Home Fotostorie plastici Guide on-line Plastici in diretta Idee per tracciati

COME ADATTARE UN PONTE COMMERCIALE DA UNA A DUE VIE

di Andrea Altrocchi

 

In questa guida vi illustro come ho realizzato il ponte a due vie, inserito nel mio modulo GAS TT "viadotto San Carlo". Inizialmente, visto su catalogo, il ponte non mi convinceva, poi, a confezione aperta, mi è sembrato ben fatto ed ho pensato che si potesse adattare per una trasformazione a due vie.

 

Si tratta dell’articolo Tillig 83570, ne ho presi due e li ho pagati 11 euro ciascuno (2012).

Con alcune piccole modifiche, ho ritenuto si potesse adattare per realizzare ciò che avevo in mente.

 

La base andava necessariamente stata divisa a metà ed allargata.

Con dei bastoncini per ghiaccioli (non buttateli MAI via!) ho realizzato gli spezzoni per le giunte.

Ho quindi provveduto all’incollaggio.

Incollaggio effettuato.

 

 

Prova binari.

Ulteriori rinforzi: vista da sotto.

Vista da sopra.

 

 

Passiamo ora al reparto verniciatura, giusto per uniformare il tutto. Vista da sotto.

 

 

Vista da sopra.

 

 

Ed ecco la struttura. I pilastri portanti andranno poi completamente autocostruiti.

 

 

Qui la prova con i binari Tillig. La parte tra i due binari, verrà chiusa ed andrà pertanto a rinforzare ulteriormente la struttura.

 

 

Ho cominciato col dargli una leggera sporcatura (acrilico brown molto diluito).

 

 

Ed ecco i due ponti al completo. Tutta la struttura poggerà su tre basamenti, uno centrale e due laterali.

 

 

Il ponte viene provato nel modulo...

 

 

Realizzati i pilastri di sostegno.

 

 

Viene anche realizzata la base che farà da contorno al ponte.

 

 

Sono passato poi alla realizzazione della controrotaia e alla relativa chiusura. Per rivestire tutta la base del ponte, ho utilizzato il Plastruct. Si tratta di una ricchissima gamma di prodotti per la realizzazione di dettagliate e minuziose riproduzioni in scala. Gli articoli più interessanti sono in abs e styrene e vanno da vari profilati a fogli riproducenti superfici molto particolareggiate. Non mancano prodotti in legno e metallo. Io ho utilizzato l'articolo che vedete sotto. QUI, ulteriori dettagli sui prodotti Plastruct.

 

 

Il rivestimento della base.

 

 

Dalla veduta aerea si può notare la controrotaia.

 

Chiusura della controrotaia: ho inserito uno spessore di cartoncino che ho successivamente ricoperto con il Plastruct.

Chiaramente il Plastruct è stato sporcato con color ruggine. Nella foto la parte centrale non è ancora stata trattata.

 

 

Immagine ravvicinata.

 

 

Nel mio caso, essendoci la linea aerea, ho realizzato le mensole con i rispettivi isolatori.

 

 

Le mensole servono anche per rinforzare il ponte.

 

Inserita la catenaria: ormai il ponte è terminato.

Vista dal lato destro.

 

 

Vista dal lato sinistro.

 

 

L'ultimo scatto è riservato alla vista del modulo finito.

 

 

Guarda QUI le fasi realizzative del modulo GAS TT "Viadotto San Carlo".