invecchiare e italianizzare FV e torre dell'acqua

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: cararci, adobel55, MrMassy86, lorelay49

Avatar utente
AXEL
Messaggi: 2661
Iscritto il: sabato 21 gennaio 2012, 20:34
Nome: Alessandro
Regione: Calabria
Città: Tropea
Stato: Non connesso

invecchiare e italianizzare FV e torre dell'acqua

Messaggio da AXEL »

Vi presento questo mio veloce lavoro per italianizzare un FV straniero.La prima cosa che ho fatto è stata quella di smontare quasi tutto il Fabbricato.Poi ho abbassato le falde del tetto eccessivamente spioventi per una ambientazione italiana.Per fare questo lavoro mi sono avvalso di un seghetto da traforo e di un trapanino.La fase successiva è stata quella di riverniciare tutti i componenti riutilizzati.Poi ho assemblato e invecchiato il tutto.Che ne dite?

Ciao
La Torre Alessandro

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
La Torre Alessandro - il mio blog
Avatar utente
AXEL
Messaggi: 2661
Iscritto il: sabato 21 gennaio 2012, 20:34
Nome: Alessandro
Regione: Calabria
Città: Tropea
Stato: Non connesso

Messaggio da AXEL »

FV finito con l'aggiunta dello zoccolo realizzato in cartoncino :smile:

Immagine:
Immagine
72,17 KB
La Torre Alessandro - il mio blog
Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 22104
Iscritto il: mercoledì 26 ottobre 2011, 19:42
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Andrea »

Bel lavoro Alex, ci racconti qualcosa sulle tcniche che utilizzi per gli invecchiamenti e le colorazioni delle tue realizzazioni? :wink:
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata
Avatar utente
AXEL
Messaggi: 2661
Iscritto il: sabato 21 gennaio 2012, 20:34
Nome: Alessandro
Regione: Calabria
Città: Tropea
Stato: Non connesso

Messaggio da AXEL »

Andrea ha scritto:

Bel lavoro Alex, ci racconti qualcosa sulle tcniche che utilizzi per gli invecchiamenti e le colorazioni delle tue realizzazioni? :wink:

Certamente Andrea,con molto piacere.E' bello sapere che ti interessa saperlo.
Allora se il materiale da invecchiare è fatto di plastica lucida,la prima cosa che faccio è spruzzare su tutto il modello dell'aggrappante per plastica spray.Naturalmente prima tolgo i vetri.Poi con della tempera addizzionata a pochissima colla vinilica e un pò di talco comincio a spennellare le pareti.Per evitare i segni lasciati dalle setole del pennello tampono il colore con una spugnetta oppure uso direttamente un pennello da stencil.Poi impolvero le pareti utilizzando i gessetti professionali per ritrattisti grattati col l'aiuto della lama di un cutter.Poi con l'ausilio di un pennello morbido distribuisco la polvere.Non sempre occorre una spruzzata finale di fissativo opaco.

Grazie ancora.CIAO :grin:
La Torre Alessandro - il mio blog
Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7476
Iscritto il: giovedì 27 ottobre 2011, 22:44
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Stato: Non connesso

Messaggio da giuseppe_risso »

[quote]...Poi con della tempera addizzionata a pochissima colla vinilica e un pò di talco comincio a spennellare le pareti...
:grin:

Ottimo lavoro. Avevo già notato che al colore aggiungi colla e talco.
La colla immagino serva per dare maggior potere di adesione al colore, ma il talco?
Dovrebbe dare più corpo, ma questo può lasciare segni di pennellata, normalmente per evitare questo si usano colori molto diluiti con più passate leggere (un po' come con l'aerografo)
Ce ne spieghi la ragione? :grin: .
Avatar utente
AXEL
Messaggi: 2661
Iscritto il: sabato 21 gennaio 2012, 20:34
Nome: Alessandro
Regione: Calabria
Città: Tropea
Stato: Non connesso

Messaggio da AXEL »

giuseppe_risso ha scritto:
...Poi con della tempera addizzionata a pochissima colla vinilica e un pò di talco comincio a spennellare le pareti...
:grin:

Ottimo lavoro. Avevo già notato che al colore aggiungi colla e talco.
La colla immagino serva per dare maggior potere di adesione al colore, ma il talco?
Dovrebbe dare più corpo, ma questo può lasciare segni di pennellata, normalmente per evitare questo si usano colori molto diluiti con più passate leggere (un po' come con l'aerografo)
Ce ne spieghi la ragione? :grin: .


Grazie Giuseppe.Il talco serve per dare ruvidità effetto muro da esterno.Per non lasciare traccia delle pennellate uso una spugnetta o pennello da stencil(lo avevo già scritto :wink: )

PS:A volte l'aggiunta del talco all'impasto serve a coprire le venature del legno nei fabbricati autocostruiti appunto in legno.C'è chi usa preventivamente il tura pori cementite o altro,invece io in un colpo solo ottengo tutto :grin:
La Torre Alessandro - il mio blog
Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7476
Iscritto il: giovedì 27 ottobre 2011, 22:44
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Stato: Non connesso

Messaggio da giuseppe_risso »

Bene, proverò il tuo metodo.
Io per ottenere lo stesso effetto uso passare una leggera velatura di stucco premiscelato onetipe.

Immagine:
Immagine
199,06 KB

Usando la balsa, che ha una porosità un po' particolare, si rende necessario, ma magari il tuo sistema é più veloce.
Avatar utente
AXEL
Messaggi: 2661
Iscritto il: sabato 21 gennaio 2012, 20:34
Nome: Alessandro
Regione: Calabria
Città: Tropea
Stato: Non connesso

Messaggio da AXEL »

giuseppe_risso ha scritto:

Bene, proverò il tuo metodo.
Io per ottenere lo stesso effetto uso passare una leggera velatura di stucco premiscelato onetipe.

Immagine:
Immagine
199,06 KB

Usando la balsa, che ha una porosità un po' particolare, si rende necessario, ma magari il tuo sistema é più veloce.


Bello il tuo MM.
Vedi col mio metodo riesci a fare tutto in un colpo solo.Il talco non altera il colore della pittura come invece fa il gesso o lo stucco.Poi in base a quanto talco metti puoi creare vari effetti di muro :wink:


Immagine
La Torre Alessandro - il mio blog
Avatar utente
Bigliettaio
Messaggi: 829
Iscritto il: venerdì 2 dicembre 2011, 8:22
Nome: Carlo
Regione: Lombardia
Città: Milano
Stato: Non connesso

Messaggio da Bigliettaio »

Questa del talco proprio non la sapevo.
C'è sempre da imparare.
Grazie per le preziose dritte.
Poi bisognerà saperle tradurre in pratica.[8]
Carlo
Avatar utente
AXEL
Messaggi: 2661
Iscritto il: sabato 21 gennaio 2012, 20:34
Nome: Alessandro
Regione: Calabria
Città: Tropea
Stato: Non connesso

Messaggio da AXEL »

Bigliettaio ha scritto:

Questa del talco proprio non la sapevo.
C'è sempre da imparare.
Grazie per le preziose dritte.
Poi bisognerà saperle tradurre in pratica.[8]

Beh se sulla pratica avrai problemi,chiedimi pure,sarò felice di aiutarti :grin:
La Torre Alessandro - il mio blog
Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9263
Iscritto il: venerdì 18 novembre 2011, 15:51
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Stato: Non connesso

Messaggio da adobel55 »

Alessandro,

le tue tecniche e materiali sono sempre originali.
Seguo molto i tuoi colpi di genio.
Alcuni li ho utilizzati e sono sempre risultati validi.
Ciao.

Adolfo
Avatar utente
AXEL
Messaggi: 2661
Iscritto il: sabato 21 gennaio 2012, 20:34
Nome: Alessandro
Regione: Calabria
Città: Tropea
Stato: Non connesso

Messaggio da AXEL »

adobel55 ha scritto:

Alessandro,

le tue tecniche e materiali sono sempre originali.
Seguo molto i tuoi colpi di genio.
Alcuni li ho utilizzati e sono sempre risultati validi.
Ciao.

Adolfo

Grazie mille Adolfo.Ciò che tu dici mi gratifica molto e mi spinge ad andare sempre avanti escogitando sempre nuove tecniche LOW COST :grin:
La Torre Alessandro - il mio blog
Avatar utente
Marshall61
Messaggi: 7196
Iscritto il: martedì 1 novembre 2011, 20:50
Nome: Carlo
Regione: Toscana
Città: Livorno
Stato: Non connesso

Messaggio da Marshall61 »

Complimenti Axel!, non sapevo del talco miscelato al colore, avevo visto da qualche parte un consiglio per passarlo dopo il colore non ancora asciugato, non ho mai provato, non mi è sembrato mai tanto valido, ma il tuo sistema sicuramente lo userò. Grazie dei tuoi consigli sempre graditi e davvero low-cost!!! :wink: :grin:

Ciao, Carlo
NON ESISTONO PROBLEMI, ESISTONO SOLO LE SOLUZIONI. E' LO SPIRITO DELL'UOMO A CREARE IL PROBLEMA DOPO. (Andrè Gide)
Avatar utente
giuseppe_risso
Socio GAS TT
Messaggi: 7476
Iscritto il: giovedì 27 ottobre 2011, 22:44
Nome: Giuseppe
Regione: Liguria
Città: Chiavari
Stato: Non connesso

Messaggio da giuseppe_risso »

La prossima parete proverò anch'io.
Avatar utente
AXEL
Messaggi: 2661
Iscritto il: sabato 21 gennaio 2012, 20:34
Nome: Alessandro
Regione: Calabria
Città: Tropea
Stato: Non connesso

Messaggio da AXEL »

Marshall61 ha scritto:

Complimenti Axel!, non sapevo del talco miscelato al colore, avevo visto da qualche parte un consiglio per passarlo dopo il colore non ancora asciugato, non ho mai provato, non mi è sembrato mai tanto valido, ma il tuo sistema sicuramente lo userò. Grazie dei tuoi consigli sempre graditi e davvero low-cost!!! :wink: :grin:

Ciao, Carlo

Grazie Carlo :grin:
La Torre Alessandro - il mio blog
Avatar utente
AXEL
Messaggi: 2661
Iscritto il: sabato 21 gennaio 2012, 20:34
Nome: Alessandro
Regione: Calabria
Città: Tropea
Stato: Non connesso

Messaggio da AXEL »

giuseppe_risso ha scritto:

La prossima parete proverò anch'io.

Giuseppe essendo per te una tecnica nuova ti consiglio prima di provare su un pezzetto di legno di scarto,in modo da renderti conto dell'effetto e di quanto talco c'è bisogno nell'impasto.Io vado ad occhio,quindi non so darti la misura esatta.Mi dispiace :sad:
La Torre Alessandro - il mio blog

Torna a “SCALA H0”