Home Fotostorie plastici Guide on-line Plastici in diretta Idee per tracciati

COME REALIZZARE UN MARCIAPIEDE DI CARICO PER UNO SCALO MERCI

di Emilio Totaro

Questa fotoguida documenta la realizzazione di un piano di carico da inserire in uno scalo merci. Nel mio caso, è stato inserito nel Plastico Pescara Centrale 1980. E' un lavoro di facilissima realizzazione, che impiega la nostra manualità per due o tre ore al massimo.

I materiali utilizzati si trovano in tutti i negozi di modellismo ad un costo più che accessibile. Eccoli elencati:

 

- tavoletta da balsa 100 x 10 x 1 per la struttura;

- lastrina di plasticard per i cordoli;

- lastrina Auhagen imitazione betonella per il pavimento;

- lastrina Auhagen imitazione mattoncino per le pareti;

- Vinavil;

- Super Attak Flex Gel;

- cutter;

- righello e squadretta.

Tavoletta in balsa per la struttura.

Lastrina evergreen incisa a mano per la realizzazione dei cordoli.

Si procede alla posa del parte frontale del cordolo che farà da guida per la fase successiva.

 

Si posa la parte orizzontale del cordolo. per questa fase e la precedente per una questione di rapidità ho utilizzato per il fissaggio Attak Gel, ma chi ha tempo può anche utilizzare il Vinavil.

 

 

Le due parti accoppiate pronte per la stuccatura.

 

Lastrina ad imitazione dei mattoncini per la parete frontale.

Lastrina tagliata e incollata.

Si sagoma la lastrina ad imitazione della pavimentazione che andrà alloggiata con precisione all'interno dei due cordoli.

La struttura predisposta per il ricevimento della pavimentazione.

La lastrina sulla testa prevede nel punto denominato A, un’incisione (leggera però, attenzione a non tranciare!) che è utile per facilitare la piegatura che imiterà lo scivolo di salita-discesa. Nel punto B vengono installate due alette che faranno da sede all'evergreen del cordolo.

 

 

I due pezzi da assemblare, con le lastrine già incollate tra di loro.

 

 

Si procede alla stesura del Vinavil per la successiva posa delle lastrine ad imitazione della pavimentazione.

 

 

Un po’ di... cultura ferroviaria contribuisce alla essiccazione della colla mantenendo le lastrine sotto pressione.

 

Piano di carico ultimato poggiato sul diorama. Il giunto che si vede allo spigolo del marciapiede deve essere ancora verniciato e stuccato.

 

 

Ed ecco, sulla sinistra, il piano caricatore finito ed installato.

 

 

Due inquadrature ravvicinate del relativo magazzino dello scalo merci.

 

 

Con una spesa indicativa di 15 euro (gennaio 2013) è possibile realizzare un piano di carico realistico, in stile F.S. e con le misure che più vi aggradano. Spero di aver fatto cosa gradita e… buone banchine a tutti! 

 

L'autore Emilio Totaro è a disposizione per domande, curiosità, informazioni e chiarimenti: contattatelo nel FORUM e partecipate alla discussione sul suo plastico QUI.