Home Fotostorie plastici Guide on-line Plastici in diretta Idee per tracciati

COME REALIZZARE LAMPIONCINI CON I BLISTER DELLE PILLOLE

di Adolfo Bellabona

In questa pagina spiego come sono solito realizzare i lampioncini, specificatamente alla parte della gonnella del lampione contenente la lampadina.

Le realizzazioni che ho effettuato sono un po’ datate e le foto non sono delle migliori, ma credo possano essere ugualmente utili.

Basta prendere i blister usati contenenti le pillole, ve ne sono di varie grandezze e forme.

Individuato il tipo che fa al caso nostro, dobbiamo ritagliarlo intorno alla base. Io ho usato un punzone di grandezza adeguata a contenere il diametro del porta pillola.

Ho successivamente rigonfiato per bene il porta pillola con un legnetto stondato ed ho fatto un forellino centrale in alto per l’inserimento del tondino di ottone o di rame.

Successivamente ho preso un pallino da caccia e l’ho incollato tra il porta pillola ed il tondino. Ho quindi colorato il pallino di bianco.

Ho invece colorato il porta pillola di colore nero ed allo stesso modo il palo in filo di ferro.

Altra tecnica che ho utilizzato, č stata quella di reperire dal ferramenta un tipo di gancio porta quadri tondo, a cui ho eliminato il nasello.

Ho quindi reperito le gocce di silicone tonde che servono per salvaguardare gli sportelli dei mobili per la chiusura. Ho inserito il tondino di ottone o di rame nel gancetto, ho attaccato la goccia di silicone sotto al gancetto ed ecco realizzato il lampioncino!

Tale tecnica  del blister č stata utilizzata per realizzare le luci interne al magazzino protagonista della fotostoria "Il magazzino di Montello".

A seconda della tipologia di blister utilizzato, si possono realizzare svariate tipologie di lampioni. Eccone un esempio nella Stazione di Montello. 

Adolfo Bellabona