Home Fotostorie plastici Guide on-line Plastici in diretta Idee per tracciati

COME REALIZZARE UN SOTTOPASSO DI STAZIONE

di Giuseppe Risso

 

Come spesso accade a noi fermodellisti, i lavori nascono dalle osservazioni quotidiane.

Ed è così anche per questa mia realizzazione.

Sono così partito dallo schizzo in scala di un sottopassaggio a due rampe.

 

 

Le rampe delle scale sono composte da 20 alzate da 1 mm e da 19 pedate da 1,8 mm. Inizialmente pensavo di realizzarle in cartone, ma nelle prove fatte, gli spigoli, non venivano precisi. Ho provato con il legno di balsa e il risultato é ottimo. Si taglia meglio del cartone e gli spigoli sono perfetti.

Ho acquistato una tavoletta di balsa da1mmx100mmx1000mm. Ho tagliato 38 pezzi da mm. 15mm x 20mm e li ho incollati sovrapposti lasciando la pedata sporgente per 1,8mm. Ho prestato molta cura nell'allineamento laterale per farli aderire bene alla parete. Per l'incollaggio ho usato vinavil, non secca subito permettendomi un posizionamento accurato, ma abbastanza da non doverlo tenere sotto pressione.

Ho realizzato due semi rampe per non lavorare su una scala troppo sporgente. Quindi le ho unite a formare un'unica rampa.

 

 

Realizzate le due rampe, ho fatto uno schizzo per l'esatto posizionamento sulla parete di fondo.

 

 

Sagomata la parete con il varco tra le scale, l'ho incollata alle rampe lasciando libero l'ultimo gradino sul quale si appoggeranno i pilastri. Ho incollato le altre pareti lasciando lo spazio per il corridoio.

 

 

Ho incollato le pareti del corridoio.

 

 

Su un cartoncino ho disegnato la pianta per posizionare i pezzi. Anche se poi si vedranno praticamente solo le rampe di discesa, ho realizzato il sottopasso completo.

 

 

Il sottopassaggio é completato nella sua struttura. Lo spazio lasciato nella parete del corridoio servirà per la sua illuminazione.

 

 

Ho adeguato i fori nel compensato alla forma delle scale ed ho provato a vedere che tutto funzionasse. Le scale si inseriscono bene e ho anche verificato che ci fosse, una volta ultimato, un gioco sufficiente per sollevarle al filo del marciapiede.

 

Ho dato una prima coloritura di grigio alle pareti e di rosso al pavimento. Ho usato colori acrilici dati a pennello ed ho anche creato la rampa di discesa e salita per i diversamente abili.

Dopo averli finiti nella parte interna, li ho posizionati alla giusta altezza e li ho fissati al piano del modulo.

Ho inserito due lampadine da 12 V per illuminare l'interno del sottopassaggio. Non ho utilizzato il varco laterale lasciato in precedenza, ma ho forato il fondo. Ritengo che così sia più facile sostituire le lampadine in caso di necessità. Messa una copertura provvisoria, ho provato ad accendere le luci e tutto funziona.

 

A questo punto manca solo la pensilina ma questa è un’altra storia… ops, un’altra fotoguida!

 

Visita il mio sito o contattami per informazioni, al seguente indirizzo mail: giuseppe@risso.it