne visione e darti i consigli più appropriati.
Comunque, per incollare il ballast, ti consiglio di cospargere la miscela prima nella parte centrale dentro i binari, poi dopo aver lasciato che asciughi, di cospargerla anche sulle parti laterali.
Così' facendo, la miscela si propagherà anche lateralmente attivando un primo incollaggio anche delle parti laterali, mentre se tu agissi contemporaneamente, le parti laterali, sotto l'influsso e la spinta della miscela, crollerebbero, dilagherebbero e si appiattirebbero, eliminando del tutto l'effetto trapezoidale della massicciata.
OK molto bene grazie
Alessandro
Avatar utente
aleps
Messaggi: 270
Iscritto il: mar feb 28, 2017 8:33 pm
Nome: alessandro
Regione: Marche
Città: pesaro
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da aleps »

Excalibur ha scritto: sab set 21, 2019 4:28 pm
sal727 ha scritto: sab set 21, 2019 12:43 pm Quando ci lavori attorno per evitare di sporcarlo oppure rovinarlo è suifficiente coprirlo con carta e nastro.
Giusto quello che suggerisci, ma mi permetto di dissentire, sarebbe un lavoro in più da effettuare ed andrebbe fatto in una maniera certosina, seguendo in maniera precisa e maniacale i contorni della massicciata, se la copri troppo ti resteranno delle zone scoperte da riempire comunque in seguito con erba, o terriccio, se la copri poco resteranno delle zone di massicciata soggette a deterioramento, per cui io suggerisco di lasciare come ultima operazione la stesura della massicciata, ma ognuno è libero di scegliere come meglio crede il "modus operandi".
Quindi ora mi avete fatto venire il dubbio se stenderla o fare prima i rilievi :) :)
Alessandro
Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4905
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Excalibur »

Alessandro, a tal proposito non c'è una regola stabilita e ben precisa, sei tu a scegliere come meglio credi di operare, l'importante è che tu esegua un buon lavoro.
Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)
Avatar utente
aleps
Messaggi: 270
Iscritto il: mar feb 28, 2017 8:33 pm
Nome: alessandro
Regione: Marche
Città: pesaro
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da aleps »

Ok allora per la massicciata valuterò quale sia la soluzione migliore.
Invece ancora per quanto riguarda il test a bassa velocità, ho fatto una prova a velocità bassissima giusto appena ruotato il regolatore e la loco ha un movimento a scatti, deve far così?
Alessandro
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9646
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da v200 »

Dipende dal regolatore/alimentatore o trafo ( contrazione di trasformatore utilizzata in gergo ) che utilizzi, molte volte i trafo con regolatore a lamelle ( strusciamento ) gestito dalla manopola nella zona del minimo sono sporchi è non fanno ben contatto fornendo una regolazione in uscita della corrente più variabile come regolarità, mentre i regolatori / alimentatori switching ( quelli che vengono alimentati tramite un alimentatore esterno come i cellulari ) se non dotati di circuito stabilizzatore erogano una corrente ricca di interferenze che al minimo tendono ad avere sbalzi di tensione . Tutti i nostri trafo al minimo non sono mai perfettamente precisi. Puoi avere anche un po di sporco sulle rotaie che riduce un po la captazione. I migliori trafo in analogico per velocità minime sono quelli P.W.M che forniscono corrente pulsante.
Per la massicciata preferisco stenderla prima di posizionare i rilievi in modo da avere maggior spazio di manovra. Inoltre sono solito a colorare tramite aerografo le rotaie con massicciata per l'invecchiamento.
Segnati solamente i punti dove andranno posizionate le gallerie , la massicciata si estende verso l'interno della galleria per circa 10 cm e non oltre visto che la visuale della galleria è molto ridotta come profondità quindi diventa inutile sprecare materiale e tempo ad mettere la massicciata dove non si vede.
P.S non sbordare oltre il sughero
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
aleps
Messaggi: 270
Iscritto il: mar feb 28, 2017 8:33 pm
Nome: alessandro
Regione: Marche
Città: pesaro
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da aleps »

v200 ha scritto: sab set 21, 2019 7:24 pm Dipende dal regolatore/alimentatore o trafo ( contrazione di trasformatore utilizzata in gergo ) che utilizzi, molte volte i trafo con regolatore a lamelle ( strusciamento ) gestito dalla manopola nella zona del minimo sono sporchi è non fanno ben contatto fornendo una regolazione in uscita della corrente più variabile come regolarità, mentre i regolatori / alimentatori switching ( quelli che vengono alimentati tramite un alimentatore esterno come i cellulari ) se non dotati di circuito stabilizzatore erogano una corrente ricca di interferenze che al minimo tendono ad avere sbalzi di tensione . Tutti i nostri trafo al minimo non sono mai perfettamente precisi. Puoi avere anche un po di sporco sulle rotaie che riduce un po la captazione. I migliori trafo in analogico per velocità minime sono quelli P.W.M che forniscono corrente pulsante.
Per la massicciata preferisco stenderla prima di posizionare i rilievi in modo da avere maggior spazio di manovra. Inoltre sono solito a colorare tramite aerografo le rotaie con massicciata per l'invecchiamento.
Segnati solamente i punti dove andranno posizionate le gallerie , la massicciata si estende verso l'interno della galleria per circa 10 cm e non oltre visto che la visuale della galleria è molto ridotta come profondità quindi diventa inutile sprecare materiale e tempo ad mettere la massicciata dove non si vede.
P.S non sbordare oltre il sughero
OK bene, pensavo fosse un mio problema, perché in alcuni punti alla minima velocità si fermava pure, invece alzando leggermente il voltaggio non ci sono problemi


Invece quando dici di non sbordare oltre il sughero intendi che con il rilevato devo arrivare al bordo sughero senza inglobarlo?
Alessandro
Avatar utente
aleps
Messaggi: 270
Iscritto il: mar feb 28, 2017 8:33 pm
Nome: alessandro
Regione: Marche
Città: pesaro
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da aleps »

Ho caricato un altro video a velocità ridotta, è questa la velocità giusta per capire se in alcuni punti non avvenga contatto?

Alessandro
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9646
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da v200 »

Corretto, il movimento è fluido senza impuntamenti di rilievo. Pulire le rotaie con un panno intriso di spray per contatti da elettronica aiuta a mantenere le rotaie pulite. Poi per il normale utilizzo consigliabile mettere in composizione a un convoglio merci il solito carro pulitore a feltrini
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4905
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Excalibur »

Alessandro, se ti fosse possibile, dovresti allargare un pò di più la botola di destra, mi sembra troppo piccola per permettere un facile accesso da sotto.
Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)
Avatar utente
aleps
Messaggi: 270
Iscritto il: mar feb 28, 2017 8:33 pm
Nome: alessandro
Regione: Marche
Città: pesaro
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da aleps »

Excalibur ha scritto: dom set 22, 2019 6:28 pm Alessandro, se ti fosse possibile, dovresti allargare un pò di più la botola di destra, mi sembra troppo piccola per permettere un facile accesso da sotto.
Alceo, forse è il video che inganna o la presenza del cavalletto proprio a ridosso dell apertura ma l acceso dovrebbe essere garantito anche perché non saprei dove allargarla, a sinistra c'è il supporto del tavolo e a destra i binari, non mi ricordo come era previsto invece l eventuale recupero se dovesse bloccarsi sul lato lungo, ci sono le aperture dal di dietro giusto?



Invece Roberto puoi farmi sapere del sughero di cui mi hai detto sopra? Bordo sughero nel senso che il rilevato lo termino li oppure lo devo inglobare del tutto?

Grazie a tutti):)
Alessandro
Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4905
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Excalibur »

Intendevo di dare alla botola la forma di mezzaluna completa, eliminando il lato nella parte frontale, guadagnerai un pò più di spazio.
La parte più lunga rettilinea in galleria avrà accesso dalla parte posteriore, che rimarrà scoperta per tutta la sua lunghezza, avrai d'intralcio soltanto le colonnine che sorreggono l'altro binario.
Roberto voleva intendere di non oltrepassare col ballast i bordi del sughero, ma rimanere entro i suoi limiti, a destra, come a sinistra.
Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)
Avatar utente
aleps
Messaggi: 270
Iscritto il: mar feb 28, 2017 8:33 pm
Nome: alessandro
Regione: Marche
Città: pesaro
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da aleps »

A ok credevo di doverlo inglobare completamente, allora farò così :)
Alessandro
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9646
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da v200 »

Esatto devi arrivare al bordo del sughero è non oltre altrimenti se la ghiaia tocca il legno trasmette il rumore. Il sughero deve sbordare oltre le traversine da mezzo ad uno cm , in base alla larghezza del sughero si formerà un trapezio isoscele più o meno alto in base alla larghezza della sua base ad imitare il corpo della massicciata, in scala n non deve superare i 6 mm così ripartiti 4 mm rotaie e traversine, 2 mm sughero
Norma N.E.M 122 http://www.fimf.it/fimf_prec/images/nem/nem122.pdf
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
aleps
Messaggi: 270
Iscritto il: mar feb 28, 2017 8:33 pm
Nome: alessandro
Regione: Marche
Città: pesaro
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da aleps »

Per chiudere perfettamente il tracciato in alcuni punti in curva non sono riuscito a tenere il binario perfettamente centrale al sughero quindi capita che magari la porzione di Sughero maggiore a destra o sinistra del binario, in questo caso mi conviene sempre andare a bordo del sughero e mantenere anche asimmetria della massicciata o meglio posarla tutta simmetrica ed eventualmente coprire con erba o cespugli il sughero restante?
Alessandro
Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4905
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da Excalibur »

Il ballast che andrà depositato, dovrà deve essere della stessa misura e quantità sia a destra, che a sinistra, pertanto se da una parte ti capiterà di avere del sughero scoperto, lo coprirai con terriccio, od erbetta.
Alceo - Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (Oscar Wilde)
Avatar utente
aleps
Messaggi: 270
Iscritto il: mar feb 28, 2017 8:33 pm
Nome: alessandro
Regione: Marche
Città: pesaro
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da aleps »

Ok grazie Alceo
Alessandro
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9646
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da v200 »

Esatto la massicciata mantiene sempre sui due lati le medesime dimensioni, in caso che su un lato il sughero non permetta di mantenere la corretta dimensione puoi aggiungere qualche striciolina di sughero in modo che il ballast non vada sul piano in legno. Poi con terre da colorista , erbette o stucchi modellistici per terreni puoi creare il raccordo con il piano di campagna
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.
Avatar utente
aleps
Messaggi: 270
Iscritto il: mar feb 28, 2017 8:33 pm
Nome: alessandro
Regione: Marche
Città: pesaro
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da aleps »

Mi potresti consigliare un buon stucco modellistico?
Alessandro
Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9646
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Re: Ferrovia del Gottardo De Agostini scala N

Messaggio da v200 »

Certo Alessandro,
molto dipende dal terreno che vuoi fare se liscio,medio mosso , mosso.
Inizierei con il prodotto Noch in pasta che ti permette di creare un fondo per il terreno normale quindi facilmente accostabile alla massicciata https://shop.noch.de/produkt-kategorien ... werbe.html
Potrai coloralo a piacere una volta secco o lasciarlo nel suo colore base.
Un prodotto similare sono le paste pomice reperibili nei negozzi di belle arti anche loro si applicano con pennelli o spatole è hanno il collante nella loro miscela.
Fai da te il classico stucco vinilico miscelato con sabbia finissima .
Ti posto il link di un mio micro plastico in scala Z per vedere come creo i vari dettagli con alcune tecniche che conosco
viewtopic.php?f=146&t=14769
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Torna a “SCALA N”