Home Fotostorie plastici Guide on-line Plastici in diretta Idee per tracciati

Come realizzare uno sganciatore di vagoni in economia

di Carlo Ferruggia

 

Essendo il mio plastico di Paratico basato prevalentemente sulle manovre, ho sperimentato un semplicissimo sganciavagoni dal funzionamento impeccabile.

Escluso l'acquisto di quelli commerciali, a mio parere orrendi e costosi, ho optato per l'autocostruzione. Lavoro semplice e perfettamente funzionante.

Dopo aver visto sulla rivista TTM un articolo a riguardo, ho pensato di apportare qualche modifica. Credetemi, la costruzione è alla portata di tutti e non comporta nessuna difficoltà.

Materiali occorrenti :
- motorino 12 v. c.c. con demoltiplica

- lamierino

- cilindretto di teflon

- piastrina in ottone

- due tubicini

- filo in ottone.

 


Ho preparato con un lamierino il supporto per bloccare il motorino su una basetta di legno di 10 mm.

Ho poi ritagliato una piastrina in ottone, 20 x 5 mm. spessore 3 mm., alla quale ho praticato due fori dove ho inserito e saldato i due fili in ottone. Uno sarà quello di scorrimento verticale, l'altro più corto farà da guida per non far ruotare la piastrina tra i binari.

Fatti i due fori nel piano del plastico e inseriti in parallelo i due tubicini, ho posizionato la piastrina tra i binari, mentre nella parte inferiore ho centrato l'astina nel centro del cilindretto in teflon calettato asimmetrico sul motorino il quale, girando lentamente, alzerà e abbasserà la piastrina sganciando i vagoni. Ho realizzato il tutto in 30 minuti.

 

 

In pratica il motorino gira e la piastra si alza e si abbassa a seconda della spinta del cilindretto di teflon.

 

 

Un accorgimento che suggerisco, è quello di praticare i fori dei due tubicini il più possibile in parallelo, diversamente vi è il rischio che, dopo lo sganciamento, gli occhielli rimangono alzati e non si richiudano.

 

 

 

L'autore Carlo Ferruggia, è a disposizione per domande, curiosità, informazioni e chiarimenti: contattatelo nel FORUM e partecipate alla discussione sulla sua autocostruzione QUI.