Un volo sportivo nei cieli di Bergamo

Quando non sai dove mettere una discussione ovvero non è fermodellismo.

Moderatori: Fabrizio, liftman

Rispondi
Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4422
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Un volo sportivo nei cieli di Bergamo

Messaggio da Edgardo_Rosatti » sab ott 29, 2016 12:40 am

Oggi ho avuto la possibilità di fare un volo sportivo con Antonio De Santis, socio GAS TT di vecchia data.

Il volo è stato molto emozionante e vorrei condividere con voi qualche foto delle fasi salienti di questa esperienza.

Siamo partiti da Bergamo; aeroclub di Orio al Serio e abbiamo sorvolato il lago Iseo per poi ritornare al punto di partenza.

Grazie Antonio :geek:

Qui qualche foto del voletto fatto su un Cessna Skyhawk.

Mio figlio William e Simone:
Immagine
79,44 KB

Notare gli occhiali stile top gun...

Ceck list:
Immagine
65,53 KB

Decollo:
Immagine
53,21 KB

Lago Iseo:
Immagine
38,54 KB

In poco tempo, tramite una manovra imposta da ATC di Bergamo e poi Milano siamo arrivati sopra il lago di Iseo. Qui eravamo a circa 3000 piedi, circa 900 metri. La velocità era di circa 110 nodi, 210 KM/h

Paeselli:
Immagine
68,2 KB

In salita verso quota 4000 piedi, circa 1200 metri:
Immagine
88,64 KB

Tramonto Bergamasco, no photoshop:
Immagine
42,25 KB

Foto equipaggio:
Immagine
49,48 KB

Inizia il rientro in base:

Pista 28 in vista, corto finale:
Immagine
36,69 KB

Ci siamo:
Immagine
36,19 KB

Aeromobile a terra:
Immagine
41,88 KB

Qui un tributo al pilota Antonio, un professionista. Il volo è terminato.

Aeromobile a terra, controlli finali:
Immagine
65,38 KB

Conclusione:
volare è bello e farlo con chi ha esperienza offre ad un comune mortale come me una occasione unica di vivere momenti straordinari e irripetibili.
Fatelo anche solo una volta nella vita perchè ne vale veramente la pena.

ED

PS: il volo è stato fatto nello spirito della passione senza scopo di lucro. Ringrazio ancora Antonio per la sua disponibilità.
ED

Avatar utente
piepand
Socio GAS TT
Messaggi: 425
Iscritto il: mar feb 26, 2013 8:15 am
Nome: Piergiorgio
Regione: Lombardia
Città: Bergamo
Età: 71
Stato: Non connesso

Messaggio da piepand » sab ott 29, 2016 7:10 am

Bella ed emozionante gita. Da invidiarti.
Piergiorgio

Avatar utente
Fulvio Zanda
Messaggi: 1341
Iscritto il: mar mag 15, 2012 1:55 pm
Nome: Fulvio
Regione: Lombardia
Città: Morengo
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Fulvio Zanda » sab ott 29, 2016 7:15 am

che meraviglia Edgardo, complimenti a tutti voi

ciao

Avatar utente
Egidio
Messaggi: 11785
Iscritto il: gio mag 17, 2012 1:26 pm
Nome: Egidio
Regione: Abruzzo
Città: Ortona
Età: 55
Stato: Non connesso

Messaggio da Egidio » sab ott 29, 2016 11:57 am

Bella esperienza quella che hai fatto Difatti sono d' accordo con te che e' sempre un emozione unica. Anche a me piace volare. L'ho fatto alcune volte anche se
come passeggero a bordo di aerei di linea... Saluti. Egidio. :cool:
Egidio Lofrano

Avatar utente
marione
Socio GAS TT
Messaggi: 1807
Iscritto il: lun mar 04, 2013 1:41 pm
Nome: mario
Regione: Lombardia
Città: treviglio
Età: 66
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da marione » sab ott 29, 2016 12:12 pm

Boooooooooooooom :geek: :
Merviglia [:0][:0][:0]!

Marione
Mario Mancastroppa

Avatar utente
liftman
Socio GAS TT
Messaggi: 7297
Iscritto il: dom gen 29, 2012 2:40 pm
Nome: Rolando
Regione: Liguria
Città: La Spezia
Ruolo: Moderatore
Età: 64
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da liftman » sab ott 29, 2016 12:13 pm

Ho un po' di sana invidia [:o)] ma sono contento per te! :cool:
Ciao! Rolando

Avatar utente
Marco16.10
Messaggi: 880
Iscritto il: mar apr 16, 2013 6:57 pm
Nome: Marco
Regione: Liguria
Città: Leivi
Età: 33
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Marco16.10 » sab ott 29, 2016 1:05 pm

Sono un grande appassionato di volo, con istruttore a seguito mi sono cimentato in diverse esperienze, oltre al fatto che spesso e volentieri dedico tempo a software di simulazione di volo.
The Watchmaker

Avatar utente
Andrea
Socio GAS TT
Messaggi: 21422
Iscritto il: mer ott 26, 2011 7:42 pm
Nome: Andrea
Regione: Lombardia
Città: Segrate
Ruolo: Amministratore
Età: 56
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Andrea » sab ott 29, 2016 7:47 pm

Caspita Ed, il caro amico Antonio è riuscito a "contagiarti".
Se con lui parli di volo, non capisce più niente (in senso buono naturalmente).
Della sua passione, ne parla tra l'altro anche nella sua fotostoria "in volo su Ponte Sesto":
http://www.scalatt.it/fotostoria_Ponte% ... %20new.htm

A proposito, bellissima la foto del Tramonto Bergamasco! :cool:
Andrea - “I fermodellisti sono tanti e legati da un'amicizia sincera, che esplode in una cordialità ormai rara nel mondo rumoroso ed incerto di oggi”. La valle incantata

Avatar utente
adobel55
Socio GAS TT
Messaggi: 8674
Iscritto il: ven nov 18, 2011 3:51 pm
Nome: Adolfo
Regione: Lazio
Città: Roma
Ruolo: Moderatore
Età: 65
Stato: Non connesso

Messaggio da adobel55 » sab ott 29, 2016 9:39 pm

Ed resta con i piedi per terra.
:grin: :grin:
Ciao
Adolfo

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4422
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Edgardo_Rosatti » sab ott 29, 2016 9:45 pm

Grazie a tutti per le belle parole. Volare è bello e offre emozioni straordinarie.
:grin: 3F Flight For Fun.

ED
ED

Avatar utente
Fabrizio
Socio GAS TT
Messaggi: 10070
Iscritto il: gio nov 10, 2011 9:17 pm
Nome: Fabrizio
Regione: Piemonte
Città: Piossasco
Ruolo: co-amministratore
Stato: Non connesso

Messaggio da Fabrizio » sab ott 29, 2016 10:02 pm

Esperienza interessante, Edgardo. Sarebbe una cosa che mi piacerebbe fare.
Fabrizio Borca

Avatar utente
Espresso210
Messaggi: 125
Iscritto il: lun set 26, 2016 9:16 pm
Nome: Gian Paolo
Regione: Liguria
Città: Cengio
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da Espresso210 » sab ott 29, 2016 10:15 pm

<div align="center" id="quote2"><table class="quote"><tr><td class="quotetd"></td></tr><tr><td class="quotetd2"><span class="quotetext">

In poco tempo, tramite una manovra imposta da ATC di Bergamo e poi Milano siamo arrivati sopra il lago di Iseo. Qui eravamo a circa 3000 piedi, circa 900 metri.
[/quote]

Bella esperienza. Io lavoro nel controllo del traffico aereo, proprio al centro regionale di Milano; tra l'altro la zona tra il ctr di Bergamo e il lago di Iseo è molto delicata per le possibili interazioni tra il traffico vfr (a vista) e gli arrivi strumentali in procedura per Bergamo Orio che passano sopra. Necessario il rigoroso rispetto degli spazi aerei e delle quote massime per il volo a vista in una zona dove tuttavia, date le caratteristiche orografiche, i margini sono obiettivamente ridotti. Ricordo ancora nel mio primissimo turno da abilitato un pilota tedesco che volava a vista in direzione Iseo e aveva anticipato leggermente (alla fine in modo anche comprensibile) la salita in prossimità dei rilievi rischiando di creare qualche problema a un volo di linea in arrivo a Bergamo.
Certamente l'aviazione oltre che il mio lavoro è una mia grande passione!
Gian Paolo - A man's accomplishments in life are the cumulative effect of his attention to detail (J.F. Dulles)

Avatar utente
Edgardo_Rosatti
Socio GAS TT
Messaggi: 4422
Iscritto il: ven ott 28, 2011 12:59 am
Nome: Edgardo
Regione: Lombardia
Città: Muggiò
Età: 55
Stato: Non connesso
Contatta:

Messaggio da Edgardo_Rosatti » dom ott 30, 2016 11:04 pm

Vero Gian Paolo, io sono un semplice appassionato con la fortuna di poter avere fatto qualche esperienza di volo VFR grazie ad amici piloti e che devo sinceramente ringraziare per questo.
Non vorrei dire una stupidata, ma da quello che so è quasi più facile volare in IFR". In VFR" forse è più facile commettere errori di navigazione. Comunque le mie esperienze di volo sono limitate e mi ritengo un semplice passeggero. Ho esperienza con i simulatori e aeromodellismo dinamico che ho praticato per diversi anni, ma sono cose che non contano nulla.
La zona di Orio al Serio è effettivamente molto critica, in quanto oltre al traffico degli aerei da turismo cè quello degli aerei di linea che si svolge sulla pista principale. Ricordo che abbiamo aspettato al punto attesa N12" per quasi ben 10 minuti prima di essere autorizzati al decollo causa traffico.
Immagino che lavorare nel settore del controllo del traffico aereo imponga una grande responsabilià e forse in parte non ti invidio, ma la passione che hai probabilmente può compensare questo.
Io come macchinista di metropolitana sono sempre con gli occhi come i gufi; uno che guarda avanti e uno di lato per vedere dietro. Dico sempre che non trasportiamo patate, ma carne umana viva.

"VFR Visual Flight Rules; regole di volo a vista;
"IFR Instrumental Flight Rules; regole di volo strumentale.
"N12 punto attesa sulla taxiway, cioè uno stop sulle vie di rullaggio a terra dello aeroporto; in questo caso prima della pista 12 con orientamento geografico di 120°.

ED
ED

Avatar utente
Espresso210
Messaggi: 125
Iscritto il: lun set 26, 2016 9:16 pm
Nome: Gian Paolo
Regione: Liguria
Città: Cengio
Età: 43
Stato: Non connesso

Messaggio da Espresso210 » lun ott 31, 2016 9:40 am

Edgardo_Rosatti ha scritto:


Non vorrei dire una stupidata, ma da quello che so è quasi più facile volare in IFR". In VFR" forse è più facile commettere errori di navigazione.


no, dici una cosa certamente intelligente e particolarmente vera nell'area di Milano dove gli spazi aerei dedicati al VFR sono stati in passato e in parte sono tutt'ora esageratamente compressi a vantaggio dello spazio aereo riservato ai voli IFR (classe A). Recentemente tutta l'aerea terminale è stata rivisitata limitando alla "core area" la classe A e convertendo diversi settori più esterni alla classe D che è permeabile ai voli a a vista, previa autorizzazione ATC.

In tante zone dell'area di Milano i voli a vista sono ancora costretti a delle quote massime molto limitanti anche dal punto di vista della sicurezza; tutti volano in poche migliaia di piedi e sei sempre a max 1500 di altezza sul terreno con le ovvie implicazioni in caso di un'emergenza (piantata motore).

Io ho lavorato al settore dedicato ai VFR (FIC) i primi anni dopo il mio arrivo a Milano. Ora sono sempre ai settori alti o intermedi e ho occasioni limitate di avere a che fare con voli VFR; però ritengo positivo che si inizi a tenere in una certa considerazione la qualità del servizio fornito anche questo tipo di utenza che sarebbe ingiusto considerare "minore".

Quanto al discorso su responsabilità..beh certamente la tecnologia di oggi (installata sia a bordo sia nelle sale operative) ha semplificato anche questo lavoro ma il fattore umano resta, almeno per ora, "centrale"!
Gian Paolo - A man's accomplishments in life are the cumulative effect of his attention to detail (J.F. Dulles)

Rispondi

Torna a “OFF TOPIC”