Spazio minimo di tracciato per curva di ritorno

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: adobel55, cararci, MrMassy86, lorelay49

Rispondi
Avatar utente
Breendon
Messaggi: 87
Iscritto il: mar mar 26, 2013 9:50 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Sicilia
Città: Catania
Età: 44
Stato: Non connesso

Spazio minimo di tracciato per curva di ritorno

Messaggio da Breendon » mer mar 11, 2020 4:56 pm

buonasera a tutti, sono Massimiliano, lieto di ricevere aiuto da chi più esperto di me! Grazie
Vorrei gentilmente porre una domanda in merito la nascita di un progetto in H0 che prevede lo sviluppo su un tracciato con forma a " L " appunto con percorso effettuato lungo due pareti, di cui la prima di 4 mt circa e la secondo di mt. 3.20 circa. La larghezza non è tantissima credo, ovvero 70 centimetri circa. CHIEDO: lo spazio minimo disponibile che ho in larghezza per fare la curva di ritorno sul punto zero o di partenza dei locomotori è poco? Può creare grossi problemi sotto curva o crediate posso procedere? E' indispensabile un minimo di larghezza o posso gestire tale spazio?
Grazie a chi mi vuole aiutare.
Massimiliano
Agosta Massimiliano

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9135
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: SPAZIO MINIMO DI TRACCIATO PER CURVA DI RITORNO

Messaggio da adobel55 » mer mar 11, 2020 5:05 pm

La profondità di 70 cm per me è poca, co vorrebbero una 20 di cm in più per essere tranquilli che il raggio di curvatura dia affrontato senza problemi da tutti i rotabili.
Ciao.

Avatar utente
Breendon
Messaggi: 87
Iscritto il: mar mar 26, 2013 9:50 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Sicilia
Città: Catania
Età: 44
Stato: Non connesso

misura minima curva di ritorno

Messaggio da Breendon » mer mar 11, 2020 5:30 pm

grazie.
Posso prevedere secondo lei una larghezza di cm. 90 solo sulla curva di ritorno senza variare la base di tutto il plastico?
grazie
Agosta Massimiliano

Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 244
Iscritto il: sab feb 15, 2020 5:45 pm
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: misura minima curva di ritorno

Messaggio da FrancoV » mer mar 11, 2020 6:08 pm

Dipende anche dal tipo di materiale che ci girerà sopra, una 030T con quattro carri a due assi ci passa anche a manetta mentre una 231 con otto carrozze a carrelli ci passa giusto a passo d'uomo (sto esagerando .... ma non di tanto) :D
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!

Avatar utente
Breendon
Messaggi: 87
Iscritto il: mar mar 26, 2013 9:50 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Sicilia
Città: Catania
Età: 44
Stato: Non connesso

Re: SPAZIO MINIMO DI TRACCIATO PER CURVA DI RITORNO

Messaggio da Breendon » mer mar 11, 2020 6:44 pm

Capisco..allora può suggerirmi un raggio minimo comodo.
grazie
Agosta Massimiliano

Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 244
Iscritto il: sab feb 15, 2020 5:45 pm
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: SPAZIO MINIMO DI TRACCIATO PER CURVA DI RITORNO

Messaggio da FrancoV » mer mar 11, 2020 8:35 pm

Forse non mi sono spiegato bene, sia pur con minori soggezioni rispetto alla realtà, anche in modellismo i raggi di curvatura si tracciano in funzione del tipo di materiale che vi dovrà circolare, a che velocità e via discorrendo, se per un raccordo il raggio minimo è 250 m (vado a memoria e posso sbagliare) con tutta una serie di prescrizioni accessorie, per una curva di "piena linea" da percorrere a velocità di esercizio il raggio diventa come minimo dieci volte tanto; per cui torniamo alla domanda iniziale:
Qual è "l'idea" alla base del progetto? (questa ferrovia da dove viene, dove va, cosa porta)
Dove si colloca? (montagna, collina, pianura)
In che periodo si colloca?
Che tipo di materiale circola?
Una volta risposto (anche approssimativamente) a queste domande e magari buttato giu uno schizzo giusto per far capire cosa si ha in mente si può cominciare a parlare di misure, raggi, pendenze e chi ne ha ne metta.
Concludo con un'opinione personale che potrà anche essere tenuta in nessun conto, ma con più di sette metri a disposizione io farei un plastico "da punto a punto", ci si diverte molto di piu.
Alla prossima
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 9135
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 65
Stato: Non connesso

Re: Spazio minimo di tracciato per curva di ritorno

Messaggio da adobel55 » mer mar 11, 2020 8:45 pm

Il cappio di ritorno sicuramente può avere maggiore profondità rispetto al resto del tracciato.
Comunque potresti fare un elicoidale a scendere e creare una stazione nascosta con cappio di ritorno.
Credo che 90 cm o 100 cm siano sufficienti.
Comunque dipende anche dal materiale rotabile che fi deve girare.
Spero di essermi spiegato.

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4364
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 44
Stato: Non connesso

Re: Spazio minimo di tracciato per curva di ritorno

Messaggio da MrPatato76 » mer mar 11, 2020 10:01 pm

90cm è il diametro minimo della curva.
Il modulo deve essere almeno 110cm di larghezza.
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
Breendon
Messaggi: 87
Iscritto il: mar mar 26, 2013 9:50 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Sicilia
Città: Catania
Età: 44
Stato: Non connesso

Re: Spazio minimo di tracciato per curva di ritorno

Messaggio da Breendon » gio mar 12, 2020 12:30 pm

Grazie a tutti.
Agosta Massimiliano

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5367
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 64
Stato: Non connesso

Re: Spazio minimo di tracciato per curva di ritorno

Messaggio da Docdelburg » gio mar 19, 2020 3:52 pm

Prendi pure in considerazione la possibilità di fare una curva di ritorno ampia appunto 90-100 cm di diametro però realizzata con un piano che si può parzialmente ripiegare come se fosse una mensola.
In attesa di mettere uno schema illustrativo, nel caso ti interessi sviluppare l'idea, pensa al tuo piano profondo 70 cm e immagina che nell'ultimo metro tu abbia una mensola di 35-40 cm di profondità che pende verticale, fissata con cerniere, dal margine esterno. Sollevando la mensola e fissandola orizzontalmente solo quando stai usando il plastico, avrai la tua curva di ritorno senza creare ingombri quando non giochi.

Avatar utente
Breendon
Messaggi: 87
Iscritto il: mar mar 26, 2013 9:50 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Sicilia
Città: Catania
Età: 44
Stato: Non connesso

Re: Spazio minimo di tracciato per curva di ritorno

Messaggio da Breendon » gio mar 19, 2020 6:33 pm

Buonasera e grazie, uso delle normali cerniere?
Agosta Massimiliano

Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 244
Iscritto il: sab feb 15, 2020 5:45 pm
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: Spazio minimo di tracciato per curva di ritorno

Messaggio da FrancoV » gio mar 19, 2020 8:24 pm

Si, si possono usare delle normalissime cerniere.
Per il fissaggio del binario nel punto di giunzione consiglio di saldare le due rotaie su un pezzo di piastrina ramata per circuiti stampati in questo modo l'allineamento sarà garantito.
Se non sono stato chiaro dimmelo che farò uno schema.
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5367
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 64
Stato: Non connesso

Re: Spazio minimo di tracciato per curva di ritorno

Messaggio da Docdelburg » gio mar 19, 2020 9:00 pm

Breendon ha scritto:
gio mar 19, 2020 6:33 pm
Buonasera e grazie, uso delle normali cerniere?
Dovresti usare del materiale che non si modifichi nel tempo e con i cambiamenti di clima. Il legno, per quanto buono sia, è soggetto a piccole variazioni tra estate e inverno e soprattuto tra tempo umido e tempo secco. Potresti usare materiale plastico o metallico per la parte che riguarda il metro quadrato della curva di ritorno, parte fissa e mensola. Usa cerniere robuste e di dimensioni generose, non tanto per il peso quanto per la stabilità della mensola. Mensola che può essere anche ruotata verso il basso di 180° e fissata capovolta così da non rimanere a penzoloni ed esporre le rotaie e la scenografia a traumi passandoci nei pressi.
Fai una serie di prove con fissaggio dei binari temporaneo e quando penserai di fissare il tutto e quindi tagliare i binari lungo la linea di piegatura della mensola dovrai osservare una particolare avvertenza. Il taglio dei binari con la fresa del trapanino apposito ti porta via parecchi millimetri di rotaia lasciando un certo spazio tra i monconi. Perchè tale spazio si riduca dovresti usare una fresa il più sottile possibile.
Dovrai ovviamente collegare elettricamente il binario fissato sulla mensola al resto del tracciato ma questo penso tu l'abbia già messo in conto.
Non ti resta che progettare il tuo tracciato di cui sarei contento di vedere il piano binari per meglio capire cosa vorresti fare e magari riuscire a fare qualche ulteriore considerazione tecnica.
Alle piastrine di giunzione io ho sempre preferito le viti di ottone con saldatura della rotaia, ma ovviamente è una mia opinione.

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5367
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 64
Stato: Non connesso

Re: Spazio minimo di tracciato per curva di ritorno

Messaggio da Docdelburg » gio mar 19, 2020 9:29 pm

Come dicevo, nelle giunzioni, esteticamente, preferisco le viti di ottone e ti mostro come io le realizzo.

Si fissano le viti di ottone in prossimità del bordo in modo che la rotaia, priva di traversina, appoggi con precisione sulla testa della vite
viti1.jpg
Si salda la rotaia alla vite e quindi si rifila la parte della vite eccedente la sagoma della rotaia
viti2.jpg
Si rifinisce con i pezzi di traversina
viti3.jpg

Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 244
Iscritto il: sab feb 15, 2020 5:45 pm
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: Spazio minimo di tracciato per curva di ritorno

Messaggio da FrancoV » ven mar 20, 2020 9:44 am

Docdelburg ha scritto:
gio mar 19, 2020 9:00 pm

Fai una serie di prove con fissaggio dei binari temporaneo e quando penserai di fissare il tutto e quindi tagliare i binari lungo la linea di piegatura della mensola dovrai osservare una particolare avvertenza. Il taglio dei binari con la fresa del trapanino apposito ti porta via parecchi millimetri di rotaia lasciando un certo spazio tra i monconi. Perchè tale spazio si riduca dovresti usare una fresa il più sottile possibile.
Dovrai ovviamente collegare elettricamente il binario fissato sulla mensola al resto del tracciato ma questo penso tu l'abbia già messo in conto.

Alle piastrine di giunzione io ho sempre preferito le viti di ottone con saldatura della rotaia, ma ovviamente è una mia opinione.
In alternativa si interpone, provvisoriamente, fra l'elemento fisso e quello mobile uno spessore uguale a quello dell'utensile, dopo il taglio lo si toglie e si rifiniscono le rotaie con una lima adatta.
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!

Avatar utente
Breendon
Messaggi: 87
Iscritto il: mar mar 26, 2013 9:50 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Sicilia
Città: Catania
Età: 44
Stato: Non connesso

Re: Spazio minimo di tracciato per curva di ritorno

Messaggio da Breendon » lun mar 23, 2020 1:07 am

Grazie a tutti dell'aiuto! Consigli utilissimi. Siete davvero gentili.
Agosta Massimiliano

Avatar utente
FrancoV
Messaggi: 244
Iscritto il: sab feb 15, 2020 5:45 pm
Nome: Franco
Regione: Piemonte
Città: Bosconero
Età: 63
Stato: Non connesso

Re: Spazio minimo di tracciato per curva di ritorno

Messaggio da FrancoV » lun mar 23, 2020 10:21 am

Un'altra alternativa, ancora più semplice, è quella di utilizzare nel punto di giunzione degli spezzoni di binario "rigido" previa asportazione delle scarpette; in questo modo è sufficiente fare molta attenzione all'allineamento delle due parti e non c'è bisogno di sbattersi con saldature e affini.
Franco -Etroit, quoi qu'il soit!

Rispondi

Torna a “SCALA H0”