Offerte Lidl per il nostro Hobby.

Quando non sai dove mettere una discussione ovvero non è fermodellismo.

Moderatori: Fabrizio, liftman

Rispondi
Avatar utente
Stanislao61
Socio GAS TT
Messaggi: 60
Iscritto il: mar mar 27, 2012 3:16 pm
Nome: Stanislao
Regione: Lazio
Città: ROMA
Età: 58
Stato: Non connesso

Messaggio da Stanislao61 » gio ott 05, 2017 1:50 pm

Nuova offerta lidl per stazione saldante dal 12/10/2017:

https://www.lidl.it/it/non-food.htm?articleId=5060

saldatore a batteria:

https://www.lidl.it/it/non-food.htm?articleId=5061

set per incisione e modellismo:

https://www.lidl.it/it/non-food.htm?articleId=5064

e altri prodotti per il fai da te

https://www.lidl.it/it/non-food.htm?id=208
Stanislao

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » gio ott 05, 2017 9:43 pm

I prodotti per bricolage del LiDl presentano luci ed ombre.
Se vengono utilizzati in maniera non intensiva hanno una durata soddisfacente più che consona per i nostri lavoretti, sono un po carenti come regolazioni fini ricordiamoci sono copie di prodotti blasonati importati dai paesi asiatici.
Avendo gli originali e comparando questi prodotti ( visto il prezzo e per alcuni lavori grossolani li ho acquistati, ah li trovate nei Brico con altri Marchi ) molte volte ho notato notevoli prestazioni inferiori confronto agli originali.
Quindi se prevedete un uso limitato è saltuario OK al acquisto, ma in caso di un uso intenso e semi professionale vi CONSIGLIO di non acquistarli.
Un esempio semplice non trovate alcuni ricambi o accessori se non acquistando gli originali.
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Pierluigi1954
Socio GAS TT
Messaggi: 1946
Iscritto il: lun gen 28, 2013 8:42 am
Nome: Pierluigi
Regione: Lombardia
Città: Milano
Età: 65
Stato: Non connesso

Messaggio da Pierluigi1954 » ven ott 06, 2017 2:10 am

Parole sante Roby :cool:
Ricordiamoci che nessuno ci regala niente e quello che si spende.....vale.
Oppure "chi meno spende, più spende"
Avevo acquistato una stazione saldante da pochi euro e alla fine ho ho dovuto prendere una Weller.......altro pianeta

Avatar utente
matteob
Messaggi: 895
Iscritto il: ven giu 12, 2015 12:06 pm
Nome: matteo
Regione: Veneto
Città: San Bonifacio
Età: 40
Stato: Non connesso

Messaggio da matteob » ven ott 06, 2017 7:54 am

Presi il set per incisione, circa 6 mesi fa. Lo utilizzo tutt'ora per taglio rotaie e sbavature varie e mi trovo benissimo. Acquistai anche la valigetta con molti altri utensili (fresini in metallo, in pietra e un sacco di ricambi come i dischetti da taglio e sbavatura ecc.). Avrà circa 20-25 ore di lavoro intense, (per quello che posso permettermi nel poco tempo libero).
Matteo

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4599
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Età: 71
Stato: Non connesso

Messaggio da Excalibur » ven ott 06, 2017 9:57 am

La mia esperienza di bricolage mi porta ad acquistare utensili di alta qualità, i miei sono tutti della Black & Decker, o Bosch, anche quelli di giardinaggio.
Qualche tempo fà acquistai un avvitatore di una sottomarca cinese e mentre lo stavo utilizzando, mi è esploso in mano il blocco batteria, causandomi all'orecchio destro fastidiosi acufeni.
Naturalmente ho citato e denunciato la fabbrica costruttrice e per fortuna sono stato rimborsato di una cospicua somma dalla loro assicurazione, ma avrei preferito naturalmente mantenere l'orecchio sano. :?
Alceo - La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre. (Albert Einstein)

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4599
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Età: 71
Stato: Non connesso

Messaggio da Excalibur » ven ott 06, 2017 2:47 pm

Questa mattina mi sono deciso ad acquistare un saldatore a stagno, pur avendone già uno, ma che non mi soddisfaceva.
E' semi-professionale e credo che possa soddisfare le nostre esigenze per i vari lavoretti di saldatura per i contatti elettrici supplementari.
Il suo prezzo è di 15,90 Euro, acquistato ad un centro commerciale Brico.

Immagine

Immagine
Alceo - La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre. (Albert Einstein)

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3134
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Non connesso

Messaggio da sal727 » ven ott 06, 2017 2:55 pm

Dico la mia impressione, ho già usato quel modello e non è adatto se devi fare saldature di piccole dimensioni, è anche poco pratico nell'uso.
Ciao, Salvatore

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4011
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da MrPatato76 » ven ott 06, 2017 2:56 pm

.....mmmm...scusa la domanda: ma cosa ci devi saldare con questo saldatore?
Intendodire kit in fotoincisione o semplici contatti elettrici?

Perchè per i kit non mi sembra molto pratico....[8]
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4599
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Età: 71
Stato: Non connesso

Messaggio da Excalibur » ven ott 06, 2017 3:49 pm

MrPatato76 ha scritto:

.....mmmm...scusa la domanda: ma cosa ci devi saldare con questo saldatore?
Intendodire kit in fotoincisione o semplici contatti elettrici?

Perchè per i kit non mi sembra molto pratico....[8]

Rispondo a Salvatore ed a Roberto.
Questo saldatore verrà utilizzato soltanto per stagnare cavetti elettrici e collegarli ai vari contatti.
Un mio conoscente che ripara da tempo immemorabile televisori, radio ed elettrodomistici in genere mi ha detto che questo tipo di saldatore è il più adatto per saldare contatti elettrici, perchè è istantaneo e non procura saldature fredde ed io mi fido.
Vi saprò dire di più al momento che andrò ad utilizzarlo.
Alceo - La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre. (Albert Einstein)

Avatar utente
matteob
Messaggi: 895
Iscritto il: ven giu 12, 2015 12:06 pm
Nome: matteo
Regione: Veneto
Città: San Bonifacio
Età: 40
Stato: Non connesso

Messaggio da matteob » ven ott 06, 2017 3:53 pm

...saldare i fili delle loco negli spazi angusti e vicino alle schocche in plastica si rischia grosso. Meglio uno a penna e rischiare di fare saldature fredde.
Matteo

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4599
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Età: 71
Stato: Non connesso

Messaggio da Excalibur » ven ott 06, 2017 3:55 pm

matteob ha scritto:

...saldare i fili delle loco negli spazi angusti e vicino alle schocche in plastica si rischia grosso.

Hai capito male, o mi sono spiegato male.
A me serve soltanto per creare contatti supplementari ai binari per avere una continuità più uniforme e consistente su tutto il tracciato.
Non ho affatto intenzione di andare a manomettere le loco, andrò ad utilizzarle così come sono.
Alceo - La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre. (Albert Einstein)

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3134
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Non connesso

Messaggio da sal727 » ven ott 06, 2017 4:15 pm

Caro Alceo, ti ricordo che sotto la rotaia, c'è la traversina di plastica, con quel saldatore che non ha la temperatura regolabile, ma che appena spingi il tasto va alla temperatura massima in breve tempo, ed inoltre ha una punta piuttosto voluminosa, per cui rischi di scaldare troppo e di fondere o deformare le traversine, quello è comodo per stagnare fili elettrici, per fare una buona saldatura bastava che acquistavi un barattolino di pasta da saldare e potevi tranquillamente usare il tuo vecchio saldatore :wink:
Ciao, Salvatore

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4599
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Età: 71
Stato: Non connesso

Messaggio da Excalibur » ven ott 06, 2017 5:14 pm

sal727 ha scritto:

Caro Alceo, ti ricordo che sotto la rotaia, c'è la traversina di plastica, con quel saldatore che non ha la temperatura regolabile, ma che appena spingi il tasto va alla temperatura massima in breve tempo, ed inoltre ha una punta piuttosto voluminosa, per cui rischi di scaldare troppo e di fondere o deformare le traversine, quello è comodo per stagnare fili elettrici, per fare una buona saldatura bastava che acquistavi un barattolino di pasta da saldare e potevi tranquillamente usare il tuo vecchio saldatore :wink:

Quindi tu mi consiglieresti quello a penna, o quello a temperatura regolabile?
Nel qual caso il commesso del Brico, mio amico, me lo cambierebbe.
Alceo - La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre. (Albert Einstein)

Avatar utente
sal727
Messaggi: 3134
Iscritto il: dom apr 26, 2015 5:22 pm
Nome: Salvatore
Regione: Emilia Romagna
Città: Bologna
Ruolo: Moderatore
Età: 62
Stato: Non connesso

Messaggio da sal727 » ven ott 06, 2017 5:20 pm

Hai affermato in un post precedente che acquisti solo materiale di qualità, fai una spesa decente e comprati un buona stazione saldante con temperatura regolabile, può sempre servirti in futuro, se poi non vuoi spendere prenditi un saldatore nella media a temperatura regolabile o ancora più economico un semplice saldatore a stilo da 48W con pochi euro.
Ciao, Salvatore

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4599
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Età: 71
Stato: Non connesso

Messaggio da Excalibur » ven ott 06, 2017 6:00 pm

sal727 ha scritto:

Hai affermato in un post precedente che acquisti solo materiale di qualità, fai una spesa decente e comprati un buona stazione saldante con temperatura regolabile, può sempre servirti in futuro, se poi non vuoi spendere prenditi un saldatore nella media a temperatura regolabile o ancora più economico un semplice saldatore a stilo da 48W con pochi euro.

E' vero che vorrei acquistare solo materiale di qualità, ma al Brico vicino casa non ho trovato di meglio, a detta del commesso questo era il migliore che avessero........pur di vendere............ vai a fidarti.
Domani andrò a Mediawordl e sicuramente troverò di meglio, questo lo rimetto in vendita su eBay. :cool:
Non mi piace esser preso per i fondelli in questo modo e pensare che si reputa un amico. :cool:
Alceo - La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre. (Albert Einstein)

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » ven ott 06, 2017 6:35 pm

Per i miei lavori utilizzo questa stazione saldante, digitale T° regolabile 0/400 C° stabilizzata con le opportune punte Eu. 60,00



Immagine:
Immagine
12,56 KB

Ottima per tutti i tipi di saldature che utilizziamo :wink:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4599
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Età: 71
Stato: Non connesso

Messaggio da Excalibur » ven ott 06, 2017 7:48 pm

v200 ha scritto:

Per i miei lavori utilizzo questa stazione saldante, digitale T° regolabile 0/400 C° stabilizzata con le opportune punte Eu. 60,00



Immagine:
Immagine
12,56 KB

Ottima per tutti i tipi di saldature che utilizziamo :wink:

Mi sapresti dire, per favore, la marca ed il modello?
Grazie.
Alceo - La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre. (Albert Einstein)

Avatar utente
Ferroviere delle Dolomiti
Messaggi: 312
Iscritto il: lun feb 24, 2014 9:04 pm
Nome: Marco
Regione: Veneto
Città: Seren del Grappa
Età: 19
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Ferroviere delle Dolomiti » ven ott 06, 2017 7:55 pm

Il saldatore Kemper da 16€ Sono soldi buttati, oltre ad essere ingombrante, il mio non ha mai funzionato decentemente, nemmeno per una volta, tant'è che pochissimi usi dopo non era in grado neanche di scaldare un po' la punta. Alla fine comprai una stazione saldante, della stessa marca, a temperatura regolabile (per circa 4/5volte quel prezzo) ed ha sempre funzionate egregiamente, so che non è di alta qualità, ma per realizzre i lavori che descrivate nei messagi precedenti (prese di corrente, ecc...)va benone.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » ven ott 06, 2017 9:35 pm

Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4599
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Età: 71
Stato: Non connesso

Messaggio da Excalibur » ven ott 06, 2017 9:49 pm

v200 ha scritto:

Qui il link per la stazione.

https://www.elettropoint.com/saldatura-103.html

Roby, mi hai mandato completamente nel pallone, da quello che mi stai mostrando vedo che come prezzo, per una stazione di saldatura, andiamo da una decina di Euro fino a qualche centinaio.
A questo punto ho deciso di utilizzare il mio, in fondo si tratta di qualche saldatura, non devo fare opere d'arte e per l'utilizzo che devo farne, credo che sia più che sufficiente.
Ho comunque altri due saldatori, anche se non eccelsi e con questi credo di riuscire a fare queste benedette saldature, le quali non richiedono certo un'opera di alta ingegneria.
Comunque ti ringrazio per i suggerimenti.
Alceo - La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre. (Albert Einstein)

Avatar utente
Pierluigi1954
Socio GAS TT
Messaggi: 1946
Iscritto il: lun gen 28, 2013 8:42 am
Nome: Pierluigi
Regione: Lombardia
Città: Milano
Età: 65
Stato: Non connesso

Messaggio da Pierluigi1954 » sab ott 07, 2017 2:55 am

Per i nostri hobby va benissimo la Weller (linea rossa) quella azzurra è la professionale.
L'importante è che ci siano tutti i ricambi.
Questa è quella che uso per la fotoincisione, punta da 0,8 per le saldature fini e punta da 3 piatta per le parti grosse.
regolazione da 150° a 450°

Saluti



Immagine:
Immagine
41,86 KB

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » sab ott 07, 2017 2:47 pm

Cari amici un normale saldatore da elettronica per lavori su micro fili,PCB, elementi elettronici e per basette millefiori a T° controllata ( senza abbassamenti di T° ) da 35/40W costa sui 35/40.00€ senza possibilità di regolazioni.
Al link da me postato la mia stazione costa sui 44,60€ più spedizione.
Ovvio che se vuoi saldare due fili un saldatore da 7,00€ va bene anche stagno di bassa qualità ricco di spurie può servire, ma se vai su elettronica e particolari fini occorre un saldatore valido, punte, stagno dedicato e pasta salda liquida o in crema ( anche gel ), sai che ridere saldare in Z o N con strumenti non adatti.
Basta provare con una rotaia una punta sbagliata,eccessivo calore,troppa pasta salda addio traversine in plastica. Purtroppo ho sbagliato pure io ad usare strumenti non adatti, il che mi ha fatto pensare che se volevo fare un buon lavoro dovevo utilizzare attrezzi specifici "Pertanto vale il detto chi più spende meglio spende"
L' evoluzioni dei nostri lavori dipende molto dalla nostra manualità è dagli attrezzi, non ho avuto una istruzione specifica scolastica tipo elettrotecnica ma da esperienze effettuate e OTTIMI consigli ricevuti sul forum ho capito che un buon attrezzo aiuta molto a terminare un lavoro nel miglior modo possibile dandoci poi una grande soddisfazione con i risultati.
Quindi liberi di provare gli strumenti ma poi........................ :sad:
Non lamentatevi dei risultati :cool:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
v200
Socio GAS TT
Messaggi: 9087
Iscritto il: dom mag 03, 2015 6:31 pm
Nome: roberto
Regione: Piemonte
Città: torino
Ruolo: Moderatore
Età: 57
Stato: Non connesso

Messaggio da v200 » sab ott 07, 2017 2:48 pm

P.S ascoltate PierLuigi che di saldature ne sa molto :wink: :grin:
Roby - In ogni fermodellista in enne c'è un po di masochismo.

Avatar utente
Excalibur
Socio GAS TT
Messaggi: 4599
Iscritto il: mer giu 28, 2017 7:56 pm
Nome: Alceo
Regione: Abruzzo
Città: Silvi Marina
Età: 71
Stato: Non connesso

Messaggio da Excalibur » sab ott 07, 2017 2:58 pm

v200 ha scritto:

P.S ascoltate PierLuigi che di saldature ne sa molto :wink: :grin:

Ho potuto appurare anch'io che Pierluigi è un mago delle saldature, ma come ho ripetuto fino alla nausea, io ho bisogno di un saldatore per stagnare e saldare semplici contatti elettrici, per cui non vado a spaccare il capello in quattro.
PS : Ho fiducia nella mie capacità e spero di poterlo dimostrare. :cool:
Alceo - La mente è come un paracadute, funziona solo se si apre. (Albert Einstein)

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7234
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da liftman » sab ott 07, 2017 4:17 pm

Excalibur ha scritto:

fino alla nausea, io ho bisogno di un saldatore per stagnare e saldare semplici contatti elettrici, per cui non vado a spaccare il capello in quattro.


quei saldatori "istantanei" possono andare bene per un paio di saldaure ( e di certo non su componenti elettronici con quelle punte), poi stancano enormemente dato il peso non indifferente, rispetto ai normali saldatori a stilo.

Le stazioni saldanti hanno anche come "plus" che lavorano in bassa tensione ed hanno un trasformatore che li separa dalla tensione id rete, quindi doppiamente sicuri.
Ciao! Rolando

Rispondi

Torna a “OFF TOPIC”