Home Fotostorie plastici Guide on-line Plastici in diretta Idee per tracciati

AUTOCOSTRUZIONE MAGAZZINO MERCI DI NEBBIU'

di Gianni Lauricella

Nebbiù è la più piccola frazione del Comune di Pieve di Cadore, circondato dalle Dolomiti, recentemente entrate a far parte del patrimonio dell’UNESCO. E’ il posto ideale per chi vuole riposare e rilassarsi in mezzo alla natura, in un paesino senza traffico se non quello dei pochi residenti e degli ospiti.

Per gli amanti del trekking c’è un’ampia scelta di percorsi in quanto da Nebbiù partono sentieri adatti a varie esigenze e capacità. Per gli amanti della bicicletta, ad un Km passa la Ciclabile delle Dolomiti che partendo da Calalzo di Cadore, passando per Cortina d’Ampezzo e Dobbiaco, arriva in Austria.

Già, ma... tutto ciò come si sposa con questa fotoguida? E che interesse può avere per noi appassionati di treni e modellismo ferroviario? Semplice!... Perché questa costruzione si trova proprio a Nebbiù!

 

I magazzini merci sono tra quegli accessori del fermodellismo che mi hanno sempre attratto. Sarà perché se ne stanno lì in disparte, sarà per la loro forma particolare, ma soprattutto perché mi piacciono i vagoni merci. Brutti, sporchi e cattivi... e così sembrano dei Saloon del Far West! Questo poi mi ha fatto persino ridere, in prima battuta mi era parso addirittura di vedere una pagoda giapponese. Invece no, esiste in "carne ed ossa" e così ho deciso di riprodurlo fedelmente. 

 

 

Queste le misure in scala ridotta 1:87

 

La materia base, come molti dei miei lavori, è sempre il cartoncino, scatole da scarpe o da camicia.

Una volta incollato il disegno, ho tracciato delle righe con la matita e le ho scalfite con un punteruolo, così da imitare le assi di legno con cui è fatto nella realtà.

Per quanto riguarda il tetto, consiglio prima di farne uno in carta e cercare di dare quella forma particolare che si armonizza alle dimensioni.

Ho quindi realizzato il marciapiedi in cartoncino.

Sono poi passato alla fase della colorazione. I colori base sono acrilici, le sfumature sono ottenute con colori ad olio.

Mi sono poi divertito ad imitare i pallets. Li ho realizzati in cartoncino e precisamente con quello dei biglietti da visita di una pizzeria. Il cartoncino era del tipo zigrinato che assomiglia al legno e oltretutto... la pizza ai quattro formaggi era ottima!

Eccoli con il loro carico di legname. Ho utilizzato listelli di legno per il modellismo navale.

Naturalmente non potevano mancare i pneumatici (ricavati da un'automobilina acquistata in una tabaccheria con 2 euro...) e la lampada, anch’essa autocostruita.

Il magazzino... in un palmo di mano!

Ed ecco, infine, il confronto tra il vero e... il falso!

"L'edificio indicato si trova lungo la pista ciclabile delle Dolomiti e per esso si prevede un progetto di valorizzazione. Complimenti per il Suo lavoro di modellistica. Nebbiù 21 ottobre 2011 - Il Sindaco - Maria Antonia Ciotti"

 

Per info e chiarimenti  artemodellismo@aruba.it  - Artemodellismo.it