Nuovi bus a Torino

Quando non sai dove mettere una discussione ovvero non è fermodellismo.

Moderatori: Fabrizio, liftman

Rispondi
Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9953
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Nuovi bus a Torino

Messaggio da Fabrizio » dom gen 27, 2019 5:43 pm

A fine primavera giungeranno a Torino diversi nuovi bus, sia per il trasporto urbano che quello extraurbano.

Per il trasporto urbano sono previsti 74 bus Mercedes Conecto, di cui 34 snodati (18 metri) e 40 standard da 12 metri, con motorizzazione diesel euro 6 e servizio di manutenzione full service per 10 anni. Previsti anche 8 minibus elettrici BYD da 9 metri, che entreranno in servizio sulle linee urbane di Torino, Venaria e Moncalieri. Il modello Mercedes Conecto fa parte della serie entry level di Evobus, una linea di autobus caratterizzati da bassi costi di acquisto e gestione, con dotazioni essenziali mirate alla massima funzionalità ed a raggiungere ottimi indici di disponibilità dei mezzi.

Per il servizio extraurbano sono invece previsti 41 autobus Iveco Crossway, anch'essi diesel euro 6 e della lunghezza standard di 12 metri.

Tutti i mezzi serviranno a sostituire altrettanti bus più vecchi, come gli Iveco My Way (extraurbani) e i Cityclass (urbani).


conecto1.jpg
Mercedes Conecto da 12 metri
Mercedes_Conecto_G_Mobilis.jpg
Mercedes Conecto autosnodato
Iveco-Crossway-matricola-475-di-COPIT-Pistoia-Foto-COPIT.jpg
Iveco Crossway extraurbano
Fabrizio Borca

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9953
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Nuovi bus a Torino

Messaggio da Fabrizio » gio lug 18, 2019 7:27 pm

Sono giunti a Torino i primi esemplari dei nuovi bus urbani e suburbani Mercedes Conecto, acquistati da GTT.

67541152_10156925734754219_1851904161898037248_n.jpg
67407977_10156925735009219_8357073688687804416_n (2).jpg
67355976_10156925734449219_5620606104347082752_n.jpg

Si tratta dei primi esemplari dei 74 bus previsti per il servizio urbano e suburbano della Città di Torino.
Fabrizio Borca

Avatar utente
lorelay49
Socio GAS TT
Messaggi: 2423
Iscritto il: ven gen 25, 2013 6:32 pm
Nome: giuliano
Regione: Lombardia
Città: Locate di Triulzi
Età: 70
Stato: Non connesso

Re: Nuovi bus a Torino

Messaggio da lorelay49 » ven lug 19, 2019 11:47 am

Molto belli [264]
Giuliano

Avatar utente
MrPatato76
Socio GAS TT
Messaggi: 4045
Iscritto il: lun ago 27, 2012 11:14 am
Nome: Roberto
Regione: Lombardia
Città: Nova Milanese
Età: 43
Stato: Non connesso

Re: Nuovi bus a Torino

Messaggio da MrPatato76 » ven lug 19, 2019 1:34 pm

Mentre a Milano e provincia entrano in servizio mezzi Ibridi, perché a Torino arrivano ancora mezzi con propulsione 100% termica?
Roberto - "...il bambino che vede un treno lo saluta con la manina, questo non succede con un auto!" (Cit.) - Ciao Roberto

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 9953
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Re: Nuovi bus a Torino

Messaggio da Fabrizio » ven lug 19, 2019 7:15 pm

Questa cosa ha destato particolari malumori qui a Torino. Da quel che ho capito si tratta meramente di questioni economiche e visto lo stato del parco GTT, sinceramente, condivido la scelta fatta. Chiaro che sarebbe stato meglio altro, ma purtroppo lo stato dei mezzi attuali è davvero al limite delle possibilità, con un parco mezzi davvero molto vecchio. Ad oggi serve davvero qualcosa per andare avanti e comunque dei mezzi diesel euro 6 sono sempre meglio dei mezzi attualmente in circolazione. Chiaro, a livello ecologico degli ibridi o elettrici sarebbero stati meglio, ma siccome i soldi non ci sono.....

Quanto alla scelta tecnica, non sono un accanito sostenitore dell'elettrico, anzi. L'ibrido è già meglio, sopratutto se la combinazione è quella di motore termico+supercapacitori+batterie, ma comunque, considerando tutta la filiera, l'opzione elettrica (sopratutto se full battery) è meno ecologica di quel che sembra. Chiaro che invece, se si discute di abbattere il livello di inquinamento in città, allora la scelta del bus a batteria è quella più corretta. Purtroppo non si risolve il problema, lo si sposta (ed anzi, lo spostamento si paga anche in termini ecologici), ma è anche vero che le alternative sono poche ed il livello di inquinamento in alcune città è ormai insostenibile.

Sono invece più interessanti, secondo me, le tecnologie ibride e collegate a supercapacitori.

Di questi mezzi, invece, mi piace molto la concezione, del tipo "basic". Il Conecto è già in servizio, con altri operatori, su alcune linee e l'ho trovato molto funzionale e confortevole. Da vedere come risponderà alla prova del tempo, ma il livello (accessori a parte, ma che servono a poco) mi sembra uguale a quello del Citaro e quel mezzo mantiene le sue caratteristiche nel tempo. Mi dispiace dirlo, ma altri prodotti, tipo Citelis e Crossway, non raggiungono invece i livelli di confort di questo mezzo costando forse anche di più. Sembra che si debbano smontare ad ogni scossone, mentre il Conecto ha degli assemblaggi in grado di mitigare questo problema.
Fabrizio Borca

Rispondi

Torna a “OFF TOPIC”