Piano Stazione Plastico

Discussioni relative alla scala H0 1:87

Moderatori: adobel55, cararci, MrMassy86, lorelay49

Avatar utente
gian paolo cardelli
Messaggi: 444
Iscritto il: gio lug 11, 2013 9:20 pm
Nome: gian paolo
Regione: Lazio
Città: roma
Età: 61
Stato: Non connesso

Messaggio da gian paolo cardelli » mar gen 27, 2015 6:28 pm

sì, è molto valido, ma ci fai girare sempre e solo due convogli: è questo che vuoi?
Pace e treni - Gian Paolo Cardelli

Avatar utente
Marco16.10
Messaggi: 880
Iscritto il: mar apr 16, 2013 6:57 pm
Nome: Marco
Regione: Liguria
Città: Leivi
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Marco16.10 » mar gen 27, 2015 6:54 pm

Ciao Paolo, sono giunto alla conclusione che non posso fare grandi cose, primo per la mia inesperienza e secondo per via dello spazio. Quando si fa un plastico casalingo si hanno dei pro e dei contro. Nel mio caso ho optato per fare una porzione di tracciato estremamente fedele alla realtà, poca ferrovia e tanto paesaggio. I raggi di curvatura l'ho voluti molto ampi, per via del mio materiale ACME, il tracciato rigorosamente pianeggiante per avere la possibilità di fare convogli reali. Ora che mi ci fai pensare, e credo di aver intuito la tua idea, si può mettere una stazione nascosta in curva lungo un lato corto, ci posso parcheggiare dei treni regionali, Loco + 5 carrozze o automotrici. Composizione comunque reale. Correggimi se sbaglio! C'è sempre il lato porta in cui devo inventare qualcosa di removibile.
The Watchmaker

Avatar utente
e656pa
Messaggi: 187
Iscritto il: sab nov 08, 2014 4:04 pm
Nome: Andrea
Regione: Lazio
Città: Alatri
Età: 29
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da e656pa » mar gen 27, 2015 9:18 pm

Ciao Marco,
complimenti per la scelta di ambientazione del plastico;la Liguria l'ho visitata alcuni anni fa e ne sono rimasto incantato...a dir poco spettacolare!Certo che poi tu,abitando in questa regione sei molto fortunato per prendere spunto.Anch'io,nel mio primo progetto,stavo riproducendo fedelmente Framura;poi per alcune modifiche il piano stazione non posso più riprodurlo,ma il paesaggio sarà moolto simile a quello di Framura.È troppo bella! Ti faccio ancora i complimenti per il tuo progetto.
Andrea Mangiapelo

Avatar utente
Marco16.10
Messaggi: 880
Iscritto il: mar apr 16, 2013 6:57 pm
Nome: Marco
Regione: Liguria
Città: Leivi
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Marco16.10 » mer gen 28, 2015 7:22 pm

Grazie Andrea, la Liguria ha di buono che per gli spazi domestici è da plastico! Poi la ferrovia sul mare è molto suggestiva. L'impianto in sè è molto banale, rallento nei lavori perchè lo sto concependo come elemento di arredo, si deve integrare con quella che è la mia stanza degli hobby, insieme ai modelli statici. Infatti lo vedo come una cosa in più, non l'elemento fondamentale presente nella stanza. Poi come dice un mio caro amico, le strade da percorrere sono due: o fai un giocattolo di lusso, o qualcosa di reale con un filo poetico! Quello che mi ferma non è il tracciato, ma come integrare il tutto e renderlo funzionale. Addirittura mi piacerebbe che il treno una volta in galleria si fermi una decina di minuti per poi spuntare nuovamente. Dev'essere un'automatismo. Come al vero, venire distratti dal passaggio. La filosofia di costruzione è questa. Fare un elemento di arredo richiede tempo e progettazione, fretta non ne ho, anzi col tempo si accumula esperienza.
The Watchmaker

Avatar utente
gian paolo cardelli
Messaggi: 444
Iscritto il: gio lug 11, 2013 9:20 pm
Nome: gian paolo
Regione: Lazio
Città: roma
Età: 61
Stato: Non connesso

Messaggio da gian paolo cardelli » gio gen 29, 2015 12:52 pm

Con una stazioncina nascosta va in effetti meglio: buon studio...
Pace e treni - Gian Paolo Cardelli

Avatar utente
e656pa
Messaggi: 187
Iscritto il: sab nov 08, 2014 4:04 pm
Nome: Andrea
Regione: Lazio
Città: Alatri
Età: 29
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da e656pa » ven gen 30, 2015 2:24 am

Hai pienamente ragione,la Liguria è da plastico per le sue piccole stazioni incassonate tra due gallerie.(esempio lampante Vernazza).Per quanto riguarda il tracciato,se come dici te,è da completamento,fai benissimo a renderlo bello ricco di particolari in un atmosfera quasi poetica (cosa che rende gran lunga migliore un plastico e cosa più difficile nel realizzarla e che fa la differenza).In effetti se riuscissi a fare una stazione nascosta come dice anche Gian Paolo,diventerebbe movimentato il traffico.Hai pensato sennò ad una coulisse o una elicoidale (se c'è spazio) per il ricovero?
Andrea Mangiapelo

Avatar utente
Marco16.10
Messaggi: 880
Iscritto il: mar apr 16, 2013 6:57 pm
Nome: Marco
Regione: Liguria
Città: Leivi
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Marco16.10 » ven gen 30, 2015 4:14 pm

Vernazza è la conferma che in 30 cm si può fare un plastico con uno scorcio di realtà! E comunque tutte le stazioni di transito domestiche sono comprese tra due gallerie! Purtroppo ho scelto di non fare elicoidali per non rinunciare a composizioni reali, idem la coulisse, mi servirebbe troppo spazio. A parte che venendo dal modellismo statico non mi piace vedere un treno che continua a girare, ma che ogni tot mi spunta. Quindi anche 2 treni con cadenza ogni 10 minuti o più potrei sopportarlo! Ho inoltre deciso che i lati corti saranno completati da elementi di arredo, ovvero non paesaggio, preferisco operare sui lati lunghi, in modo che il treno non dia l'impressione che fa la curva, ma che prosegue verso un punto non più visibile all'occhio umano. Se faccio paesaggio, so per certo che lì sotto ci sono le curve, ma se al suo posto c'è un mobile ad esempio, non ho questa impressione. Poi sicuramente il mio è un ragionamento sbagliato.
The Watchmaker

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » ven gen 30, 2015 4:37 pm

Bene Marco, ottime valutazioni globali. :wink: Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
Fosk412
Messaggi: 325
Iscritto il: dom mar 17, 2013 10:16 am
Nome: Giacomo
Regione: Friuli-Venezia Giulia
Città: Manzano
Età: 22
Stato: Non connesso

Messaggio da Fosk412 » ven gen 30, 2015 5:53 pm

Le tue considerazioni mi paiono correte e per di piú il progetto mi piace. Ho peró capito che avresti bisogno di una stazione nascosta... ho fatto col telefono (spero si capisca) una rapida bozza della mia idea, piazzando degli interscambi (rossi) tra una linea e l'altra, uniresti i due tracciati che rimarebbero altrimenti staccati e consentiresti ai convogli di accedere alla stazione nascosta (blu). Questa si troverebbe parallela alla linea di parata ma in galleria e potresti metterci due tronchini (verdi) che s'interrompono in prossimitá del muro, utili per piccolo convogli reversibili.

Immagine:
Immagine
826,98 KB
Giacomo

Avatar utente
Marco16.10
Messaggi: 880
Iscritto il: mar apr 16, 2013 6:57 pm
Nome: Marco
Regione: Liguria
Città: Leivi
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Marco16.10 » ven gen 30, 2015 7:24 pm

Grazie Giacomo! Come hai visto quel pilastro rompe non poco le :cool: :cool: ! Tu dici di nascondere il tutto dietro il muro della ferrovia. Il problema sarebbe l'eventuale manutenzione, dovrei fare un paesaggio " removibile". Il lato corto a sinistra è nascosto da un mobile su misura, dove dietro passerà il tracciato, come manutenzione forse torna meglio lì dietro.
The Watchmaker

Avatar utente
gian paolo cardelli
Messaggi: 444
Iscritto il: gio lug 11, 2013 9:20 pm
Nome: gian paolo
Regione: Lazio
Città: roma
Età: 61
Stato: Non connesso

Messaggio da gian paolo cardelli » ven gen 30, 2015 7:25 pm

Le stazioni nascoste possono essere anche piazzate negli elicoidali... Quanto e' grande la stanza? Appena posso ti faccio vedere come realizzarlo.
Pace e treni - Gian Paolo Cardelli

Avatar utente
Marco16.10
Messaggi: 880
Iscritto il: mar apr 16, 2013 6:57 pm
Nome: Marco
Regione: Liguria
Città: Leivi
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Marco16.10 » ven gen 30, 2015 7:50 pm

La stanza misura 6,20 X 2,30. Però volevo mantenere i famosi raggi 9 e 10 roco. Come primo intoppo ho come supportare il piano stazione, sarà in scala, a circa 13 cm dal piano mare. Pilastrini o cosa?
The Watchmaker

Avatar utente
Fosk412
Messaggi: 325
Iscritto il: dom mar 17, 2013 10:16 am
Nome: Giacomo
Regione: Friuli-Venezia Giulia
Città: Manzano
Età: 22
Stato: Non connesso

Messaggio da Fosk412 » ven gen 30, 2015 10:59 pm

E giá, quel pilastro é abbastanza fastidioso... e la manutenzione é sempre da tenere conto, sulla curva a sinistra direi che ci starebbe un binario ma per via della lunghezza e della comunicazione con entrambi i binari della linea, sul lato lungo sarebbe risultato perfetto
Giacomo

Avatar utente
e656pa
Messaggi: 187
Iscritto il: sab nov 08, 2014 4:04 pm
Nome: Andrea
Regione: Lazio
Città: Alatri
Età: 29
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da e656pa » sab gen 31, 2015 2:28 am

Non hai un concetto sbagliato,non preoccuparti;è il bello del modellismo, pensare che un treno vada chissà dove spaziando con la fantasia.Però l'unica cosa è che con una semi curva si può pensare sempre che la ferrovia vada altrove.Certo è che deve camuffare il paesaggio per fare ciò.
Per sorreggere i due piani io ho usato dei listelli di legno fatti a mo di pilastri misure 4.5x 4.5 cm;l'altezza a me è di 12 cm.Dipende poi com'è la struttura portante...
Andrea Mangiapelo

Avatar utente
Marco16.10
Messaggi: 880
Iscritto il: mar apr 16, 2013 6:57 pm
Nome: Marco
Regione: Liguria
Città: Leivi
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Marco16.10 » dom feb 01, 2015 2:44 pm

Per il piano base pensavo di usare compensato da 1 cm, stessa cosa per il piano della ferrovia, che sarà posto a 15 cm di altezza circa. Mi tengo buona la tua soluzione in attesa di idee.
Sui lati corti mi sa che rimango fermo su elementi di arredo, anche perchè come torno a ripetere, un plastico deve essere un elemento di arredo, integrato nella stanza fa tutta un'altra figura, dev'essere una cosa armoniosa. Non lo voglio costruire come la caratteristica principale della stanza.
The Watchmaker

Avatar utente
e656pa
Messaggi: 187
Iscritto il: sab nov 08, 2014 4:04 pm
Nome: Andrea
Regione: Lazio
Città: Alatri
Età: 29
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da e656pa » dom feb 01, 2015 6:02 pm

Certo,certo...nel tuo caso fai bene a fare una cosa integrante con la stanza,di arredo per l'appunto,così da risultare una cosa armoniosa;il mio era un discorso generale.
Per la struttura,io ho incollato i pilastri di legno al piano inferiore con opportune colle per il legno (o viti se preferisci).Per il piano superiore ,al compensato spesso 1 cm,ho fissato sotto di esso,delle travi rompi tratto di legno (3 x 4.5cm) in modo da non far flettere il piano e rinforzarlo.
Andrea Mangiapelo

Avatar utente
Marco16.10
Messaggi: 880
Iscritto il: mar apr 16, 2013 6:57 pm
Nome: Marco
Regione: Liguria
Città: Leivi
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Marco16.10 » mer ago 05, 2015 6:38 pm

Buonasera a tutti, ho voluto riprendere in mano il progetto, sono fortemente orientato nel lasciare a vista solo il lato stazione, niente linea di parata, al suo posto potrei inserire una piccola stazione stazione nascosta. Questo per evitare di vedere il treno ovunque e avere un intervallo tra un transito e l'altro come al vero, a maggior ragione che farei transitare composizioni reali.

Per quanto riguarda la stazione, il piano binari e il paesaggio nutro ancora forti dubbi. essendo il cuore dell'impianto deve avere un livello di dettaglio da diorama. Le perplessità sono sul realizzare un impianto reale o un impianto di pura fantasia, oppure un mix di entrambe. Unico vincolo è quello di riprodurre un contesto come quello delle 5 terre, ovvero compresa tra due gallerie, in modo da giocarmi gli ingombri nella parte nascosta.

Negli ultimi mesi avevo preso in considerazione Monterosso al Mare, che di seguito illustro.


Immagine:
Immagine
208,78 KB

Questa è l'immagine ai giorni nostri, ma a me sarebbe piaciuto riprodurre come si presentava negli anni 90. Grazie al video realizzato da questo signore e pubblicato su youtube, al minuto 8:30 possiamo vedere come si presentava il piano binari di Monterosso. Mi affascina questa particolarità che i binari di corretto tracciato erano il 3 e il 4. Il primo, forse appartenente alla vecchia linea, successivamente venne rimosso. C'è da dire che non sono riuscito ancora a trovare cenni storici, se qualcuno ha testimonianze dirette ben vengano.



Ora veniamo alle difficoltà che riscontro in questo progetto, facilmente superabili da persone con un'ottima manualità. Se io colloco l'edificio stazione lato muro della stanza, così come da foto, posso fare tutto in piano, nonostante l'edificio di stazione sia su 3 piani e al piano terreno abbiamo la passeggiata a mare e mettere appunto il mare come sfondo. Unica pecca, dal binario 3 sale la collina, quindi davanti all'osservatore ci sarebbero circa 10cm, in scala, di collina, opportunamente sezionata.




Immagine:
Immagine
231,78 KB

Seconda soluzione, lato muro la collina e sul davanti la stazione. Le mie difficoltà stanno nel realizzare l'edificio stazione, il tetto divento matto, e l'edificio a fianco. La villetta a fianco con decori e balaustre non l'ho presa nemmeno in considerazione per ovvi motivi.

A voi le opinioni.
The Watchmaker

Avatar utente
Docdelburg
Messaggi: 5235
Iscritto il: mar set 04, 2012 6:16 pm
Nome: Mauro
Regione: Lombardia
Città: Borgo Priolo
Età: 64
Stato: Non connesso

Messaggio da Docdelburg » mer ago 05, 2015 7:14 pm

Marco non perderti in mille particolari cui potrai prestare attenzione in un secondo momento. Il progetto è buono, soddisfa molto le tue aspettative e quindi cosa farai nella parte opposta alla stazione lo potrai decidere strada facendo.
Intendo dire che la linea nel lato opposto la stazione potrà essere modificata per essere di parata, oppure celata alla vista, oppure diventare una semplice stazione nascosta con 1 o 2 binari di sorpasso.
Credo tu debba iniziare a costruire la struttura, posare i binari in modo non definitivo e fare un bel pò di rodaggio al tracciato, risolvendo tra l'altro uno dei problemi più ostici, la parte mobile in corrispondenza della porta. :wink:
Mauro Menini - CMP - GAS TTGalleria dell’orso - Deposito merci di Casteggio - Ponte sul fiume Po
Salva una pianta, mangia un vegano! Viva gli onnivori consapevoli.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9456
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » mer ago 05, 2015 7:16 pm

Guarda Marco che un mix ben studiato non si presenta male realtà piegata allo spazio disponibile e abbastanza classico molti plastici/diorami nascono con il compromesso descritto.
Diciamo che il punto focale del plastico è la stazione, a questo punto in base allo spazio non resta che progettarsi il piano binari più consono attingendo alla realtà delle stazioni in foto mostrate.
Inoltre potrai sceglierti l'epoca preferita per la stazione slegandoti dalle foto odierne, certo bisogna progettarsi tutto ma il gioco vale la candela creando un soggetto rispondente alla praticità di costruzione tracciato arricchito da un buon lavoro estetico permetterà un bel esercizio.
Il ricreare scenari rispondenti alla realtà richiedono ampi spazi assai carenti nelle nostre disponibilità e qui interviene l'anima del modellista di ricreare l'idea di realtà forzando un po la mano.
Ora sotto con il progetto definitivo che e ora di muovere le ruote :wink: :smile:
Roby
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Marco16.10
Messaggi: 880
Iscritto il: mar apr 16, 2013 6:57 pm
Nome: Marco
Regione: Liguria
Città: Leivi
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Marco16.10 » mer ago 05, 2015 7:55 pm

Ciao Roberto, nella stanza di cui dispongo, ci sta perfettamente in scala 1 87, consentendomi anche di fare curve di raggio 8 e 9. Mauro, per me l'ostacolo più grande sono i due edifici. Dovrei avere tempo di andare sul posto e prendere un paio di misure, oltre che fare foto. Con un programma di fotoraddrizzamento posso ricavare le misure mancanti. Però mi ci vedi armato di forex!?! Forse dovrei partire proprio da lì. Nel complesso non mi sembra molto difficile da riprodurre. La parte mobile, presumo di farla a mo di elemento di arredo. Un mobiletto artigianale, o qualcosa di analogo. L'attenzione è catturata dal blocco stazione. Comunque lato muro andrei a mettere la collina.
The Watchmaker

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11896
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » mer ago 05, 2015 10:24 pm

Anch' io sono totalmente d' accordo con il parere espresso dal Doc. Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
luciano lepri
Messaggi: 706
Iscritto il: lun gen 30, 2012 12:30 pm
Nome: Luciano
Regione: Toscana
Città: Firenze
Età: 65
Stato: Non connesso

Messaggio da luciano lepri » mer ago 05, 2015 10:42 pm

Vedo solo ora.....ma che spettacolo di soggetto che hai trovato!!!!!!

Avatar utente
Marco16.10
Messaggi: 880
Iscritto il: mar apr 16, 2013 6:57 pm
Nome: Marco
Regione: Liguria
Città: Leivi
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Marco16.10 » gio ago 06, 2015 8:57 am

Grazie anche a te Luciano. Se posso vorrei chiederti una opinione. Lato muro metteresti la collina o la stazione?
The Watchmaker

Avatar utente
MrMassy86
Socio GAS TT
Messaggi: 14201
Iscritto il: sab nov 10, 2012 3:42 pm
Nome: Massimiliano
Regione: Toscana
Città: Marlia - Lucca
Ruolo: Moderatore
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da MrMassy86 » gio ago 06, 2015 11:12 am

Marco compliemti per il soggetto, verrà sicuramente un bel lavoro :wink:
Per il video di Manfredi che hai allegato, i suoi video sono ottimi, se intendi riprodurre il piano stazione in quegli anni, considera che i binari di corretto tracciato sono il 2 e il 4, il treno si ferma sul 3 che è quello di precedenza, ancora oggi usato per tale scopo, il binario 1, oggi rimosso, doveva essere un ulteriore binario di precedenza e per le manovre sul magazzino merci, se guardi la foto attuale dall'alto lo si vede bene il Magazzino Merci lato Spezia, in particolare nel video si vede come lo scambio lato Spezia era gia stato rimosso e rimaneva quello lato Genova, quindi gia allora il 1 binario era solo un tronchino del MM :wink:
Poi Marco per gli edifici ti posso dare solo un consiglio, buttati, anch'io quando ho iniziato non pensavo di autocostruirmi le cose, invece...
vai di Forex, se non provi non sai quello che potrai realizzare :grin:
Io lato muro metterei la collina come al vero [:I]
Massimiliano :cool:
Massimiliano Paolinelli - il mio canale YouTubeViaggio in quel di Verni -Il Ponte dei Pescatori - C.L.A.F. Lucca

Avatar utente
dilan
Messaggi: 3960
Iscritto il: mar mag 07, 2013 7:32 am
Nome: Antonino
Regione: Lombardia
Città: Scanzorosciate
Età: 73
Stato: Non connesso

Messaggio da dilan » gio ago 06, 2015 12:13 pm

Ciao Marco, come ti hanno già suggerito, ti conviene iniziare i lavori senza fissare definitivamente i binari, così facendo ti renderai conto visivamente della circolazione dei convogli e potrai apportare le necessarie modifiche strada facendo.
Questo vale anche per il paesaggio, l'importante è avere un progetto iniziale.
Anch'io, nel mio plastico, ho fatto diverse varianti.
Inizia i lavori...!!!
Antonio

Rispondi

Torna a “SCALA H0”