Home Fotostorie plastici Guide on-line Plastici in diretta Idee per tracciati

COME REALIZZARE UN OROLOGIO DI STAZIONE CON LUCE SUL QUADRANTE

di Antonio Trissati

 

Cari lettori,

in questa fotoguida vi illustro come ho riprodotto un orologio di stazione "stile FS" con il quadrante che si illumina al momento dell'accensione delle luci del fabbricato viaggiatori.

 

Questo Ŕ l'orologio che ho deciso di da riprodurre.

 

 

Questo il risultato finale della mia realizzazione montata nella stazione del plastico di Matese.

 

 

La realizzazione Ŕ semplicissima partiamo da un rettangolino di plexiglass o di polistirolo trasparente di circa 3mm di spessore, e seguiamo i seguenti steps:

1) Con un seghetto da traforo gli diamo la forma (vedere disegno sotto).
2) Con la carta smeriglio (sottilissima) arrotondiamo e lucidiamo la parte curva.
3) Stampiamo su carta bianca due piccoli quadranti rotondi (io li ho disegnati utilizzando "Paint") muniti di lancette e cifre.
4) Ritagliamoli in modo molto accurato.
5) Incolliamoli con pochissima colla (io ho usato l'Attack) sulle pareti opposte dell'orologio.
6) Prepariamo un anellino di filo d'ottone o di rame (da 0,5 - 0,6mm) del diametro preciso del quadrante ed incolliamolo sul medesimo perimetro del quadrante.

 

 

7) Ad asciugatura avvenuta della colla, verniciamo di grigio opaco scuro tutto il corpo dell'orologio fino intorno al cerchietto che circonda il qradrante, lasciando scoperta la parte retrostante dell'orologio.

 

 

8) Con l'aiuto di una piccola punta e di una limetta, pratichiamo una precisa apertura sulla parete del Fabbricato Viaggiatori, ed inseriamo la parte posteriore dell'orologio fino al filo della parete interna.

 


A questo punto non resta che montare, su una piccola basetta millefori, un led bianco completo di resistenza di caduta e di diodo, come da schemino allegato e posizionarlo all'interno del fabbricato in corrispondenza della parte retrostante (non vernicita) dell'orologio. Eventualmente si pu˛ usare anche una piccola lampadina.

 

Si tratta di un semplice lavoretto che impreziosirÓ moltissimo la stazioncina, specialmente nelle riprese e nelle foto notturne. Anche in questo scatto potete notare l'orologio riprodotto e montato nella stazione del plastico di Matese.

 

 

Queste sono le indicazioni per costruire il tutto. Il positivo dell'alimentazione va sul reoforo del diodo. Il negativo sul reoforo della resistenza da 1000 Ohm.

 

 

Non ho indicato le misure perchŔ, non avendole trovate, mi sono regolato "a occhio", servendomi del solito personaggio della Preiser che fa sempre da termine di paragone. E per chi volesse costruirlo... buon lavoro!
 

L'autore Antonio Trissati, Ŕ a disposizione per domande, curiositÓ, informazioni e chiarimenti: contattatelo nel FORUM e partecipate alla discussione sulla sua autocostruzione QUI.