Home Fotostorie plastici Guide on-line Plastici in diretta Idee per tracciati

COME REALIZZARE UN OROLOGIO DI STAZIONE

di Andrea Pocaterra

 

Ecco la realizzazione di un orologio da stazione. Le misure le ho potute ricavare da quello reale presente nella stazione di Imola.
Dopo aver disegnato i particolari in scala sul computer, ho stampato il tutto su carta ed ho incollato i particolari su un pezzo di plasticard di 0.75mm.

 

 

Ho iniziato a tagliare la parte centrale eseguendo diversi fori, per poi tagliare il tondo con il traforo e successivamente rifinendolo con una lima.

 

 

Per ottenere lo spessore corretto dell’orologio in scala, ho usato del plasticard trasparente da 2 mm a cui sono stati incollati i due lati dell' orologio con l' ausilio di una squadretta.

 

 

Solo dopo quest’operazione, ho iniziato a rifinire l'esterno per poi portarlo alle misure corrette.

 

 

Dopo una stuccatura per rifinire il tutto, ho passato un paio di mani di argento lungo il bordo trasparente e poi 3 mani di grigio.

 

 

Ho realizzato le cornici in ottone per il vetro con del filo di ottone arrotolato, tagliato e saldato ottenendo degli anelli che entrano perfettamente nelle loro sedi. Successivamente ho realizzato i vetri con un prodotto apposito della Toffano.

 

 

Infine ho realizzato i quadranti tramite disegno al computer, stampati su normalissima carta, ritagliati ed incollati all'interno con pochissima colla tipo Vinavil (va bene anche la trasparente da carta) ed ho inserito le cornici.

 

 

Questo orologio può anche essere anche illuminato grazie al plasticard trasparente nel mezzo che fa da guida luce, la carta del quadrante riesce poi a rendere l'effetto di luce al neon in maniera incredibile a patto di non usare un led al massimo della potenza.