Il plastico di MrMassy86

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: cararci, adobel55, MrMassy86

Rispondi
Avatar utente
marco cacelli
Messaggi: 1328
Iscritto il: lun set 14, 2015 9:30 am
Nome: marco
Regione: Lombardia
Città: erba (co)
Età: 57
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da marco cacelli » lun gen 04, 2016 5:34 pm

bel progetto massy......ti seguo anche io anche perchè se passerai al digitale la cosa interessa anche a me, io sono rimasto all'antica...
ciao.....
marco... :smile:
Marco Cacelli

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13808
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » lun gen 04, 2016 7:05 pm

Grazie Marco, anch'io sono all'antica infatti il digitale sarà una novità e non mancheranno le richieste [:I] Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 21299
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 56
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Andrea » lun gen 04, 2016 7:43 pm

Bravo Massy, mi piace moltissimo il progetto, molto interessante il fronte del plastico.
Forse è presto per parlarne, ma hai già un'idea dello scenery che realizzerai qui?

Immagine
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9187
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » lun gen 04, 2016 9:05 pm

Caro Massy con il digitale troverai più interessante l' esercizio sul plastico :grin: :wink:
Roby
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Marco16.10
Messaggi: 880
Iscritto il: mar apr 16, 2013 6:57 pm
Nome: Marco
Regione: Liguria
Città: Leivi
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Marco16.10 » lun gen 04, 2016 9:07 pm

Ciao Massy, per esperienza personale mi verrebbe da chiederti se hai valutato anche una soluzione ispirata al reale. A me convincono poco le due stazioni a ridosso. Io farei una sola stazione, la stazione nascosta e se non appesantisce il progetto un piccolo tratto di parata. Chiaramente dipende da come concepisci un plastico, se non ti soddisfa l'idea di un plastico passerella con la possibilità di qualche piccola manovra, inutile aggiungere altro. Il mio vuole essere un consiglio da amico, soprattutto per abbattere i costi e semplificare la parte elettrica. Io ho scelto di riprodurre Monterosso al mare, solo la parte di stazione, niente linea di parata e sono l'ultimo che dovrebbe dare consigli, è un piano binari a portata di tutti, molto semplice, però mi appaga. Scegli ciò che più ti piace e convince e vai avanti! Ti seguo con molto interesse.
The Watchmaker

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13808
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » lun gen 04, 2016 11:22 pm

Grazie a tutti per gli apprezzamenti :wink:

Andrea nel progetto quella parte non presenta scenografia perche non ci sarà, la parte realizzativa terminerà dietro la stazione di testa dove vorrei realizzare il borgo che farà da sfondo, ammirando i vari lavori, in primis quello del modulo TT di Fabrizio, credo che realizzare le case su altezze diverse dara' maggior senzo di prospettiva, dietro ci sara poi il fondale a chiudere, la stazione nascosta e la rampa saranno nascoste alla vista di chi guarda ma rimarranno nel retro a vista per manutenzione ed altro, spero di essermi spiegato [:I]

Marco non mi sono ispirato a qualcosa di reale ma ho cercato di fare qualcosa che potrebbe trovarsi nella realtà e potesse esaudire imiei desideri, le due stazioni ravvicinate, è vero, sono un po forzate, ma è un compromesso che mi sono preso e non mi dispiace, ho comunque considerato, vista la loro vicinanza che entrambe serviranno il solito paese, la passante bassa funge da stazione di diramazione, quella di testa alta sarà quella centrale del paese con DL e raccordo. A me piace sia veder girare i convogli che fare manovre, con questo progetto ho tutto, un tratto di parata e una stazione passante per veder girare convogli che si possono alternare con la stazione nascosta, questo aumenta sicuramente il realismo, inoltre nella stazione bassa posso fare manovre per lo scalo, con la stazione di testa si possono fare tante manovre e per giustificare maggiormente un traffico merci ci sta anche il raccordo, insomma ho cercato di inserire tutto, poi quando verrà il tempo di realizzare il paesaggio dipenderà a me rendere il tutto ben armonizzato, giustamente ci deve essere la giusta armonia tra paesaggio, strutture e ferrovia.
Comunque ho gia un'idea di come sviluppare il tutto, anche se al momento è presto parlare di scenografia, sono bello carico per questa nuova avventura :grin:
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 21299
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 56
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Andrea » lun gen 04, 2016 11:28 pm

MrMassy86 ha scritto:
Andrea nel progetto quella parte non presenta scenografia perche non ci sarà...

Quindi rimarrà a vista?
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9187
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » lun gen 04, 2016 11:37 pm

Utilizzi il borgo come una quinta scenica per dividere le zone?
Se fai le case su diversi livelli potrebbe essere utile fare quelle più in alto leggermente più piccole per dare un effetto profondità.
Mi piace come idea.
Roby
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13808
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » lun gen 04, 2016 11:43 pm

Andrea ha scritto:
MrMassy86 ha scritto:
Andrea nel progetto quella parte non presenta scenografia perche non ci sarà...

Quindi rimarrà a vista?


Ni, ovvero se si guarda il plastico dal davanti si vedra le due stazioni, il borgo e il fondale che chiudera la scena, quindi non si deve vedere nulla, se si va dietro per matunzione o un semplice deragliamento è a vista, ovvero non ci sono coperture per rendere iltutto più semplice, in poche parole se si guarda da dietro si vede la stazione nascosta , la rampa di salita, i vari collegamenti elettrici e poi il retro della parete di legno che fermerà il fondale e quindi non consentirà di vedere la parte scenigrafica, il fondale farà da parete tra le due area che saranno ben disrinte [:I]
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 21299
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 56
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Andrea » lun gen 04, 2016 11:46 pm

Tutto chiaro! :cool:
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13808
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » lun gen 04, 2016 11:51 pm

v200 ha scritto:

Utilizzi il borgo come una quinta scenica per dividere le zone?
Se fai le case su diversi livelli potrebbe essere utile fare quelle più in alto leggermente più piccole per dare un effetto profondità.
Mi piace come idea.
Roby


Grazie Roby per i suggerimenti, sono contento che ti piace l'idea, poi li metterò in pratica quando arriverà il momento :wink: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13808
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » mer gen 13, 2016 4:39 pm

Oggi 13 gennaio 2016 è' iniziato ufficialmente lo smantellamento del vecchio plastico per quello nuovo.
Ora per il mio vecchio plastichino inizia una nuova fase, quella dei ricordi, è stato il mio primo plastico, è stata una bella esperienza considerando che ero all'inizi, ho fatto vari errori, ma imparato anche molto e sarà tutta esperienza che mi porterò dietro :cool:
Mi piace ricordare il mio plastico cosi [:I]

Immagine:
Immagine
136,11 KB

Immagine:
Immagine
148,13 KB

Immagine:
Immagine
214,71 KB

Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
dilan
Messaggi: 3960
Iscritto il: mar mag 07, 2013 7:32 am
Nome: Antonino
Regione: Lombardia
Città: Scanzorosciate
Età: 73
Stato: Non connesso

Messaggio da dilan » mer gen 13, 2016 6:49 pm

Ciao Massimiliano, quando si costruisce il primo plastico ci si mette dentro l'anima e il cuore e ci appare come una cosa meravigliosa, anche se ci si accorge che qualcosa poteva essere fatta meglio.
Sicuramente riesce difficile smantellarlo, specialmente se si pensa a tutte le ore di lavoro impiegate per costruirlo.
Era sicuramente un bel plastico che ti ha permesso di "giocare" e di sognare.
Hai comunque fatto la scelta giusta e vedrai che troverai una grande soddisfazione nel costruirne uno nuovo.
L'esperienza acquisita nel corso degli anni ti aiuterà a fare le cose nel migliore dei modi.
Anche quella del digitale è un'ottima scelta che ti permetterà di aprire nuovi orizzonti nel campo del fermodellismo.
Hai già pensato quale centralina utilizzare?
Ti auguro buon lavoro.
Antonio

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13808
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » gio gen 14, 2016 1:57 pm

dilan ha scritto:

Ciao Massimiliano, quando si costruisce il primo plastico ci si mette dentro l'anima e il cuore e ci appare come una cosa meravigliosa, anche se ci si accorge che qualcosa poteva essere fatta meglio.
Sicuramente riesce difficile smantellarlo, specialmente se si pensa a tutte le ore di lavoro impiegate per costruirlo.
Era sicuramente un bel plastico che ti ha permesso di "giocare" e di sognare.
Hai comunque fatto la scelta giusta e vedrai che troverai una grande soddisfazione nel costruirne uno nuovo.
L'esperienza acquisita nel corso degli anni ti aiuterà a fare le cose nel migliore dei modi.
Anche quella del digitale è un'ottima scelta che ti permetterà di aprire nuovi orizzonti nel campo del fermodellismo.
Hai già pensato quale centralina utilizzare?
Ti auguro buon lavoro.


Antonio condivido in toto il tuo pensiero :wink:
Per la centralina mi sto orientando vero il roco multimaus, mi sembra un buon compromesso per iniziare a conoscere il sistema digitale [:I]
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Nano0389
Messaggi: 28
Iscritto il: lun giu 24, 2013 5:47 pm
Nome: Nano
Regione: Estero
Città: Lione
Età: 30
Stato: Non connesso

Messaggio da Nano0389 » gio gen 14, 2016 7:31 pm

Ciao Massy,

Ho visto che stai smantellando il tuo primo plastico per farne un altro.
Ti auguro buona fortuna e ti seguirò molto volentieri sul tuo nuovo progetto visto che non conosco niente del digitale anche se ho avuto modo di giocare con una centralina Trix.

Spero vedere degli aggiornamenti presto.

Ciao
Giuliano
Giuliano

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9187
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » gio gen 14, 2016 10:01 pm

Il digitale permette di avere una gestione molto più coinvolgente che l' analogico dei locomotori bisogna cambiare la mentalità e studiarsi un po la materia.
Una volta capite le basi il digitale si dimostra molto semplice da utilizzare.
Roby
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
luciano lepri
Messaggi: 698
Iscritto il: lun gen 30, 2012 12:30 pm
Nome: Luciano
Regione: Toscana
Città: Firenze
Età: 65
Stato: Non connesso

Messaggio da luciano lepri » gio gen 14, 2016 10:25 pm

Buon lavoro Massimiliano!

Avatar utente
dilan
Messaggi: 3960
Iscritto il: mar mag 07, 2013 7:32 am
Nome: Antonino
Regione: Lombardia
Città: Scanzorosciate
Età: 73
Stato: Non connesso

Messaggio da dilan » gio gen 14, 2016 10:31 pm

La centralina Roco con multimaus è sicuramente un buon compromesso per iniziare, anche se ha qualche limite.
Il principale è che non permette di leggere le impostazioni delle CV, a meno che non si voglia usare qualche apparecchiatura aggiuntiva, inoltre permette di comandare una sola loco con un multimaus.
Io ho iniziato qualche anno fa con il multimaus, ma da poco ho sentito l'esigenza di cambiare proprio a causa dei motivi sopra esposti ed ho aquistato una centralina Esu Ecos.
Io ti consiglierei di scegliere una centralina con queste caratteristiche. La Esu Ecos è un pò costosa, ma c'è ne sono di più abbordabili. Prima di fare la spesa cerca di approfondire le caratteristiche delle centrali attualmente in commercio.
Antonio

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9187
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » ven gen 15, 2016 6:40 am

Disfare un plastico e sempre una scelta difficile vuoi per l'affezione che si è creata oltre la fatica nel costruirlo ancora poi con il primo plastico.
Ma bisogna prendere atto che se il tracciato ha dei vizi che con l'esperienza maturata nel tempo risultano un impedimento ad un esercizio soddisfacente meglio rifare tutto su un nuovo plastico.
Poi rimane sempre una bella sfida creare un nuovo plastico più tecnico :grin: (digitale)
Massy seguirò l'evolversi del nuovo progetto con curiosità e interesse, intanto auguri per i lavori.
Roby
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Tomcat13
Socio GAS TT
Messaggi: 532
Iscritto il: mer apr 30, 2014 6:34 pm
Nome: Andrea
Regione: Toscana
Città: Pisa
Età: 57
Stato: Non connesso

Messaggio da Tomcat13 » ven gen 15, 2016 10:44 am

Ciao Massy,
un grosso in bocca al lupo per il nuovo progetto :grin: :grin:
Seguirò con molto interesse lo sviluppo del tuo nuovo lavoro.

Ciao Andrea

p.s. se hai bisogno sai come contattarmi :cool:
Andrea

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13808
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » ven gen 15, 2016 11:10 am

Grazie a tuTTi per il supporto :wink:
Antonio grazie per i consigli, essendo il digitale una novità le vostre esperienze mi torneranno utilissime, la scelta del multimaus era data dal fatto che me lo consigliava un mio amico modellista che usa il digitale, a questo punto prima di fare acquisti valuterò per bene la scelta studiando le varie tipologie in commercio [:I]
Andrea ti ringrazio per la tua disponibilità [:I]
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11631
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » ven gen 15, 2016 11:46 am

Buon lavoro Massimiliano. Aspettiamo presto i primi aggiornamenti del tuo nuovo plastico. Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13808
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » ven gen 15, 2016 1:59 pm

Grazie Egidio, per ora sono ancora on fase di smantellamento :cool: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
saverD445
Socio GAS TT
Messaggi: 4115
Iscritto il: mer mag 02, 2012 9:07 pm
Nome: Valerio
Regione: Sardegna
Città: Macomer
Età: 48
Stato: Non connesso

Messaggio da saverD445 » ven gen 15, 2016 4:58 pm

Ciao Massi, auguri di cuore per la nuova avventura.

Vedrai che con l'esperienza maturata e con i consigli degli amici, riuscirai a fare un bellissimo e pratico plastico...
Valerio -- Plastico H0-H0m Epoca IV-VI Il mio canale YouTube

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13808
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » ven gen 15, 2016 10:32 pm

Grazie Valerio, sicuramente il vostro aiuto sarà fondamentale :cool: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Rispondi

Torna a “SCALA H0”