Stazione nascosta mancante

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: adobel55, cararci, MrMassy86, lorelay49

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Stazione nascosta mancante

Messaggio da Egidio » dom set 16, 2012 8:53 pm

Buonasera a tutti, dopo la pausa estiva e soprattutto dopo le godute ferie riprendiamo i nostri impegni quotidiani e con essi anche le ns. passioni. Volevo sottoporre all'attenzione di quanti seguono il FORUM il mio quesito. E' possibile inserire una stazione nascosta al costruendo plastico in H0 ? Se
si dove ? Sono partito all'inizio con un progetto che non la prevedeva, ma poi andando avanti nei lavori ti accorgi sempre che c'e qualcosa che puoi migliorare o, per meglio dire arricchire, quello che si sta realizzando. Per far comprendere in maniera chiara allego dei file. Grazie per l'attenzione e giro a voi tutti i miei sinceri saluti. Egidio.[:I]

Immagine:
Immagine
2265,13 KB

Immagine:
Immagine
2291,75 KB
Egidio Lofrano

Avatar utente
Marshall61
Socio GAS TT
Messaggi: 7197
Iscritto il: mar nov 01, 2011 8:50 pm
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Livorno
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da Marshall61 » dom set 16, 2012 9:32 pm

Ciao Egidio, le fotografie che hai postato sono parecchio grandi e non si possono vedere le fotografie intere in un colpo d'occhio, dovresti ridimensionarle; devono avere la lunghezza massima pari o inferiore a 1024, se non possiedi un programma idoneo ti puoi appoggiare presso questo link:

http://www.tuix.it/ridimensiona/default.asp

Per rispondere alla tua domanda, direi che l'unica posizione possibile per la stazione nascosta, è da pensarla sotto il piano del plastico e per scendere e salire utilizzare un elicoidale....solamente che in questo caso dovresti fare qualche modifica alla parte di plastico già esistente ed al punto che sei risulterebbe essere un pochino laborioso.
Questa ovviamente è solo il mio di consiglio, magari aspetta quello di altri.... :wink: :grin:

Ciao, Carlo
NON ESISTONO PROBLEMI, ESISTONO SOLO LE SOLUZIONI. E' LO SPIRITO DELL'UOMO A CREARE IL PROBLEMA DOPO. (Andrè Gide)

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » dom set 16, 2012 10:35 pm

Ciao Carlo, intanto ti ringrazio per il tuo interessamento al mio problema. Per quanto riguarda le dimensioni delle foto postate provero' a far uso del link che mi hai girato nella tua risposta. Tentero' di fare qualcosa anche se non sono proprio addentrato nella materia. Accidenti per poter usare in maniera corretta ed adeguata internet bisogna conoscere poi tanto. Non e' che io sia proprio ignorante ma purtroppo sono una persona che usa ancora vecchi metodi.....Voglio dire che e' appena da un anno che navigo e non ho il tempo necessario e duraturo per stare dietro sempre a queste cose. Faro' del mio meglio...saluti Egidio.[:I]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 21611
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 56
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Andrea » dom set 16, 2012 11:00 pm

Ciao Egidio, complimenti per il plastico.
Come ti ha detto Carlo, se riuscirai a ridimensionarle, riusciremo ad apprezzarne meglio le caratteristiche.
Ti chiedo anche la cortesia di presentarti nell'apposita sezione, aiuta a conoscersi meglio.
Grazie. :wink:
forum.asp?FORUM_ID=44
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » lun set 17, 2012 9:31 am

Buongiorno Andrea, la presentazione credo di averla gia' fatta quando mi sono iscritto a questo gruppo nello scorso mese di Maggio. Ma se vuoi posso anche rifarla. Ti ringrazio per i tuoi complimenti e ti saluto. Egidio.[:I]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 21611
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 56
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Andrea » lun set 17, 2012 12:10 pm

Egidio ha scritto:

Buongiorno Andrea, la presentazione credo di averla gia' fatta ...

Grazie Egidio, ti chiedo scusa, ti eri già presentato qui:
topic.asp?TOPIC_ID=6698
Vista la numerosità di neo-iscritti, ho fatto confusione.
O forse è l'età... [:I]
Approfitto per ricordarti che se vorrai "metterci la faccia" ci farà piacere.
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
marioscd
Socio GAS TT
Messaggi: 4516
Iscritto il: lun lug 23, 2012 12:56 pm
Nome: Mario
Regione: Lombardia
Città: Valera Fratta
Età: 58
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da marioscd » lun set 17, 2012 12:46 pm

inserirla oggi non è molto facile a meno di rivoluzionare un po' l'impianto. Di sicuro la dovresti posizionare sotto l'attuale piano binari e per potervi accedere senza un elicoidale potresti sfruttare più o meno lo stesso percorso che oggi hai in elevazione rifatto a "scendere" verso di essa. Il problema è dove mettere l'inizio della discesa... se tutto fosse stato costruito a binario unico sarebbe relativamente semplice ma a doppio binario è molto più complesso. Non so, bisognerebbe ragionarci un po' su... tu quanto sei disposto a rinunciare del tracciato costruito finora?

ciao
Mario Scuderi - C.M.P. Club Modellismo Pavese ...ciò che è piccolo a volte diventa grande...

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » lun set 17, 2012 1:36 pm

Ciao Mauro, vorrei contestualmente al problema poter fare qualcosa di fattibile senza stravolgere per sommi capi il mio progetto. Mi spiego meglio : si potrebbe inserire nella parte dove comincia la grande curva che poi scende verso la stazione principale una linea a binario unico che va poi man mano a discendere fino al di sotto del piano del plastico stesso ? In questo modo posso creare una piccola linea alternativa secondaria dato che ho in dotazione, oltre a locomotive elettriche, una a trazione diesel. Ciao Egidio. :wink: p.s. : messaggio per Andrea
oltre che il mio profilo e presentazione a breve voglio anche "metterci la faccia" come dici tu. Puoi gentilmente, come sempre, consigliarmi come fare ? Grazie. Saluti.[:I]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » mer set 19, 2012 7:36 pm

Ciao Mario, il precedente messaggio era rivolto a te. Scusami se ti ho appellato con il nome errato di Mauro. E' stata una svista, saluti. Egidio.[:I]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 21611
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 56
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Andrea » gio set 20, 2012 11:47 pm

Ciao Egidio,
per l'avatar mandami una foto a info@scalatt.it
Ci penso io ad inserirla.
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5235
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 64
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » sab set 22, 2012 10:25 pm

Hai evocato il nome Mauro ..... ed eccomi! :razz:
Se mi dai le misure del tracciato credo si possa fare qualcosa senza stravolgere nulla. Non ti prometto nulla ma posso provare qualche soluzione che ho in mente.
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano! Viva gli onnivori consapevoli.

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » lun set 24, 2012 2:49 pm

Ok Mauro appena posso ti giro i dati. E grazie per l'aiuto. Saluti. Egidio[:I]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » lun set 24, 2012 9:34 pm

Ciao Mauro, come promesso ti giro le misure del mio plastico. Se ti e' sufficiente e come puoi anche vedere dal disegno allegato che riproduce la piantina dell'impianto, il tracciato e' compreso in uno spazio a forma di "elle" a rovescio che ha come misure : base della elle 2,20 m. , altezza 2,27 e come larghezza rispettivamente 1,,19 m. e 1,15 m. sul lato piu' corto. Spero di averti reso bene l'idea. Se hai dei dubbi ricontattami. Grazie e ancora saluti. Egidio. :wink:
Egidio Lofrano

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5235
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 64
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » gio set 27, 2012 1:18 pm

Ciao Egidio, mi permetto di mostrarti quello che fin qui sono riuscito a pensare per fare una stazione nascosta ad un livello inferiore senza stravolgere il tracciato esistente.
Ho pensato di far correre esternamente alla doppia linea esistente un binario in entrambe le direzioni che scenda con una pendenza del 2-2,5% massimo, si incroci nella sua discesa al davanti delle doppie curve e si infili nel ripiano sottostante la base a formare una stazione nascosta.
Questo ti permette di aggiungere delle mensoline e delle rampe esterne alla costruzione attuale senza rompere nulla.
Ho fatto un esempio di stazione nascosta con 3 binari passanti e 5 tronchini ma la puoi ovviamente modificare a tuo piacimento.
Ripeto, è un suggerimento da cui magari puoi trarre qualche spunto di riflessione per soluzioni più adatte ai tuoi bisogni.
Ecco due schemi per illustrare quanto ti ho descritto:


Immagine:
Immagine
156,17 KB

Immagine:
Immagine
148 KB
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano! Viva gli onnivori consapevoli.

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » gio set 27, 2012 9:55 pm

Caspita Mario hai gia' partorito il topolino..... Scherzi a parte, prendero' in esame il tuo progetto. Ho da chiederti pero' un'altra cosa. Come posso fare a"giustificare"
in termini di progettazione e di realizzazione che rispetti comunque la realta' (tieni presente che il mio nascente plastico rappresenta dei luoghi e dei tracciati di fantasia)
con l'inserimento di quelle 2 nuove rampe ? Mi spiego meglio : dove si attaccano le rampe corrisponderebbe all'ultimo binario del piano del ferro della stazione principale.
Da quella parte esiste un tronchino merce con relativo magazzino merce, pesa e sulla parte dx. (vedi iltuo disegno progetto) ho inserito un piccolo deposito di idrocarburi.
Mi e' chiaro che non debbo stravolgere l'attuale tracciato ma voglio, con il tuo esempio, dare una configurazione pratica e realistica soprattutto in termini paesaggistico.
Per cortesia illuminami e aiutami anche in questo. Ti ringrazio cordialmente per l'impegno profuso. A presto. Ciao Egidio.[:I]
Egidio Lofrano

Avatar utente
marioscd
Socio GAS TT
Messaggi: 4516
Iscritto il: lun lug 23, 2012 12:56 pm
Nome: Mario
Regione: Lombardia
Città: Valera Fratta
Età: 58
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da marioscd » gio set 27, 2012 10:04 pm

le rampe in questione (che sono più o meno quelle che avevo pensato anche io) potrebbero essere semplicemente... nascoste! I deviatoi da cui esse vengono generate possono (anzi, dovrebbero) essere occultati all'interno di galleria e quindi dovrebbero essere indipendenti dagli attuali impianti che hai descritto. Diciamo che tutto il tracciato utile a scendere di quota per arrivare alla stazione nascosta dovrebbe essere altrettanto nascosto... almeno, io la vedo così!

ciao
Mario Scuderi - C.M.P. Club Modellismo Pavese ...ciò che è piccolo a volte diventa grande...

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » gio set 27, 2012 10:44 pm

Ciao Mario come pensavo anche io la soluzione sarebbe quella di introdurre 2 gallerie per entrambi le rampe allargando lo spazio esterno. Debbo studiare
altre soluzioni, non perche' la tua sia meno valida, ma non riesco a convingermi a vedere il passaggio di treni su quell'ultimo binario destinato allo stazionamento di carri merce. Li nei pressi
ho sistemato un M.M con relativa pesa....E poi immaginando queste gallerie quanto spazio in piu' debbo crearmi per allargarmi ed allontanarmi dal bordo plastico ?
Una montagna e' una montagna... e a livello di ingombri si deve comunque dargli il giusto, soprattutto in termini di dimensioni e di reale. Forse questo e' lo scoglio
piu' gravoso che blocca nell'andare avanti a progettare....Egidio.[:I]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5235
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 64
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » ven set 28, 2012 8:48 am

In un primo progetto avevo fatto partire le rampe all'inizio delle curve esterne ma questo mi portava a non avere lunghezza sufficiente per scendere con una pendenza accettabile.
In un modo o nell'altro, se vuoi una stazione nascosta passante (che valga quindi per i due sensi di marcia) devi pensare ad una doppia rampa.
Non ti ho proposto un'altro schema in cui c'è una rampa sola, la stazione nascosta è formata da un grosso cappio di ritorno, ma in quel caso i convogli hanno una sola direzione di entrata e uscita obbligata.
Sarebbe più semplice da realizzare ma sarebbe un pò più complesso gestire l'avvicendamento dei treni; oddio, qualche manovra in più fa sempre piacere.... :smile:

Mauro
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano! Viva gli onnivori consapevoli.

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » ven set 28, 2012 1:36 pm

Ciao Mauro, il tuo concetto l'ho capito. Resta il fatto che le 2 nuove rampe, come di ti dicevo in precedenza, debbono essere
inserite in contesto di paesaggio veritiero e credibile. Se debbo nasconderle entrambi con delle gallerie, dove queste debbono
avere l'imbocco ? E come posso poi a non alterare il resto del paesaggio gia' costruito ? Esiste poi un sistema "snello" e poco
ingombrante per costruirle ? Aiutami a sciogliere questo bandolo della matassa. Grazie come sempre. Egidio. [:I]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5235
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 64
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » ven set 28, 2012 2:43 pm

Procediamo con la soluzione più semplice; potresti pensare ad una stazione nascosta con una sola rampa (quindi con un cappio) che nasce con un deviatoio da porre subito dopo la curva della stazione e che dopo un breve tragitto entra in galleria così come la linea doppia.
La rampa scende progressivamente e rimane coperta anche all'uscita della galleria della doppia linea grazie agli edifici, che dovrebbero probabilmente essere leggermente rialzati. Prosegue poi lungo il bordo e arriva proprio sotto l'entrata in stazione e da lì si disegnerà un cappio con alcuni binari i sosta e alcuni tronchini.
Non dovrebbe essere un problema coprire così tutta la rampa; basterebbe fare un costone verde per la curva nella parte concava.
In questo modo potrai ricoverare senza problemi convogli reversibili, mentre per gli altri ci vorrà qualche manovra di giratura della loco in stazione.
Di nuovo uno schema sul tuo disegno.



Immagine:
Immagine
450,73 KB
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano! Viva gli onnivori consapevoli.

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » sab set 29, 2012 6:32 pm

Ciao Mauro, questa soluzione mi piace di piu' anche perche' questa mattina ho fatto un lungo sopralluogo sul plastico e mi sono accorto che la tua prima
soluzione e' difficile da realizzare per via di ostacoli oggettivi che ti spieghero' in seguito. Ho fatto delle foto che purtroppo non ho ancora messo sul PC.
Comunque debbo valutare adesso a come far viaggiare bene quel terzo binario, perche' proprio all'ingesso della galleria il tracciato comincia a salire.
Poi di fianco alla galleria ho costruito un piccolo modulo aggiuntivo che riproduce un cava di ballast e che credo dia impiccio. Valutero' anche il fatto che
il tracciato lungo il bordo stretto in alto (vedi tua foto elaborata) dove la linea verde curva e' appoggiata direttamante al muro e quindi ci sia qualche impedimento operativo.
Gradirei che entrambi studiassimo di risolvere insieme queste questioni. Accidenti ! Spesso mi accorgo che per risolvere un problema poi se ne creano degli altri.
Grazie come sempre per l'attenzione prestata. Egidio. :wink:
Egidio Lofrano

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » dom ott 07, 2012 5:49 pm

Ciao Mauro, ieri mi sono messo a progettare e riprendendo la tua seconda soluzione ho "partorito" questa idea che mi auguro sia un compromesso alle
tante difficolta' incontrate per la realizzazione della mia stazione nascosta. Ebbene dopo aver attentamente osservato il piccolo modulo laterale della cava di ballast ho inserito le dime di cartone del binario che dalla linea principale si stacca con lo stesso deviatoio che immette appunto alla cava.
Il binario prosegue costeggiando da una parte la montagna e dall'altro la cava. Poi una volta dietro comincerebbe a scendere sotto fino a raggiungere il piano sottostante. Chiaramente se realizzero' questa linea la separero' dal resto della cava con una palizzata, magari in stile FS. Gradirei che ti esprimessi in merito. Allego foto.Grazie e ancora saluti. Egidio. :grin:

Immagine:
Immagine
138,66 KB
Egidio Lofrano

Avatar utente
marioscd
Socio GAS TT
Messaggi: 4516
Iscritto il: lun lug 23, 2012 12:56 pm
Nome: Mario
Regione: Lombardia
Città: Valera Fratta
Età: 58
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da marioscd » dom ott 07, 2012 6:29 pm

se il raggio di curvatura ti soddisfa (occhio che non sia troppo stretto) direi che l'idea è più che buona...

ciao
Mario Scuderi - C.M.P. Club Modellismo Pavese ...ciò che è piccolo a volte diventa grande...

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » dom ott 07, 2012 6:39 pm

Ciao Mario in fase di realizzazione vera verifichero' anche quello, ma a giudicare dal mio lungo sopralluogo effettuato ieri la curvatura necessaria ci sta. E poi
posso sempre giostrare rifilando la base di legno della montagna vicina e lasciando abbastanza spazio tra il binario di linea e l'ingombro dell'impianto della cava senza appesantirla con altre cose da piazzare..
Certo ci sta tutto preciso ma qualche aggiustamento finale si puo' sempre fare. Grazie comunque per l'avallo della idea che mi fa procedere verso la vera realizzazione. Ero
bloccato da mesi su questa questione......Saluti Egidio. :grin:
Egidio Lofrano

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5235
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 64
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » dom ott 07, 2012 8:14 pm

Ciao Egidio, sono d'accordo con Mario, la cosa si può fare ed è anche realistica, nel senso che ci sono spesso al vero linee che scendono sotto il livello zero per vari motivi in prossimità di depositi o altro.
Cerca di contenere la pendenza entro un massimo del 2-2,5%.
Chiaramente questa disposizione ti orienta obbligatoriamente verso una stazione nascosta in cui ci sarà un cappio di ritorno.
Questo, se ben ricordi, implica la ricerca di soluzioni a due problemi:
1) - problema elettrico
2) - direzione dei convogli

Per il problema elettrico dovrai adottare un sistema di inversione della polarità in un tratto sezionato del cappio abbastanza lungo da contenere per intero il convoglio più lungo circolante. E dovrai gestire il deviatoio principale che indirizza i convogli in entrata ed in uscita dal cappio.
Per la direzione dei convogli dovrai prevedere qualche manovra in stazione per far si che i treni richiamati dalla stazione nascosta circolino nei due sensi.
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano! Viva gli onnivori consapevoli.

Rispondi

Torna a “SCALA H0”