Il plastico di Nick

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: adobel55, cararci, MrMassy86, lorelay49

Avatar utente
58dedo
Socio GAS TT
Messaggi: 1890
Iscritto il: mer dic 19, 2012 5:17 pm
Nome: diego
Regione: Lombardia
Città: Rovellasca
Età: 61
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da 58dedo » lun apr 27, 2020 8:58 am

nessuno è nato imparato. Non pensare che sia difficilissimo, prendi spunto dalla realtà e poi comunque li hai creati tu, pezzi unici
Diego

Avatar utente
Nick8526
Messaggi: 153
Iscritto il: gio nov 23, 2017 2:11 pm
Nome: Nicola
Regione: Lombardia
Città:
Età: 34
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Nick8526 » lun apr 27, 2020 9:40 am

Va bene, dai ci provo.
Intanto spulciando sempre su ebay ho trovato un negozio spagnolo fornitissimo e mi pare con qualità migliore.
Per gli alberi, mi hai convinto, provo a farli e vediamo che ne esce.

Grazie
Nicola

Avatar utente
Nick8526
Messaggi: 153
Iscritto il: gio nov 23, 2017 2:11 pm
Nome: Nicola
Regione: Lombardia
Città:
Età: 34
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Nick8526 » lun apr 27, 2020 10:17 am

Intanto ho fatto le prove di circolabilità



niente, il legno recuperato è troppo storto, quando riaprirà leroy marlin dovrò rifare la parte nascosta con del legno decente... :(
In pratica una delle assi è incurvata al centro e quindi genera un dislivello che locomotive come la 740 gradiscono poco.

Inoltre non mi piace proprio come lavoro. Per ora va bene così, ma ha vita breve.
Devo anche recuperare uno scambio, in quanto al momento nella stazione nascosta ho messo i corti lima e sono troppo corti. Per fortuna ho un Hornby avanzato e mi basterà prenderne 1 altro.
Nicola

Avatar utente
IpGio
Messaggi: 64
Iscritto il: dom mag 20, 2018 9:22 am
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Età: 63
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da IpGio » lun apr 27, 2020 2:42 pm

Se il legno è imbarcato, potresti provare a mettere uno o più listelli sotto il piano, ammesso che tu abbia spazio.
Personalmente nel mio "Laboratorio" (vedi sezione "Progetti" del mio sito) avevo un piano di recupero che era molto imbarcato è ho usato dei listelli, per riportarlo "a più miti consigli".
Per la vegetazione, concordo con chi mi ha preceduto.
Non avere fretta, osserva la natura e prova, prova, prova vedrai che ad ogni giro riuscirà sempre meglio.
Il muratore mica nasce "imparato", prima fa il manovale e impara a fare il cemento e a passare mattoni, ma alla fine tira su muri e case.
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it

Avatar utente
Nick8526
Messaggi: 153
Iscritto il: gio nov 23, 2017 2:11 pm
Nome: Nicola
Regione: Lombardia
Città:
Età: 34
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Nick8526 » mar apr 28, 2020 9:34 am

IpGio ha scritto:
lun apr 27, 2020 2:42 pm
Se il legno è imbarcato, potresti provare a mettere uno o più listelli sotto il piano, ammesso che tu abbia spazio.
Personalmente nel mio "Laboratorio" (vedi sezione "Progetti" del mio sito) avevo un piano di recupero che era molto imbarcato è ho usato dei listelli, per riportarlo "a più miti consigli".
Per la vegetazione, concordo con chi mi ha preceduto.
Non avere fretta, osserva la natura e prova, prova, prova vedrai che ad ogni giro riuscirà sempre meglio.
Il muratore mica nasce "imparato", prima fa il manovale e impara a fare il cemento e a passare mattoni, ma alla fine tira su muri e case.
[36] IpGio
grazie per la dritta, quello che ho fatto per la stazione nascosta è abbastanza brutto.
Si tratta di una sorta di ponte amovibile che ha sopra un raddoppio della linea per consentire gli incroci.
Devo dire che fa schifo al momento e rilevo i seguenti problemi:
- l'asse lunga è incurvata ed essendo spessa 2 cm non riesco a raddrizzarla come dici
- l'asse lunga è sottile e quindi i binari ci stanno troppo stretti
- uno scambio è troppo vicino alla giunzione e quindi ho problemi di allineamento
- volevo fare tutto con look simile ad un ponte, tipo quello fatto con il pezzo più sottile, ma ho finito il PLA per la stampante ed ho sopperito temporaneamente col cartone :(
- gli scambi che mi sono rimasti sono troppo corti e portano problemi

a questo punto, appena finito il lockdown vorrei prendere dei pezzi di legno decenti e vorrei rifare tutto, mettendo degli scambi più lunghi (in realtà me ne manca solo uno)

Sto anche considerando di fare una stazione nascosta, non per forza bella al momento, ma che magari un domani possa diventare un piccolo diorama.

Ad esempio potrei fare un posto di precedenza con 2 semafori... dovrei trovare qualche spunto.

Ciao
Allegati
20200428_092152.jpg
Nicola

Avatar utente
Nick8526
Messaggi: 153
Iscritto il: gio nov 23, 2017 2:11 pm
Nome: Nicola
Regione: Lombardia
Città:
Età: 34
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Nick8526 » mar apr 28, 2020 11:25 am

complice il tempo a disposizione, mi stavo acculturando sulla vegetazione delle 5 terre ed ho trovato questo:
gli alberi più comuni sono:
"il pino domestico (F.Sodi/Panda Photo), il pino di Aleppo, le sughere ed i castagni." (fonte https://www.naturaitalia.it/apriAreaNat ... ormativo=3)

potrei provare a farli col dacron ed il filo elettrico, come descritto qua. https://www.scalatt.it/forum/viewtopic. ... ire+alberi
Ho anche da parte la polvere di legno, che mi son fatto lasciare quando hanno laminato il parquet...

sughero:
sughero.jpg
pino domestico
pino domestico.jpg
pino di Aleppo
pino aleppo.jpg
castagno
Castanea-sativa-Castagno-Europeo.jpg
e mi sa che ci vorrebbe pure l'ulivo...
Nicola

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 8984
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 65
Stato: Connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da adobel55 » mar apr 28, 2020 11:51 am

Prova a vedere anche questi tutorial.

Avatar utente
Nick8526
Messaggi: 153
Iscritto il: gio nov 23, 2017 2:11 pm
Nome: Nicola
Regione: Lombardia
Città:
Età: 34
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Nick8526 » mar apr 28, 2020 12:05 pm

grazie
Nicola

Avatar utente
IpGio
Messaggi: 64
Iscritto il: dom mag 20, 2018 9:22 am
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Età: 63
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da IpGio » mar apr 28, 2020 12:14 pm

Nick8526, ho inteso la tua situazione e concordo con il rifacimento.
Se desideri, fai riferimento nella sezione "Progetti" al mio plastico "Liguria", che trovi sul mio sito, questo per quanto riguarda l'infrastruttura.
Secondo, faccio fatica a comprendere come una stazione nascosta, possa un domani trasformarsi in diorama.
Dai retta la stazione nascosta (la vedi sempre dove ti indicato prima), piu semplice è meglio è, sempre nel contesto del tuo impianto!
Anche gli scambi, io ho usato al tempo i Roco da 2,5 mm, più sono semplici e ben installati e collaudati.
Hai idea di cosa succede se un motore di uno scambio fa le bizze, se poi è "infrattato" da qualche parte, son dolori!!!
Tieni presente che se la stazione nascosta e di incrocio puro su binario unico (quindi non di stazionamento), gli scambi possono essere manuali e tallonabili.
Per la vegetazione, qui si apre una delle tematiche più belle del nostro hobby, caspiterina!!!
Inizia a produrre, e i più "malriusciti", usali per fare boschi o mettili in secondo piano, sai del "plastico" non si butta niente!
Ottimi i consigli del GAS TT, e ti invito a cogliere (qui mi ha preceduto adobel55 [264]) anche i tutorial in merito alla vegetazione, di Luke Towan al seguente canale YouTube:
https://www.youtube.com/channel/UCjRkUt ... g1vrQ6uA5A
Imposta i sottotitoli in italiano...
Ciauz...
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12031
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Egidio » mer apr 29, 2020 9:29 am

Per quanto riguarda la vegetazione oltre i consigli che ti son stati dati io vorrei aggiungere un' altra nota. Scegli la specie di alberi consona
al paesaggio che intendi rappresentare in maniera da non riprodurre strani accoppiamenti che renderebbero inusuale ed irreale la scena.
Cito un solo esempio : mettere un abete canadese in uno scenario marittimo......... Spero che tu abbia compreso cosa voglio intendere.
Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Nick8526
Messaggi: 153
Iscritto il: gio nov 23, 2017 2:11 pm
Nome: Nicola
Regione: Lombardia
Città:
Età: 34
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Nick8526 » mer apr 29, 2020 10:54 am

Ciao, grazie, ho colto il suggerimento e penso sia in linea con quanto sto facendo acculturandomi sulle specie liguri (vedi mio messaggio sopra).
C'è da dire che io di piante non ci capisco nulla :D
Nicola

Avatar utente
Nick8526
Messaggi: 153
Iscritto il: gio nov 23, 2017 2:11 pm
Nome: Nicola
Regione: Lombardia
Città:
Età: 34
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Nick8526 » mar mag 05, 2020 2:40 pm

Ciao a tutti,
qualche news, mi sono messo a creare la texture sottostante al futuro manto erboso.
L'ho fatta usando del fugante per piastrelle molto diluito, spennellato e poi verniciato di color fango.
20200505_100624.jpg
ho anche cominciato a creare della "rumenta" da mettere sul piazzale, sono indeciso su come impilare le rotaie...
20200505_100554.jpg
sono tutte stampate con stampante 3d.

Adesso stavo pensando di piazzare un casotto dei manovratori in questo punto:
20200505_100604.jpg
avete qualche bella foto in merito per riprodurlo?

ho poi creato la galleria stradale a sezione quadrata ed ho addolcito con la cartapesta la forma quadrata della montagna:
20200505_100646.jpg

Sono indeciso inoltre se fare in asfalto o in sterrato la strada che porta alla rimessa dal cancello di accesso al piazzale della stazione (dove c'è il passaggio a raso). Che consigliate?

Per ora è tutto,
Grazie e ciao!
Nicola

Avatar utente
IpGio
Messaggi: 64
Iscritto il: dom mag 20, 2018 9:22 am
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Età: 63
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da IpGio » mar mag 05, 2020 3:41 pm

A) Le rotaie usa delle traversine come appoggio su tutti i piani che andrai ad impilare.
Poi in mezzo ficcaci vegetazione "cespugliosa". La natura ha un grande pregio, cerca sempre di prendersi i suoi spazi!
B) Al posto del casotto per manovratori, visto che il tuo deposito è piccolo, lo metterei da un'altra parte.
In alternativa potresti mettere un edificio basso tipo "ex lampisteria", che funge per varie attività inerenti il deposito.
C) Asfalto o sterrato scegli in funzione dell'ipotetico passaggio veicoli nella realtà. Se la strada è trafficata specie da mezzi pesanti, asfalto altrimenti lo sterrato può essere la soluzione.
Solo mio piccolo appunto... tutto discutibile.
Nei piazzali binari specie depositi locomotive o piccoli scali merci, sui deviatoi andrebbero solo ed esclusivamente i classici "macachi".
Al massimo la cassa deviatoio va sul deviatoio che stacca dalla linea principale al piazzale.
Da ultimo prevedi eventuali lampioni o torri faro per i piazzali.
Posiziona dei led volanti (occhio secondo l'epoca al colore della luce) e prova con il buio varie soluzioni, sia nel piazzale che sugli edifici (interno ed esterno).
Mi "stoppo"...
Avanti così...[264]
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14378
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da MrMassy86 » mar mag 05, 2020 4:22 pm

Bel lavoro Nicola, per i consigli condivido il pensiero di Giorgio!!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12031
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Egidio » mar mag 05, 2020 9:03 pm

Ottimo lavoro. Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Nick8526
Messaggi: 153
Iscritto il: gio nov 23, 2017 2:11 pm
Nome: Nicola
Regione: Lombardia
Città:
Età: 34
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Nick8526 » mer mag 06, 2020 9:34 am

Ciao,
grazie per le dritte. I lampioni pensavo di prenderli cinesi e rimaneggiarli un pò, ma ammetto di non averci ancora pensato con cura.
Oltretutto nell'epoca in cui è ambientato il mio plastico (anni 70-80 circa) non sono sicuro che si mettessero torri faro alte, voi che ne dite?

Per la lampisteria, mi piace l'idea, ho trovato questa costruzione:

https://www.archiviofondazionefs.it/Lit ... 939c154555

è un pò troppo pretenziosa per il mio plastico, ma la userò da spunto, rimpicciolendola.
Anche se affianco al fabbricato viaggiatori ho già un edificio "cessi", potrebbe andare bene...

Grazie
Nicola

Avatar utente
IpGio
Messaggi: 64
Iscritto il: dom mag 20, 2018 9:22 am
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Età: 63
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da IpGio » mer mag 06, 2020 1:07 pm

Io intendevo... e non desidero fare pubblicità, ma me tocca citare specifiche ditte e relativi articoli, altrimenti non ci capiamo...
- Artitec 10.228 Lampisteria e magazzino
- FBCartotecnica Rif. 158 Magazzino lampisteria con gasolio
- Struttura Ferroviaria Art. E027 Uffico Movimento
Sono edifici bassi stretti e lunghi, che vanno bene defilati lungo un binario posato in diagonale sul piazzale.
Per i lampioni sia a parete che sul palo (metallico o legno) ampia scelta poi se autocostruiti... cuccagna.
Torri faro sono sempre state presenti negli anni in cui vuoi inserire il tuo plastico, occhio solo al led, ai tempi dominavano lampade a vapori di mercurio poi sostituite da lampade ad alogenuri metallici...
https://it.wikipedia.org/wiki/Lampada_a ... _metallici
Attenzione anche al traliccio della torre faro, sono più recenti le torri faro sul pali.
http://enrico57.blogspot.com/2012/08/le-torri-faro.html
Mi fermo...
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it

Avatar utente
Nick8526
Messaggi: 153
Iscritto il: gio nov 23, 2017 2:11 pm
Nome: Nicola
Regione: Lombardia
Città:
Età: 34
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Nick8526 » lun mag 18, 2020 11:16 am

Ciao, qualche news, ho messo in produzione una piccola lampisteria, questa volta voglio provare un materiale nuovo, cioè il poliplat. Si tratta del materiale usato dagli architetti per fare i plastici, è fatto da due fogli di cartoncino con in mezzo della schiuma simile al polistirolo.
Mi son fatto regalare un foglio da mia sorella.
É anche arrivata la gomma crepla ed ho cominciato a fare l'asfalto del piazzale e quello sulle banchine. É un materiale bellissimo!

Poi ho costruito uno spargi erba elettrostatico con la solita racchetta ed ho cominciato a far crescere l'erba in mezzo le rotaie.

presto qualche foto, nel frattempo ecco qua lo spargi erba
Allegati
WhatsApp Image 2020-05-16 at 11.08.10.jpeg
WhatsApp Image 2020-05-16 at 11.08.51.jpeg
Nicola

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12031
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Egidio » mar mag 19, 2020 9:44 am

[264] Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
Nick8526
Messaggi: 153
Iscritto il: gio nov 23, 2017 2:11 pm
Nome: Nicola
Regione: Lombardia
Città:
Età: 34
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Nick8526 » lun mag 25, 2020 4:27 pm

Ciao a tutti, qualche news.
Ecco i primi esperimenti di erba sul plastico, mi piace abbastanza, che ne dite?
Ora sto cercando della sabbia per fare i sentieri
Allegati
WhatsApp Image 2020-05-18 at 15.50.52.jpeg
WhatsApp Image 2020-05-18 at 15.50.52 (1).jpeg
Nicola

Avatar utente
Nick8526
Messaggi: 153
Iscritto il: gio nov 23, 2017 2:11 pm
Nome: Nicola
Regione: Lombardia
Città:
Età: 34
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Nick8526 » lun mag 25, 2020 4:31 pm

ed ecco la lampisteria con qualche rotaia affianco.

Sono ancora da verniciare le traverse e da mettere vetri e pavimento alla lampisteria.

Che ne dite?
Allegati
20200525_162225.jpg
20200525_162242.jpg
Nicola

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14378
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da MrMassy86 » lun mag 25, 2020 4:48 pm

Bel lavoro Nicola, bel l'erba ok come tecnica, io personalmente ne metterei anche meno tra i binari, evidenzierei un po' di più il terreno, parlavi di sentieri, la rena fine di lago è ottima, tra i binari io farei una base con la rena fina e un po' di erba che cresce qua e la, meno uniforme di come hai fatto.
L'edificio mi piace molto, bravo!!
Massimiliano [253]
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
Nick8526
Messaggi: 153
Iscritto il: gio nov 23, 2017 2:11 pm
Nome: Nicola
Regione: Lombardia
Città:
Età: 34
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Nick8526 » lun mag 25, 2020 4:58 pm

MrMassy86 ha scritto:
lun mag 25, 2020 4:48 pm
Bel lavoro Nicola, bel l'erba ok come tecnica, io personalmente ne metterei anche meno tra i binari, evidenzierei un po' di più il terreno, parlavi di sentieri, la rena fine di lago è ottima, tra i binari io farei una base con la rena fina e un po' di erba che cresce qua e la, meno uniforme di come hai fatto.
L'edificio mi piace molto, bravo!!
Massimiliano [253]
grazie mille, terrò presente i consigli! La sabbia di lago... uhmmm difficile da trovare per me! Vedrò che si potrà fare, sto lockdown mi pone problemi che altrimenti non ci sarebbero stati...

Ciao
Nicola

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 12031
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da Egidio » lun mag 25, 2020 7:24 pm

MrMassy86 ha scritto:
lun mag 25, 2020 4:48 pm
Bel lavoro Nicola, bel l'erba ok come tecnica, io personalmente ne metterei anche meno tra i binari, evidenzierei un po' di più il terreno, parlavi di sentieri, la rena fine di lago è ottima, tra i binari io farei una base con la rena fina e un po' di erba che cresce qua e la, meno uniforme di come hai fatto.
L'edificio mi piace molto, bravo!!
Massimiliano [253]
Sono anch'io pienamente d'accordo....Saluti. Egidio. [51]
Egidio Lofrano

Avatar utente
IpGio
Messaggi: 64
Iscritto il: dom mag 20, 2018 9:22 am
Nome: Giorgio
Regione: Lombardia
Città: Nerviano
Età: 63
Stato: Non connesso
Contatta:

Re: Il plastico di Nick

Messaggio da IpGio » lun mag 25, 2020 9:56 pm

Perfetto... l'edficio, mi raccomando tra le rotaie del deposito, cerca di portare il livello alla base della rotaia o all'altezza del piano del ferro.
Puoi lasciare il pietrisco in centro e sui lati per qualche millimetro ma poi annega il tutto con sabbia fine o terra, perchè i piazzali dei depositi erano in terra battuta...
Vai sul mio sito e nella sezione "Banche dati" cerca la "Fototeca", li clicca o su Milano o su Sibiu trovi foto di due depositi che descrivono bene cosa intendo, anche per la quantità di erba e i colori.
[264]
[36] IpGio
Giorgio - Nihil difficile volenti
IpGio - I plastici di Gio - https://www.gtg3b.it

Rispondi

Torna a “SCALA H0”