Plastico....avanti tutta

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: cararci, adobel55, MrMassy86

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11509
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » dom giu 28, 2015 9:45 pm

Ottimi i consigli dettati da entrambi. Per cui mi associo a Massimiliano e Loris. Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
Fabio_C
Messaggi: 97
Iscritto il: ven nov 18, 2011 9:15 pm
Nome: Fabio
Regione: Campania
Città: Napoli
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabio_C » lun giu 29, 2015 11:29 am

Grazie delle info....
Fabio Cavuoto

Avatar utente
Fabio_C
Messaggi: 97
Iscritto il: ven nov 18, 2011 9:15 pm
Nome: Fabio
Regione: Campania
Città: Napoli
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabio_C » dom ago 23, 2015 12:25 pm

Buongiorno a tutti ......
come diceva Gino Bartali "L'è tutto sbagliato, l'è tutto da rifare" :cool: :cool: :cool:

A luglio ho completato il piano di stazione ed ho iniziato le prove di circolazione con alcuni dei miei rotabili ed a conclusione delle prove è venuto fuori che il raggio della curva interna è troppo stretto.

Ora devo decidere cosa fare, sicuramente devo acquistare curve di raggio maggiore e magari cambiare qualcosa sul tracciato.......

Saluti
Fabio
Fabio Cavuoto

Avatar utente
acampanella
Socio GAS TT
Messaggi: 275
Iscritto il: lun ott 13, 2014 1:06 pm
Nome: Andrea
Regione: Friuli-Venezia Giulia
Città: Trieste
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da acampanella » gio ago 27, 2015 11:45 am

buongiorno Fabio!
una curiosità: quali rotabili ti hanno dato problemi con i binari R2 della Piko? o il raggio interno è più piccolo di R2?

nel mio ovale di prova non ho avuto problemi (certo l'etr 228, le ale 601 e le Ale 803 non erano proprio a loro agio e viaggiavano "a vista")

grazie dell'attenzione
Andrea
Andrea C.

Avatar utente
Fabio_C
Messaggi: 97
Iscritto il: ven nov 18, 2011 9:15 pm
Nome: Fabio
Regione: Campania
Città: Napoli
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabio_C » dom mar 20, 2016 9:05 pm

Buonasera a tutti,

rieccomi dopo moltissimo tempo in cui ho ricostruito quello che avevo smantellato qualche mese fà.

Il nuovo tracciato non è molto diverso da quello precedente lungo circa 40cm in più rispetto al vecchio e curve che hanno raggio Piko R3 (484mm) e R4 (546mm).
Immagine

Gli scambi sono con bobine Peco/Hornby con scarica capacitiva singola, alcuni montati sottoplancia altri sul piano perchè sono nella zona che sarà nascosta alla vista.
Immagine
Immagine

Dal punto di vista DCC, la novità è che i deviatoi sono comandati tramite un decoder DCC con Arduino Uno R3 e 16 relè (progetto e sorgente in rete)
Al momento ho testato i singoli deviatoi e gli itinerari tramite la mia IB switch senza grosse difficoltà.
Immagine
Immagine
Immagine

Ora devo iniziare a pensare come realizzare dei semplici blocchi in modo da far partire/arrestare i convogli e comandare i segnali (che non ho ancora provveduto ad acquistare).

Saluti
Fabio
Fabio Cavuoto

Avatar utente
dilan
Messaggi: 3960
Iscritto il: mar mag 07, 2013 7:32 am
Nome: Antonino
Regione: Lombardia
Città: Scanzorosciate
Età: 73
Stato: Non connesso

Messaggio da dilan » lun mar 21, 2016 6:57 pm

Ottima ripresa, buon lavoro.
Antonio

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11509
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » lun mar 21, 2016 9:23 pm

:cool: Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
SteaMarco
Socio GAS TT
Messaggi: 831
Iscritto il: dom dic 06, 2015 8:30 am
Nome: Marco
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da SteaMarco » lun mar 21, 2016 9:55 pm

Ciao Fabio,

io per ora sono solo all'inizio e raccolgo ancora informazioni... Per l' appunto se ci indichi i link di arduino + ferrovia in italiano ti sarei grato. :grin:

Marco
Marco - Non è il mezzo che fà la differenza ma l'uomo

Avatar utente
Fabio_C
Messaggi: 97
Iscritto il: ven nov 18, 2011 9:15 pm
Nome: Fabio
Regione: Campania
Città: Napoli
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabio_C » mar mar 22, 2016 11:21 am

SteaMarco ha scritto:

Ciao Fabio,

io per ora sono solo all'inizio e raccolgo ancora informazioni... Per l' appunto se ci indichi i link di arduino + ferrovia in italiano ti sarei grato. :grin:

Marco


Buongiorno a tutti,

ecco il link in cui sono presenti tutte le info per i decoder Arduino
https://rudysmodelrailway.wordpress.com/software/

Saluti
Fabio
Fabio Cavuoto

Avatar utente
SteaMarco
Socio GAS TT
Messaggi: 831
Iscritto il: dom dic 06, 2015 8:30 am
Nome: Marco
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da SteaMarco » gio mar 24, 2016 12:14 am

Accidenti!

Questo link apre la porta per la libreria c: t'imparo l'elettronica con l'arduino! Perdonate la battuta è troppo avanti per me tutto fattibile forse se avessi 20 anni da poter studiare liberamente,
purtroppo per me ora il prezzo ore libere è troppo alto... Mi conviene di più comprare cose già fatte(sempre se a prezzi umani), ma grazie lo stesso. [8]

Marco
Marco - Non è il mezzo che fà la differenza ma l'uomo

Avatar utente
Fabio_C
Messaggi: 97
Iscritto il: ven nov 18, 2011 9:15 pm
Nome: Fabio
Regione: Campania
Città: Napoli
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabio_C » lun mar 28, 2016 8:13 pm

SteaMarco ha scritto:

Accidenti!

Questo link apre la porta per la libreria c: t'imparo l'elettronica con l'arduino! Perdonate la battuta è troppo avanti per me tutto fattibile forse se avessi 20 anni da poter studiare liberamente,
purtroppo per me ora il prezzo ore libere è troppo alto... Mi conviene di più comprare cose già fatte(sempre se a prezzi umani), ma grazie lo stesso. [8]

Marco


Ciao Marco,
il discorso è davvero semplice, io ho trovato difficoltà nella realizzazione dell'interfaccia DCC e relè, ma tutto risolvo :wink:

In che difficoltà sei incappato?

Saluti
Fabio
Fabio Cavuoto

Avatar utente
SteaMarco
Socio GAS TT
Messaggi: 831
Iscritto il: dom dic 06, 2015 8:30 am
Nome: Marco
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da SteaMarco » lun mar 28, 2016 10:24 pm

Il problema è sempre il solito,

costo tempo libero = ne vale la pena? Sempre e solo quello... Per fare un semplice programmino con arduino c' ho messo un mese...
Io pensavo di iniziare e finire un qualcosa che sto ancora valutando in un paio di anni, tutto qui.

Comunque grazie Fabio siete tutti super gentili, Marco
Marco - Non è il mezzo che fà la differenza ma l'uomo

Avatar utente
Fabio_C
Messaggi: 97
Iscritto il: ven nov 18, 2011 9:15 pm
Nome: Fabio
Regione: Campania
Città: Napoli
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabio_C » mer apr 06, 2016 10:26 pm

Immagine

In allegato la tabella che ho utilizzato per la realizzazione degli itinerari sulla IB

Nella realizzazione ho tenuto conto del verso di percorrenza dei binari
Bin.1 da Dx a SX
Bin.2 da Sx a DX e da Dx a Sx
Bin.3 da Sx a Dx

Inoltre nell'ultima colonna è indicato quale itinerario/percorrenza può essere eseguita in contemporanea senza intralciare quello desiderato
Fabio Cavuoto

Avatar utente
coccinella56
Socio GAS TT
Messaggi: 476
Iscritto il: lun lug 29, 2013 5:35 pm
Nome: Valerio
Regione: Lombardia
Città: Canzo
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da coccinella56 » ven apr 29, 2016 10:53 am

Fabio potresti darmi qualche dettaglio sull'elettrificazione sottoplancia dei deviatoi Piko, ho letto che hai avuto alcuni problemi.
Grazie.
Ciao Valerio.

Avatar utente
Fabio_C
Messaggi: 97
Iscritto il: ven nov 18, 2011 9:15 pm
Nome: Fabio
Regione: Campania
Città: Napoli
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabio_C » lun mag 02, 2016 9:45 pm

coccinella56 ha scritto:

Fabio potresti darmi qualche dettaglio sull'elettrificazione sottoplancia dei deviatoi Piko, ho letto che hai avuto alcuni problemi.
Grazie.

Ciao Valerio,

i sottoplancia sono delle bobine Peco/Hornby montate su supporti Peco PL-12 a cui ho rimosso la molle perchè troppo "dura".

Il comando elettrico è stato fatto utilizzando un dispositivo a scarica capacitiva, uno per ogni deviatoio.

Saluti
Fabio
Fabio Cavuoto

Avatar utente
coccinella56
Socio GAS TT
Messaggi: 476
Iscritto il: lun lug 29, 2013 5:35 pm
Nome: Valerio
Regione: Lombardia
Città: Canzo
Età: 63
Stato: Non connesso

Messaggio da coccinella56 » mar mag 03, 2016 8:20 am

Grazie Fabio, complimenti per l'ottimo lavoro.
Ciao Valerio.

Avatar utente
Fabio_C
Messaggi: 97
Iscritto il: ven nov 18, 2011 9:15 pm
Nome: Fabio
Regione: Campania
Città: Napoli
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabio_C » mar mag 31, 2016 10:03 pm

Salve a tutti,

i lavori continuano (anche se a rilento), ho nascosto la parte posteriore, in attesa di qualche idea e qualche soldo per iniziare la parte scenica, devo pensare come rallentare i convogli dotati di decoder.

Qualche idea?

Immagine
Immagine
Fabio Cavuoto

Avatar utente
SteaMarco
Socio GAS TT
Messaggi: 831
Iscritto il: dom dic 06, 2015 8:30 am
Nome: Marco
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da SteaMarco » mer giu 01, 2016 12:17 am

Ciao Fabio,

cosa intendi per rallentare i convogli? Se sei in digitale non basta avere un sensore di presenza e far rallentare il convoglio? Ad esempio mettere un reed e dire tramite Arduino di far rallentare la locomotiva... Non sò se il programma che usi te lo permette o se tu sia in grado di programmarlo... In questo caso forse Edgardo sarebbe si aiuto? Io penso di si. :wink:

Marco
Marco - Non è il mezzo che fà la differenza ma l'uomo

Avatar utente
Fabio_C
Messaggi: 97
Iscritto il: ven nov 18, 2011 9:15 pm
Nome: Fabio
Regione: Campania
Città: Napoli
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabio_C » mer giu 01, 2016 9:26 am

SteaMarco ha scritto:

Ciao Fabio,

cosa intendi per rallentare i convogli? Se sei in digitale non basta avere un sensore di presenza e far rallentare il convoglio? Ad esempio mettere un reed e dire tramite Arduino di far rallentare la locomotiva... Non sò se il programma che usi te lo permette o se tu sia in grado di programmarlo... In questo caso forse Edgardo sarebbe si aiuto? Io penso di si. :wink:

Marco


Ciao Marco,
per rallentare intendo nel caso del DCC una condizione "logica" o "elettronica" che permetta al decoder di capire di dover ridurre la velocità nella tratta sezionata che sta percorrendo, è però da valutare l'aspetto economico.

La soluzione con i sensori d'assorbimento non la prendo in considerazione non avendo intenzione di utilizzare software per la gestione del plastico.

Per Arduino dipende se sono disponibili progetti dedicati a questo aspetto.

Saluti
Fabio
Fabio Cavuoto

Avatar utente
SteaMarco
Socio GAS TT
Messaggi: 831
Iscritto il: dom dic 06, 2015 8:30 am
Nome: Marco
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da SteaMarco » mer giu 01, 2016 3:40 pm

Rieccomi,

Fabio non ho capito però con cosa gestisci il plastico, con Arduino non conosco la libreria per gestire un decoder DCC, comunque (caso controllo con Arduino )se fosse un semplice motore all' input del reed si potrebbe fare una rampa di decelerazione... Non ho più i file sul mio pc ( mi è andato a fuoco )... Comunque avevo fatto delle prove e non è impossibile da fare, però ripeto sarebbe se non ho capito male farlo fare al decoder DCC del tuo treno io non saprei aiutarti.

Marco
Marco - Non è il mezzo che fà la differenza ma l'uomo

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11509
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » mer giu 01, 2016 4:44 pm

Ottimo aggiornamento. Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
Fabio_C
Messaggi: 97
Iscritto il: ven nov 18, 2011 9:15 pm
Nome: Fabio
Regione: Campania
Città: Napoli
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabio_C » mer giu 01, 2016 5:13 pm

SteaMarco ha scritto:

Rieccomi,

Fabio non ho capito però con cosa gestisci il plastico, con Arduino non conosco la libreria per gestire un decoder DCC, comunque (caso controllo con Arduino )se fosse un semplice motore all' input del reed si potrebbe fare una rampa di decelerazione... Non ho più i file sul mio pc ( mi è andato a fuoco )... Comunque avevo fatto delle prove e non è impossibile da fare, però ripeto sarebbe se non ho capito male farlo fare al decoder DCC del tuo treno io non saprei aiutarti.

Marco


Ciao Marco,

il mio impianto è gestito dalla Intellibox I e per quello che riguarda deviatoi ed itinerari dalla IB Switch. Per comandare ogni singolo deviatoio ho realizzato un decoder accessori per 8 deviatoi utilizzando Arduino Uno collegato al bus DCC, 16 relay.
La stessa applicazione di Arduino Uno, configurata in modo diverso permette di comandare quasi tutti i tipi di dispositivi come semafori, luci ecc...

Saluti
Fabio
Fabio Cavuoto

Avatar utente
SteaMarco
Socio GAS TT
Messaggi: 831
Iscritto il: dom dic 06, 2015 8:30 am
Nome: Marco
Regione: Piemonte
Città: Moncalieri
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da SteaMarco » mer giu 01, 2016 6:32 pm

Accidenti che bell'impianto,

putroppo io non ho la conoscenza per aiutarti ma a questo punto non esiste il modo di collegare un Arduino per la presenza del treno sul tratto?

Penso che si siano altri utenti quà che ci smanettano tutti i giorni... Aspettiamo uno di loro con fiducia. :grin:

Marco
Marco - Non è il mezzo che fà la differenza ma l'uomo

Avatar utente
Fabio_C
Messaggi: 97
Iscritto il: ven nov 18, 2011 9:15 pm
Nome: Fabio
Regione: Campania
Città: Napoli
Età: 42
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabio_C » gio giu 02, 2016 12:09 pm

SteaMarco ha scritto:

Accidenti che bell'impianto,

putroppo io non ho la conoscenza per aiutarti ma a questo punto non esiste il modo di collegare un Arduino per la presenza del treno sul tratto?

Penso che si siano altri utenti quà che ci smanettano tutti i giorni... Aspettiamo uno di loro con fiducia. :grin:

Marco


Certo si può quasi tutto, però pensavo a qualcosa di molto semplice
Fabio Cavuoto

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 13626
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » gio giu 02, 2016 9:02 pm

Complimenti Fabio, stai facendo un bel lavoro :wink: Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Rispondi

Torna a “SCALA H0”